Notifiche
Cancella tutti

Bollettino civiltà degli invasori


Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

In Tanzania aumentano aggressioni ad albini: fatti a pezzi per vincere le elezioni

http://voxnews.info/2015/08/29/in-tanzania-aumentano-aggressioni-ad-albini-fatti-a-pezzi-per-vincere-le-elezioni/

Mentre da noi gli ‘alfieri’ dell’invasione fanno di tutto per instillare negli italiani il senso di colpa da ‘uomo bianco e ‘riccastro’ che fa morire dei poveri africani (nostre vittime a prescindere) che fuggono da guerre che non esistono, un occhio all’Africa ci riporta immediatamente alla realtà: e la realtà è che i veri nemici degli africani, sono gli africani stessi. Le vere bestialità gli africani non le subiscono da noi, se le fanno benissimo da soli.

Una delle più folli e raccapriccianti riguarda il commercio di quelli che hanno la sfortuna di nascere albini. E’ diffuso sopratutto nell’Africa sub-sahariana orientale, con picchi in Tanzania. Ed è proprio alla Tanzania che alcune ong, ( come under the same sun) evidentemente seriamente impegnate a difendere i perseguitati ( e non i viziati), guardano con disperazione: tra un paio di mesi, infatti, ci saranno le elezioni politiche ed è un periodo delicatissimo. Si perché la credenza sociale che la carne, e la pelle in particolare, degli albini abbia poteri magici è diffusa a tal punto che anche i rappresentanti politici vi ricorrono in gran numero.
La domanda è in grado di ‘giustificare’ un importante traffico: vi sono gruppi legati a stregoni e sciamani, che rapiscono gli albini: questi vengono poi mutilati più volte per ottenerne ‘pezzi magici’, ed eventualmente assassinati.
Negli ultimi mesi, in attesa delle già accennate elezioni di Ottobre si segnala una generale moltiplicazione di aggressioni, con più politici denunciati di aver fatto ricorso a questo ‘mercato’. Il mercato è più che fiorente; fonti della Nazioni Unite hanno fatto conoscere anche i prezzi medi a cui sono acquistati parti di corpi di albini, o anche cadaveri: per pezzi non considerati particolarmente ‘pregiati’ si è intorno ai 500 euro, ma per la pelle, considerata estremamente ‘pregiata, si può spendere a fino a 7.000 euro; per avere infine un intero corpo a disposizione, è facile arrivare su cifre intorno ai 65.000 euro.
Funziona così, in pratica: qualcuno, ad esempio un politico che vuole un posto in parlamento, si compra almeno un pezzo più o meno ‘pregiato’ di albino; in seguito uno sciamano effettua dei riti propiziatori.

Le vittime sono soprattutto bambini, sostanzialmente per due motivi ( legati tra loro): non è facile per gli albini raggiungere l’età adulta, le famiglie spesso sono complici. Le cifre di quello che è considerato un ‘bene pregiato’, infatti, sono spesso considerate dalle famiglie sufficientemente allettanti per divenire corresponsabili dei rapimenti e dei barbari assassinii.

E in un turbinio di orrore, in cui diverse bestialità fortemente diffuse in Africa si incontrano, per le bambine albine è facile subire un altro supplizio: stuprate, perché si ritiene possano guarire gli uomini malati di Aids.
Quindi, con ogni probabilità, anche contagiate, sempre che sia loro lasciato il tempo di preoccuparsi di ciò.

Questo avviene in Africa, mentre i vari pro invasione di casa nostra cercano di ‘costruire’ una superiorità morale africana, che non sta né in cielo né in terra, e di far credere che coloro che vengono da questi ‘pacifici’ luoghi siano vittime del popolo italiano, il quale deve sentirsi sempre in colpa ( a questo proposito, ad esempio, l’onnipresenza del Canale di Sicilia, la cui estensione ormai è leggendaria, ricoprendo perlomeno l’intero bacino Mediterraneo). Bisogna sentirsi in colpa, ovviamente, non per motivazioni razionali, ma per pura ’emotività terzomondista': perché i neri sono vittime dei bianchi, che sono sfruttatori, punto è basta.

E paradossalmente, proprio una delle cause, o meglio dei pretesti, dell’ideologia etnico-masochista odierna, ovvero il colonialismo, poteva certo evitare che in quei luoghi si ricorresse a certe bestialità, peraltro per certi intelligenti fini.


Citazione
Zret
 Zret
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 2925
 

Atroce...


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

non sapevo assolutamente nulla di tutto ciò

senza parole...


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

Morte 38 vergini (presunte): a re Mswati ne rimangono 40mila

http://voxnews.info/2015/08/29/morte-38-vergini-presunte-a-re-mswati-ne-rimangono-40mila/

Almeno 38 vergini (presunte) sono morte in un incidente, quando il camion che le trasportava all’annuale ‘festival’ nel quale re Mswati III sceglie l’ennesima moglie (qusta volta la quindicesima), è stato colpito da un altra vettura.

L’incidente è avvenuto tra la città di Mbabane e Manzini, nello Swaziland. Oltre 40mila vergini o presunte tali, ogni anno convergono al Swazi Reed Dance Festival, per essere ‘scelte’ dal re:


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

non sapevo assolutamente nulla di tutto ciò

senza parole...

Tranquillo, quando verrà in Itaglia, i nostri parlamentari, dirigenti ecc.
lo riceveranno mettendosi alla pecorina !


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

non sapevo assolutamente nulla di tutto ciò

senza parole...

Tranquillo, quando verrà in Itaglia, i nostri parlamentari, dirigenti ecc.
lo riceveranno mettendosi alla pecorina !

Riceveranno acquiescienti i big bamboo della prole del re Mswati di cui sopra.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

Bambina ‘gasata’ da ISIS ad Aleppo – FOTO CHOC
http://voxnews.info/2015/09/07/bambina-gassata-da-isis-ad-aleppo-foto-choc/

Ora vi mostreremo una foto che i media di distrazione di massa non vi mostreranno, arriva dalla resistenza siriana.

Questa bambina è stata ‘gassata’ dagli islamici di ISIS, perché, a differenza di chi vedete assaltare le frontiere europee, o farsi i selfie sulle spiagge greche, la sua famiglia non era parte della classe ricca, islamica e privilegiata, l’unica che parte, pagando migliaia di euro.

La bambina si chiamava Sedra Latof, è morta oggi in ospedale a Mare, Aleppo.

Diciamo le cose come stanno: di chi davvero soffre, se ne sbattono Vaticano, Ue e media di distrazione di massa. Perché in questo caso non rendono: stanno in Siria. Non servono né al business, né al progetto di sovversione etnica dell’Europa.

Ecco cosa significa ‘aiutiamoli a casa loro': spendere un decimo di quello che spendiamo importando feccia, salvando questi bambini.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

quoto da Ogg (ma tolgo le maiuscole a chi non le merita)

"Diciamo le cose come stanno: di chi davvero soffre, se ne sbattono vaticano, ue e media di distrazione di massa. Perché in questo caso non rendono: stanno in Siria. Non servono né al business, né al progetto di sovversione etnica dell’europa."

TUTTO QUESTO E' INNEGABILE

e aggiungo

cermania fa la spilorcia anche a costo di far morire letteralmente le persone e adesso di prodiga per Nazioni extraeu?

naaaa

ma a chi vogliono darla a bere?


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

Se a loro importasse di chi davvero soffre, il poverello di Roma ed il giullare di Firenze non trascurerebbero occasione per chiedere la fine delle sanzioni contro la Siria (in guerra contro l'ISIS) nella consapevolezza di come quelle sanzioni impediscano l'arrivo di farmaci a quei bambini siriani costretti ad emigrare esponendosi alle conseguenze che abbiamo sotto gli occhi...

Il poverello di Roma ed il pifferaio magico di Firenze sono due IPOCRITI!


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

insieme a coloro i quali pontificano l'accoglienza come soluzione


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

insieme a coloro i quali pontificano l'accoglienza come soluzione

Certo. Anche i nostri amichetti sinistroidi/grullini di cdc sono complici


RispondiCitazione
Condividi: