LA GUERRA TRA I POV...
 
Notifiche
Cancella tutti

LA GUERRA TRA I POVERI


cdcuser
Honorable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 555
Topic starter  

LA GUERRA TRA I POVERI
di GLG - 28.06.2018

<>.

Infatti, anche questo l’avevo rilevato già da un pezzo. Fanno ridere 40 milioni di euro di risparmi per “combattere la miseria” (con 5 milioni di italiani al di sotto della soglia di povertà). In realtà, Fico (uno dei peggiori pentastellati) ha rivelato il suo pensiero: “non ci sono diritti acquisiti, ma privilegi acquisiti”. Si tratta di pericolosi demagoghi, non migliori dei semicolti. E’ certo che le regole possono cambiare, ma dal momento del cambio in poi e non certo per i decenni precedenti. La legge dei “privilegi” è quella Rumor del 1972. Uno è andato in pensione del tutto legalmente; dopo un così lungo periodo, si pretende che gente magari arrivata a tarda età (con maggiori bisogni anche di sanità per motivi di normale invecchiamento) si veda decurtare nettamente le entrate?
Se i semicolti ululano in favore dell’accoglienza ai migranti (di ogni genere, e non certo i diseredati e affamati che restano nei paesi d’origine non avendo le migliaia di euro o dollari per arricchire scafisti e ONG) perché vogliono favorire la “guerra tra poveri” e avere un giorno bande mercenarie al loro servizio (lo ha detto infine esplicitamente Saviano invitando “alla resistenza assieme a immigrati e rom”), questi pentastellati inseguono lo stesso fine anche se con modalità diverse e mettendo ceti popolari contro quelli medio-bassi. Sono in caduta nei sondaggi e stanno cercando di rimontare la china facendo strame di ogni legalità.
Se la Lega si accoda, mostrerà pur essa i limiti non del “populismo” – definizione balorda e ossessiva utilizzata per non insistere troppo sull’accusa di fascismo, apertamente cervellotica e poco credibile – bensì, appunto, di una bassa demagogia fatta apposta per sfuggire ai limiti di realizzabilità di tutte le promesse fatte. Del resto, sia chiaro che anche sui migranti si sta facendo della demagogia, opposta ma eguale a quella dei semicolti. Questi predicano l’accoglienza indiscriminata con linguaggio da Papa Francesco (che mi fa venire il vomito appena lo sento); questi altri insistono sulla “sicurezza” come se si trattasse dell’arrivo di una maggioranza di delinquenti, di selvaggi o che so io. Bisogna partire dal momento di inizio del flusso massiccio, quel 2011 di “primavera araba” (palle colossali su movimenti popolari per la libertà e la democrazia), di vile aggressione alla Libia e poi alla Siria (per il momento sventata dalla Russia, ma con problemi non ancora risolti). Poi ben valutare come, dopo il fallimento delle “operazioni” obamiane, l’establishment europeo, in grave crisi, stia tentando di sfruttare il caos creato per la propria sopravvivenza.
Abbiamo forze politiche tutte scadenti e inadeguate alla conduzione di una vera rinascita del nostro paese (e anche di altri paesi europei che potrebbero esserci alleati). Fanno solo politiche mirate alla conquista di voti per mettere le mani sui vari apparati di sottogoverno e sostituirsi ai semicolti per “mangiare a quattro palmenti” alla faccia delle popolazioni. O l’Europa prenderà la lunga via di un inarrestabile declino con autentica disgregazione del tessuto sociale; oppure dovrà rinascere una forza “terribile” (come in certi momenti del XX secolo), capace di violenza e di sangue, che poi, indubbiamente, non si sa fin dove arriverà e dove ci porterà. Tutto ciò per l’evidente incapacità delle nostre popolazioni – forse rimbecillite da settant’anni di pace e da una tecnologia frenetica che spinge alla totale assenza di RIFLESSIONE in nome della “prontezza di riflessi”, tipica degli animali, soprattutto delle belve – di individuare la politica degli attuali meschini politicanti, tutta tesa a provocare la divisione e la reciproca ostilità tra le parti d’esse meno ricche (ma le più numerose e quindi la massa dei voti) al fine di “mangiarsi” tutte le risorse di paesi ad alto avanzamento economico. Manca proprio la capacità dei citati “vecchi movimenti” del XX secolo di individuare forti motivi ideologici in grado di unire la maggior parte degli strati sociali in direzione di un “riscatto” più generale. Temo proprio l’alternativa tra disfacimento sociale e culturale o rinascita sulla base di una eccitazione generale portata a livelli che possono alla fine rivelarsi distruttivi con altre modalità.

Fonte: conflittiestrategie.it/la-guerra-tra-i-poveri


Citazione
Tibidabo
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1331
 

Ho votato Lega perché voglio una Italia più assertiva in Europa e capisco che in una alleanza ci siano dei prezzi da pagare
Questo però resta un precedente gravissimo e mi meraviglia molto che la Lega lo avalli soprattutto se abbinato alla flat tax che è un'altro provvedimento selettivo ossia colpisce la classe media dei dipendenti salvaguardando “l'altra” classe media evidentemente considerata più uguale dell'altra.
Poi ti danno il contentino della fermezza con gli immigrati che intanto arrivano lo stesso...diciamo che non cominciano benissimo...

Temo che le sorprese non siano finite ma per giudicare occorrerà pazientare almeno fino a inizio 2019.


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 421
 

Grazie cdcuser per questo post di La Grassa che hai inserito.
Sarebbe stato utile evidenziarne in grassetto le parti più importanti ma va bene anche così...pensavo di essere il solo a interessarmi qui sopra di questa questione dei vitalizi e delle pensioni ma vedo che ci sta pensando qualcun altro anche più bravo di me.
Però vorrei approfittare dell'occasione che mi viene offerta per aggiungere qualcosa di mio ma, per non appesantire troppo il tuo post, lo farò in un altro mio post.


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 421
 

Purtroppo credo che la Lega non farà niente per contrastare i programmi di quei becchini che dominano nel movimento dei comici (5s)...a meno che la Lega non abbia al suo interno un buon numero di pensionati col "retributivo" che si incazzino per le porcate che stanno apprestando loro i di maio, i fico e il resto della cricca.

Peraltro la Lega è molto impegnata sul fronte dell'immigrazione e temo che dia solo uno sguardo distratto ad altre questioni.

In questo momento c'è solo la Casellati del senato che sta facendo un po' di resistenza se non altro per questioni "giuridiche"...ma sai quanto gliene frega delle questioni giuridiche agli sciacalli del 5s!

Questi sono animati solo da furore pieno di invidia e poi sono manovrati dai trump, bannon, boeri, fmi, centri di potere anche dell'EU che vogliono ridurre ulteriormente in miseria gli italiani.
Da questa gente (la cricca di di maio) non puoi aspettarti nessun piano per un serio rilancio dell'economia ma solo queste mezze misure demagogiche per farsi propaganda presso i ceti più deboli e far stringere ancor più la cinghia agli italiani.
Ma quando anche molti di quelli che li hanno votati speranzosi si accorgeranno che i di maio e la sua cricca sono solo dei fanfaroni, allora tutti questi meschini giocatori delle tre carte cominceranno ad avere paura.

Il problema è che chi ha scoperto il loro gioco ha mezzi di propaganda pressoché nulli e quindi, quei farabutti continueranno con i loro inganni e forse i loro ascoltatori continueranno a prestargli fede!

Oggi - dice La Grassa - questi demagoghi del 5s sono pericolosi quanto quelli "semicolti" del Pd.

Io comincio a pensare che lo sono ancora di più!
Il Pd e i suoi "semicolti" sono un partito in disfacimento incapace di fare presa su certi strati popolari specie del sud... proprio per questo i trump i bannon, i centri oligarchici di varie parti hanno voluto sostituirli con questa feccia che però ancora non è compromessa agli occhi delle masse che sono come ipnotizzate dalle loro promesse!
Questa feccia è molto più pericolosa del PD e dei suoi "semicolti" al punto che se non li si ferma in tempo ci porteranno ancor più nel baratro.

Bisogna fermarli prima che sia tardi!

Qualche volta ho scritto dei post contro saviano e altri dello stesso stampo...purtroppo mi sembra che siamo in tale pericolo che non credo che ne scriverò più.
Saviano e altri vogliono battere il 5s coi rom, i gay e gli immigrati? Bene! spero che ci riesca perché preferisco i rom i gay e gli immigrati!


RispondiCitazione
Condividi: