Il Fatto Quotidiano...
 
Notifiche
Cancella tutti

Il Fatto Quotidiano sostiene il TTIP?


Eshin
Famed Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 3620
Topic starter  

Già segnalato? Spero di no 🙂 Sono un po disattenta in questi giorni.

Sergio Feltri, montiano di ferro e vice-direttore del Fatto Quotidiano, ha utilizzato una specie di editoriale per spiegare come il TTIP alla fine sia proprio quello di cui l'Italia abbia bisogno, ma che purtroppo non si realizzerà per colpa di Francia e Germania; oltre che per ironizzare sulle argomentazioni di Crozza in TV definite, da buon paladino degli interessi che spingono la Nato economica, “menzogne”.

Che il Fatto Quotidiano sia di fatto il peggior giornale di politica estera in Italia come Antidiplomatico ve lo abbiamo mostrato in più occasioni. In un articolo in cui lo argomentavamo nel dettaglio, scrivevamo, parlando in particolare del suo Direttore:

“Lasciando spazio ad alcuni blogger interessanti, ma solo per la versione on-line, il Fatto, che purtroppo condiziona anche le scelte politiche di alcuni, crede di aprire il "dibattito". In realtà fa solo qualche clic per la pubblicità. E' la linea editoriale che conta. Del resto, il suo direttore, Marco Travaglio, negli anni non ha mai scritto una singola parola su interessi e tangenti delle lobby militari negli Usa; mai una parola sugli interessi e la corruzione delle lobby dell'Unione Europea o della Bce; mai una lettera su TTIP, NATO, FMI, sistema euro. Di tutto ciò che realmente conta per il futuro del mondo, mai un articolo. O vogliamo davvero credere che i destini del mondo dipendano da Mediaset?”.

Tra un errore sulla data della “manifestazione romana del 5 maggio (che) aveva mobilitato soltanto gli irriducibili delle piazze di sinistra - la manifestazione era del 7 maggio – Feltri scrive: “Su qualche tavolo perderemo, su altri possiamo guadagnare molto o almeno assicurarci la protezione di nostri prodotti strategici (il made in Italy) nel mercato Usa. Invece le divertenti ma false osservazioni di Crozza sono la discussione più approfondita che abbiamo visto in tv”. Quelle di Crozza sono state le più accurate e coraggiose osservazioni viste in TV sul TTIP, mentre l'”editoriale” di Feltri, ironizzando anche sugli "irriducibili delle piazze di sinistra" cioè i manifestanti contro il Trattato, ha sancito una posizione chiara del Fatto sulla “Nato economica”. Posizione, semplicemente, in linea con le osservazioni che da mesi facciamo verso il giornale diretto da Marco Travaglio.

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=6&pg=15732


Citazione
luiginox
Reputable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 345
 

questa è la cartina di tornasole.avevo pesanti dubbi.sono bastate tre parole pro ttip per avere la certezza che cercavo


RispondiCitazione
annibale51
Prominent Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 845
 

Mi domando chi mai sarà contro il TTIP in Italia, forse qualche comico o qualche sito come CDC. Non che faccia bene all' economia italiana...anzi! Portare le mozzarelle ed il vino a Boston in cambio di OGM e carne agli estrogeni credo proprio che non faccia bene ma , si sa, loro sono buoni e democratici mentre Russi e Cinesi sono cattivi e nazi-fascisti-terroristi... Uguale per il turismo, le banche, il petrolio, la finanza e tutto il resto. Purtroppo da colonia quale siamo i contrari saranno pochi, solo per onor di bandiera e nemmeno tanto convinti. E' evidente che la nostra classe politica, la nostra burocrazia e tutti i mass media vengano selezionati da tempo sull' arte del lek lek. Lo stesso dicasi per l' esercito e la difesa. Mica potremo fare ciò che ci pare, no no, solo ciò che più aggrada a USA-Israele...noi ci metteremo i soldi. Tranquilli...qualche mancetta di qua, (non tanto) qualche olgettina di là, una promozione dall' altra parte, nel mezzo una festicciola, tutto gratis, offrono gli avvocati e le multinazionali, ed il TTIP passerà.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 1 anno fa
Post: 10314
 

il falso quotidiano, di stampo liberal liberista, può solo essere pro tutto quello che è contro i comuni mortali, farebbero strizzate d'occhio persino al diavolo se questi fosse al potere


RispondiCitazione
Unaltrouniverso
Active Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 19
 

Sono stato sempre antiberlusconiano, dapprima come tifoso del Napoli (ognuno ha le sue debolezze), poi come elettore, ma quando il pur impresentabile (o dipinto come tale) Berlusconi fu rovesciato dal golpe UE nel 2011, il fq, versione in rete, titoló trionfalisticamente "The end". Fu allora che mi si aprì d'un colpo la mente e capii quanto falsamente popolare e realmente lobbistica fosse la funzione de FQ. Che é un giornalaccio come gli altri, soltanto che si da arie da indipendente. Criptolobbista dunque, molto insidiosamente criptolobbista, al punto che si é addirittura formata la scuola di pensiero, abbracciata finanche da parecchi ingenui pentastellati, che il FQ sia l'organo stampa del m5s. Nè mancano sul medesimo giornalaccio martellanti campagne false flag pro femministe, pro unioni gay, anticlericali, pro immigrati, campagne nel merito delle quali non voglio entrare ma che sono decise dall'alto, il tutto condito da una censura sui commenti peggio che 'Impero Asburgico.


RispondiCitazione
yago
 yago
Honorable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 658
 

Non mi risulta che il FQ sia organo di stampa dei 5s. Ogni occasione è buona per denigrare. Sul TTIP la posizione contraria dei 5s è chiara e netta.


RispondiCitazione
Jor-el
Prominent Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 990
 

Aldilà dell'orientamento politico di questo o quell'altro redattore, il FQ è nato per le stesse ragioni per cui nacque La Repubblica e, nel momento in cui La Repubblica è diventato un giornale para-governativo, per riempire lo spazio lasciato vuoto: in Italia deve esserci un quotidiano che riesca a catturare il dissenso e che sappia indirizzarlo trasformandolo in consenso.


RispondiCitazione
Unaltrouniverso
Active Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 19
 

Non mi risulta che il FQ sia organo di stampa dei 5s. Ogni occasione è buona per denigrare. Sul TTIP la posizione contraria dei 5s è chiara e netta.

Leggi con più attenzione. Ho detto che il criptolobbista (cioè lobbista senza darlo a vedere) FQ, è talmente convincente nel suo atteggiarsi popolare, che parecchi (anche tra i 5s) credono (a torto) che il medesimo FQ sia dalla parte del movimento 5 stelle. Sono stato chiaro?


RispondiCitazione
yago
 yago
Honorable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 658
 

Chiaro. Avevo letto male.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 1 anno fa
Post: 10314
 

Non mi risulta che il FQ sia organo di stampa dei 5s. Ogni occasione è buona per denigrare. Sul TTIP la posizione contraria dei 5s è chiara e netta.

il ttp è una conseguenza della libera circolazione di merci, capitali e persone, il 5s NON è contrario all'economia globale anzi è portabandiera del modernismo capitalista-mondialista

come al solito il 5s guarda il dito e non la luna mentre prende in giro i suoi sostenitori

ribadisco per l'ennesima volta, il ttp è una conseguenza del libero mercato, NON è quindi qualcosa a cui ci si può opporre senza contestare i capisaldi del sistema economico nato, il 5s infatti provvede a fare visite oltreoceano per rassicurare gli "alleati"

ovviamente per te ciò che scrivo è frutto di paranoie complottiste, estremismi rossobruni ecc ecc


RispondiCitazione
AlbertoConti
Membro
Registrato: 1 anno fa
Post: 1539
 

il ttp è una conseguenza del libero mercato

Già, la libertà ti tagliar fuori Russia e Cina! 😆 😆 😆 😆 😆


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 1 anno fa
Post: 10314
 

il ttp è una conseguenza del libero mercato

Già, la libertà ti tagliar fuori Russia e Cina! 😆 😆 😆 😆 😆

fra i pilastri del capitalismo globalizzato ci sono anche loro, non vedo quindi vere bagarre

ricordiamoci sempre che la cina è una delle nazioni che spinge per tenerci nell'euro, e quando dici euro dici nato

fai due più due adesso


RispondiCitazione
Condividi: