Il nostro passato c...
 
Notifiche
Cancella tutti

Il nostro passato che non passa


oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3234
Topic starter  

https://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/ldquo-morte-falcone-stata-stesa-coltre-inaccettabile-395503.htm

Alcuni spunti interessanti sull'argomento oramai desueto della mafia nelle istituzioni. Questa realtà è stata silenziata per via massonica ed anche per via europeista. Non si dovevano e non si devono mostrare le magagne di casa nostra, a pena di far deflagare il debito e la fiducia degli 'investitori' esteri.

Argomentazioni note e tutte false.

Il debito è deflagrato per conto suo. La fiducia è stata ed è composta e ricomposta nei mille rivoli della mafia finanziaria internazionale, che va a braccetto con chi ne cura localmente gli interessi: perchè, quest'altro aspetto è quello forse meno citato, la gestione degli enormi flussi finanziari ad esempio del traffico degli stupefacenti come quello delle armi, richiedono strutture apicali bancarie anche locali, adeguatamente riservate, e non solo dei troppo citati di comodo 'paradisi fiscali' che tutti sanno.

E se vi dicessi che è la BCE a governare, anche solo indirettamente, questi flussi ? Ci credereste ? Gestione indiretta che consente ad esempio a Malta, di continuare ad avere il trust di tipo inglese, completamente opaco e legato a doppio filo con la City. Lì nessuno indaga che io sappia. 

Con Falcone e Borsellino eravamo agli inizi, la mafia aveva ancora una connotazione locale che da allora si è estesa ai legami internazionali di alto profilo, anche politici, anche finanziari, anche legati al saccheggio delle risorse dell' Est Europa a favore di pochissimi, anche alla gestione predatrice del territorio e dei suoi sfortunati abitanti.

Entrambi i nostri si erano avvicinati a questo livello superiore, alle intelligenze raffinatissime che pilotavano la ristrutturazione internazionale sia politica sia economica senza scrupolo alcuno e senza voler alcun impaccio, tantomeno da parte di magistrati 'non allineati'.

Entrambi sono stati assassinati prima di poter capitalizzare processualmente le loro ricerche, semmai avessero potuto davvero farlo, dato il loro isolamento proprio all' interno della stessa magistratura e dalla loro crocefissione mediatica.

Oggi nessuno vuole seriamente continuare ad indagare nel loro solco, la lezione è stata appresa, si preferisce il formale ed ipocrita ricordo ad opera dei soliti tromboni ufficiali, e non voglio dire di Chi occulta dal suo alto scranno ogni possibile indagine su, ad esempio, la Loggia Ungheria, i suoi adepti, i flussi finanziari ad essa legati, gli obiettivi di una simile associazione a delinquere.

Non ho le prove e a dir il vero non le cerco neppure: sono solo un privato cittadino disilluso e divorziato dalla Patria ma memore dei nostri eroi.

Ritengo infine che oramai si possa parlare di vera osmosi tra tutti questi centri di potere, leciti od illeciti, 'coperti' o 'pubblici', politici o di quel falso 'privato' che tutto può: osmosi certificata dalla imbarazzante 'amicizia' che lega tali figure tra loro e dalla altrettanto inspiegabile adesione ad un NWO improvvisamente calato dall' alto ed altrettanto inspiegabilmente adottato nelle più alte istanze politiche ad occhi chiusi.

Dopotutto se volessimo davvero estendere lo sguardo, che cosa è l'affaire COVID in tutte le sue diramazioni se non un esempio dello stile mafioso di gestione della cosa pubblica e sopratutto dei cittadini, a partire dall'apposizione del segreto di stato, alla non chiarezza dei flussi di danaro, all'inesistenza di serie indagini nel merito dell' obbligo vaccinale, alla totale segretezza sui contratti e sugli obblighi senza alcun controllo nè precedente nè successivo ?

Cosa credete sia la mafia oggi se non il potere di gente come Fauci, Soros, Schwabb e loro compari che possono adire liberamente i nostri rappresentanti ufficiali in riunioni a porte chiuse ?

Che altro ?

Questa argomento è stata modificata 1 mese fa da oriundo2006

Hospiton e Brule hanno apprezzato
Citazione
Tag argomenti
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3234
Topic starter  

Qui:

https://www.maurizioblondet.it/lagenda-2030-linganno-oligarchico/

qualche dettaglio sull'agenda NWO.

Rimane da capire CHI davvero ne ha promosso l'estensione e la adozione da parte ONU: in definitiva CHI l'abbia redatta, il perchè essendo noto...

Una indicazione implicita viene dal fatto che NON tratta il problema dei flussi transnazionali di danaro, ovvero della finanza internazionale come attrice determinante del mondo di oggi, anche al fine di promuovere proprio quelle politiche che vengono auspicate, come nulla ancora viene a dirsi sul come ridurre le disparità di opportunità e di reddito per amplissime categorie di cittadini nei differenti Paesi, pregiudicate spesso dalle varie elites incistate nelle catene politiche di comando, come nulla infine viene detto a proposito di una seria riforma delle modalità di partecipazione alle decisioni dell' ONU stessa, presupposto essenziale alla risoluzione fattiva degli immensi problemi che abbiamo di fronte, presupposto dello stesso NWO, e di cui questi si candida ad esserne la 'magica' soluzione 'a prescindere'.

Questo è il vero punto dolente del NWO: che auspica ma che in realtà comanda, e che vuole cittadini ben inseriti in stati gioiosamente felici di abdicare alle proprie politiche demografiche, sociali, economiche e finanziarie, in un mondo futuro stile 'barbie world' senza che nulla venga a mutarsi nella 'cabina di regia' che determina le chiavi essenziali del futuro stesso a sua discrezione.

Questa cabina di regia è strettamente connessa alla pesudo-legalità a due facce, l' una visibile 'in doppio petto' e l'altra sotterranea intrisa del crimine e dell' ingiustizia in tutte le sue forme.

Per un migliore comprensione, questo futuro suonerebbe assai meglio se detto in ebraico, la lingua prudentemente sottintesa: 'Olam Ha-Bah'.

Questo 'protocollo' Olam è il Manifesto 'moderno' del Mondo Futuro dettato dai cabalisti gerosolimitani contro il nostro mondo e sopratutto contro la possibilità che si possa mutarlo noi stessi a partire proprio dall' estromissione delle varie elites che si sono autocandidate al suo comando.

Gaza docet.

 


Hospiton e BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4113
 

Purtroppo non è solo passato, è anche presente. Il cancro mafioso è andato in metastasi e si è esteso al Nord Italia e all'Europa. In Italia la criminalità organizzata è stata favorita dalla corruzione dilagante e dalla passiva accettazione del potere mafioso da parte di una fetta di abitanti del Sud che non hanno e non hanno mai avuto una coscienza democratica. Che ci siano poi connessioni e sodalizi tra criminalità organizzata e massoneria lo dicono persino ex Maestri del Grande Oriente d'Italia. Molti anni fa, quando vivevo in Germania ( ieri come oggi salvadanaio della mafia), c'era ancora il riciclaggio attraverso gli esercizi commerciali, oggi molto probabilmente avranno acquistato qualche piccola banca o cassa di Risparmio e agiscono più o meno alla luce del sole. Quanto alle vicende giudiziarie italiane, il fatto che non ci sono più attentati contro pm e giudici non è dovuto alla mafia che si è indebolita ma al fatto che di giudici e pm seri non è ne è rimasto nessuno. L'infiltrazione mafiosa nelle istituzioni italiane e anche europee è stata favorita dal ricambio generazionale e culturale della leadership mafiosa. Oggi i mafiosi non sono più i pastori ignoranti con la scoppola e la lupara, sono ingegneri, economisti e esperti in finanze e ancor prima del commercio della droga privilegiano la gestione degli appalti perché così, dopo aver lucrato milioni, non c'è bisogno del riciclaggio.

Chi comanda veramente a livello internazionale lo fa con atteggiamenti e pratiche mafiose, solo che a quel livello lo strumento più importante e efficace è il controllo dei media, la gestione delle notizie, la censura, il più possibile invisibile e quando non basta a livello sfacciato e pubblico, di tutto quello che può nuocere ai veri 'poteri forti'. Ultimo esempio la minaccia di arresto a Netanyahu per crimini di guerra e contro l'umanità. Una bomba che non avrà conseguenze serie per lui ma che mina alla radice la narrazione storica e pseudo moralistica che ha dominato gli ultimi 70 anni. Una bomba mediatica quindi che è stata messa in sordina nei media italiani ma che ha scatenato la lobby internazionale, in particolare quella presente negli USA. Minacce ai giudici, ai loro familiari, boicottaggi e chi più ne ha più ne metta. Appunto, in classico stile mafioso


Hospiton, BrunoWald, Brule e 1 persone hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3234
Topic starter  

Vi posto due articoli rapidi rapidi che rammentano certe 'connessioni':

https://notizie.virgilio.it/giovanni-falcone-strage-capaci-sbardella-1621122

https://notizie.virgilio.it/il-generale-mario-mori-indagato-per-le-stragi-mafiose-del-1993-disgustato-un-offesa-a-falcone-e-borsellino-1620909

Non occorre essere degli scrittori di fantapolitica per capire che il livello 'alto' non è stato toccato ma solo 'avvicinato', con o senza deviazioni, depistaggi, occultamenti, silenziamenti: e morte.

Morte ad esempio di due eroi sconosciuti ai più, quelli che trovarono i candelotti di dinamite all' Addaura e furono assassinati di lì a poco. Ma morte fu anche per la moglie innocente di uno dei due, anche qui morte silenziata dalle cronache dell' ufficialità sordida e vigliacca che 'copre' mandanti ed esecutori in nome della 'tenuta' del 'sistema' e delle sue inconfessabili trame criminali compartecipate al più 'alto' livello:

https://it.wikipedia.org/wiki/Antonino_Agostino

Leggetevi se avete tempo e voglia questo articolo. E' un tributo all' immane sacrificio di tanti oscuri uomini sani di istituzioni bacate. Non esistono parole per definire tutte queste tragedie.

Questo livello 'alto' è ancora oggi in opera, ancora oggi guida e sorveglia sul 'silenziamento' delle responsabilità di ieri e di oggi, ad esempio sul patto 'stato-mafia' da taluni indicato come architrave di infauste connessioni mediate dai 'servizi' ?

A mio avviso si. Ed a questo punto sono connessioni non più solo 'mafiose', non più solo 'indirette'.

Avete capito.

 

 


BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3234
Topic starter  

Blondet, nell'articolo di oggi, 23.5.2024, riprendendo C.Sacchetti, fa il punto sugli aspetti politici inerenti quella lontana stagione. 

In particolare, conferma con parole sue quanto oramai si deve dire per rispetto a queli uomini, alcuni famosi, altri sconosciuti:

''..Ecco perché dovevano morire Falcone e Borsellino, avevano scoperto che la mafia non è l’anti-Stato ma ne è parte integrante..''.

Se leggiamo in filigrana quanto accade oggi e l'appena passato, abbiamo anzi avremmo molto da dire su personaggi apicali che di giorno tessono la tela della retorica ufficiale patriottarda, mentre di notte svelando i loro veri interessi, ne distruggono i fondamenti, ricamandone a latere le parole d'ordine massoniche del NWO.

Avete capito.

 


RispondiCitazione
Condividi: