chiedete la prescri...
 
Notifiche
Cancella tutti

chiedete la prescrizione medica


mazzam
Honorable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 683
Topic starter  

pare che a norma vigente per la sierata ci voglia la prescrizione medica.

pare che non ci sia scudo che tenga.

pare che anche lo zombi possa fare qualcosa almeno per i propri bambini (sempre se si ricorda di averli)

video da sentire tutto con carta e penna per appunti e da far girare. 

 

https://www.youtube.com/watch?v=3Bv2TWmpg1E

 

 


alpho, sarah, arbaman e 3 persone hanno apprezzato
Citazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 430
 

Bravissima la dottoressa Holzeisen! Ha scoperto che per il vaccino  serve la prescrizione del medico, il quale si assume la responsabilità. Come può conciliarsi questa responsabilità con lo scudo penale?  Un controsenso. 


arbaman hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Estimable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 107
 

Grazie, utilissima segnalazione


RispondiCitazione
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 49
 

Esiste documentazione ufficiale, accreditata sotto la responsabilità di BioNTech stessa, e aggiornata al 27 ottobre ultimo scorso che contiene una stupefacente sorpresa.

Nello studio, si riportano i criteri di esclusione per condizioni e patologie dalla sperimentazione del “vaccino” Pfizer, e dall'elenco evidenziato, non si può non notare che almeno ¾ della popolazione del pianeta risulterebbe inappropriata all'assunzione (forzata o meno) del cosiddetto “vaccino ad RNA contro il Covid-19.

https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT04368728

Criteri di esclusione: (traduzione automatica)

  • Altre condizioni mediche o psichiatriche tra cui ideazione/comportamento suicidario recente (nell'ultimo anno) o attivo o anomalie di laboratorio che possono aumentare il rischio di partecipazione allo studio o, a giudizio dello sperimentatore, rendere il partecipante inappropriato per lo studio.

  • Solo fasi 1 e 2: infezione nota con virus dell'immunodeficienza umana (HIV), virus dell'epatite C (HCV) o virus dell'epatite B (HBV).

  • Storia di reazioni avverse gravi associate a un vaccino e/o a una grave reazione allergica (ad esempio, anafilassi) a qualsiasi componente dell'intervento o degli interventi dello studio.

  • Ricezione di farmaci destinati a prevenire COVID 19.

  • Precedente diagnosi clinica (basata solo sui sintomi/segni COVID-19, se non era disponibile un risultato NAAT SARS-CoV-2) o microbiologica (basata su sintomi/segni COVID-19 e un risultato NAAT SARS-CoV-2 positivo) di COVID 19

  • Solo fase 1: individui ad alto rischio di COVID-19 grave, compresi quelli con uno dei seguenti fattori di rischio:

    • Ipertensione

    • Diabete mellito

    • Malattia polmonare cronica

    • Asma

    • Vaporizzazione o fumo attuali

    • Storia di fumo cronico nell'anno precedente

    • BMI >30 kg/m2

    • Anticipare la necessità di un trattamento immunosoppressivo entro i prossimi 6 mesi

  • Solo fase 1: individui che attualmente lavorano in occupazioni ad alto rischio di esposizione a SARS-CoV-2 (ad esempio, operatore sanitario, personale di risposta alle emergenze).

  • Individui immunocompromessi con immunodeficienza nota o sospetta, come determinato dalla storia e/o dall'esame di laboratorio/fisico.

  • Solo fase 1: individui con una storia di malattia autoimmune o una malattia autoimmune attiva che richiede un intervento terapeutico.

  • Diatesi emorragica o condizione associata a sanguinamento prolungato che, secondo il parere dello sperimentatore, controindicerebbe l'iniezione intramuscolare.

  • Donne in gravidanza o in allattamento.

  • Vaccinazione precedente con qualsiasi vaccino contro il coronavirus.

  • Individui che ricevono un trattamento con terapia immunosoppressiva, inclusi agenti citotossici o corticosteroidi sistemici, ad esempio, per il cancro o una malattia autoimmune, o ricevuta pianificata durante lo studio.

  • Solo fase 1: ricezione regolare di corticosteroidi per via inalatoria/nebulizzata.

  • Ricezione di prodotti sanguigni/plasmatici o immunoglobuline, da 60 giorni prima della somministrazione dell'intervento di studio o ricezione pianificata durante tutto lo studio.

  • Partecipazione ad altri studi che prevedono l'intervento dello studio entro 28 giorni prima dell'ingresso nello studio fino a 6 mesi dopo l'ultima dose di intervento in studio, ad eccezione degli studi interventistici non Pfizer per la prevenzione del COVID 19, che sono vietati durante la partecipazione allo studio.

  • Precedente partecipazione ad altri studi che coinvolgono l'intervento di studio contenente nanoparticelle lipidiche.

  • Solo fase 1: test sierologico positivo per gli anticorpi SARS-CoV-2 IgM e/o IgG alla visita di screening.

  • Solo fase 1: qualsiasi valore di laboratorio di ematologia di screening e/o ematochimica che soddisfi la definizione di anomalia di grado 1 ≥.

  • Solo fase 1: test positivo per l'HIV, l'antigene di superficie dell'epatite B (HBsAg), gli anticorpi core dell'epatite B (HBc Abs) o gli anticorpi del virus dell'epatite C (HCV Abs) durante la visita di screening.

  • Solo fase 1: tampone nasale SARS-CoV-2 NAAT-positivo entro 24 ore prima della ricezione dell'intervento in studio.

  • Il personale del sito dello sperimentatore o i dipendenti di Pfizer direttamente coinvolti nella conduzione dello studio, il personale del sito altrimenti supervisionato dallo sperimentatore e i rispettivi familiari.

 

L'ultimo punto (il personale [...] e i rispettivi familiari) è pure oggetto di quella che sembrava una incredibile affermazione che abbiamo appreso in questa intervista del 6 dicembre:  https://twitter.com/OrtigiaP/status/1467945369258668033   .

Tanto incredibile non era, visto che è ufficialmente contemplata nello studio di cui sopra.

Quindi se vale per loro, vale uguale anche per noi. Questo documento potrebbe salvare la vita a milioni di persone, e per trovarlo, di minuti ne sono bastati solo due.

Spero che questo documento non sia già inserito nell'importantissimo video postato (grazie di cuore Mazzam!) perché ad ora non ho potuto ancora cercare nel dettaglio tutta la preziosa documentazione offerta dalla avvocato Holzeisen. Se così fosse chiedo scusa per lo spazio inutilmente occupato e sprecato. Saluti a tutti.

 

 


Madrigalista, L'una e arbaman hanno apprezzato
RispondiCitazione
L'una
New Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 1
 
Pubblicato da: @oxalidaceae

Esiste documentazione ufficiale, accreditata sotto la responsabilità di BioNTech stessa, e aggiornata al 27 ottobre ultimo scorso che contiene una stupefacente sorpresa.

Nello studio, si riportano i criteri di esclusione per condizioni e patologie dalla sperimentazione del “vaccino” Pfizer, e dall'elenco evidenziato, non si può non notare che almeno ¾ della popolazione del pianeta risulterebbe inappropriata all'assunzione (forzata o meno) del cosiddetto “vaccino ad RNA contro il Covid-19.

https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT04368728

Grazie mille, molto interessante, ho un domanda però, non sono molto pratica di "trials", cosa si intende per "fase 1" "fase 2" e "fase 3"? QUalcuno sa spiegarmelo? Ho letto la descrizione sul sito originale ma francamente non ho capito :/ 

Grazie!!


RispondiCitazione
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 49
 

Ciao L'una, ti posto i link di Aifa e Iss.

https://www.aifa.gov.it/sperimentazione-clinica-dei-farmaci

https://www.epicentro.iss.it/vaccini/VacciniSviluppoCommercio

Lasciami dire che l'unica fase veramente attuata per questi "vaccini" e non solo questi, è composta da: un oceano di sistematiche e preordinate sordide frottole e da un grandissimo ciaone alla farmacovigilanza.

Ora un saluto a tutti. Di cuore. Ci si rivedrà spero tra qualche tempo. Statemi bene e non mollate. Preservate le forze che dobbiamo lottare. Ve lo chiedo in ginocchio. Abbraccio rotondo a tutti. Oxalidacea.


Bertozzi hanno apprezzato
RispondiCitazione
mazzam
Honorable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 683
Topic starter  

per filo e per segno...

https://www.youtube.com/watch?v=g_sq7C-coVY


RispondiCitazione
Condividi: