Notifiche
Cancella tutti

CHIACCHIERE SULLA BUNDESWEHR TEDESCA: LA NATO IN BILICO SULL’ORLO DEL CONFLITTO DIRETTO CON LA RUSSIA

   RSS

0
Topic starter

Chiacchiere sulla Bundeswehr tedesca: la NATO in bilico sull’orlo del conflitto diretto con la Russia

Ekaterina Blinova

Venerdì 1 marzo 2024

Link: https:// https://sputnikglobe.com/20240301/german-bundeswehr-chatter-nato-teetering-on-edge-of-direct-conflict-with-russia-

 

Le forze occidentali combattono da tempo dalla parte dell'Ucraina, ha detto a Sputnik il veterano dell'intelligence Leonid Reshetnikov, commentando la discussione dei rappresentanti militari tedeschi sulla possibilità di far saltare il ponte di Crimea con i missili Taurus.

 

TRADUZIONE SEMI-AUTOMATICA

 

Una registrazione di priebke [?] a discutere di un potenziale attacco alla Crimea Ponte [1] è stato rilasciato da Margarita Simonyan, editor-in-chief di RT e Rossiya Segodnya, Sputnik padre della media group, il 1 Marzo.

A giudicare dalla trascrizione, i soldati della NATO del regno UNITO, degli stati UNITI e la Francia sono stati operativi in Ucraina zona di combattimento da un bel po'.

"Una parte significativa delle armi da parte delle Forze Armate ucraine è fornito dall’Ovest", Leonid Reshetnikov è, un ex tenente generale di Russia del Servizio di Intelligence Straniera (SVR).

"Inoltre, in Ucraina c'è una notevole presenza di agenti dell'intelligence occidentale provenienti dai paesi della NATO. Essi si sono stabiliti lì, in Ucraina, anche prima del 2014 - i servizi di intelligence degli Stati Uniti, del Regno Unito e anche di altri paesi".

Allo stesso modo, quando trasferiscono armi sofisticate e di alta precisione in Ucraina, i paesi della NATO di solito inviano anche personale di manutenzione, personale di riparazione ed equipaggi per utilizzare queste attrezzature nella zona di combattimento, ha continuato l’ufficiale dell’intelligence in pensione.

"Non hanno tempo per addestrare l'esercito ucraino nel bel mezzo di un'operazione militare speciale. Pertanto gli equipaggi di questi paesi [della NATO] hanno utilizzato o sparato sistemi come i sistemi di difesa aerea Patriot e altri sistemi forniti dagli americani, dai membri della NATO", i francesi e gli inglesi per un bel po'. Naturalmente, non sono schierati in prima linea, ma utilizzano l'artiglieria, i sistemi di difesa aerea e in parte i carri armati", ha detto Reshetnikov.

Allo stesso modo, secondo il veterano dell'intelligence, nella zona dell'operazione militare speciale sono state schierate anche forze speciali della NATO travestite da mercenari.

"Sì, ci sono effettivamente alcuni mercenari [in Ucraina] che erano stati impegnati in questo business ben prima dell'operazione militare speciale. Ma a partire dalla metà del 2022 o dall'inizio del 2023, c'è stato un reclutamento sistematico di attivisti [della NATO] unità", ha detto.

Reshetnikov ha spiegato che in questo scenario, i soldati delle operazioni speciali della NATO lasciano formalmente la loro unità e si recano nella zona dell'operazione militare speciale come volontari. Tuttavia, non solo vengono pagati per la partecipazione alle ostilità dalla parte dell'Ucraina, ma trattengono anche il reddito ricevuto prestando servizio nell'esercito di un paese della NATO. Pertanto, le forze speciali di Stati Uniti, Regno Unito e Francia combattono sul terreno fingendosi semplici mercenari.

Considerando tutto quanto sopra, si vede che la NATO è realmente coinvolta nel conflitto in Ucraina e combatte attivamente dalla parte del regime di Kiev, ha sottolineato il veterano dell’intelligence.

 

Militare

Il Regno Unito spinge privatamente la Germania a inviare missili all'Ucraina in grado di raggiungere la Russia - Report

https://sputnikglobe.com/20240301/uk-privately-pushing-germany-to-send-ukraine-missiles-capable-of-reaching-russia---reports-1117076129.html

 

La NATO è profondamente divisa sull’invio di forze in Ucraina

Prima delle dichiarazioni della Bundeswehr, il cancelliere tedesco Olaf Scholz è stato oggetto di feroci critiche per aver divulgato informazioni sulla presenza dell'esercito britannico e francese nella zona di combattimento in Ucraina.

Secondo Scholz, i soldati occidentali sono stati inviati per utilizzare missili da crociera Storm Shadow e SCALP a lungo raggio e aiutare l’Ucraina a sparare contro obiettivi russi.

Parlando ai giornalisti a Berlino all’inizio di questa settimana, Scholz ha spiegato perché Berlino esita a inviare missili Taurus in Ucraina.

"Questa è un'arma di grande portata", ha detto Scholz riguardo al Taurus. "Quello che gli inglesi e i francesi stanno facendo in termini di controllo degli obiettivi e di sostegno al controllo degli obiettivi non può essere fatto dalla Germania".

Gli alleati francesi e britannici di Berlino hanno criticato duramente il cancelliere tedesco per quello che hanno definito un “flagrante abuso di intelligence”.

definito un “flagrante abuso di intelligence”.

 

Analisi

L'idea di Macron di inviare truppe NATO in Ucraina "lo ha fatto sembrare molto sciocco"

https://sputnikglobe.com/20240301/macrons-idea-to-send-nato-troops-to-ukraine-made-him-look-very-foolish--1117069472.html

 

In precedenza, il Financial Times aveva citato il presidente francese Emmanuel Macron che non aveva escluso l'invio di truppe dell'alleanza in Ucraina [2] durante un incontro con i suoi alleati della NATO [3]. Inoltre, un alto funzionario europeo ha dichiarato al giornale che le truppe occidentali sono da tempo dispiegate segretamente in Ucraina. Nel frattempo, una serie di fughe di notizie hanno rivelato l'entità della presenza militare della NATO in Ucraina. Nell’aprile 2023, un’apparente denuncia del Pentagono indicava che almeno 97 soldati delle forze speciali provenienti da cinque paesi della NATO – tra cui 14 militari statunitensi – operavano in Ucraina. Più di recente, una notizia bomba del New York Times ha fatto luce su una rete di 12 basi della CIA che spiano la Russia dal 2014.

 

Mondo

Come la NATO ha rafforzato la sua presenza in Ucraina

28 febbraio, 16:01 GMT

https://sputnikglobe.com/20240228/how-nato-has-enhanced-its-presence-in-ukraine-1117040336.html

 

Commentando le fughe di notizie dei media e le dichiarazioni dei politici occidentali, Reshetnikov ha delineato due tendenze opposte. Secondo lui ci sono politici occidentali che, come Emmanuel Macron, sono disposti ad ampliare il coinvolgimento della NATO [4] nel conflitto in Ucraina. Ma ci sono anche altri che temono che la presenza dell'Alleanza nella zona del conflitto possa portare ad uno scontro diretto con la Russia dotata di armi nucleari.

Questi ultimi parlano apertamente del coinvolgimento della NATO per innescare un dibattito pubblico e un risentimento per l'impantanamento in Ucraina, secondo il veterano dell'intelligence.

"Stanno vuotando il sacco per fermare in qualche modo tutto questo, affinché l'opinione pubblica dei loro paesi li sostenga, per non attraversare il Rubicone, per non essere coinvolti in una guerra aperta e diretta", ha sottolineato.

In effetti, gli ultimi sondaggi degli Stati Uniti e dell’Unione Europea hanno dimostrato che, mentre le forze del regime di Kiev continuano a subire sconfitte, gli americani e gli europei chiedono una soluzione negoziata invece di armare ulteriormente l’Ucraina.

 

 

  1. https://sputnikglobe.com/20240301/audio-revelation-german-brass-fingers-brits-in-ukraine-readying-storm-shadow-hit-on-crimean-bridge-1117072494.html
  2. https://sputnikglobe.com/20240228/how-nato-has-enhanced-its-presence-in-ukraine-1117040336.html
  3. https://sputnikglobe.com/20240228/ex-pentagon-analyst-us-army-restructuring-to-potentially-take-on-russia-and-china-is-crazy-1117042341.html
  4. https://sputnikglobe.com/20240227/dc-think-tank-west-cynically-sacrifice-ukrainian-lives-in-pretty-good-deal-1117016889.html
Questa argomento è stata modificata 4 mesi fa da oldhunter
Condividi: