Notifiche
Cancella tutti

L'Internet of body e le scommesse future sul capitale umano in Brasile

   RSS

0
Topic starter
 
Il capitalismo delle parti interessate (Stakeholder capitalism) o l'imprenditoria sociale è stato coltivato in Brasile dall'Aspen Institute, dalla Banca interamericana di sviluppo, (The Inter-American Development Bank ), dalla International Finance Corporation, dalla Chiesa cattolica attraverso il primo fondo e dall'Oikocredit (Consiglio mondiale delle chiese) almeno fino dal 2003. Il Brasile è una delle trentatré nazioni membri del Global Steering Group for Impact Investment di Sir Ronald Cohen, lanciato nel 2017.
 
L'Aspen Institute, con l'assistenza dell'Università di St. Gallen  a San Paolo, ha documentato le opportunità di investimento a impatto in Brasile nel 2014, prendendo di mira i residenti della favela BOP (base della piramide). Il rapporto identifica il potenziale di investimento nei settori dell'istruzione, dell'accesso all'assistenza sanitaria e delle banche, poiché il Brasile è uno dei quindici paesi con la maggiore disuguaglianza di reddito. Le favelas sarebbero viste da filantropi e imprenditori sociali come fonti di dati significative e potenzialmente redditizie se potessero essere "sviluppati correttamente" con "soluzioni basate sull'evidenza".
Questo gioco di speculazioni può procedere solo una volta create le regole, stabilito il consenso, reclutati i giocatori e impostato il tabellone di gioco. Il gioco della finanza del capitale umano si basa sulle metriche.
Nei prossimi anni, i finanziatori globali cercheranno di fondere prezzi dinamici e pagamenti mobili con identità digitale biometrica, sensori Internet of Body e contratti intelligenti blockchain e quindi intrecciare il tutto in un'ampia rete spaziale destinata a controllare le nostre relazioni sociali ed economiche sia nel mondo materiale che, attraverso risorse digitali, diritti e privilegi, anche nel Metaverso.
 
Sicuramente è distorto vedere le comunità come depositi di risorse di dati non sfruttati, ma questa è la logica del capitalismo terminale. L'infrastruttura necessaria per aumentare il profitto finanziario del capitale umano sono i dispositivi ICT (Individual Communication Technology), inclusi telefoni, tablet e computer economici come i libri di Chrome; tecnologie indossabili e biosensori; e 5-6G utilizzati in combinazione con dashboard di dati che verificano i dati di impatto rispetto alle previsioni e alle metriche di successo stabilite nei termini degli accordi. Queste sono tutte cose che si trovano ora nei centri ricreativi negli Stati Uniti e, date le incursioni fatte dall'Aspen Institute, Stanford, Harvard e simili, molto probabilmente diventeranno un fattore standard anche nelle favelas. Non perché tutto ciò sia positivo per i bambini, ma perché i dati dei bambini hanno valore e la loro conformità ha valore.
 
Il Metaverse sarà popolato da avatar conformi. Al di là dell'impatto sociale, il condizionamento dei giovani alla vita cyborg sta andando a tutto gas. Nel frattempo, per i gestori di portafoglio, i futures dei bambini sono solo tranche di investimenti: materie prime di dati. Sono solo affari.
 
Finanza mista, sussidi all'impatto
Quando si strutturano accordi su progetti "verdi", "sostenibili" e "a impatto sociale", vengono generalmente utilizzati investimenti provenienti da una combinazione di fonti. Questo si chiama finanziamento misto e il capitale di concessione o catalitico viene utilizzato per ingrassare gli sbandamenti  (skids) e le iniziative anticipate che normalmente non sarebbero considerate economicamente sostenibili: una sorta di sussidio.
 
Questa strategia di seeding dei mercati arriva con la consapevolezza che una perdita o un pareggio nella fase iniziale ha il potenziale per creare opportunità per maggiori rendimenti lungo la linea. Il capitale di concessione o catalizzatore spesso assume la forma di sovvenzioni di fondazioni o donazioni da individui con un patrimonio netto elevato e include allocazioni di fondi pubblici. Il "capitalismo delle parti interessate" richiederà continue infusioni di denaro in anticipo sacrificale per "rischiare" i numerosi progetti che ora avanzano in linea con l'agenda "ricostruire meglio"  “build back better”   e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (UN SDGs).
Nel 2015, finanziatori e responsabili del programma di sviluppo si sono incontrati ad Addis Abeba, ospitato da Tedros Ghebreyesus, all'epoca ministro degli Affari esteri dell'Etiopia, per definire come sarebbero stati finanziati i progetti in linea con gli SDG delle Nazioni Unite. Da quella riunione è nata Convergence, un'organizzazione incaricata di educare gli investitori sul flusso di accordi finanziari misti e di raccogliere informazioni sulle opportunità di impatto nei paesi in via di sviluppo. Il World Economic Forum e l'OCSE hanno sponsorizzato lo sforzo, riuniti da Dalberg Advisors e Global Development Incubator. Secondo il sito Web di Convergence, i suoi partner di costruzione del mercato includono i governi di Canada, Stati Uniti, Svizzera, Paesi Bassi e Australia e NORAD, il che è strano finché non ti rendi conto che l'analisi dei dati che struttura i mercati a impatto sociale viene eseguita tramite un satellite GPS collegato a reti di sensori.
 
 

 

 

 
 
 
Raul Diego di Silicon Icarus osserva nella sua indagine sui titoli di impatto sullo sviluppo dell'istruzione in India che Dalberg, con sede a Ginevra, ha preparato il primo sistema di valutazione della cittadinanza aziendale nel 2007, quando le Nazioni Unite hanno gettato le basi per coinvolgere il lavoro, la società civile, le imprese e i governi in un'impresa globale di ingegneria dei sistemi avanzata per conto delle industrie della tecnologia, della difesa e della finanza con il pretesto di salvare il pianeta e risolvere la povertà.
 
I membri di Convergence provengono dai settori aziendale, governativo e filantropico. Nessuno di questi accordi sarebbe possibile senza partnership pubblico-private e una sana dose di filantropia di rischio. I Jack Dorsey del mondo, con i loro fondi consigliati dai donatori criptati, sono pronti a dispiegare la loro immensa ricchezza per coltivare una rete in continua espansione di canali di gestione della povertà ad "impatto sociale" attraverso la quale il loro capitale può essere diretto solo per tornare ai giacimenti d'oro digitali in cima alla piramide.
 
Due anni dopo lo svolgimento del Summit dei leader del Global Compact delle Nazioni Unite a Ginevra, la Fondazione Rockefeller, in collaborazione con JP Morgan e USAID, ha lanciato GIIN, il Global Impact Investors Network e IRIS, Impact Reporting and Investment Standards. Omidyar Network è stato tra i membri fondatori.
 
Jack Dorsey Venture filantropo
Nel 2020 Dorsey ha intensificato il suo gioco di filantropia con l'impegno pubblico a donare $ 1 miliardo attraverso Start Small LLC per aiuti Covid, salute e istruzione delle ragazze e reddito di base universale (UBI). Owen Thomas del San Francisco Chronicle offre preziose informazioni in un'indagine del 2018 intitolata "Dov'è la Fondazione di beneficenza di Jack Dorsey?" Dorsey parla di un grande gioco sul dare, ma i dettagli sono oscuri.

Il deposito SEC del 2015 per l'IPO di Square menziona i piani per trasferire 1.350.000 azioni in un Donor Advised Fund (DAF) con la travagliata Silicon Valley Community Foundation. I DAF prevedono un'immediata cancellazione delle tasse per i donatori e non sono soggetti agli stessi requisiti di divulgazione pubblica delle fondazioni private. Dorsey ha infatti creato una Start Small Foundation quello stesso anno con $ 1 di entrate. 990 documenti tra il 2015 e il 2018 indicano che non sono stati collocati fondi aggiuntivi nella fondazione e che non sono mai state effettuate distribuzioni in beneficenza. La fondazione non è più inclusa nell'elenco delle organizzazioni esenti da imposta dell'IRS.

 
Un profilo di Dorsey a Vox del giugno 2020 rileva che le sovvenzioni concesse tramite il suo DAF sono state in gran parte distribuite attraverso la sua rete personale di amici e partner commerciali piuttosto che un processo di revisione formale. All'inizio della pandemia, Dorsey ha inviato 1 milione di dollari all'iniziativa di formazione a distanza di partenariato pubblico-privato del governatore della California Gavin Newsom che ha distribuito dispositivi e hotspot alle famiglie a basso reddito per "chiudere il divario digitale", o estendere la portata della prigione elettronica della Silicon Valley, a seconda di come la guardi.
 
La California ha assistito ad alcuni dei più severi blocchi e protocolli di test della nazione. Altri donatori della "Closing The Digital Divide Task Force" sono stati: Amazon, Apple, Verizon, Chan Zuckerberg, T-Mobile, AT&T, HP, Zoom, Box, Microsoft, VIPKid, PayPal, John Doerr, Craig Newmark, Gordon Moore, e Scott Cook. I settori della tecnologia e delle telecomunicazioni hanno creato un recinto digitale di massa utilizzando il geofencing dello stato di salute. L'istruzione online è uno strumento per estrarre valore dai bambini tenuti prigionieri agli schermi, acculturazione forzata nel Metaverso.
 

 

 
Il fondo di Dorsey ha iniziato con $ 3,1 miliardi di asset e, dopo gli esborsi, ora ha un valore di $ 2,7 miliardi. Puoi visualizzare un foglio di Google dei progetti che Dorsey sta finanziando qui. Associacao Projecto Crescer è la terza voce più recente con $ 224.000 stanziati il 7 dicembre 2021.
 

 

Dorsey mantiene anche un Donor Advised Fund nella travagliata Silicon Valley Community Foundation, la seconda fondazione comunitaria più grande del paese, in cui un enorme tesoro di risorse crittografiche attende la distribuzione globale. L'austerità è la precondizione che consente agli interessi privati di intervenire per finanziare "soluzioni" "basate sull'evidenza" che girano su dati: molti, molti dati. I dati, ovviamente, sono affari di Dorsey. Nel corso degli anni, Dorsey, che ha studiato alla New York University per alcuni anni, ha mantenuto una collaborazione continua con Michael Bloomberg, il sindaco di analisi dei dati“what works”  che ha portato obbligazioni a impatto sociale dal Regno Unito.
Dieci anni fa, Dorsey stava giocando con l'idea di trasferirsi a New York per candidarsi a sindaco, descrivendo il tecnocrate Bloomberg come una luce guida e la sua ispirazione.

 

Source: Washington Post, 2013
 
 
 
 
 
Cronologia del capitalismo degli stakeholder
Un documento informativo preparato da The ImPact, un'organizzazione globale che consiglia alle famiglie con un patrimonio netto elevato di trasferire risorse in progetti di impatto sociale, fa riferimento in particolare all'istruzione e all'assistenza sanitaria come aree target per il Brasile. ImPact è stata co-fondata da Justin Rockefeller e Liesel Pritzker Simmons. Il loro contatto brasiliano è Fernando Scodro, un laureato alla New York University la cui famiglia ha fatto i suoi soldi in pasticceria e dolciumi. Fernando ha fatto uno stage all'UNESCO dopo la laurea, ha lavorato per alcuni anni nella finanza internazionale, poi si è dedicato alla gestione del patrimonio della sua famiglia con un focus sulle energie alternative e sull'innovazione alimentare attraverso il Grupo Baoba, che ha fondato nel 2014. Da agosto 2020 Scodro lavora su un piano di comunicazione per il Center for Sustainable Finance and Private Wealth di Zurigo gestito in collaborazione con l'Università di Harvard.

 

 
 
 
 
 
Ecco le date chiave, molte tratte da Navigating Impact Investing in Brazil, che mostrano come si coltiva nel tempo una cultura dell'innovazione sociale.
 
1995 – Rete GIFE di Investimento Sociale / Imprenditori
 
2002 – Lancio di LAVCA, Programma di IDB – L'Associazione per gli Investimenti di Capitale Privato in America Latina
 
2001 – United Way Brazil apre un ufficio a Sao Pao
 
2003 – Oikocredit, Consiglio Mondiale delle Chiese Microfinanza
 
2005 - International Finance Corporation - Gruppo di modelli di business inclusivi
 
2006 – Lancio di Impact Hub Sao Paulo
 
2007 – Banca Interamericana di Sviluppo – Opportunità per la Maggioranza
 
2008 – Viene fondata SITAWI Finance For Good – Modeled On Nonprofit Finance Fund
 
2009 – Fondazione LGT Venture Philanthropy e VOX Fund
 
2012 – Fondazione del MOV, prima conferenza sull'impatto sociale
 
2012 - Progetto pilota di dati di conteggio dei bambini della Fondazione Annie E. Casey per lo Stato del Paranà
 
2014 – Mappatura del settore degli investimenti a impatto in Brasile – Aspen Institute
 
2014 – Istituzione della task force brasiliana sulla finanza sociale
 
2015 – Il Brasile si unisce al Global Steering Group (GSG) precedentemente G7 Impact Investment Task Force
 
2016 – La task force brasiliana sulla finanza sociale firma un accordo di cooperazione con il Ministerio do Desenvolvimento per guidare la creazione di una strategia nazionale per l'impatto commerciale e gli investimenti – ENIMPACTO
 
2016 – Proposta di primo Social Impact Bond, Assistenza tecnica da Social Finance UK
 
2017 - Si tiene il primo forum di filantropia brasiliana per la promozione dell'impatto sociale
 
2018 - Conferenza del forum aziendale sull'impatto della finanza sociale
 
2018 – Task Force per un Fondo di fondi per l'impatto dell'America Latina (LIFF), Ronald Cohen
 
2018 – Movimento Data for Good Brazil, lancio degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite
 
2019 – Softbank crea il primo fondo per investimenti tecnologici in America Latina, $ 5 miliardi
 
2019 – Implementazione degli standard nazionali di apprendimento
 
2019 – Seminario internazionale sulla prima infanzia, Boa Vista Blockchain ID Home Visit Pilot
 
2020 - Conferenza sul capitale di convergenza tenuta
 
2021 – Lightrock scorpora LGT (Lichtenstein) per Impact Investing, ufficio di San Paolo
 
2021 – United Way Brazil ospita una conferenza sulla finanza a impatto collettivo con l'Aspen Institute

 
 
Secondo un rapporto abvcap (Brazilian Private Equity and Venture Capital Association) del marzo 2020, l'impact investing era ancora un mercato emergente con sessantanove progetti attivi incentrati su ICT (tecnologia della comunicazione individuale), progetti di istruzione e salute mediati dalla tecnologia, inclusione finanziaria, alloggi e conservazione delle risorse naturali. L'espansione dei programmi di inclusione finanziaria deve essere compresa nel più ampio contesto degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, che ora ottengono riconoscimenti grazie al marchio aziendale di alto profilo di Greta Thunberg e Extinction Rebellion. Se vuoi saperne di più, ho fatto un ampio rapporto nel marzo 2020 subito prima dell'annuncio della pandemia. Può essere letto o ascoltato qui.

 

 
 
 
1 risposta
0
Topic starter

Ormai c'entra poco Russia, Cina, Brasile, Unione Europea, guerra/ pace.   Gli avvoltoi filantropi che controllano l'economia e la politica globale, i capitalisti stakeholder, si sono già infiltrati OVUNQUE, assieme a multinazionali e banche e con al SEGUITO FINTI enti di beneficenza predoni, come la Chiesa cattolica, ma anche la chiesa evangelica, UNICEF, ONU, l'OMS eccetera,...in Brasile, Africa, India, ovunque c'è miseria, povertà, nelle zone più depresse degli USA, nell'Italia ormai  completamente privatizzata come un carcere modello, hanno buon gioco, perché in questo caso non  hanno bisogno nemmeno di agitare troppo lo spettro delle finte pandemie tramite i loro imperi mediatici, né dei vaccini per catturare ognuno col collare dell'ID digitale nel loro supercarcere elettronico globale.  Ma hanno bisogno della povertà per agire, e mentre ci stanno espropriando di tutto, dei diritti e dell'indipendenza economica, fanno ANCHE DA NOI QUELLO che stanno facendo da anni in Brasile o in India. Quello che hanno già fatto in Ucraina, dopo i loro colpi di stato criminali.   A questo servono e sono sempre serviti i capitalisti, i filantropi e le chiese, da che mondo è mondo.   Ovunque nei media alternativi, ci si aggrappa al Brasile, dimenticando che  qualche hanno fa Obama sponsorizzò un colpo di stato proprio in Brasile,  come in Ucraina, per conto di multinazionali e banche, aprendo la strada a legioni di capitalisti stakeholder.   Non l'hanno fatto per niente, sono tutti ancora lì, dove c'è miseria, c'è sfruttamento.

Questo post è stato modificato 2 mesi fa 11 volte da ekain3
Condividi: