Notifiche
Cancella tutti

Patria


Tao
 Tao
Illustrious Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 33516
Topic starter  

L'esercito italiano conta più comandanti che comandati: 180.000 militari di cui circa 9.000 sono schierati nelle missioni militari all'estero. Armati ed armamenti nel 2011 ci costeranno 3.453 milioni di euro (+8,4 per cento rispetto al 2010, l'1,7 per cento del Pil!). Globalmente, le spese per la Difesa (ovvero il costo del personale – spesso in esubero – e del mantenimento di inutili obsoleti sistemi d'arma) nell'anno che verrà raggiungeranno la venerabile cifra di 24 miliardi di euro.

Aumenta il finanziamento delle missioni all'estero (750 milioni di euro per i primi sei mesi 2011: + 50 per cento rispetto a pochi anni fa; solo il 10 per cento di questo importo è destinato agli sbandierati aiuti umanitari).

La racconta giusta “Famiglia cristiana”. Come leggiamo, in Afghanistan «dopo 9 anni dall'inizio del conflitto si è costretti a mandare rinforzi (a fine anno 4.000 uomini), e mezzi sempre più pesanti; una strategia che solitamente si segue quando si sta perdendo una guerra e non quando la si sta vincendo» (16 novembre 2010).

Lo stesso Governo che aumenta le spese militari, prevede un taglio di circa 1.500 milioni di euro per le Università in cinque anni, una media annuale di 300 milioni: si conterà un'assunzione ogni cinque pensionamenti; gli scatti di carriera passeranno da biennali a triennali; le Università potranno trasformarsi in Fondazioni di diritto privato, ovvero assisteremo alla privatizzazione degli atenei, con minori possibilità di accesso per chi ha redditi bassi.

Al dunque, in tempi di vacche magre è più utile il libro o il moschetto? Cosa è “patriottico” e di interesse strategico per il futuro del Paese? L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) ha calcolato in almeno 11.512 dollari la spesa annuale ineludibile per ogni studente: gli Stati Uniti ne spendono 24.370; in Inghilterra 13.406; in Germania 12.446; in Italia 8.026...

E la scuola pubblica? (media Ocse della spesa pubblica annuale per studente: 8.400 dollari) Stati Uniti 8.400; Germania 10.200; Inghilterra 9.400; Italia... 5.400.
Cosa è dunque più patriottico? La risposta è scritta nei fatti: invece di investire sul futuro di intere generazioni, a lor signori sembra più utile finanziare la lobby degli armamenti che ha quale referente il ministro postfascista della Difesa Ignazio La Russa. 

Giovanni Giovannetti
Fonte: www.ilprimoamore.com/
Link: http://www.ilprimoamore.com/testo_2100.html
23.12.2010


Citazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 14009
 

con questi post comunisti qua dediti alla "patria" che ci si può aspettare?

"Il messagio del Presidente della Repubblica - "Il 4 novembre di 92 anni fa, aveva termine il primo conflitto mondiale e si completava il grande disegno dell'Italia unita. Oggi, all'Altare della Patria, a nome di tutti gli italiani, rendero' il mio deferente omaggio a tutti coloro che sono caduti per costruire un'Italia libera, democratica e prospera. In quel momento di commosso raccoglimento - sottolinea Napolitano - il mio pensiero andrà in particolare ai tanti giovani che, anche recentemente, hanno perso la vita mentre assolvevano il proprio compito nelle missioni di pace. Il loro ricordo cosi' vivo e doloroso in tutti noi ci deve indurre non a desistere ma a persistere nel nostro impegno, a moltiplicare gli sforzi, anche per onorare la memoria di quei ragazzi e dare il significato piu' alto al loro sacrificio, che altrimenti sarebbe stato vano. Nell'attuale periodo storico di profondi mutamenti e drammatiche trasformazioni che mettono in pericolo i valori fondanti della nostra società e il nostro stesso benessere economico e sociale - sostiene il presidente della Repubblica - nessun paese libero e democratico può sottrarsi al dovere di contribuire alla stabilità e alla sicurezza della comunità internazionale. Le Nazioni Unite, l'Alleanza Atlantica, l'Unione Europea sono interpreti e strumenti operativi di questo dovere condiviso. Ed e' nel quadro dei dispositivi di intervento messi in campo da queste istituzioni e sulla base di decisioni consensuali assunte nell'ambito dei loro organi collegiali di governo che le Forze Armate italiane operano insieme a quelle di moltissimi altri Stati sovrani, nel pieno rispetto dei principi sanciti dall'articolo 11 della nostra Costituzione. E' perciò dovere delle autorità politiche e militari preposte continuare ad aggiornare e migliorare strategie, strutture e capacita' operative delle Forze Armate, per rendere piu' efficace il contrasto delle minacce da fronteggiare, garantendo nel contempo la massima protezione ai contingenti impiegati e alle popolazioni civili coinvolte. Ma e' anche dovere di tutte le istituzioni e di ogni cittadino - afferma - sostenere, in Italia e nel contesto sinergico delle organizzazioni internazionali, a partire dall'Unione Europea, questo primario impegno democraticamente condiviso su scala globale. Nella ricorrenza del 4 novembre, che quest'anno, nel quadro delle Celebrazioni per il 150 anniversario dell'Unità d'Italia, assume significato ancor più profondo, rendiamo onore ai soldati, ai marinai, agli avieri, ai carabinieri e ai finanzieri che operano nelle aree di crisi con perizia, abnegazione ed entusiasmo. Riconosciamone l'impegno e la professionalità e ringraziamoli per i progressi che ci hanno permesso di compiere verso un mondo piu' stabile, pacifico e sicuro. Siamo orgogliosi di quanto essi fanno ogni giorno, in nome del nostro paese e della comunità internazionale. Viva le Forze Armate, viva la Repubblica, viva l'Italia". Conclude Napolitano."
http://www.libero-news.it/news/524672/Napolitano__missioni_di_pace__necessario_proteggere_militari_e_civili.html

Napolitano due giorni va
"Un impegno che "ha come obiettivo la pace e la stabilità internazionale" e che si svolge nel "pieno rispetto dell'articolo 11 della Costituzione"

http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-751071d1-81f0-4b9b-8a91-967e6d25eee0.html


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 30947
 

ringraziamo il governo del fare...talmente efficiente che va a fare pure le guerre degli USA...
Thanks so much...


RispondiCitazione
Condividi: