La morte è un inven...
 
Notifiche
Cancella tutti

La morte è un invenzione umana


GioCo
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 2220
Topic starter  

In questi giorni sto ascoltado con il piacere della pura coerenza brani (QUI) che sono in tema con ciò che "vedo". Mi sembra quasi di fare con la morte una bella sviolinata. Poetico ?

Insomma. Anche perché la morte è un illusione. Non esiste. Fisicamente intendo: è una (delle infinite) puttanate cattogiudaiche. Devi avere paura di qualcosa che non conosci e siccome non lo conosci devi averne paura.

Una della infinite questioni apodittiche autogiustificative che ci ha insegnato la scolatica di quella matrice di pensiero. Che in buona sostanza si può ridurre in: non importa cosa accade, comunque la colpa è tua e ci devi credere perché SI, altrimenti morirai nella colpa!

Vergognati! Di essere soprattutto una brava persona, perché se non ti vergogni allora non sei una brava persona (altro cortocircuito tipico). Ne volete un altra ? Dai, divertiamoci... Almeno quello, nel disastro e nell'estrema assurdità del paradosso in agguato; almeno se recuperiamo la capacità di ridere delle miserie che saremo costretti ad affrontare, come già Charlie Chaplin o Ridolini, recupereremo lo spirito giusto.

Perché a morire sarà solo lo spirito "sbagliato". Così noi intenderemo (l'accadere): "sbagliato". Senza scampo.

Ma vi avevo promesso un altra "perla". Eccovela: se muori senza esserti meritato il paradiso, vai all'inferno e sarai condannato per sempre e sarà colpa tua... Peccato che a decidere se sarai o meno condannato non sei tu e quindi come ca%%o fai a sapere che non verrai comunque perdonato all'ultimo ? Poi che sia lo Stato o un prete a "recuperare pecorelle smarrite"... Non c'è fine al contorcimento del pensiero molochiano. Ma ve ne regalo un altra: il penisiero gnostico è quello che abbiamo deciso per te sia il pensiero gnostico che siccome è tale vuole che l'Uomo sia Dio... Ma l'Uomo è l'imperfetto per definizione, perché cacciato dal paradiso e se vuole essere Dio allora è come Lucifero, pecca di Superbia... Ah, quindi la chiesa cattolica che ne fa le veci ? O l'Intelligenza Artificiale che vuole prenderne il posto... No, quelle no... Hanno il permesso del capo.

Dobbiamo imparare a mettere insieme Cuore e Mente, separati in noi dal pensiero e dall'azione dei seguaci di Moloch oltre che dalla depravazione che ci ha infettato in questi secoli. Dovremo, ne saremo costretti. Allo specchio ci guarderemo per lo strame che siamo e l'amarezza ci farà battere forte il petto. I tempi ci obbligheranno "obtorto collo". Non sarà ne breve, ne bello, ne piacevole. Sarà un disastro in cui la morte sembrerà trionfare, ovunque, comunque e per qualunque ragionevole ragione. Sembrerà "la festa" della corruzione, dell'idiozia, dell'irragionevolezza e del caos, a tutti i livelli e per tutte le classi. Il peggio sembrerà in basso ma abiterà in alto, perché più sali, più quando caschi poi ti fai male, ma a cascare sarà solo liquame finchè in alto non resterà niente "di saldo". La base della nostra società sarà scossa così violentemente e senza pietà dalla storia che tutto quello che oggi crede di essere al livello divino o almeno di potervi accedere anche senza essersene reso pienamente conto, sarà scaraventato nella sozzura. Come in passato è già accaduto. Senza scampo.

Il mio demone comanda ed io eseguo, come al solito. 😔 


Darkman hanno apprezzato
Citazione
Condividi: