Notifiche
Cancella tutti

Pro-memoria ai turisti che si recano a Rio de Janeiro


mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1433
Topic starter  

Un viaggio a Rio de Janeiro può diventare un incubo per i turisti già presso l'aeroporto internazionale di Tom Jobim, una delle principali porte di entrata nel paese. E non solo per le lunghe code e per la mancanza di ascensori e aria condizionata. Bande specializzate nella clonazione di carte di credito hanno preso di mira tutte le casse elettroniche dell’aeroporto. La truffa è stata segnalata in siti specializzati in turismo, principalmente quegli americani. Queste bande di clonazione delle carte operano da circa sei anni.
I banditi solitamente agiscono in gruppo. Mentre un uomo ben vestito installa il meccanismo per clonare nella cassa dove inserisce la carta, più una fotocamera sopra lo schermo, per filmare la password, una donna copre il suo partner. Non di rado, almeno tre altre persone controllano il movimento degli agenti e del personale di sicurezza.
La polizia civile ha dichiarato che un'inchiesta è in corso ma che non può fornire statistiche. Ha anche detto che oggi la clonazione di carte di credito è la truffa più diffusa contro i visitatori a Rio. Tutti i più grandi operatori turistici stanno inviando ai loro clienti che viaggeranno in Brasile per la Coppa del Mondo di stare molto attenti e possibilmente di astenersi dall’usare le casse elettroniche nei terminali dell’Aeroporto internazionale.


Citazione
uomospeciale
Prominent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 775
 

Un viaggio a Rio de Janeiro può diventare un incubo per i turisti già presso l'aeroporto internazionale di Tom Jobim, una delle principali porte di entrata nel paese. E non solo per le lunghe code e per la mancanza di ascensori e aria condizionata. Bande specializzate nella clonazione di carte di credito hanno preso di mira tutte le casse elettroniche dell’aeroporto. La truffa è stata segnalata in siti specializzati in turismo, principalmente quegli americani. Queste bande di clonazione delle carte operano da circa sei anni.
I banditi solitamente agiscono in gruppo. Mentre un uomo ben vestito installa il meccanismo per clonare nella cassa dove inserisce la carta, più una fotocamera sopra lo schermo, per filmare la password, una donna copre il suo partner. Non di rado, almeno tre altre persone controllano il movimento degli agenti e del personale di sicurezza.
La polizia civile ha dichiarato che un'inchiesta è in corso ma che non può fornire statistiche. Ha anche detto che oggi la clonazione di carte di credito è la truffa più diffusa contro i visitatori a Rio. Tutti i più grandi operatori turistici stanno inviando ai loro clienti che viaggeranno in Brasile per la Coppa del Mondo di stare molto attenti e possibilmente di astenersi dall’usare le casse elettroniche nei terminali dell’Aeroporto internazionale.

Truffe, furti, e carte di credito clonate, sono proprio IL MINIMO che l'incauto turista debba mettere in conto quando si reca in Brasile.....
Questo genere di reati sono la quotidianità, LA REGOLA, non l'eccezione in Brasile.
Al punto che ormai, la polizia neppure li persegue più....
Ben più gravi e quasi altrettanto frequenti sono invece le rapine e aggressioni a mano armata, ( anche in casa propria...) quasi sempre ad opera di branchi di balordi dal grilletto facile spesso drogati e ubriachi, che fanno alzare il tasso di violenza urbana nelle metropoli e nelle degradate periferie brasiliane, a livelli tali che mi sentirei molto più tranquillo e correrei meno rischi passeggiando al fronte in Siria o in Afganistan piuttosto che in giro per una città brasiliana.

Per carità....Brasile?
Non ci andrei neanche se mi dessero volo+albergo+biglietto dello stadio, TUTTO GRATIS!


RispondiCitazione
mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1433

RispondiCitazione
Condividi: