Sarah Scazzi. Oltre...
 
Notifiche
Cancella tutti

Sarah Scazzi. Oltre la tv del dolore

Pagina 3 / 4

Davide71
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 24
 

Ciao a tutti:
mi spiace per quella donna. Mi psiace anche che abbia saputo tutto dai giornali in diretta. Ieri ho sentito il TG e gli psicologi hanno dato un'immagine dell'assassino talmente ridicola da cheidersi perché esista una scienza chiamata "psicologia". Hanno parlato di "esibizionista" e "simulatore" quando con ogni probabilità egli ha permesso di ritrovare il cellulare perché aveva dentro di sé già deciso di confessare. Oltre tutto ha poi confessato...Sono infatti pochi gli uomini capaci di fare cose del genere senza essere uccisi dai rimorsi. e se fosse stato uno di quelli il cellulare non lo avrebbe fatto trovare...

Non capisco la propaganda anti femminista su questo topic. Ma vogliamo giustificare l'assassino in nome di tutto il male che le donne fanno agli uomini? Vogliamo ripristinare la caccia alle streghe? Se Hassan pensa di portare acqua al suo mulino intervenendo così inopportunamente sappia che ha fatto un'idiozia grossolana che ben prefigura il suo acume intellettuale.


RispondiCitazione
NomenOmen
New Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 4
 

Non capisco la propaganda anti femminista su questo topic. Ma vogliamo giustificare l'assassino in nome di tutto il male che le donne fanno agli uomini? Vogliamo ripristinare la caccia alle streghe? Se Hassan pensa di portare acqua al suo mulino intervenendo così inopportunamente sappia che ha fatto un'idiozia grossolana che ben prefigura il suo acume intellettuale.

ecco, meglio di così non sono riuscito a dirlo. Grazie


RispondiCitazione
Attila
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 39
 

@Davide71:Ma che cavolo c'azzecca con ciò che stai dicendo?? qui nessuno sta facendo propaganda antifemminista, ma semplicemente si sta contestando la propaganda femminista che crea menzogne, esagerazioni e analizza le cose a senso unico!! Tutti a parlare di Sarah, ma nessuno parla di Andrea, bambino di tre anni strangolato dalla madre contemporanemante al delitto di Sarah.

@Pellegrino: sì, bravo come no. E poi mi ci si accusa di fare propaganda "antifemminista". Ma è ovvio. Se tutti danno per oro colato le stronzate femministe secondo cui la famiglia è "schiavismo" per le donne e che sarebbe la principale fonte di violenza contro le donne, è ovvio che siamo costretti ad essere antifemministi!

"L'amore uccide più del cancro". Ve la ricordate questa famosa stronzatina femminista?? eppure venne fatta passare per vera. Poi quando alcuni con un pò di sale nella zucca fecero presente i veri dati sulle morti(la "violenza maschile" rappresenta appena lo 0,6% delle morti femminili), anche Amnesty International è stata costretta a smentire. Però intanto i gonzi ci credono ancora.


RispondiCitazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 2635
 

@Pellegrino: sì, bravo come no. E poi mi ci si accusa di fare propaganda "antifemminista". Ma è ovvio. Se tutti danno per oro colato le stronzate femministe secondo cui la famiglia è "schiavismo" per le donne e che sarebbe la principale fonte di violenza contro le donne, è ovvio che siamo costretti ad essere antifemministi!

Attila, frena la foga distruttiva.. guarda che sono daccordo con te. Se "la maggior parte degli abusi sui minori avviene in famiglia" è perchè è li che passano la maggior parte del tempo e hanno la loro rete di relazioni. il che non ha nulla a che fare con la criminalizzazione della famiglia "in se".

La propaganda anti-familistica, anti-maschile, distruttiva e "shivaita" è parte integrante del "nuovo ordine" che sorge.


RispondiCitazione
Tao
 Tao
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 33516
Topic starter  

Come previsto l'annuncio della morte di Sarah, dato in diretta da Federica Sciarelli durante il programma Chi l’ha visto? mentre la madre della vittima era in collegamento, ha suscitato enormi polemiche sui media. C’é chi ha criticato il cinismo della tv e la sua trasformazione in un gigantesco Truman Show e c’é chi ha elogiato il comportamento della conduttrice, che pur non rinunciando allo scoop, ha trattato l’argomento con tatto nei confronti della madre.

Probabilmente entrambe le versioni sono veritiere. La tv ormai è diventata un gigantesco, assurdo reality assurdo, che calpesta pudore, discrezione, buon senso? Sì. La Sciarelli, pur in questa situazione assurda, si è comportata con professionalità, evitando di caricare ulteriormente una situazione già molto emotiva? Sì.

Però c’è un’altra verità. In un Paese davvero civile, gli inquirenti avrebbero dovuto avvertire innanzitutto i familiari della vittima e solo dopo dare la notizia alla stampa. Se si ribaltano i fattori ovvero se la notizia viene fatta filtrare ai giornalisti prima di comunicarla alla madre e al padre, la stampa fa il proprio dovere o comunque segue il proprio istinto: quella notizia la dà.

E allora è giusto riflettere sugli effetti devastanti della tv, ma sarebbe il caso di pretendere, finalmente, anche dalla magistratura e dagli organi inquirenti un atteggiamento più trasperente, equo, nel rispetto del segreto istruttorio, dei sentimenti delle persone coinvolte, di una convicenza davvero civile. Cosa che non accade mai in Italia in occasione di fatti di cronaca, come questo o l’omicidio di Erba o o quello di Novi Ligure o quello di Cogne.

La stampa può e deve essere criticata. Ma ad alimentare la loro morbosità sono inquirenti malati di protagonismo e bramosi di popolarità quanto e talvolta più dei giornalisti.

O sbaglio?

(commento pubblicato anche sul sito dell’Osservatorio europeo di giornalismo)

Marcello Foa
Fonte: http://blog.ilgiornale.it/foa/
Link: http://blog.ilgiornale.it/foa/2010/10/08/caso-sciarelli-inquirenti-piu-colpevoli-dei-media/
8.10.2010


RispondiCitazione
redme
Active Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 11
 

..ma cosa c'entra il femminismo e l'antifemminismo se non nella mente malata di maschi con il terrore di essere "beta" e in quella delle schizzate di boston...i maschi non sono peggio delle femmine..il dato sensibile in questi casi è che i maschi uccidono per motivi sessuali in misura molto maggiore delle femmine....punto


RispondiCitazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 2635
 

..ma cosa c'entra il femminismo e l'antifemminismo se non nella mente malata di maschi con il terrore di essere "beta" e in quella delle schizzate di boston...i maschi non sono peggio delle femmine..il dato sensibile in questi casi è che i maschi uccidono per motivi sessuali in misura molto maggiore delle femmine....punto

bene, sarà vero, così come è vero che le madri uccidono i figli molto più che gli uomini....punto.


RispondiCitazione
pepe
 pepe
New Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 4
 

caro hassan, i tuoi noiosissimi copiaeincolla sono fuori tema. QUI SI PARLA DI VIOLENZA SESSUALE (in cui gli uomini sono imbattibili, aivoglia te a postare ancora miliardi di altri omicidi con donne protagoniste).


RispondiCitazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 2635
 

Faccio una domanda: se la famiglia fosse appartenuta a una setta (tipo testimoni di Geova), i mass media, l' avrebbero riferito? Lo riferirebbero mai? Secondo me, no.

..hem..mi sa che ti è sfuggito...la famiglia appartiene ai..testimoni di Geova!!!


RispondiCitazione
Attila
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 39
 

@Pellegrino: chiedo venia.


RispondiCitazione
Attila
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 39
 

caro hassan, i tuoi noiosissimi copiaeincolla sono fuori tema. QUI SI PARLA DI VIOLENZA SESSUALE (in cui gli uomini sono imbattibili, aivoglia te a postare ancora miliardi di altri omicidi con donne protagoniste).

parlare di violenza sessuale su un cadavere non ha senso. Tra l'altro la necrofilia(piacere per sessuale per i cadaveri) è una parafilia,quindi una malattia mentale,

E poi se permetti, l'omicidio è una violenza ben più grave della violenza sessuale così come di ogni altra violenza, con buona pace delle oche femministe e orchi/e Leghisti/e.


RispondiCitazione
Mari
 Mari
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 3691
 

Ma poca miseria 👿 ce ne fosse stato 1, che dico mezzo che avesse speso una parola gentile alla memoria di questa poco piu' di una bambina.

E poi criticate gli altri 👿 ... questo si ch'e' sciacallaggio, vergognatevi!


RispondiCitazione
castigo
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 29
 

Caro Hassan. C'è tanta violenza nel mondo e anche le femmine sono capaci di inaudita violenza e cattiveria, chi lo nega è solo cieco.
Ma tu carissimo amico manchi di capacità di discernimento: discutiamo dell'ennesimo caso di violenza grave, gravissimo e anche molto triste per tanti motivi, e nessuno, anzi ripeto, NESSUNO qui sta puntanto il dito contro i maschi.

ti quoto una parte di questo hemmm..... articolo (??) che ti deve essere sfuggita.... perché ti è sfuggita, sì???

E’ così, ogni volta che la cronaca ci travolge, penso che non sia stato fatto abbastanza per sconfiggere la cultura dell’odio maschile nei confronti delle donne. Si balbetta, si protesta, ma senza mai volere incidere, perché si tratterebbe di mettere in discussione il nostro stesso mondo, le nostre certezze, la nostra cultura.

Nessuna persona di buon senso si sognerebbe mai di accomunare quel mostro vigliacco assassino e necrofilo alla natura degli uomini, nessuno l'ha fatto, nessuno lo farà.

credevo che la giornalaia di turno si chiamasse azzaro, non nseeuno.....

Invece tu si. Lo fai al contrario ma lo fai, menzioni tante criminali e/o pazze inappropriatamente per il luogo (ti ricordo che Tao ha scritto di "quella Sarah", come ha detto il tuo collega a sonagli Attila) e lo fai inutilmente, perchè non dimostri proprio niente, a parte darci prova che nelle tue vene, al posto del sangue scorre veleno.

veramente dimostra, con dovizia di particolari, che la violenza NON E' solo maschile, come l'ennesimo articolo della talebana di turno vorrebbe insinuare.

Non affannarti a mostrami link di nazifemministe, quelle sono al tuo stesso livello

e tu ci sguazzi abbondantemente.
che tristezza.....


RispondiCitazione
pepe
 pepe
New Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 4
 

scusa mari ma non siamo mica sulla pagina dei necrologi di "gente". l'obiettivo principale dell'articolo era porre l'attenzione sul modo in cui i media hanno trattato la soluzione di questo schifosissimo delitto. oltre che sul delitto stesso e il suo carattere.
poi è normale che ci dispiace e tutto il resto. a me ricorda cose non proprio belle della mia infanzia e adolescenza. abbracci focosi e carezze sulle gambe ricevute da un collega di mia madre. fortunatamente questo è tutto. per sarah non è stato cosi.

rispondo ora a attila.
caro attila, anche le avances ricevute ma non richieste sono violenza sessuale. essere toccati senza il proprio consenso equivale a subire un atto di violenza. se poi per te è esagerato il concetto molto dipende dalla tua sensibilità, oltre che dal tuo sesso e dalla tua esperienza. in ogni caso, puoi parlare di molestie. molestie sessuali. lei è stata uccisa perchè non cedeva alle molestie sessuali dello zio. va bene così? lui voleva prenderla. lei si rifiutava. per la rabbia, la frustrazione di non poter consumare l'atto come voleva lui l'ha uccisa. poi l'ha presa, consumando completamente la violenza.


RispondiCitazione
Attila
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 39
 

rispondo ora a attila.
caro attila, anche le avances ricevute ma non richieste sono violenza sessuale. essere toccati senza il proprio consenso equivale a subire un atto di violenza. se poi per te è esagerato il concetto molto dipende dalla tua sensibilità, oltre che dal tuo sesso e dalla tua esperienza. in ogni caso, puoi parlare di molestie. molestie sessuali. lei è stata uccisa perchè non cedeva alle molestie sessuali dello zio. va bene così? lui voleva prenderla. lei si rifiutava. per la rabbia, la frustrazione di non poter consumare l'atto come voleva lui l'ha uccisa. poi l'ha presa, consumando completamente la violenza.

Uff..che analisi femminista da FBI!!!
Lei è stata uccisa perchè lui è un malato di mente(ma lo avete visto che faccia ha?), e non si può etichettare diversamente uno che ha piacere a fare sesso con un cadavere! La necrofilia è una parafilia, cioè un disturbo mentale che porta ad un alterazione della percezione della libido. Delle analisi che ne stanno dando i media e le nazifemministe non me ne frega una cippa.


RispondiCitazione
Pagina 3 / 4
Condividi: