se anticorpi non ga...
 
Notifiche
Cancella tutti

se anticorpi non garantiscono immunità, il vaccino si?


pingus
Reputable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 297
Topic starter  

Ora stannno cominciando a dire che il test sierologico, quello che rileva gli anticorpi dei due tipi IgM e IgC, non garnticono l'immunita'.
E perche' il vaccino devrebbe invece essere meglio? Non stimola anche questo la formazione di nticorpi? C'e' una differenza?
Non me ne intendo, qualcuno illumini.


Citazione
esca
 esca
Noble Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 1045
 

E qui casca l'asino. No, non te Pingus che poni una domanda legittima oltre che doverosa, che ci siamo fatti tutti, ma lorsignori spaventapasseri televisivi che non sanno piu' su quale specchio strisciare i loro artigli spuntati.


RispondiCitazione
comedonchisciotte
Honorable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 634
 

https://en.wikipedia.org/wiki/Double_bind
In italiano è un po' troppo mirato al dibattito sulla schizofrenia:
https://it.wikipedia.org/wiki/Doppio_legame_(psicologia)


RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 2307
 

Be nel lungo thread l ho scritio settimane fa...ma l media non tengono insieme le due cose...dicono che non ci sono prove che il virus generi anticorpi sufficienti né protettivi..però il vaccino ormai è in sperimentazione segno che magari sono due virus diversi...
Ma se l immunita non la genera la malattia naturale col virus vivo e forte come puo generarlo un vaccino dove il virus deve essere o vivo ma attenuato o ucciso o solo con rna?
Impossibile anche ricorrendo a dosi massicce di pericolosi adiuvanti che amplifica gli anticorpi ( squalene,alluminio etc...)...

Quindi per avere una immunita di 2-3 mesi come pare quella massima si dovra usare un virus attenuato( se non fosse attenuato ti uccide)e poi si usa il virus vivo ma attenuato con un botto di adiuvanti quindi pericoloso...

E dopo 3,4 mesi si fa il richiamo...e cosi ogni anno...na strage...ed ecco la depopolazione di Gates..ed incolperanno il virus invece del vaccino come accaduto esattamente con la spagnola( vedi thread)

Esiste anche un altro modo di fare il vaccino ma non è un vero vaccino ossia iniettare il plasma con gli anticorpi dei guariti che pare funzionare..ma appunto per 3 4 mesi


RispondiCitazione
Holodoc
Estimable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 119
 

adestil;c-243332 wrote: Esiste anche un altro modo di fare il vaccino ma non è un vero vaccino ossia iniettare il plasma con gli anticorpi dei guariti che pare funzionare..ma appunto per 3 4 mesi

Quella è una cura per chi ha la malattia in corso e che funziona alla grande, non un vaccino per prevenirla. Gli ospedali di Pavia e Mantova la stanno utilizzando con eccellenti risultati, tanto che in quei due nosocomi non muore più nessuno da un mese.


RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 2307
 

Si ma ci si puo fare un vaccino ( come ha detto il prof Le Foche)anche se non lo è per definizione, siccome funziona probabilmente non lo faranno..

I problemi sono due per i vaccini
1) bassa immunogenicita ( il virus crea pochi anticorpi neutralizzanti)

2)troppo mutante, ci sono gia 4 ceppi e visti i tempi per fare un vaccino,potrebbe essere gia obsoleto quando prodotto,magari ne circola gia in ceppo mutato..


RispondiCitazione
pingus
Reputable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 297
Topic starter  

adestil;c-243336 wrote:
2)troppo mutante, ci sono gia 4 ceppi e visti i tempi per fare un vaccino,potrebbe essere gia obsoleto quando prodotto,magari ne circola gia in ceppo mutato..

Scusate, capisco, credo. che sia stato tutto gia' discusso nella lunga dicussione virus-con-HIV...
Ma sono meglio (che so, piu' persitenti, piu' adatti al portatore, piu' reattivi) gli anticorpi prodotti da se o quelli inettati?
E rispetto ad eventuali ritorni di epidemia, con il virus mutato, la capacita' di averli sviluppati gia' la prima volta non avvantaggia?
E se l'epidemia ritorna con un virus piu' forte (e' possibile mi pare di aver letto), chi lo affronta meglio, i vaccinati o chi lo ha gia' passato (vinto?).
E a prendere ogni anno il vaccino non si perde l'allenamento a creare anticorpi?
A parita' di salute, forse qui sta la differenza e alla fine puo' essere una libera scelta
Ed e' vero che chi nella grande citta' del Nord ci e' nato e ci vive da sempre si e' "abituato" e gli cola solo il naso ogni anno, e chi viene da fuori e' piu' fragile? (questa ve la confermo io, solo semplicemente xche' sa come e quando uscire)
E...e...e..
Certo se il virus si ripete ogni anno (come tutti gli anni 🙂 al secondo anno si sarà già trovata la cura che funziona... ma chi era abituato per 60 a cavarsela da solo sta + forte o meno da vaccinato?
Il vaccino quindi da ripetere ogni anno....un abbonameento. Una prescrizione che nessun medico di famiglia rischierebbe di omettere
Lo so sono tante domande, fore avrei bisogno di un 'amico di penna' alla Charlie B, ma ringrazio tutti


RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 2307
 

allenamento e termini del genere sono usati dai virologi perchè non sanno come dimostrare il funzionamento o meglio l'efficacia dei vaccini!!

No,ceppo mutato,il vaccino non copre niente..infatti ogni volta che si ha un picco di influenza come nel 2018 i virologi dicono ''purtroppo il ceppo è mutato''
però aggiungono,'' l'altro ceppo non ve lo siete presi quindi è sempre meglio vaccinarsi''
un pò il ragionamento da pizzicagnolo..
quella vaccinale è il peggior esempio di scienza ,da pizzicagnolo..
per gli antibiotici o il cortisone nessuno ricorre a simili esempi per spiegarne la funzionalità perchè non serve..ti ammali li prendi e migliori,punto..
Il vaccino lo prendi quando non stai male,spesso ti ammali cmq(ti dicono non abbiamo beccato il ceppo o cmq se non ti vaccinavi lo prendevi piu grave),gli effetti collaterali sono spesso gravi(ma negati dalla conta ufficiale specie italiana)..
tutto qua..

invece su quali sono migliori di anticorpi tra quelli generati dal corpo o quelli provocati dal vaccino non vi è dubbio che sono migliori quelli generati dal corpo..
(senza contare che non si hanno effetti collaterali) senza contare che come per quasi tutti gli anticorpi fatti col vaccino non si passano ad un eventuali feto/neonato invece se la malattia è naturale il bimbo ha le igg protettive fino a 1 anno se la madre si è vaccinata il bambino sin da primo giorno non ha anticorpi..

per quanto riguarda quelli ottenuti dal plasma ovviamente sono arricchiti rispetto a quelli ottenuti con un normale vaccino ,quindi migliori,ma in ogni caso ad oggi la massima immunità pare duri 3 mesi..poi scompaiono gli anticorpi protettivi e ci si può riammalare..pare..


RispondiCitazione
Condividi: