Brodskij, poeta in ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Brodskij, poeta in esilio, dittatura e libertà


Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 4906
Topic starter  

Il terzo intervento di Alessandro Barbero al Festival della Mente di Sarzana 2022 ha per argomento il poeta russo Iosif Brodskij, trovo al minuto 1h 03' 30" questo interessante, curioso passaggio che vi propongo (trascrizione mia).

Parole introduttive di Alessandro Barbero - "Chi arriva da un Paese dittatoriale può apprezzare i vantaggi della democrazia molto meglio di chi c’è nato, e al tempo stesso si trova a disagio perché vive in un mondo che non è più come quello a cui lui era abituato, lui (Iosif Brodskij che oramai vive in America), dice:

"…..una volta eri sotto pressione, sotto una pressione tremenda, adesso quella pressione di colpo non c’è più e l’io si gonfia a dismisura, non hai più niente da fare, cominci a polemizzare a vuoto, vai avanti a interviste, in Russia era come se la forza di gravità fosse decuplicata, ogni gesto, ogni parola costavano molta fatica ma avevano ripercussioni enormi, in Occidente è come sulla luna, puoi anche saltare su per aria, non fai nessuno sforzo, ma non significa nulla, nessuno ti bada….."

 

Da qui:

https://www.youtube.com/watch?v=086qeje8Zss


Hospiton e oriundo2006 hanno apprezzato
Citazione
Condividi: