Musk twitta a Biden...
 
Notifiche
Cancella tutti

Musk twitta a Biden: “Le banche stanno crollando”


Chicxulub2.0, Presidente del comitato “Salvate Bertozzi”
Trusted Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 54
Topic starter  

Biden posta un tweet in cui parla dei grandi successi suo fronte della protezione dell'ambiente

Elon Musk gli risponde

Umm … the banks are melting”

Le banche stanno crollando ossia non è il momento di pensare al climate changing mentre si prefigura una crisi finanziaria di portata globale

Se ci sarà un crollo a livello 2008 stavolta il sistema non regge e la cosa interessante è che almeno per ora sembra che se ne siano accorti pochi

Scripta manente e eventualmente se ne riparla


Citazione
Hospiton
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 146

Pfefferminz
Prominent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 945
 

È da più di dieci anni che sento dire che ci sarà un grande crollo finanziario seguito da una riforma monetaria. Certo, il crollo definitivo ci sarà, ma quando? Per adesso sembra che si stia calciando il barattolo, per spostare sempre più in là l'evento fatidico. Il Prof. Max Otte, che aveva previsto la crisi del 2007/2008, sostiene che per ora non ci sarà nessun crollo sistemico e che le banche si trovano in una situazione migliore rispetto ad allora. Ernst Wolff è dello stesso parere in quanto, prima del crollo totale, le élite ne approfitteranno per depredare quanto più possibile.

Qui il video di Max Otte (in tedesco). Max Otte è stato professore universitario di economia, ha vissuto a lungo in USA di cui ha la (seconda) cittadinanza, è membro dell'Atlantik Brücke ed è ora amministratore di fondi con una sua azienda. Dice che manterrà i propri investimenti azionari, oltre naturalmente a quote in metalli preziosi. 

https://youtu.be/HKpdEuED9aM

 


RispondiCitazione
Chicxulub2.0, Presidente del comitato “Salvate Bertozzi”
Trusted Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 54
Topic starter  

Pretendere pure i tempi esatti è un po' troppo 😄

C'è un fattore nuovo e cioè l'Occidente ha perso l'egemonia “assoluta” militare per cui le possibilità di un crollo sistemico (non la semplice crisi) restano al di sotto del 50% ma salgono almeno a un buon 30% che storicamente è molto


RispondiCitazione
Condividi: