La forma mentale de...
 
Notifiche
Cancella tutti

La forma mentale dei telerincoglioniti

Pagina 4 / 4

Giovina
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 2001
 

Questa abitudine di sistemare in categorie e settori, sotto bandiere, correnti, di fare statistiche........e', paradossalmente, la piu' grande attivita' di approssimazione che si possa mettere in essere, un grande tallone di Achille, o cavallo di troia che dir si voglia all'interno della coscienza umana, astrazione pura chiamata al chiarimento di problematiche situazioni.
Torna utile il luogo comune "L'abito non fa il monaco", ma piu' esattamente l'individuo o l'unicita' dell'individuo e' ancora un tabu' per l'ordinaria speculazione dell'intelligenza umana.
Invece si crede, sistemando e catalogando, di cominciare ad aver sotto controllo e chiaro un "qualcosa"......
Non sappiamo nemmeno come siamo fatti noi stessi e pretendiamo di sapere cosa sono gli altri......quando a malapena possiamo individuare azioni e fatti, e nemmeno quelli sono facili tanto da sistemare in un contesto e comprenderli......


RispondiCitazione
Giovina
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 2001
 

Non credo che un processo di evoluzione sia sempre solo tutto in salita, in ascesa.
Periodi di involuzione, remissione sono, come posso dire.... "fisiologici".
Cosi come per il processo del respiro, si inspira, si espira......ma le due attivita' non sono separate, e' un tutto unico, un'armonia.
Prendiamo in considerazione per esempio il processo della pianta.......c'e' una fase di decadimento, di macerazione, di morte..... morte che si sublima nella sepoltura del seme, nel profondo della terra.......e consideriamo poi cosa significa la stagione dell'inverno per la terra.......quando tutto sembra essere morto e finito......
Quello della natura e' un processo di metamorfosi.
Si potrebbe considerarlo anche per l'uomo....nella sua completezza di evoluzione ...ossia non solo fisica.

Poi qui subentra l'altro argomento, importantissimo, che George, impeccabilmente come al suo solito, ha sollevato.
Ossia della partecipazione inconsapevole e consapevole che l'uomo puo' avere in tutto questo, ossia nella sua evoluzione ma non solo di quella.

Ma devo andare.....bel post questo.....e, George, ho visitato ancora il tuo sito, ci sono delle bellissime gemme nascoste qua e la'......, complimenti e...grazie.


RispondiCitazione
Georgejefferson
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 4401
 

Grazie Giovina per l'apprezzamento.Lo sto trascurando il sito,ma lo riprendero.


RispondiCitazione
Pagina 4 / 4
Condividi: