Notifiche
Cancella tutti

giornalisti


pietroancona
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 2649
Topic starter  

Letta ed i giornalisti

Ieri il Presidente del Consiglio parlando alla Camera ha attaccato frontalmente Cinque Stelle per le critiche mosse ai giornalisti.

L'attacco ai giornalisti viene spacciato per attacco alla libertà di stampa. Non si può parlare di giornalisti in Italia in cui tutto il sistema massmediatico è asservito ai poteri forti ed alla partitocrazia. E' estremamente difficile trovare un giornalista indipendente e quando si trova viene cacciato via a pedate come è accaduto a Barnard,

Sappiamo perfettamente come funziona l'informazione strutturata sulla velina Cia sulle agenzie di stampa. Informazione che a livello internazionale è colonialista ed imperialista e monta campagne di stampa eversive come quelle fatte per le rivoluzioni colorate e proprio in questi giorni per l'Ucraina che si vuole annettere brutalmente con la forza alla Unione Europea. Quello che sta facendo la stampa italiana sul movimento dei forconi è abominevole. e merita tutto il nostro disprezzo.

Quando i giornalisti italiani recupereranno la libertà e l'autonomia di giudizio se Grillo o altri li attaccheranno saremo pronti a difenderli. Ma oggi non esistono giornalisti liberi indipendenti.


Citazione
Truman
Membro Moderator
Registrato: 8 mesi fa
Post: 4113
 

oggi non esistono giornalisti liberi indipendenti.

Giusto una precisazione, Pietro.
Io cerco di evitare i termini "libero" e "indipendente" perchè sono termini troppo facilmente strumentalizzabili. Numerose organizzazioni che parlano di libertà sono in sostanza associazioni stipendiate dalla grande finanza (es. Soros) per abbattere governi eletti democraticamente. E la "indipendenza delle banche centrali" si è rivelata parte di un progetto per demolire le protezioni dello Stato ai cittadini, per renderli schiavi delle banche.

E allora in questo mondo nessuno è libero totalmente, ci sono però priorità e dipendenze, che possono essere esplicitate. Ad esempio tutti i giornali sono stati comprati da grandi gruppi economici, è evidente che sono asserviti ai loro padroni. Se non si cambia sistema, nessun giornalista stipendiato può fornire informazione, il prodotto del suo lavoro sarà solo propaganda.
Una soluzione non sarebbe quella di avere giornalisti "liberi", ma di asservirli ai loro lettori. Sui modi in cui si può stabilire la dipendenza si può discutere (esempio: abolire la pubblicità e tutti i contributi all'editoria), ma almeno sarebbe chiaro per chi scrivono.
In alternativa i giornalisti potrebbero essere dipendenti statali, ma in tale caso ci dovrebbe essere un controllo statale serio (si, lo vedo difficile pure io) e non potrebbero prendere denaro dai privati.


RispondiCitazione
Condividi: