David Irving: «Sì, ...
 
Notifiche
Cancella tutti

David Irving: «Sì, l’Olocausto c’è stato

Pagina 16 / 24

TonyConcilianti
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 195
Topic starter  

Questa volta sono d'"accordo" con Tony.

Prove che mancano, analisi forensi che non vengono fatte e, anzi, sono proibite, testimonianze fasulle, discorso di Himmler tradotto male, parole in codice in riunioni segrete, numero di morti che si riduce da una parte e si aumenta dall'altra per mantenere il numero sacro dei 6 milioni, storici che inventano ordini che non ci sono mai stati, leggi liberticide per imporre la "verità" dell'olocausto, ecc. ecc.

Del crimine più efferato della storia dell'umanità non rimane....un bel niente.

Me la dà la traduzione giusta di Himmler ? Perchè nemmeno Mattogno e Faurrison la contestano ..

Mi spiega anche le altre testimonianze di SS e dei superstiti che ho linkato ?

Cosa intendeva Goebbels ( Diaro del 12 Dicembre 1941 ) quando scrive questo ?
Rispetto alla questione ebraica, il Fuhrer ha deciso di fare una netta pulizia. Egli ha profetizzato agli Ebrei che se porteranno ancora la guerra nel mondo, loro vedranno il proprio sterminio. Questa non è solo una frase d’ammonizione. La guerra c’è, e lo sterminio degli Ebrei deve esserne una conseguenza

Mi spiega la conferenza di Wannsee e la testimonianza di Eichmen ?

I Gaswagen servivono per farsi una giro in compagnia ?

Dov'è che avrebbero mentito tutti gli autori che ho linkato ?

Dov'è che avrebbero mentito tutte le testimonianze che ho linkato ?

perchè nessuno mi ha ancora spiegato .

Sul "numero sacro" di 6 milioni non mi sono espresso .. e non è nemmeno importante . Se vuole sostenere che è esitita un' "Industria dell'Olocausto" , che Israele ci ha marciato su ecc ... sono d'accordo , ma quella è un'altra storia .


RispondiCitazione
Georgejefferson
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4401
 

Avrei pure io una domanda per Mincuo.Se vuole rispondermi, date le sue letture in parte citate in questo topic e le analisi dei referti, testimonianze, incongruenze etc.
Naturalmente non per indurre un giudizio,e nemmeno accuse giuridiche ovviamente,ognuno pensera con la propria testa, poi e' difficile giudicare, il contesto di visione del mondo condivisa nel mondo di allora ecc..

La domanda e' questa:

Senza pretesa di dimostrazione materiale, ma come ipotesi deduttiva e di opinione, date le ovvie falsificazioni storiche, giri dell'oca dei pie di pagina nei libri ecc.. E' ragionevole pensare che anche il Main kampf sia stato "ritoccato"?

A titolo di esempio estraggo un piccolo brano qui, dove in quelle parole (come traduzione / omissioni), ci potrebbero essere stati ritocchi?

« Di quando in quando i giornali illustrati mettono sotto gli occhi del borghesuccio tedesco che qua o là, per la prima volta, un negro è diventato avvocato, insegnante, magari pastore, addirittura tenore drammatico o alcunché di simile. Mentre la sciocca borghesia, stupita, prende conoscenza di un così prodigioso addestramento, piena di rispetto per questo favoloso risultato della pedagogia moderna, l'ebreo sa costruire molto furbescamente con ciò una nuova prova della giustezza della sua teoria dell'eguaglianza degli uomini, da inculcare ai popoli. Questo depravato mondo borghese non sospetta che si tratta qui in verità di un peccato contro ogni ragione; che è una pazzia criminale ammaestrare una mezza scimmia fino al punto di credere di averne fatto un avvocato, mentre milioni di appartenenti alla più alta razza civile devono restare in posizioni completamente indegne [...]. »

Adolf Hitler, Mein kampf, vol. 2, Monaco di Baviera, Franz Eher Nachfolger, 1927, pp. 478-479.

http://it.wikipedia.org/wiki/Reazione_(politica)


RispondiCitazione
Kansimba
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 194
 

Ora , ovviamente non ci vuole nulla a mostrare l’esistenza dell’Olocausto

Stupenda, questa va incisa su pietra!


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4113
 

Me la dà la traduzione giusta di Himmler ? Perchè nemmeno Mattogno e Faurrison la contestano ..

Mi spiega anche le altre testimonianze di SS e dei superstiti che ho linkato ?

Cosa intendeva Goebbels ( Diaro del 12 Dicembre 1941 ) quando scrive questo ?
Rispetto alla questione ebraica, il Fuhrer ha deciso di fare una netta pulizia. Egli ha profetizzato agli Ebrei che se porteranno ancora la guerra nel mondo, loro vedranno il proprio sterminio. Questa non è solo una frase d’ammonizione. La guerra c’è, e lo sterminio degli Ebrei deve esserne una conseguenza

Mi spiega la conferenza di Wannsee e la testimonianza di Eichmen ?

I Gaswagen servivono per farsi una giro in compagnia ?

Dov'è che avrebbero mentito tutti gli autori che ho linkato ?

Dov'è che avrebbero mentito tutte le testimonianze che ho linkato ?

perchè nessuno mi ha ancora spiegato .

Sul "numero sacro" di 6 milioni non mi sono espresso .. e non è nemmeno importante . Se vuole sostenere che è esitita un' "Industria dell'Olocausto" , che Israele ci ha marciato su ecc ... sono d'accordo , ma quella è un'altra storia .

-Tony, la traduzione di "Ausrottung", sulla quale anche il tuo eroe Irving è d'accordo, l'ho postata un po' sopra in questa pagina

-Le testimonianze che contano sono quelle di gente neutrale, non di gente torturata e minacciata. Queste ultime non verrebbero accettate in nessun tribunale. Le prime non esistono. Strano, vista la ampiezza del crimine e il coinvolgimento di tanta gente, ad esempio la gente che andava e veniva da Auschwitz.

-I gerarchi nazisti dopo la guerra sono stati messi tutti insieme e sono stati messi sotto stretta sorveglianza, ogni parola è stata registrata. Non sapevano niente di nessun sterminio. Anche questo molto strano, non credi?

-Nella conferenza di Wannsee si parla di soluzione definitiva del problema ebraico attraverso la deportazione degli ebrei dal Reich e dai territori controllati dai nazisti. Credere che questi parlassero in codice tra di loro in una riunione segreta significa arrampicarsi sugli specchi.

-I Gaswagen servivano a disinfestare. Come è noto, le epidemie di tifo hanno causato un numero enorme di morti, e il bacillo non distingue tra ebrei e tedeschi. I locali di disinfestazione nei campi servivano a proteggere dalle malattie. Anche qui, una cosa molto strana, come l'ospedale con reparto maternità, in un campo di "sterminio".

-Dove hanno mentito i testimoni è stato ampiamente discusso nelle pagine precedenti. Non ricominciamo da capo. C'è una documentazione enorme sulle menzogne dei testimoni. Il sito di riferimento è http://ita.vho.org/.

Perché non dici niente sul numero "sacro"? Io so solo che per qualche strana ragione deve essere proprio 6 milioni il numero delle vittime.
Chiediti qual è la probabilità che, una volta accertato che le vittime di Auschwitz sono passate da 4 milioni a 1 100 000, siano aumentate automaticamente le vittime degli altri campi sino a ricomporre il numero 6. Non hai anche tu il sospetto di essere preso in giro da qualcuno?


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
 

Ragazzi, scherzi a parte, alla fine si è saputo che fine hanno fatto quei sei fumos....ehmm...famosi...milioni di ebrei che mancano in bilanc....ehm...all'appello?


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4113
 

Qualche parola su un argomento che non è stato trattato a sufficienza : cosa sapeva il Vaticano dell'olocausto.

È noto che la beatificazione di Pio XII è stata bloccata dalla lobby ebraica, ed è noto anche il perchè : non avrebbe condannato l'olocausto. La domanda da porsi però è : sapeva il Vaticano dello sterminio degli ebrei? E se non lo sapeva, come è possibile?

La chiesa cattolica polacca è una istituzione molto potente in Polonia. È, inoltre, profondamente nazionalista. Con i lavoratori polacchi che andavano e venivano dai campi di concentramento è assolutamente impossibile che la chiesa polacca non avesse saputo di uno sterminio per gas degli ebrei in quei campi. Dato per assunto che il Vaticano non ne sapesse niente rimangono due possibilità :
1. La chiesa polacca sapeva ma, forse per antisemitismo, non ne ha informato Roma.
2. La chiesa polacca non ne sapeva niente perchè non c'è stato nessun olocausto.

Ora la prima possibilità a me sembra pazzesca. Il Vaticano avrebbe scoperto prima o poi l'accaduto e avrebbe certamente punito la chiesa polacca. E poi, una chiesa nazionalista come quella polacca, perchè avrebbe dovuto rinunciare ad un attacco propagandistico contro gli odiati tedeschi,un attacco che sarebbe stato devastante davanti agli occhi della comunità internazionale? No, rimane in piedi solo la seconda possibilità.

Ma Pio XII non sapeva veramente nulla dell'olocausto?
Con l'enciclica intitolata (e scritta in tedesco)'Mit brennender Sorge' il Vaticano prendeva posizione duramente contro il nazismo. L'enciclica, firmata da Pio XI era stata scritta in realtà da Eugenio Pacelli, segretario di stato e futuro Papa Pio XII. Non c'è ragione alcuna per cui il Vaticano potesse tacere davanti ad un fatto così mostruoso come lo sterminio di un intero popolo, per di più oggetto della rivelazione abramitica.
Inoltre è dimostrato ampiamente che Pio XII ha salvato moltissimi ebrei dalla deportazione.

No, l'unica conclusione razionale è che il Vaticano non ne sapeva nulla dell'olocausto perchè quest'ultimo non è mai esistito.


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 6059
 

Malafede.

Mmmm, insomma c'e' la fede buona e quella cattiva.

Ma allora la scienza e ricerca e' questione di fede anche. Accipicchia che scoperta.

-No questo proprio no. E' esattamente l'opposto. Anche per definizine.
Questa è una scoperta "tua".

-Sul Mein Kampf
Il Mein Kampf è stato scritto da Hitler insieme a Rudolf Hess, nel 1923, poi pubblicato nel 1925. Non capisco cosa c'entri quel pezzetto comunque va bene...A parte che non è difficile trovare le foto delle SS Islamiche, le truppe nere, o Indiane, o Slave, nè è difficile cercare e trovare i 150.000 soldati ebrei di Hitler, (comprese SS) se è per quello.
Anzi di quelli c'è anche un libro intero. Di uno storico ebreo: Bryan Mark Rigg. Si può anche leggere di cosa ha poi rovesciato"l'informazione" a proposito di Jessie Owens l'atleta grande campione negro che vinse le Olimpiadi di Berlino. Ci sono le sue parole su chi lo discriminò. Ma non era Hitler, era Roosevelt. E gli atleti negri erano separati, e l'apartheid durò fino al 1965 e oltre.

Forse c'entra più questo:

“...Tutto ciò fu ispirato dal principio - del tutto vero in sè - che nella grande bugia c'è sempre una certa forza di credibilità; perchè le grandi masse di una Nazione sono spesso facilmente corrotte negli strati più profondi della loro natura emozionale più che nella coscienza e nella volontà; perciò nella primitiva semplicità delle loro menti essi cadono più prontamente vittime della grande bugia che della bugia piccola, giacchè essi stessi raccontano spesso minute bugie per minute ragioni ma si vergognerebbero di ricorrere a falsità su larga scala. Non salterebbe mai loro in mente di fabbricare colossali falsità e non crederebbero mai che altri possano avere l'impudenza di distorcere la verità in modo così infame. Anche se i fatti che lo provassero fossero presentati chiaramente alle loro menti, ancora dubiterebbero ed esiterebbero continuando a pensare che ci possa essere qualche spiegazione. Ciò giacché la bugia grossolanamente impudente lascia sempre tracce dietro di sé, persino quando viene smascherata, un fatto noto a tutti gli esperti mentitori di questo mondo ed a tutti coloro che cospirano insieme nell'arte di mentire.” (Mein Kampf, Vol 1, Cap. X).


RispondiCitazione
TonyConcilianti
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 195
Topic starter  

😆 ho capito ( l'avevo già capito ) .. qui non c'è serietà , solo trolling

I documenti , le testimonianze dei nazisti ( Eichmann , Klemer , il sergente delle SS etc etc ) dei superstiti , i diari di Goebbels , la corrispondenza tra IGFarben e Auschwitz , le deportazioni ..

Himmler a Posen

Niente ..

Ma quel libro di Rudolf? L'hai iniziato sì?

PS: questo qui scrive come Fernesto, devono essere fatti a stampino.

Ma la fa finita di darsi un tono che non l’ ha letto nemmeno lei e che non sa nemmeno di cosa si sta parlando ? Se l’avesse letto saprebbe che l’argomento principale di Rudolf è il cosiddetto “Leuchter Report” ( che è la Prova di tutti gli altri negazionisti come Rudolf ) , ma se avesse letto quel link di tre o quattro paginette che ho linkato non continuerebbe a farmi questa domanda perché avrebbe visto anche che è già stato smontato .. e se invece volesse qualche pagina in più si scarichi “A propos du "rapport Leuchter" et les chambres a gaz d'Auschwitz” di G.Wellers , oppure “Le carences et inchoerences du Rapport Leuchter” di Pressac e anche da altri . se li cerchi ..
Ogni testimonianza è una menzogna o ottenuta sotto tortura ( tutte ! , e non ti danno nemmeno le prove … e ci sono migliaia di filmati di testimoni : uno furbo , solo uno furbo però , lo vede subito che parlano solo perché sono torturati )…ogni documento è un falso o è ignorato .. lo stesso rapporto pseudotecnico ( ampiamente smontato ) è mobilitato per ripetere la stessa balla .. gli ebrei ( zingari ecc. ) si sono suicidati … tutti gli autori che ho linkato sono incompetenti e bugiardi ( tutti ! ) … Mattogno invece appartiene al “Gotha”… i gaswagen servivano per i pidocchi … Rudolf … e via così … questo è


RispondiCitazione
TonyConcilianti
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 195
Topic starter  

Anche Irving dice quelle cose solo perchè sotto torura . Non bisogna nemmeno provarlo , è evidente ..

E' evidente che voleva solo ingraziarsi la corte :

«Non sono molto felice dell’arresto ma anche per la reputazione dell’Austria, che sta facendo ridere il mondo: arrestare nel 2005 dopo 16 anni un inglese per reato di opinione come fosse un criminale pericoloso, anche un giornale cinese ne ha parlato. In nessun altro Paese esistono leggi del genere con una applicazione così preoccupante e negativa sotto il profilo della libertà di opinione».


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 6059
 

-Quindi sappiamo che Concilianti non l'ha letto perchè non è il Leuchter report, per niente, quello di Germar Rudolf.

-I gaswagen non li tirano neanche più fuori Concilianti, salvo il livello suo da osteria su cui poi farò una buona disamina.
Qui ci sono le uniche foto "mostrate" e in più il "fotomontaggio" fatto da Friedlander. Poi ci sono i "testimoni" ovviamente.
Anche lì un po' discordanti. Da camion addirittura a "corriere a gas".
http://inconvenienthistory.com/archive/2013/volume_5/number_1/the_three_photographs_of_an_alleged_gas_van.php
Così vede la differenza tra le sue fonti.
Dei Gaswagen è uguale a "neanche una vittima con un nome e cognome". Non abbiamo un solo esemplare. Il termine stesso Gaswagen non compare in nessun documento tedesco. Infatti si trova Sonder-Wagen, Sonderfahrzeugen, Spezialwagen, Swagen, che è contrazione di Generatorgaswagen che erano camion che funzionavano a legna, ecc...

N.B.
I camion a gas furono inventati invece in URSS (dushegubki) da Isaiah Davidovich Berg nel 1936. E lì c'è documentazione, perchè c'è SEMPRE sulle cose reali. Camuffati con la scritta “Consegna del pane” furono usati dall'NKVD. Ma non era comunque neanche quello un metodo di "sterminio di massa", quanto un metodo per esecuzioni mirate nelle città, per non dare nell'occhio, e questo ha una logica. Mentre quella di metodo di sterminio fa ridere anche solo come logica.

Torni all'osteria che è il suo posto, cioccolataro.


RispondiCitazione
TonyConcilianti
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 195
Topic starter  

-Quindi sappiamo che Concilianti non l'ha letto perchè non è il Leuchter report, per niente, quello di Germar Rudolf.

-I gaswagen non li tirano neanche più fuori Concilianti, salvo il livello suo da osteria su cui poi farò una buona disamina.
Qui ci sono le uniche foto "mostrate" e in più il "fotomontaggio" fatto da Friedlander. Poi ci sono i "testimoni" ovviamente.
Anche lì un po' discordanti. Da camion addirittura a "corriere a gas".
http://inconvenienthistory.com/archive/2013/volume_5/number_1/the_three_photographs_of_an_alleged_gas_van.php
Così vede la differenza tra le sue fonti.
Dei Gaswagen è uguale a "neanche una vittima con un nome e cognome". Non abbiamo un solo esemplare. Il termine stesso Gaswagen non compare in nessun documento tedesco. Infatti si trova Sonder-Wagen, Sonderfahrzeugen, Spezialwagen, Swagen, che è contrazione di Generatorgaswagen che erano camion che funzionavano a legna, ecc...

N.B.
I camion a gas furono inventati invece in URSS (dushegubki) da Isaiah Davidovich Berg nel 1936. E lì c'è documentazione, perchè c'è SEMPRE sulle cose reali. Camuffati con la scritta “Consegna del pane” furono usati dall'NKVD. Ma non era comunque neanche quello un metodo di "sterminio di massa", quanto un metodo per esecuzioni mirate nelle città, per non dare nell'occhio, e questo ha una logica. Mentre quella di metodo di sterminio fa ridere anche solo come logica.

Torni all'osteria che è il suo posto, cioccolataro.

In osteria sono più onesti di lei . controlli almeno wikipedia dove ci sono anche le fonti , e se anche loro mentono , invece di offendere provi a confutarle . buffone

Nel campo di sterminio di Chełmno, nei pressi dell'omonima città polacca erano attivi tre (forse quattro) camion che venivano adoperati come camere a gas. Dei tre, uno poteva contenere fino a 150-175 persone ed era probabilmente un Magirus.[6] Nel caso in cui si trasportassero bambini, il camion ne poteva contenere fino a 200. Gli altri due mezzi che erano in grado di trasportare 100 uomini erano un Opel Blitz e un Diamond Reo.[4][6]
In un archivio delle SS fu trovato un documento che recita:
« [...] Nel giro di sei mesi, tre di questi camion hanno "trattato" 97.000 "pezzi" senza inconvenienti di sorta.[7] »

A fine novembre 1941 a Kozminek in Polonia 700 ebrei furono asfissiati mediante l'utilizzo dei Gaswagen, nel campo di Bornhagen.[8]
A Rostov-sul-Don, in Russia, Mohr continuò le sue operazioni con i Gaswagen con l'aiuto di un tale di nome Heidelberger, dove vennero uccisi con il gas anche dei soldati russi precedentemente catturati.[5]
Anche a Mineral'nye Vody (Russia) furono utilizzati i camion per sterminare gli ebrei. In particolare tra il 9 e il 10 settembre del 1942 circa 2000 ebrei vennero uccisi, taluni fucilati, altri soffocati con il gas.[8]
A Stalino in Ucraina Robert Mohr iniziò la sua sperimentazione con un Gaswagen, portato direttamente da Berlino sotto ordine dell'Ufficio Centrale per la Sicurezza del Reich, dal SS-Hauptscharführer Sackenreuther, che successivamente ebbe il solo compito di far funzionare il camion. Il 30 settembre 1941 le truppe ebbero a disposizione questi veicoli.[8] Tra il marzo e l'aprile 1942 grazie ad un camion di circa 5 tonnellate contenente circa 60 persone Mohr sterminò molti ebrei. Gli sterminatori dell'Einsatzgruppen successivamente dovevano rimuovere i cadaveri, spesso sporchi di urina e feci, e buttarli in un pozzo di una miniera.[5]
A Poltava sempre in Ucraina a inizio novembre 1941 furono utilizzati per la prima volta i Gaswagen.[8]
Anche a Minsk (Bielorussia) furono usati i Gaswagen. Infatti il GeneralKommissar Bielorusso Wilhelm Kube in un comunicato del 31 luglio 1942 informa il suo superiore che nelle ultime dieci settimane sono stati eliminati anche mediante l'utilizzo dei camion 55.000 ebrei, 10.000 solo a Minsk tra il 29 e il 30 luglio.[8]

6. a b Chelmno - Kulmhof http://www.lager.it/chelmno.html

7. Lager in Polonia http://www.monicacosta.net/lager_in_polonia.htm

8. a b c d e deportazione: prima dei lager http://www.storiaxxisecolo.it/deportazione/deportazionecampitede6f.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Gaswagen

http://www.olokaustos.org/bionazi/leaders/mohr.htm


RispondiCitazione
istwine
Prominent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 824
 

😆 ho capito ( l'avevo già capito ) .. qui non c'è serietà , solo trolling

I documenti , le testimonianze dei nazisti ( Eichmann , Klemer , il sergente delle SS etc etc ) dei superstiti , i diari di Goebbels , la corrispondenza tra IGFarben e Auschwitz , le deportazioni ..

Himmler a Posen

Niente ..

Ma quel libro di Rudolf? L'hai iniziato sì?

PS: questo qui scrive come Fernesto, devono essere fatti a stampino.

Ma la fa finita di darsi un tono che non l’ ha letto nemmeno lei e che non sa nemmeno di cosa si sta parlando ? Se l’avesse letto saprebbe che l’argomento principale di Rudolf è il cosiddetto “Leuchter Report” ( che è la Prova di tutti gli altri negazionisti come Rudolf ) , ma se avesse letto quel link di tre o quattro paginette che ho linkato non continuerebbe a farmi questa domanda perché avrebbe visto anche che è già stato smontato .. e se invece volesse qualche pagina in più si scarichi “A propos du "rapport Leuchter" et les chambres a gaz d'Auschwitz” di G.Wellers , oppure “Le carences et inchoerences du Rapport Leuchter” di Pressac e anche da altri . se li cerchi ..
Ogni testimonianza è una menzogna o ottenuta sotto tortura ( tutte ! , e non ti danno nemmeno le prove … e ci sono migliaia di filmati di testimoni : uno furbo , solo uno furbo però , lo vede subito che parlano solo perché sono torturati )…ogni documento è un falso o è ignorato .. lo stesso rapporto pseudotecnico ( ampiamente smontato ) è mobilitato per ripetere la stessa balla .. gli ebrei ( zingari ecc. ) si sono suicidati … tutti gli autori che ho linkato sono incompetenti e bugiardi ( tutti ! ) … Mattogno invece appartiene al “Gotha”… i gaswagen servivano per i pidocchi … Rudolf … e via così … questo è

Scusa ma sei senza pudore veramente. Rudolf c'ha fatto pure un libro di analisi critica del Rapporto Leuchter, e quel libro linkato da me non c'entra poi granché.

Smontato da quelle quattro paginette che pure io che sono un dilettante ho trovato ridicole? Dai, finiscila e impara ad essere onesto. Se non facessero pesare a tutto il mondo i vostri problemi ad abbandonare ricostruzioni farsa, a me sai quanto me ne fotterebbe della tua disonestà intellettuale. Caso vuole però che mi debba vergognare anche solo di dire che il cielo è blu, perché ci son dementi come te che sarebbero disposti a negare che il cielo è blu se qualche coglione gli dice che da oggi è razzista, ma è disposto ad accettare qualunque minchiata inverosimile, sempre perché se no è razzista nazista o quale altra parolina vi fa paura.

Un caso umano insomma.


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 6059
 

Ora vado avanti per conto mio. Intanto spiego una cosa, non specifica per la Shoah, ma per tutto.
1) Esistono cose che hanno a fronte un contesto culturale immediato, perchè fanno parte di qualunque cultura ed esperienza per quanto scarsa. Quindi se 10 testimoni dichiarano che vivono a Torino e d'estate vanno in spiaggia e fanno il bagno al mare che sta sotto casa, per quanto lo affermi anche poi magari un giornale o la Tv, o un libro, non ci credono lo stesso. Nemmeno se uno dice che si beve una damigiana di vino a pasto, o dice che trasporta sulle spalle 300kg uno ci crede.
Già però anche su un contesto che sarebbe disponibile, se uno lo omette o resta vago le cose cambiano. Perchè manca contesto.
Se tolgo Torino, se non specifico quanti litri e quanti kg allora può essere credibile. Una città...dei litri, dei kg...
2) Esistono cose (la maggior parte) che richiedono un po' di cultura. Se dico "camera a gas" quella è un'installazione molto complessa, con procedure complesse. E non ci sono "tubi col gas o l'acqua" mai esistiti, nè il gas è gas. E mai sono stati asseriti da nessuno storico, anche perchè impossibili questi tubi double-face. Però fanno parte della storia "divulgativa" di film ecc.. Perchè si sfrutta quello e quello si sfrutta in tutta la storia "divulgativa" e anche nell'informazione. Togliere contesto e grandezze è voluto. E da anni e anni si fa scientemente quello, fin dalla scuola. Così uno meno è in grado di giudicare, non avendo contesto, grandezze, misure, più è costretto a "credere". Ed è ciò che è voluto.


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 2066
 

Se l’avesse letto saprebbe che l’argomento principale di Rudolf è il cosiddetto “Leuchter Report” ( che è la Prova di tutti gli altri negazionisti come Rudolf ) , ma se avesse letto quel link di tre o quattro paginette che ho linkato non continuerebbe a farmi questa domanda perché avrebbe visto anche che è già stato smontato ..

L: If Leuchter’s report is nevertheless called unscientific by mainstream media and scientists, does that meant that Leuchter systematically ignored facts, sources, views, and results that would undermine his views?

R: Leuchter’s expert report was pioneer work, and it was the first of its kind in the world wherein the question of the gas chambers at Auschwitz and Majdanek was treated from a forensic point of view. One can hardly accuse him of having systematically ignored opposing views and results because such views did basically not exist. But Leuchter was never accused of that. He has been accused of having come to false conclusions based on false premises.376

L: Is this criticism justified?

R: In my view, partially yes.377 But that is not important for me here. The German Constitutional High Court has stated that even erroneous or deficient works are not necessarily unscientific and are therefore protected under the law. If having made errors were a criterion to deny a work is scientific character, then most scientists would be producing pseudo-scientific works, because everyone makes errors once in a while. It is therefore not possible to seriously argue like that. The mindset that suppresses unpopular scientific research looks different and introduces the concept of human dignity, as hinted at before, but not the researcher’s dignity – no, the dignity of those who may feel offended by the researcher’s results.

Note:

376 Criticism of Leuchter, cf. e.g. Wellers 1989, pp. 45-53; Bailer, in: Dokumentationszentrum… 1991, pp.
47-52; idem in: Bailer-Galanda et al. 1995, pp. 100-117; Wegner in: Backes et al. 1990, pp. 450-476;
cf. Rudolf/Mattogno 2005 and Rudolf 2005a.

377 See the critical edition of the Leuchter Reports, Leuchter et al. 2005. Anyone interested in the Leuchter
Report’s deficiencies may also consult Rudolf 2003b.

GERMAR RUDOLF, LECTURES ON THE HOLOCAUST pag 423.

Lo stesso Rudolf che poi scrisse con Leuchter e Faurisson "The Leuchter Reports. Critical Edition, Theses & Dissertations Press," Chicago 2005.

P.s.: vedo che Istwine mi ha preceduto, bene!


RispondiCitazione
TonyConcilianti
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 195
Topic starter  

😆 ho capito ( l'avevo già capito ) .. qui non c'è serietà , solo trolling

I documenti , le testimonianze dei nazisti ( Eichmann , Klemer , il sergente delle SS etc etc ) dei superstiti , i diari di Goebbels , la corrispondenza tra IGFarben e Auschwitz , le deportazioni ..

Himmler a Posen

Niente ..

Ma quel libro di Rudolf? L'hai iniziato sì?

PS: questo qui scrive come Fernesto, devono essere fatti a stampino.

Ma la fa finita di darsi un tono che non l’ ha letto nemmeno lei e che non sa nemmeno di cosa si sta parlando ? Se l’avesse letto saprebbe che l’argomento principale di Rudolf è il cosiddetto “Leuchter Report” ( che è la Prova di tutti gli altri negazionisti come Rudolf ) , ma se avesse letto quel link di tre o quattro paginette che ho linkato non continuerebbe a farmi questa domanda perché avrebbe visto anche che è già stato smontato .. e se invece volesse qualche pagina in più si scarichi “A propos du "rapport Leuchter" et les chambres a gaz d'Auschwitz” di G.Wellers , oppure “Le carences et inchoerences du Rapport Leuchter” di Pressac e anche da altri . se li cerchi ..
Ogni testimonianza è una menzogna o ottenuta sotto tortura ( tutte ! , e non ti danno nemmeno le prove … e ci sono migliaia di filmati di testimoni : uno furbo , solo uno furbo però , lo vede subito che parlano solo perché sono torturati )…ogni documento è un falso o è ignorato .. lo stesso rapporto pseudotecnico ( ampiamente smontato ) è mobilitato per ripetere la stessa balla .. gli ebrei ( zingari ecc. ) si sono suicidati … tutti gli autori che ho linkato sono incompetenti e bugiardi ( tutti ! ) … Mattogno invece appartiene al “Gotha”… i gaswagen servivano per i pidocchi … Rudolf … e via così … questo è

Scusa ma sei senza pudore veramente. Rudolf c'ha fatto pure un libro di analisi critica del Rapporto Leuchter, e quel libro linkato da me non c'entra poi granché.

Smontato da quelle quattro paginette che pure io che sono un dilettante ho trovato ridicole? Dai, finiscila e impara ad essere onesto. Se non facessero pesare a tutto il mondo i vostri problemi ad abbandonare ricostruzioni farsa, a me sai quanto me ne fotterebbe della tua disonestà intellettuale. Caso vuole però che mi debba vergognare anche solo di dire che il cielo è blu, perché ci son dementi come te che sarebbero disposti a negare che il cielo è blu se qualche coglione gli dice che da oggi è razzista, ma è disposto ad accettare qualunque minchiata inverosimile, sempre perché se no è razzista nazista o quale altra parolina vi fa paura.
Un caso umano insomma.

Io non l'ho letto , e l'ho scritto , ma secondo me non l'ha letto nemmeno lei . Io ho letto che Rudolf si fonda su quel rapporto , per quello ho risposto così . Lei non confuta nulla , fa solo trolling . Che lei inizi o meno a "vergognarsi" son problemi suoi ... io un'idea ce l'avrei ..


RispondiCitazione
Pagina 16 / 24
Condividi: