Notifiche
Cancella tutti

Anche negli USA costa più la ricarica delle auto elettriche che il pieno alle auto a combustione interna


dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14158
Topic starter  

Per la prima volta da 18 mesi a questa parte, il costo del pieno per i veicoli elettrici negli Stati Uniti è superiore a quello delle auto a gas, secondo una società di consulenza. Una brutta sorpresa per chi ha comprato un’auto elettrica pensando di risparmiare e ora si trova … a spendere di più.

“Nel quarto trimestre del 2022, i conducenti di auto ICE (Internal Combustion Engine) di prezzo medio hanno pagato circa 11,29 dollari per rifornire i loro veicoli per 100 miglia di guida. Questo costo è inferiore di circa 0,31 dollari rispetto a quello pagato dai conducenti di veicoli elettrici di prezzo medio che ricaricano prevalentemente a casa e di oltre 3 dollari rispetto al costo sostenuto da conducenti di veicoli elettrici di pari livello che ricaricano a livello commerciale”, ha dichiarato Anderson Economic Group (AEG) in un’analisi.

Solo i veicoli elettrici di lusso godono ancora di un vantaggio in termini di costi rispetto alle loro controparti alimentate a gas. Nel quarto trimestre del 2022, ai proprietari di veicoli elettrici di lusso costerà in media 12,4 dollari per percorrere 100 miglia se ricaricano l’auto prevalentemente a casa o 15,95 dollari se la ricaricano presso le stazioni di ricarica commerciali.

Nel frattempo, il costo del carburante per le auto di lusso a gas è di 19,96 dollari per 100 miglia in media.

I costi del carburante riportati nell’analisi si basano su condizioni di guida reali negli Stati Uniti, tra cui il costo dell’energia sottostante, le tasse statali applicate per la manutenzione delle strade, il costo di gestione di una pompa o di un caricabatterie e il costo del viaggio verso una stazione di rifornimento, ha dichiarato AEG.

Quello del pieno non è l’unico problema vissuto dalle auto elettriche negli USA, anche le riparazioni costano così care che non c’è convenienza a farle. Le compagnie assicurative stanno inviando le Tesla Model Y a basso chilometraggio alle aste di recupero perché troppo costose da riparare.

Secondo un’analisi Reuters basata sui dati online di Copart e IAA, le due maggiori case d’asta di recupero negli Stati Uniti, la maggior parte delle oltre 120 Model Y che sono state distrutte in seguito a un incidente e poi messe all’asta a dicembre e all’inizio di gennaio avevano meno di 10.000 miglia sul contachilometri.

Le inserzioni d’asta di Copart e IAA indicano se i veicoli sono stati coinvolti in collisioni frontali, posteriori o laterali e di solito includono foto del dopo incidente di ciascun veicolo. Ma le inserzioni non rivelano dettagli specifici sul tipo di danni subiti. In alcuni casi, gli annunci di Copart includevano i nomi di compagnie assicurative che avevano riacquistato i veicoli incidentati e li avevano poi messi all’asta. Queste compagnie includono State Farm, Geico, Progressive e Farmers. Geico fa parte della Berkshire Hathaway Inc. di Warren Buffet. Insomma alla fine neanche chi deve pagare l’assicurazione casco ha interesse a far aggiustare le auto incidentate che , evidentemente, hanno un valore negativo.

Mi raccomando, comprate auto elettriche.

https://scenarieconomici.it/anche-negli-usa-costa-piu-la-ricarica-delle-auto-elettriche-che-il-pieno-alle-auto-a-combustione-interna/


Citazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14158
Topic starter  

Neanche le navi vogliono le auto elettriche: non riuscirebbero a gestire un eventuale incendio da loro provocato ( https://red-live.it/auto/stop-auto-elettriche-navi-traghetto-rischio-incendio/)

Bent Martini: “un incendio provocato da auto elettriche, ibride o a idrogeno richiederebbe soccorsi esterni e potrebbe mettere in pericolo le persone a bordo e le navi. Prendiamo sul serio la sicurezza e questo è un rischio che non siamo disposti a correre.“ In molti lo sanno ormai. Se un'auto elettrica prende fuoco, e molto spesso succede senza alcun evento causale esterno, spegnerlo è molto complesso. L'auto, può bruciare per ore ed ore senza che nessuno riesca a domare l'incendio. Il problema è ormai conosciuto e si somma a tutti gli altri. Alcuni armatori iniziano a correre ai ripari non permettendo l'accesso sulle navi a tutte le auto elettriche/ibride. Non che ce ne fosse bisogno, ma, in questo modo, danno un altro ottimo motivo per non acquistare questa tipologia di auto.

Da LR Geopolitica e news https://t.me/guerrieriperlaliberta


RispondiCitazione
Condividi: