Notifiche
Cancella tutti

Mozione 5 Stelle - Hezbollah in black list e missione Unifil

Pagina 1 / 2

marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8264
Topic starter  

Ma che ne sappiamo degli Hezbollah ?
di Francesco Santoianni

Finalmente, aria nuova in Parlamento nella politica estera: una mozione delle Commissioni Difesa ed Esteri dei deputati Cinque Stelle contro la risoluzione dei ministri degli Esteri della Comunità Europea (Bonino in testa, ovviamente) che, praticamente, inserisce il partito scita libanese, Hezbollah, nella black list delle organizzazioni terroristiche.

Intanto, il testo della mozione:

LIBANO – M5S: “HEZBOLLAH IN BLACK LIST, SI GIOCA SULLA PELLE DEI NOSTRI MILITARI”

“Desta perplessità e preoccupazione la decisione della Ue di inserire l’ala militare di Hezbollah nella black list delle organizzazioni terroristiche. L’Italia è impegnata in Libano dal 2006 con 1094 uomini nella missione Unifil dell’Onu, di cui ha anche il comando. Ogni giorno i nostri militari si interfacciano con gli Hezbollah che, per di più, sono forza di governo. Questa decisione della UE, assunta su pressione USA e d’Israele, può moltiplicare i rischi per il nostro contingente e pregiudicare una missione di pace che fino ad oggi si è sviluppata senza spargimenti di sangue.”

“Siamo esterrefatti nell’apprendere dalle dichiarazioni del Ministro Bonino che mentre si mette al bando Hezbollah al contempo si affermi che il dialogo e gli aiuti finanziari ed umanitari continuino come se niente fosse. O la dichiarazione della Ue è una finzione o se, come temiamo, esige invece comportamenti conseguenti, come si pensa che i nostri militari possano proseguire il dialogo o gli aiuti finanziari ed umanitari con una organizzazione definita come terroristica?”
“Chiediamo ai ministri Mauro e Bonino di venire in commissione a riferire come stanno le cose. Non si può lasciare i nostri militari allo sbaraglio e contribuire, per questa via, a far saltare il fragile equilibrio su cui si regge il Libano”

Certo, dalla mozione non si capisce se, per i deputati Cinque Stelle, la missione in Libano dei soldati italiani debba proseguire o no; e non viene citato nella mozione l’evidente collegamento tra l’infame decisione dei ministri degli Esteri e l’aggressione dell’Occidente e delle Petromonarchie alla Siria (che il Libano sta cercando di fronteggiare). Ma, forse, sarebbe pretendere troppo da un gruppo parlamentare che, pur in assenza di un Movimento in grado di supportarlo, riesce a portare avanti coraggiose iniziative.

Più interessante è invece dare un’occhiata ai numerosi commenti pubblicati sulla pagina Facebook della Commissione Esteri che, in attesa del famoso Portale nazionale promesso da Grillo (dove il Movimento Cinque Stelle potrebbe approfondire le questioni e sopratutto decidere) , riesce almeno, a dare una idea degli “stati di animo” nel Movimento.

I commenti, non so perché, scompaiono dopo un po’; ma, anche così, aleggia una diffusa soddisfazione per essersi finalmente liberati dalla sciagurata proposta “Bonino, Presidente della Repubblica” di qualche tempo fa. Altri commenti insistono sul costo della missione in Libano, altri schiumano rabbia contro gli Hezbollah , altri inneggiano alla mobilitazione contro gli Yankees, altri dicono cose nelle quali è veramente difficile trovare un senso, poi c’è l’esegeta del Partito per la tutela dei Diritti dei Militari, poi c’è il tizio che accusa “qua è tutto un magna-magna”…

Insomma, la lettura sarebbe divertente se non fosse la spia di un Movimento che – tra un “mi piace” e un “condividi”- stenta a trovare una identità politica. Un possibile rimedio a questo stato di cose l’ho già suggerito. Ma, almeno oggi, vi risparmio le prediche. Buone vacanze a tutti.

Francesco Santoianni

http://www.francescosantoianni.it/wordpress/?p=893


Citazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Ma che ne sappiamo degli Hezbollah ?
di Francesco Santoianni

Finalmente, aria nuova in Parlamento nella politica estera: una mozione delle Commissioni Difesa ed Esteri dei deputati Cinque Stelle contro la risoluzione dei ministri degli Esteri della Comunità Europea (Bonino in testa, ovviamente) che, praticamente, inserisce il partito scita libanese, Hezbollah, nella black list delle organizzazioni terroristiche.

Intanto, il testo della mozione:

LIBANO – M5S: “HEZBOLLAH IN BLACK LIST, SI GIOCA SULLA PELLE DEI NOSTRI MILITARI”

“Desta perplessità e preoccupazione la decisione della Ue di inserire l’ala militare di Hezbollah nella black list delle organizzazioni terroristiche. L’Italia è impegnata in Libano dal 2006 con 1094 uomini nella missione Unifil dell’Onu, di cui ha anche il comando. Ogni giorno i nostri militari si interfacciano con gli Hezbollah che, per di più, sono forza di governo. Questa decisione della UE, assunta su pressione USA e d’Israele, può moltiplicare i rischi per il nostro contingente e pregiudicare una missione di pace che fino ad oggi si è sviluppata senza spargimenti di sangue.”

“Siamo esterrefatti nell’apprendere dalle dichiarazioni del Ministro Bonino che mentre si mette al bando Hezbollah al contempo si affermi che il dialogo e gli aiuti finanziari ed umanitari continuino come se niente fosse. O la dichiarazione della Ue è una finzione o se, come temiamo, esige invece comportamenti conseguenti, come si pensa che i nostri militari possano proseguire il dialogo o gli aiuti finanziari ed umanitari con una organizzazione definita come terroristica?”
“Chiediamo ai ministri Mauro e Bonino di venire in commissione a riferire come stanno le cose. Non si può lasciare i nostri militari allo sbaraglio e contribuire, per questa via, a far saltare il fragile equilibrio su cui si regge il Libano”

Certo, dalla mozione non si capisce se, per i deputati Cinque Stelle, la missione in Libano dei soldati italiani debba proseguire o no; e non viene citato nella mozione l’evidente collegamento tra l’infame decisione dei ministri degli Esteri e l’aggressione dell’Occidente e delle Petromonarchie alla Siria (che il Libano sta cercando di fronteggiare). Ma, forse, sarebbe pretendere troppo da un gruppo parlamentare che, pur in assenza di un Movimento in grado di supportarlo, riesce a portare avanti coraggiose iniziative.

Più interessante è invece dare un’occhiata ai numerosi commenti pubblicati sulla pagina Facebook della Commissione Esteri che, in attesa del famoso Portale nazionale promesso da Grillo (dove il Movimento Cinque Stelle potrebbe approfondire le questioni e sopratutto decidere) , riesce almeno, a dare una idea degli “stati di animo” nel Movimento.

I commenti, non so perché, scompaiono dopo un po’; ma, anche così, aleggia una diffusa soddisfazione per essersi finalmente liberati dalla sciagurata proposta “Bonino, Presidente della Repubblica” di qualche tempo fa. Altri commenti insistono sul costo della missione in Libano, altri schiumano rabbia contro gli Hezbollah , altri inneggiano alla mobilitazione contro gli Yankees, altri dicono cose nelle quali è veramente difficile trovare un senso, poi c’è l’esegeta del Partito per la tutela dei Diritti dei Militari, poi c’è il tizio che accusa “qua è tutto un magna-magna”…

Insomma, la lettura sarebbe divertente se non fosse la spia di un Movimento che – tra un “mi piace” e un “condividi”- stenta a trovare una identità politica. Un possibile rimedio a questo stato di cose l’ho già suggerito. Ma, almeno oggi, vi risparmio le prediche. Buone vacanze a tutti.

Francesco Santoianni

http://www.francescosantoianni.it/wordpress/?p=893

Si sapeva.


RispondiCitazione
Tashtego
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 674
 

Almeno una forza politica, la sola, che si oppone alla marmaglia finanziaria globale.


RispondiCitazione
gianni72
Prominent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 917
 

Ennesima "mozione". Ennesimo nulla. Nel corso delle varie legislature ci sono stati partiti che con meno di 1/5 dei voti del m5s hanno ottenuto più risultati concreti. Questi con il 25% non sono ancora riusciti a portare a casa niente. Manco nel decreto del fare sono riusciti a far inserire un loro articolo. Zero proprio.


RispondiCitazione
massi
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 721
 

Ennesima "mozione". Ennesimo nulla. Nel corso delle varie legislature ci sono stati partiti che con meno di 1/5 dei voti del m5s hanno ottenuto più risultati concreti. Questi con il 25% non sono ancora riusciti a portare a casa niente. Manco nel decreto del fare sono riusciti a far inserire un loro articolo. Zero proprio.

Lasciali lavorare, stanno aprendo il parlamento come una scatola di tonno.
...E pensare che secondo Grillo dopo le elezioni i politici sarebbero fuggiti in elicottero.

Invece sono tutti lì, con il M5S all'opposizione perfettamente integrato nel sistema... a fare quello che per anni hanno fatto i vari Diliberto, Pecoraro Scanio, Vladimir Luxuria o Di Pietro...
...Cacchio che rivoluzione!

Intanto il Guru capellone continua a lanciare le sue profezie di rivolte ma non si sa come ne quando... ma ci saranno... e i discepoli adoranti si esaltano e cliccano e cliccano... e Grillo se la spassa in Costa Smeralda... per la serie... Armiamoci e Partite!

Forse è giusto che sia così.


RispondiCitazione
yiliek
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 147
 

Mi pare che la scatola di tonno sia stata aperta invece e ne sono usciti i vermi.
Lo schifo che si immaginava solamente ora è sotto gli occhi di tutti
Il M5S con tutti i suoi difetti per carità è l'unica vera opposizione di cui io abbia memoria da quando sono nato ed infatti viene continuamente osteggiato con tutti i potenti mezzi che il 'vecchio' sistema dispone.


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 16537
 

La scatola di tonno non è stata aperta e Grillo ha preferito affittare a 14mila euro la settimana la sua villa. E'evidente che a lui il tonno non interessa ❗

http://www.leggilo.net/105992/grillo-vuol-tornare-alla-lira-pero-affitta-la-sua-villa-a-14mila-euro-a-settimana.html

Però dice che vuole tornare alla lira. Forse in lire si vedrebbe meglio a che cosa corrispondono 14mila euro la settimana ❓


RispondiCitazione
yiliek
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 147
 

Ma uno sarà anche libero di spendere i suoi soldi come gli pare o no?


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 16537
 

Ma uno sarà anche libero di spendere i suoi soldi come gli pare o no?

ma anche quelli del M5S dovrebbero esser liberi di avere i soldi e non di riversarli al partito.
Ma 14mila euro la settimana sono sempre soldi mica bruscolini da uno che predica al popolino che è senza lavoro, in piena crisi e non sa nemmeno quando finirà.
Visto sotto un certo punto di vista mi pare anche una presa in giro.Ma si sa che ormai non si capisce più nemmeno chi prende in giro e ci si confonde anche su questo.
E poi si fa confusione anche sull'opposizione e sul ruolo che deve avere e la si confonde con un predicatore e un guru e non si capisce ancora che entrambi non fanno nulla per il popolo che li ha votati.
Che poi il guro faccia anche pronostici apocalittici per cercare di colmare l'abisso del nulla in cui sono caduti è veramente in più e non ne avevamo assolutamente bisogno ora di questo.


RispondiCitazione
gelsomino
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 93
 

Siete patetici. 🙄


RispondiCitazione
yiliek
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 147
 

Ma uno sarà anche libero di spendere i suoi soldi come gli pare o no?

ma anche quelli del M5S dovrebbero esser liberi di avere i soldi e non di riversarli al partito.
Ma 14mila euro la settimana sono sempre soldi mica bruscolini da uno che predica al popolino che è senza lavoro, in piena crisi e non sa nemmeno quando finirà.
Visto sotto un certo punto di vista mi pare anche una presa in giro.Ma si sa che ormai non si capisce più nemmeno chi prende in giro e ci si confonde anche su questo.
E poi si fa confusione anche sull'opposizione e sul ruolo che deve avere e la si confonde con un predicatore e un guru e non si capisce ancora che entrambi non fanno nulla per il popolo che li ha votati.
Che poi il guro faccia anche pronostici apocalittici per cercare di colmare l'abisso del nulla in cui sono caduti è veramente in più e non ne avevamo assolutamente bisogno ora di questo.

Grillo mi pare che i soldi che li sia fatti per conto suo o mi sbaglio???
Il M5S è stato chiaro e coerente fin da subito della sua idea di politica.
Taglio della retribuzione
Due mandati parlamentari
I candidati non devono essere stati precedentemente iscritti ad altri partiti.
Etc...

Ora la maggioranza (magari non tutti) dei parlamentari M5S è stata ben felice di dimezzarsi lo stipendio (a prescindere dai soldi che c'hanno Grillo e Casaleggio) e lo ha fatto spontaneamente.
Lo hanno comunque dovuto fare perchè questo era il patto che avevano stipulato con i cittadini e per quanto mi riguarda le persone che mantengono la parola data meritano il mio rispetto.
E' paradossale che tu critichi una scelta di coerenza fatta spontaneamente (che tu ne dica).
L'idea dell'opposizione conciliatrice del passato (che altro non è una presa per il culo) visti i tempi che corrono non ha deve più esistere. Bisogna ribattere punto per punto a 360° e motivarlo anche, cosa che mi spiace per te il M5S sta facendo!!
Poi sono d'accordo sul fatto che che ci siano dei lati oscuri all'interno del M5S, ma ad oggi va supportato.
Se poi se in futuro si dovessero presentare delle forze politiche alternative diciamo più limpide ben vengano anzi me lo auguro.


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 16537
 

Poi sono d'accordo sul fatto che che ci siano dei lati oscuri all'interno del M5S, ma ad oggi va supportato.

guarda che sono state dette le stesse cose per tutti quelli che facevano opposizione.
Nulla di nuovo, anche se ai più giovani pare sempre nuovo.Ciao


RispondiCitazione
yiliek
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 147
 

Non sono così giovane tranquillo Ciao


RispondiCitazione
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8264
Topic starter  

Ho postato l' articolo di Francesco Santoianni per sottolineare la vicenda UE-Hezbollah e non per discutere del Movimento 5 Stelle.

Tornerò sull' argomento "Hezbollah nella black list " nel mio notiziario che uscirà domani (se non mi distraggo troppo)e spero che quando sarà discussa la mozione grillina si possa sfruttare l' occasione per ridiscutere un minimo di questa vicenda.

Una decisione pericolosa soprattutto perchè inserita in un contesto di gravissime tensioni in tutto il Medio Oriente con uno scontro aperto tra Occidente, sunniti ed ambienti sgraditi agli USA (Iran, Iraq, Siria, Libano, ora anche militari egiziani, leggo in questo momento dell' uccisione di un altro politico tunisino).

Ho letto per ora solo il titolo dell' articolo di Escobar ma mi sembra che indichi lo stesso rischio di guerra regionale che temo anch' io.


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 16537
 

Ho postato l' articolo di Francesco Santoianni per sottolineare la vicenda UE-Hezbollah e non per discutere del Movimento 5 Stelle.

Tornerò sull' argomento "Hezbollah nella black list " nel mio notiziario che uscirà domani (se non mi distraggo troppo)e spero che quando sarà discussa la mozione grillina si possa sfruttare l' occasione per ridiscutere un minimo di questa vicenda.

Una decisione pericolosa soprattutto perchè inserita in un contesto di gravissime tensioni in tutto il Medio Oriente con uno scontro aperto tra Occidente, sunniti ed ambienti sgraditi agli USA (Iran, Iraq, Siria, Libano, ora anche militari egiziani, leggo in questo momento dell' uccisione di un altro politico tunisino).

Ho letto per ora solo il titolo dell' articolo di Escobar ma mi sembra che indichi lo stesso rischio di guerra regionale che temo anch' io.

Giovedì, 25 Luglio 2013 06:25
Nasrallah: "Ue ha dato copertura legale a prossima aggressione israeliana contro Libano"

Il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, ha tenuto ieri sera un discorso video presso la Fondazione "Islamic Resistance Support Organization".

Nasrallah ha dichiarato che la resistenza ha raggiunto le sue storiche vittorie grazie al lavoro continuo ed incondizionato della sua gente.

"Voglio ringraziare tutti i leader e politici libanesi – continua il leader del Partito di Dio – per il sostegno che hanno manifestato nei nostri confronti riguardo la condanna dell'Unione Europea, che ha inserito l'ala militare di Hezbollah tra le organizzazioni terroristiche. Noi aspettavamo da tanto tempo questa decisione", dichiara il segretario generale. "L'Unione Europea si è dimostrata debole e sottomessa alla volontà di Israele e degli Stati Uniti; ed io mi chiedo – aggiunge Nasrallah – perchè non mettete Israele sulla lista nera? Nessuno di voi ha mai avuto il coraggio di condannare i crimini che da decenni commette contro il popolo palestinese e libanese".

"L'Europa sostiene che l'ala militare di Hezbollah sia un movimento terroristico; ma noi sappiamo – dichiara il segretario generale – che questa resistenza ha liberato il Libano ed ha garantito la sua sicurezza. Questa decisione è un insulto a tutto il popolo libanese e agli uomini della resistenza; ma ciò non cambierà la loro volontà e dignità".

"Questa decisione ha sottomesso la dignità e la credibilità di questi Paesi, ed ha dato la copertura legale ad Israele per qualsiasi aggressione futura contro il Libano", ha proseguito.

"Io ringrazio tutti coloro che hanno scherzato sui social network – aggiunge il capo della resistenza – dichiarando che adesso non possiamo più andare in vacanza all'estero. Noi non abbiamo nè il tempo, nè i soldi per andare in giro, noi restiamo qui nel nostro Libano; del visto delle vostre ambasciate non sappiamo cosa farcene.

Alla comunità europea dico che da questa decisione raccoglierete solo fallimento e frustrazione".

"A quelli del movimento libanese del "14 marzo" – continua Nasrallah – che non vogliono Hezbollah nel governo, dico che nel prossimo governo saranno proprio gli uomini dell'ala militare a farne parte".

http://italian.irib.ir/analisi/commenti/item/129039-nasrallah-ue-ha-dato-copertura-legale-a-prossima-aggressione-israeliana-contro-libano


RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: