Paolo Barnard - Chi...
 
Notifiche
Cancella tutti

Paolo Barnard - Chiudo con Comedonchisciotte.

Pagina 3 / 21

istwine
Prominent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 824
 

Chiedere conto di che? Io ho chiesto determinate cose, più volte. Non ho ricevuto risposta ma solo insulti più o meno e attacchi generici. Invece dall'altra abbiamo un giornalista che dice "la MeMMT è scienza". Ok, è scienza. Posso fare delle domande? Pare di no. Ma di critiche questa presunta scienza ne ha ricevute molte, e anche persone di maggior livello, anche colleghi di questi qui. Non c'è nulla di male a dire il vero.

Ma qui abbiamo un giornalista che ripete "la MMT è scienza, gli altri sono degli scemi". Ok, rispondi a dei dubbi, dato che è scienza, problemi non ne avrà no? Invece pare che qualche problema lo abbia.

Va bene braveheart che non sa di che parla, ed è ok. Ma Barnard dice che è 14 anni che studia i mercati finanziari, e allora una risposta a me che sono uno stronzo non me la può dare? Che gli costa? Io sono uno stronzo, lui ha parlato con gli eschimesi e pranzato con Mao Tse Tung, due cose di macroeconomia le saprà sicuramente, no?

Oppure forse, ma forse forse, quelle stronzate le dice solo lui e quindi oltre a dire "lo dice Mosler", non sa cosa dire?


RispondiCitazione
nuvolenelcielo
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 637
 

paolo barnard su twitter ha scritto poco fa:


I nazisti si sbagliarono. Gli untermenschen siamo noi italiani, non gli ebrei. Lo sottoscrivo. PB

wow. comunque non è una sorpresa, l'atteggiamento elitario e razzista di barnard è stato molto chiaramente espresso nell'ultimo anno,

tipico risultato di ogni totalitarismo ideologico.

poi certo il suo è un razzismo buono... un razzismo intellettuale scientificamente provato (così dicono tutti i razzismi).


RispondiCitazione
LeoneVerde
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 90
 

@RicBo
sono d'accordo con te. E' diventato un calderone e la redazione non ha colto - e accettato - la critica che in primis veniva fatta loro.
il diritto all'informazione e alla pluralità di opinioni è sacrosanto, ma devono valere dei principi, o finisce così.


RispondiCitazione
terzaposizione
Prominent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 902
 

RiCBo non dimenticare debunker che raccontano favole sulla Siria, oltre ad altre provocazioni che solo a mezzo PC si possono permettere di sostenere.
Sempre disponibile ad una vista di cortesia, dottorando in pavidità.


RispondiCitazione
tatotripodo
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 151
 

non sapevo che eri tu ma secondo me sbagli. l'informazione è pubblica e tu la sai fare quindi rendila più pubblica possibile
ciao, ripensaci


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
 

ma che senso ha tutto questo?

se scrivi un articolo su un giornale cartaceo, su uno online, su un blog, anche se sali su un cippo in un parco e fai un discorso... ti rivolgi a un pubblico.

in quel pubblico ci sarà chi ti applaude e chi spernacchia. a seconda delle cose che dici potrebbe esserci persino qualcuno che ti piglia a mazzate.

è il rischio del comunicare.

se barnard scrive sul suo blog, e qualcuno fa copia e incolla qui, o ovunque, cambia qualcosa?
solleverà reazioni positive o negative.

se anche se ne adombrasse e chiedesse la rimozione del suo scritto,
nessuno potrebbe impedire a chiunque di leggere sul suo blog e venire qui a commentare come più gli aggrada, senza riportare lo scritto ma solo indicando dove si trovi.

se questo non gli piace, deve scegliersi gli interlocutori. fa un blog con richiesta di ammissione e ciò che scrive lo leggerà solo quelli che lui riterrà adeguati.

è verissimo che la rete è piena di teste di minchia. ma se non riesci a ignorarle sei tu quello che ha un problema. inutile nascondersi dietro il fatto dei nick o delle reponsabilità o dei conflitti d'interesse.

che importa per quale motivo qualcuno possa dirti che stai scrivendo cazzate, se fa un discorso ragionevole?

e se ragionevole non lo fosse, non puoi impedirgli di scrivere, anche fosse con nome e cognome.

insomma. la solita botta isterica di PB.


RispondiCitazione
yago
 yago
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 658
 

Non importa come purchè se ne parli. Se questo è il segreto del successso Barnard ha fatto centro. Ogni volta che compare qualcosa su di lui l'interesse cresce a dismisura , fioccano commenti e le letture sono altissime.
Questo è un chiaro indice di personalità. Si puo' condividere o meno la MMT, ma di sicuro stimola molti a riflettere su cos'è la moneta ,su chi la gestisce e su come le politiche monetarie incidono sulla vita di tutti , nessuno escluso.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
 

La differenza tra un NICK e il nome cognome e tracciabilità delle competenze a me pare evidente, ma sembra non lo sia qui dentro.
Sapere chi è una persona, cosa fa, per chi lavora serve ad individuare i conflitti di interesse .

A parte che sotto certi aspetti i (insofferenza per opinioni altrui non in linea con le proprie posizioni, tendenza all'offesa personale, ridicolizzazione dell'avversario) i soggetti principali della polemica (barnard e il suo avversario) mi sembrano simili, ritengo appropriata l'opinione di LeoneVerde secondo cui, almeno quando vengono postati in Home page gli articoli di qualcuno, si debba fornire un di più di informazioni sull'autore ... se non riguardo a nome e cognome (che è secondario e soggetto al diritto personale alla riservatezza) almeno riguardo a quello che egli rappresenta e che fa nella vita reale. Tuttavia c'è anche da aggiungere che in effetti mi sembra che il Sig. Mincuo (oltre all'età di cui non ci frega più di tanto) nei suoi post delle informazioni di questo tipo le ha date ... anche se non ci ha detto per quale banca o fondazione lavora...ma questa riservatezza dovrebbe essere considerata diritto di ogni individuo.
Io non condivido l'ossessione di Barnard per questa MMT e neppure quella del sig. Mincuo per i dati e per le fonti (beato lui che è ha tempo o mezzi per procurarseli). Tuttavia è nnegabile che spesso hanno fornito elementi utili, importanti di dibattito e di riflessioni. Peccato, solo, che entrambi non mostrano almeno maggiore tolleranza e considerazione riguardo alle cose che dicono gli altri scivolando più oo meno spesso sul piano della contesa personale.


RispondiCitazione
mikaela
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 379
 

@CDC
Capisco che anche fra i padri del Forum ci sono idee politiche divere e tutti vanno rispettati pero' mettere un Mincuo nella home e' stata veramente una grande sciocchezza perche' forte di questo vostro sostegno i suoi commenti sebrano avere una verita' inconfutabile a discapito di Barnard e di tutti noi che supportiamo la MEMMT anche se poi Mincuo viene smentito ripetutamente dai sostenitori della MEMMT e dai documenti su cui poggia la stessa teoria.

Sono d'accordo con l'utente che ha chiesto le referenze di Mincuo e stavo aspettando una Vostra risposta che purtroppo non c'e' stata.

Al contrario di quei pochi qui fra i commenti (che poi fra nick multipi saranno non più di 3 )io sono molto dispiaciuta di non rivedere Barnard su questo Forum e dovrebbe dispiacere anche voi visto l'alto numero di letture che ottiene anche con solo 6 righe scritte da Barnard, e mi riferisco alle 16Mila ottenute in meno di 24h del suo ultimo post pubblicato nella home.

Ps.Mincuo mi ricorda tanto il vecchio utente Andrea Mensa (forse un nick anche questo ma lui diceva che era il suo vero nome) che screditava la MEMMT solo su una base autoreferenziale e dileggiava spessissimo Barnard solo per il gusto di farlo e quando ormai tutti gli davano torto è sparito dal Forum perchè aveva perso di credibilità. Stessi Insulti,allusioni e sberleffi e Non argomenti da Troll.


RispondiCitazione
Denisio
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 194
 

Bravo Barnard, fooooorse il popolino di cdc non merita di continuare a leggere "questo ha senso raccontare adesso" ma io ho sempre la stessa stima per il tuo coraggio nell'affrontare la durezza della vita e la necessità che hai di voltar pagina si esprime anche ora e questo non toglie nulla al tuo lavoro, sei vivo dentro e ti capisco, sapendo che non ne stai facendo un dramma, il tuo lavoro l'hai fatto, adesso lancia un bel Wearing and Tearing dei Led Zeppelin e ancora fai uscire qualcosa di magico dalle tue dita che qualcuno in più lo troverai sempre. con stima.
Denis Zambon


RispondiCitazione
SentieroIndiano
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 166
 

Più gli eventi si sviluppano e più le teorie di Barnard sul progetto dell'euro si rivelano veritiere anche nei risvolti che a prima vista parevano più complottisti.
Arrendetevi all'evidenza: Barnard ha ragione e chi difende l'euro è paragonabile a chi difendeva il potere assouto della chiesa nel medioevo o chi difendeva la necessità dello schiavismo.
Per tornare a progredire bisogna sconfiggere i fanatici oscurantisti dell'euro.


RispondiCitazione
Kevin
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 592
 

e mi riferisco alle 16Mila ottenute in meno di 24h del suo ultimo post pubblicato nella home.

Ti droghi o non sai contare o entrambi (cioè sei Paolo Barnard)?


RispondiCitazione
Tanita
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 97
 

Con tutta la spigolosità del suo carattere, Barnard ha meriti indubbi. Il primo dei quali a mio avviso è aver divulgato tutto quanto è necessario sapere per smascherare la truffa dell'euro e dell'UE, e aver addirittura creato un movimento atto al contrasto delle politiche della troika che riscuote un buon successo, malgado i suoi errori di gioventù.
Che a mio avviso consistono principalmente nel negare una direttiva politica alle questioni di economia, le cui scelte sono per l'appunto squisitamente di ordine politico.

Ora, io non ho assolutamente la preparazione tecnica per dire se alcune delle teorie che promulga, malgrado siano sostenute da personaggi che hanno quantomeno grande esperienza come Mosler, siano così strampalate come sostengono alcune fonti. Ma dal momento che individuano con tanta precisione gli effetti causati dalle azioni che stigmatizzano, immagino che così fuori dal mondo non debbano essere. E inoltre, diversamente dal solito, non si limitano a dire questo è male, ma propongono anche delle alternative
Sinceramente, anche se fossero così strampalate, alla luce dei fatti non lo sarebbero di più di quelle sostenute da tanti economisti di fama, che hanno causato i danni enormi che abbiamo tutti sotto gli occhi.

Anche se non interverrà più lui di persona, per quanto mi riguarda continuerò a postare i contenuti tratti dai suoi siti che mi sembrano maggiormente meritevoli, come ho fatto oggi per il documento di Parguez.

Anch'io continueró leggendo Barnard. Senza considerare in questo mio commento la MMT, chiediamoci se L'ATTUALE STRUTTURA ECONOMICO-FINANZIARIA (con le PSEUDO TEORIE CHE LA SOSTENGONO) NON E' UN'INSOPPORTABILE PATOLOGICA PORCHERIA. 👿


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
 

Addio, sopravviveremo anche senza un Giornalista come te.. 😀

Ed è esattamente l'unica cosa che ti potrai permettere di tuo.

🙂


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 6059
 

La differenza tra un NICK e il nome cognome e tracciabilità delle competenze a me pare evidente, ma sembra non lo sia qui dentro.
Sapere chi è una persona, cosa fa, per chi lavora serve ad individuare i conflitti di interesse , vedi Mincuo, che facendo il consulente per investimenti all’estero (così aveva accennato in un post, ma può sempre smentire e dirci come stanno le cose), in pratica lavorerebbe per i Rentiers e neutro non può essere. Il nome e cognome serve all’altro concetto fondamentale: la responsabilità. A una maschera non si può andare a chiedere conto di quello che dice, no?
Conflitto di interessi e responsabilità. Proprio due cazzatine.
Un conto è per chi commenta e basta, cioè dà un’opinione, un conto è quando un’opinione viene messa in evidenza in bacheca. Li scattano i due principi sopra.
Il carattere è una questione personale, i principi no. Mi sembra che Barnard, in merito al rispetto dei principi, sia irreprensibile.

Deve essere uno stile consolidato.
Quello di inventare calunnie e menzogne.

Io non ho MAI detto di fare il "consulente per investimenti". MAI

Ho invece detto e RIPETUTO 100 volte che faccio risk management e cioè lavoro per imprese per coprire i loro rischi e diminuire i loro costi con le banche.

SICCOME l'ho detto 100 volte e MAI invece di avere a che fare con investimenti allora LEONE VERDE l'avrebbe trovato 100 volte scritto.
Invece si è inventata una menzogna apposita per poi poter dire una calunnia apposita.

Stesso metodo e stessa levatura morale del suo padrone.

VOGLIO ANCHE RIBADIRE che io non ho MAI chiesto di essere pubblicato in HOME e come tutti sono libero di scrivere su un forum.

INOLTRE MAI E' COMPARSO UN ARTICOLO O UN MIO COMMENTO IN HOME che riprenda qualcosa che ha a che vedere col signor BARNARD o con la stessa MMT di cui personalmente tra l'altro non mi frega niente.

Mi pare invece che in home Barnard ci abbia inondato di articoli anche giornalmente comprese le avventure con le zoppe di Cesenatico, mentre sul forum abbiamo "utenti" come ad esempoi tale easygoing che scrivono regolarmente però POI non ci hanno deliziati di NEMMENO UN COMMENTO nella discussione quindi evidentemente sono un nick di qualcun altro, che fa propaganda, appunto.

Deve dare un ENORME fastidio che un utente o due, su un forum, non si adegui a qualunque scemenza e osi anche scrivere il perchè, prendendo gli argomenti e facendo dei ragionamenti e discutendo con chiunque.


RispondiCitazione
Pagina 3 / 21
Condividi: