La malattia ti avvi...
 
Notifiche
Cancella tutti

La malattia ti avvisa

Pagina 1 / 2

[Utente Cancellato]
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 580
Topic starter  

Quando la mente parla al corpore vili

Testo di anonimo

Il corpo grida quello che la bocca tace. La malattia è un conflitto tra la personalità e l’anima. Molte volte il raffreddore “cola” quando il corpo non piange. Il dolore di gola “tampona” quando non è possibile comunicare le afflizioni. Lo stomaco “arde” quando le rabbie non riescono ad uscire. Il diabete “invade” quando la solitudine duole. Il corpo “ingrassa” quando l’insoddisfazione stringe. Il mal di testa “deprime” quando i dubbi aumentano. Il cuore “allenta” quando il senso della vita sembra finire. Il petto “stringe” quando l’orgoglio schiavizza. La pressione “sale” quando la paura imprigiona. La nevrosi “paralizza” quando il bambino interno tiranneggia. La febbre “scalda” quando le difese sfruttano le frontiere dell’immunità. Le ginocchia “dolgono” quando il tuo orgoglio non si piega. Il cancro “ammazza” quando ti stanchi di vivere. La malattia non è cattiva, ti avvisa che stai sbagliando cammino

freeanimals-freeanimals.blogspot.it/2016/10/quando-la-mente-parla-al-corpore-vili.html


Citazione
fuffolo
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 686
 

Troppo tempo libero e troppa fortuna portano il beneficiario a propalare il nulla che la combinazione dei due fattori ha creato nella sua esistenza, convinto che la reiterazione di asserzioni dia sostanza al niente.


RispondiCitazione
cedric
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 1697
 

Con una breve ricerca in rete si trova che l'autore del testo è tale Alejandro Jodorowsky da Tacopilla
https://it.wikipedia.org/wiki/Alejandro_Jodorowsky
scrittore, fumettista, saggista, drammaturgo, regista teatrale, cineasta, studioso dei tarocchi, compositore e poeta cileno naturalizzato francese.

Le sue parole sono ovviamente affabulatorie dacchè a lui serve carpire l'attenzione degli spettatori (paganti), se almeno fosse stato anche poeta una licenza gliela si sarebbe concessa volentieri.

Servirebbe che tale poliedrico talento ci parlasse anche degli animali si ammalano, visto che anche essi soffrono di afflizioni, rabbia, solitudine, paura e nevrosi che causano loro diabete, cancro e raffreddori. E potrebbe narrarci delle piante che si ammalano in funzione dei loro drammi interiori. Chissà se anche i virus ed i batteri si ammalano.


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 580
Topic starter  

@cedric,
i virus ed i batteri non si ammalano perché esistono solo sulla sua mente.
La ruggine del ferro che cos è per il suo ospite?

Per caso ha acquistato la licenza a giudicare dal Soviet Supremo? :s


RispondiCitazione
fengtofu
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 317
 

un tentativo di psicanalizzare i sintomi del malanno non del tutto riuscito. da strenuo praticante della Mewdicina Cinese, resto fedele ai Classici, che viaggiavano più a tè e riso che a cocaina o LSD....


RispondiCitazione
ignorans
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 305
 

Il mondo umano è un mondo del tutto anarchico.
Nonostante millenni di civilizzazione, infatti, ancora non ci siamo saputi dare delle regole di comunicazione, non abbiamo stabilito criteri che, ad esempio, rendano valida un'espressione scritta. Quindi, al solito, ognuno fa un pò come gli pare, anche se poi diventa più difficile fare commenti, e le varie sensibilità pretendono tutte di avere ragione.
Prendiamo lo scritto in questione: cosa dice?
Si sostiene che le malattie abbiano un'origine psicologica. Bene, ma quella ancora non è la causa ultima, perchè uno potrebbe chiedere "da cosa derivano i problemi psicologici?".
Perciò la cosa non è assolutamente risolutiva.
Come dicevo, bisognerebbe avere dei criteri. I miei sono che chiunque voglia parlare di qualcosa deve indicare:
1) la causa del fenomeno
2) il meccanismo del fenomeno
3) la finalità o il valore del fenomeno


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 580
Topic starter  

Ci risiamo, ottavino?


RispondiCitazione
ignorans
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 305
 

Bisogna mettere i puntini sulle i


RispondiCitazione
ignorans
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 305
 

tu hai capito che la malattia è un segnale di avvertimento che ci dovrebbe far capire la necessità di tornare sulla retta via E va bene.
ora dovresti cercare la causa prima.


RispondiCitazione
ignorans
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 305
 

E la causa prima è un errore. Abbiamo sbagliato. Ma dove?


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 580
Topic starter  

E la causa prima è un errore. Abbiamo sbagliato. Ma dove?

Nella conduzione spirituale del nostro percorso precedentemente tracciato. 😉


RispondiCitazione
ignorans
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 305
 

"la conduzione spirituale del nostro percorso precedentemente tracciato" è tanta roba.
Potrebbe essere che non abbiamo dato quello che dovevamo dare.
Potrebbe essere che siamo golosi.
Potrebbe essere che siamo esclusivisti.
Potrebbe essere che siamo materialisti.
Potrebbe essere che siamo stati rinunciatari.
Potrebbe essere che siamo arroganti.
Potrebbe essere che siamo dipendenti
ecc, ecc.
Se questo è il malato, come lo curiamo?


RispondiCitazione
fuffolo
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 686
 

Nella conduzione spirituale del nostro percorso precedentemente tracciato. 😉

La pubblicazione reiterata di un singolo argomento, o formalmente presentato in modo differente, senza alcuna disponibilità reale dell'autore al confronto ed avvenuta senza incontrare alcun apprezzamento dai commentatori, sta diventando il rumore di fondo caratteristico di questo luogo di informazione alternativa.
CdC non dovrebbe essere un altarino per prediche o per ricerche di proseliti su argomenti che vanno bene per un altro genere di fonti di informazione.


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 580
Topic starter  

"la conduzione spirituale del nostro percorso precedentemente tracciato" è tanta roba.
Potrebbe essere che non abbiamo dato quello che dovevamo dare.
Potrebbe essere che siamo golosi.
Potrebbe essere che siamo esclusivisti.
Potrebbe essere che siamo materialisti.
Potrebbe essere che siamo stati rinunciatari.
Potrebbe essere che siamo arroganti.
Potrebbe essere che siamo dipendenti
ecc, ecc.
Se questo è il malato, come lo curiamo?

Se questo è il malato è preferibile che non nasca, vedo la sua risanazione pressoché impossibile. 😉


RispondiCitazione
ignorans
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 305
 

"la conduzione spirituale del nostro percorso precedentemente tracciato" è tanta roba.
Potrebbe essere che non abbiamo dato quello che dovevamo dare.
Potrebbe essere che siamo golosi.
Potrebbe essere che siamo esclusivisti.
Potrebbe essere che siamo materialisti.
Potrebbe essere che siamo stati rinunciatari.
Potrebbe essere che siamo arroganti.
Potrebbe essere che siamo dipendenti
ecc, ecc.
Se questo è il malato, come lo curiamo?

Se questo è il malato è preferibile che non nasca, vedo la sua risanazione pressoché impossibile. 😉

Siamo tutti ormai nati e siamo tutti un po' malati.
La differenza è tra chi prende in carico sé stesso e chi continua a cercare all'esterno, ammalandosi ancora più gravemente


RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: