Nulla osta sicurezz...
 
Notifiche
Cancella tutti

Nulla osta sicurezza e Nato


oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3223
Topic starter  

Leggo su Twitter ( https://twitter.com/semeraro_g/status/1596138768318070785 ed anche https://twitter.com/semeraro_g/status/1596138768318070785/photo/2 ) un interessante inciso sul 'Nulla osta sicurezza' di fonte Nato senza cui nessun presidente del consiglio può entrare nell' effettivo pieno potere delle sue funzioni istituzionali.

E' un residuo della servitù derivante dagli obblighi atlantici post '45, obblighi imposti dalla potenza occupante il suolo italico con ben 140 tra basi militari vere e proprie, depositi, uffici, luoghi per 'extraordinary renditions' ed altri. Sull'argomento non ho trovato molto ma le conseguenze paiono evidenti se lo si ammette presente e operante oggi come ieri.

Se a questo aspetto che dimostra la pervasività dell' occupazione USA delle e nelle nostre istituzioni uniamo quest'altro aspetto ( https://www.ilsole24ore.com/art/matteo-messina-denaro-riparo-una-superloggia-deviata-AEg0JaMB ) ne risulta quanto è parso chiaro al sottoscritto già da tempo: la 'mafia' è soltanto l'anello di congiunzione tra potere ufficiale 'romano', potere effettivo sul territorio 'locale', e potere 'ghost' in sede Nato e sopratutto tutto quanto è 'pilotato' da remoto da settori istituzionali in connessione strettissima con gli USA.

Del resto cosa vediamo oggi in Ucraina ? Sotto tanti aspetti una esemplificazione del 'controllo paramafioso' del territorio, una falsa 'legalità' istituzionale di 'copertura', le istanze vere di decisione 'riservate' al sistema-atlantico Nato, la presenza di 'picciotti' alias armigeri esteri, l'ossatura militare ufficiale coesa ideologicamente a servizio dell'occupante americano ( perchè l' Ucraina è occupata millitarmente dalla Nato/Usa ), l'affiliazione della struttura di potere locale ai centri decisionali internazionali, addirittura i 'baci' e gli 'abbracci' che si vedono in Tv a cementare tale 'unione' come tra adepti di una medesima 'loggia'...

Che dire altro ? La mafia è solo un altro nome del potere internazionale atlantico. 

 


Citazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4112
 

Non solo, ma nel primo link, un po' più su si vede una informazione sul numero ancora non scoperto di appartenenti alla P2. Sono circa 1600 e il fascicolo con il numero completo dei nome è stato sequestrato dalla CIA.

....La Commissione si è trovata di fronte a un gravissimo attentato alla sua attività, compiuto con il mancato arrivo in Italia dell’archivio che Licio Gelli custodiva in Uruguay, archivio del quale si impossessò la Cia. La presidente Anselmi, mi risulta personalmente, aveva ottenuto l’intervento del presidente della Repubblica Sandro Pertini, il quale, attraverso le vie diplomatiche, cercò di recuperare l’archivio. E curioso che la piccola parte di archivio che arrivò dall’Uruguay non contenesse elementi utili per chiarire definitivamente la natura della P2 e la sua consistenza numerica.

Mi immagino solo i ricatti che sono stati possibili. Il commento a questi nomi :".. Lia Bronzi Donati, aderente alla Loggia di Montecarlo: “Ricordo che Giunchiglia, una sera, mi telefonò spaventato e mi disse che aveva letto i nomi degli iscritti negli elenchi della P2 non ritrovati dalla magistratura, e che era impressionato dal numero e dall’importanza degli iscritti, che neppure immaginava […] se avesse fatto i nomi di tutti gli iscritti alla P2, poteva venirsi a creare in Italia un grave vuoto di potere”. 

Di fatto quindi gli americani tenevano per gli 'attributi' tutto il gotha del potere in Italia. A quel punto bastava usare la manovalanza disponibile con la fuffa ideologica rivoluzionaria di sinistra di quegli anni ed ecco che si spiega la strategia della tensione e il delitto Moro. Il link tra mafia e massoneria è ormai accertato da tempo.


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3223
Topic starter  

Il link è accertato ma quello che rimane nell' ombra è il link fra tutto questo ed il vaticano, che 'copre' queste relazioni di potere grazie alle prerogative 'politiche' e 'spirituali' di cui dispone.

Queste esistono, sono molto efficaci e basta considerare come gli attori oggi che detengono gli scranni della politica ufficiale siano cattolici di nome e ( ben poco in realtà ) di fatto... Biden è cattolico, Fauci è cattolico, la Meloni, eccetera eccetera: e ci scommetto il 99% delle liste P2 ( o P3 come parrebbe esserci ). Questa 'copertura' non può essere negata o sottovalutata e comprende anche personaggi come D'Alema, gentiluomo di sua santità, ad esempio, e molti altri, tra cui Draghi, che preside una commissione pontificia sulle scienze sociali e affini, e tanti altri. Una chiesa 'laica' che è incistata ampiamente dentro le segrete stanze apostoliche.

Esiste questo legame ed è bene sottolinearlo: il NWO procede grazie al supporto di tanti settori della società civile collusi con il potere 'spirituale' e religioso incarnato dal Vaticano. 

Questo non lo dico con intenti malevoli verso chi è cattolico, per carità. Mi preme sottolinearlo come elemento che si aggiunge a comporre la famosa 'triade' che sappiamo ( potere giudaico, potere massonico e potere cattolico ).

 


RispondiCitazione
Condividi: