Si procede ruzzolan...
 
Notifiche
Cancella tutti

Si procede ruzzolando giù dalla scarpata tra una superca%%ola e l'altra


GioCo
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2212
Topic starter  

Sulle pagine del quotidiano di Travaglio (ohi ohi) un Luttazzi in forma ci spiega (a pagamento) con dovizia di particolari chi c'è dietro l'operazione di intelligence dell'apparato mass-mediatico moderno.

Non l'avevamo capito (scherzo). Almeno diamo a Cesare quel che è di Luttazzi, cioè il merito di aver messo insieme un collage di documenti ufficiali che un dislessico come me non avrebbe potuto considerare nemmeno avendo a disposizione millantamila anni.

Rimane la considerazione (amara) che dalla morte di Falcone e Borsellino pare che arrualare comici per fare "la guerra delle parole" sia diventato lo sport più in voga qualsiasi sia la "sponda" considerata (che spesso cambia come foglia al vento, ma dato il background del leader cosa volevamo in cambio?). Ha senso e tuttavia ci dice anche che il futuro non potrà essere roseo.

Un conto è chi ti imposta il pensiero e quindi ti da le basi per vagliare le informazioni che a cataratte arrivano senza sosta e che pare aumentino a ogni giro, così da scremare l'inutile e trattenere ciò che è di buon senso.

Il comico (se bravo) ha un enorme vantaggio comunicativo: condensa in una battuta una realtà che diventa fulmiante e che apre squarci di consapevolezza. Quando Grillo faceva i suoi spettacoli rompendo a martellate i computer faceva ridere, ma anche riflettere. In quel periodo il satanista pagliaccio non mi dispiaceva affatto.

L'alternativa è la tristezza che comunica allo stesso modo ma l'impatto sulla consapevolezza è decisamente più scarno. Tuttavia proprio questa maggiore velocità ed efficacia con cui l'informazione raggiunge lo spettatore ha un risvolto tragico: non spinge ad approfondire. Per ciò il giullare diventa una perfetta macchina di propaganda per qualsiasi volontà prevaricatrice. Anche perché la sua è una posizione "contrattuale" molto debole. Se si affida al popolo basta uno sgherro da 4 soldi per spalmarlo come una merda di cane sull'asfalto. Non è un "guerriero" ma un parolaio. Uno più vicino all'avvocato come figura solo che non deve fare finta di fare cose serie stando dietro paraventi bibliografici e normativi.

Noi quindi non abbiamo un impostazione. Attenzione!!!

Non intendo in generale. La storia come la cultura è uno strumento spaventosamente potente e in questa fase imprescindibile. Ma davanti a un I.A. che ti elabora milantamilamiliardi di dati in picosecondi (sempre più dati e sempre più velocemente) tu cosa opponi? Parole parole parole, come cantava Mina? Ma poi Mina non era il nome della mezza vampirizzata che assiste alla fine definitiva di Dracula nel romanzo di Stoker e viene così liberata?

Ecco, se riuscissi a fare come Luttazzi forse potrei condensare tutto in una bella battuta per riassumere tutte queste connessioni evidenti, tipo: nerd-cultura mass-mediatica della possessione diabolica digitalizzata. Ma è un pasticcio perché rimanda ai leoni da tastiera e qui mi sto riferendo a un impostazione, un modello di pensiero che abbiamo fatto entrare "emotivamente" dentro di noi e questo pensiero si è accomodato e non intende andarsene via. Nemmeno a calci un c...

S'è appiccicato come una tellina allo scoglio.

Dopo aver riletto troppe volte il mio ultimo post mi sono reso conto che avrei voluto cancellarlo. Non era il mio demone a chiedermi di scrivere, l'ho fatto per puro sfogo personale e ovviamente lui poi mi ha "bastonato". Facendomi sentire la merda che sono per aver ceduto al trollaggio generalizzato. Rimarrà come epitaffio della mia sgangherata lapide, se mai qualcuno avesse il buon cuore di procurarmene una quando sarà il giorno.

"@GioCo scriveva troppo e alla fine nessuno cià capito un ca%%o...". Ok, perdonate, ho finito di autosfancularmi, adesso procedo al sodo. 🤗 

Noi viviamo evidenti idiosincrasie verso l'idea che l'Uomo sia effettivamente superiore alla macchina. Non "cerchiamo" attivamente i motivi per cui questa superiorià si palesa e non vogliamo nemmeno confrontarci con il significato che è la macchina, in quanto mera proiezione egoica (tipo l'orsacchiotto quand'eravamo piccoli) e basta. Anni a anni di battaglie per indebolire l'ideale di perfezione dell'Uomo ha alla fine attecchito.

Facciamo un esempio. Kasparov e Big Blue. L'esempio che serve alla propaganda evidentissimamentissimamente creato ad hoc (indoviniamo da chi?) per essere usato come scusa per dire che la macchina è superiore. Messinscena (hollywoodiana complessissima) e basta. Solo tutto ce lo dice e non c'è proprio modo di fare affermazioni contrarie che difendano l'indifendibile. Big Blue è stato creato apposta e su misura per quel motivo. Un po' come prendere la persona più forte del mondo farla gareggiare con una gru edile e poi dire che la macchina è più forte.

Come commentare un cortocircuito più evidente di questo?

"Ma @GioCo le macchine ci sostituiranno"... Ca%%o (mi chiedo) come è possible il cortocircuito che ti fa giudicare la minaccia (alla Gates) temibile  quando sta gente presenta il faccione nei podi (dipo TED) a dirti col sorrisetto berluconiano che l'I.A. è una cosa seria perché sostituirà l'Uomo e poi quando invece ti smerciano info già sminchiate sono dei mentacattti (bene che vada)? O sono mentitori seriali perché fanno i loro interessi o sono affidabili. Decidetevi!!! Perché le fonti sono quelle lì... Non si scappa.

Prendiamo il famigerato cane~robocop che dovrebbe sorvegliare le strade di non si è capito ancora quale cagata di polizia e per quale motivo (dato la complessità e i costi oltre che i tristi risultati straccioni malcelati). Ecco per "far funzionare" come Zio Sam vuole sta bestia meccanizzata, avete presente quanta opera umana deve essere assoldata prima, durante e dopo? Spesso più di quella che occorre se fosse tolta di mezzo l'I.A. Per ogni talebbano ci vogliono eserciti di bimbi michia dietro le tastiere a eseguire ordini pagati per insozzarsi l'animo di colpe ultraterrene.

Ma allora perché si userebbe una roba complicatissima come questa (tipo sulle chat) per fare buona vecchia censura però orribilmente MALE? Tant'è che prima non ce ne rendavamo conto adesso lo sa anche il gatto del mio vicino.

Perché si sfrutta un lavoro precedente: ti hanno caricato in testa che la macchina gestisce meglio le cose? Ecco, allora metti un operatore bimbo minchia dietro sto muro di latta e se sbaglia, tanto ha sbagliato l'operatore. E si va avanti così a "ca%%o duro", con una figura di palta dietro l'altra sempre più grosse che vengono nascoste con sempre maggiore frettolosità sguarona.

Insomma non si procede, si ruzzola giù da un dirupo facendo finta che le cose siano sotto controllo e lasciando commentare comici circa "la direzione giusta" che Davos o chi per esso ha deciso e che seguiamo senza tentennamenti. Si ok, ma alla fine quando arriveremo in fondo saremo ancora interi (come società) o come ste nuove cure geniche bisogna pregare che funzionino? A me pare che stiamo procedento per volontà di billo cancelli a forza di schermate blu. In questo caso il "grande reset" sarà forse un cavillo da call center: qualsiasi problema "signora spenga e riaccenda il PC!" che poi c'è da chiedersi cosa minchia ha speso tempo a fare per chiamarti.

Magari condito col galateo di Pozzetto che di questi tempi di "politicamente corretto" imposto con la forza solo a chi sta sui coglioni perché fa riflettere, va di moda.

Il trollaggio infatti è unilateralmente deciso dal garante (qualsiasi garante soprattutto se istituzionalizzato) che lo applica pedissequamente a suo esclusivo giudizio e vantaggio politico e per dire qualsiasi puttanata gli passi per la mente lo illuda che ha ragione, perché silenzia chi critica. Ci considera una sua proprietà "intellettuale". Quindi se ha deciso che devi digerire carne umana sviluppata in laboratorio, farina di grilli e stronzate ecologiste più inquinanti di qualsiasi cosa abbiamo mai visto prima e biotecnologiche che ti "curano" riducendoti a un puzzolente straccio per pavimenti (se ti va bene) poi mollato in un angolo "perché la macchina è superiore", ti conviene aderire o finirai come Assange. Uomo avvisato...

Hei, però siamo la democrazia!!! Putin è il dittatore... Si Putin è il dittatore ma in confronto a sta specie di Resident Evil alla NATO maniera appare come un illuminato liberatore di popoli dalla persecuzione idolatriaca a Satana imposta a manganellate!!! Cerchiamo di capire MOLTO BENE che uno che controlla la mafiocrazia che conta del suo paese ci appare IL "buono" solo per confronto!!!

Noi siamo superiori alle macchine perché l'intelletto non è un calcolo. Non lo sarà mai e non importa quanto le oscurità piangano le loro miserie e il loro fallimenti dietro paraventi di latta. Non importa quanta carne umana sacrificheranno. Non importa quante volte rimanderanno la loro mitica idea di sorpasso intellettuale. Tanto è un Ordine che sta infinitamente sopra le nostre miserabili persone e siccome è la realtà si paleserà come un risveglio oscenamente sincero. Che pochi saranno in grando di accettare senza impazzire.

Come già sta accadendo perché è sempre più difficile reggere il moccolo al pensiero molochiano alla billo cancelli il frequentatore dei paradisi alla Epstein. Ci vuole un attimo a capire cosa accomuna sta gente e dove sta cercando (disperatamente) di andare a parare se si parla di pedofolia, necrofilia e cannibalismo.

Perché? Perché lo hanno sempre fatto ma adesso non possono più nascondersi. Il ciclo storico è cristallino e l'ora di basta è infine giunta.

Perché l'intelletto si manifesti deve esserci emozione e nemmeno quella semplice da modello animale. La nostra straordinaria complessità corporea, la nostra manifesta "perfezione" spirituale che è anche intellettuale (non c'è separazione) è proprio e solo nel cuore che usa il veicolo biologico per procedere secondo un suo disegno (che NO, mi dispiace non è il tuo). Tutti lo sapevano fino all'avvento del cattogiudaismo. Che ovviamente non  può sfamare Moloch se si rimane agganciati alle ragioni del cuore.

E' impossibile!!!

Siccome l'emozione sta evolvendo negli esseri (tutti e contemporaneamente) la realtà che ci circonda per ricaduta diventa sempre più complessa. Il cuore torna a comandare e non c'è spazio per la "mente che mente" e che ti fa deragliare. Cioè l'idea meccanica. Che poi è il calcolo quando tira fuori minchiate a raffica. Perché è il calcolo che può sbagliare; è il calcolo che contiene "il falso", non l'emozione. L'emozione è sempre corretta come la volontà che guida il treno per andare sempre e solo nella stessa direzione (il bene comune). Se qualcosa non funziona è per forza e per logica di natura esclusivamente "meccanica".

Ma se tu arrivi a pervertire la macchina corporea e rovesci il paicere con il dolore (e trasformi un meccanismo traordinariamente complesso che è il corpo nel suo specchio come con il mito del vampiro) la tua mente inizia a "lavorare" in direzione sadomasochistica automaticamente perché è una macchina e può girare in un senso o nell'altro. Allora inizierà a interpretare traducendo in piacere ciò che dovrebbe tradurre in dolore (secondo eredità genomica dei Padri). Questi hanno tutti fatto il passaggio di perversione (se no non puoi far parte di questa élite) e per aderire proprio a quelle forze oscure che poi procedono dalla perversione. Così di fatto diventi un Necromante, uno che fa "magia" con il culo degli altri (in buona sostanza). Cioè scommette col tuo culo che lui vincerà. Tipo Cesare nell'arena o il banco di un gioco d'azzardo.

Quindi ci stanno dicendo che tutti dovremo diventare come loro che lo vogliamo o no dato che non possono più nascondersi. Altro che A.I.!!! Poi è ovvio che la terra non può sostenere più di tanti pervertiti, ci arrivano tutti!!! Quindi ci sarà perversione e perversione e le classi saranno divise a seconda di quel metro. Al top i cannibali e sotto i cannibalizzati che di fatto rappresentano la riserva di "sostentamento".

Questo è il "piano" e tutto il resto è solo elucubarzione su come arrivarci. Su come costringere tutti ad adattarsi alla nuova realtà che avrà nuove maschere, più luminose e più coinvolgenti.

Perché ci ritorcono contro le nostre stesse emozioni per arrivare all'accettazione della perversione. Tutto è solo un atto mediatico, uno spettacolo per la nostra mente al fine di possedere, come accade nel film "L'Esorcista". Nello stile di Lucifero però, apollineo, splendido e attraente.

Più chiaro di così non so come scriverlo. Rifletteteci. Solo tutto ce lo suggerisce. Perdonate la pochezza dei mezzi di uno che non è nulla e fa solo quello che il suo demone gli comanda.


Teopratico, sarah e Brule hanno apprezzato
Citazione
Condividi: