Notifiche
Cancella tutti

Le brigate sion...pacifinte e protettori


dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14439
Topic starter  

Ecco cos'è la propaganda:

Una giornalista Rai sul campo, con uno scatto di orgoglio, dice in diretta che ci sono state delle cariche da parte della brigata ebraica.

Allora uno di quelli che "Israele ha il diritto di difendersi" si avvicina con tono minaccioso e scontroso, come a volerla prendere a schiaffi.

La "perla" arriva dopo, quando la conduttrice, dal suo studio televisivo, anziché difendere la sua inviata sul campo prima la smentisce, poi difende d'ufficio la brigata ebraica e infine la "minaccia" dicendole di stare attenta con le parole.

Una sola cosa: SIETE OLTRE OGNI VERGOGNA!

P.S: solidarietà alla giornalista sul campo che con coraggio aveva provato a raccontare quanto avesse visto con i suoi stessi occhi! video al link instagram Giuseppe Salamone90 

https://www.instagram.com/reel/C6MiNpFrHxb/?utm_source=ig_web_copy_link&igsh=MzRlODBiNWFlZA==

notate la disinvoltura con la quale il "pacifista" sionista attacca una giornalista pretendendo di sembrare un agnellino

C'è chi viene manganellato perché manifesta e chi viene "protetto" nonostante lanci bombe carta su persone che manifestano.

Dove sono oggi, davanti a questi comportamenti criminali da parte della brigata ebraica, tutti quelli che gridano al fascismo? Ve lo dico io dove sono: dalla stessa parte dei fascisti che sostengono Netanyahu e company.

Ipocriti e vigliacchi! video 

https://www.instagram.com/reel/C6L-9MwMWFu/?utm_source=ig_web_copy_link&igsh=MzRlODBiNWFlZA==


Citazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14439
Topic starter  

e negli Usa intanto.....

I sionisti intolleranti ora controllano tutti i discorsi nei campus – è vietato difendere i palestinesi sterminati

Il “fascismo” in USA
 
 
La polizia di stato della Georgia, che agisce per conto dell’apartheid israeliano, aggredisce un manifestante ammanettato con un taser nel campus della Emory University
24/04/2024 // Ethan Huff //
Energumeni  che aggrediscono  ragazzini. Benvenuti nella democrazia in America. Terra della parola repressa, governata da forze di occupazione esterne. Queste scene non saranno atipiche, saranno testimoniate in tutto il mondo occidentale. Chissà cosa stanno progettando per combattere la rivolta? Non sorprendetevi se l’ISIS o qualche altro gruppo per procura (finanziato da forze esterne) riemerga?
 

Poiché i migliori college e università della nazione si rifiutano di mettere a tacere gli studenti manifestanti che parlano in difesa della popolazione di Gaza bombardata da Israele, un importante rabbino ebreo sta esortando gli studenti ebrei ad abbandonare i loro campus .

Il rabbino Elie Buechler della Jewish Learning Initiative on Campus (JLIC) della Columbia University Orthodox Union ha fatto i capricci per il rifiuto del suo datore di lavoro di vietare manifestazioni filo-palestinesi dal campus, avendo questo da dire agli studenti ebrei sotto la sua influenza:

 

“Ciò a cui stiamo assistendo dentro e intorno al campus è terribile e tragico. Gli eventi degli ultimi giorni, soprattutto la scorsa notte, hanno reso chiaro che la Pubblica Sicurezza della Columbia University e la polizia di New York non possono garantire la sicurezza degli studenti ebrei di fronte all’estremo antisemitismo. e anarchia.”

 

Ciò a cui Buechler si riferisce qui è stata una protesta pubblica nel campus in cui gli studenti a sostegno della Palestina hanno allestito un “Accampamento di solidarietà a Gaza”, pieno di tende e bandiere palestinesi. La protesta è stata pacifica e ha incontrato una controprotesta da parte degli studenti ebrei che, secondo quanto riferito, hanno iniziato a combattere con la folla filo-palestinese.

 

“Mi addolora profondamente dire che vi consiglio vivamente di tornare a casa il prima possibile e di restare a casa finché la realtà all’interno e nei dintorni del campus non sarà notevolmente migliorata”, ha continuato Buechler in uno sfogo pubblicato sul gruppo WhatsApp JLIC. “Non è nostro compito come ebrei garantire la nostra sicurezza nel campus. Nessuno dovrebbe sopportare questo livello di odio, tanto meno a scuola”.

 

(Correlato: l’Iran sta ridendo di Israele per aver inviato droni simili a giocattoli per attaccare Isfahan: “più simili a giocattoli con cui giocano i nostri bambini, non a droni.”)

 

La conoscenza umana è sotto attacco! I governi e le potenti aziende stanno usando la censura per cancellare la base di conoscenze dell’umanità su nutrizione, erbe, fiducia in se stessi, immunità naturale, produzione alimentare, preparazione e molto altro ancora. Stiamo preservando la conoscenza umana utilizzando la tecnologia dell’intelligenza artificiale mentre costruiamo l’infrastruttura della libertà umana. Utilizza la nostra piattaforma di libertà di parola decentralizzata, basata su blockchain e non censurabile su Brighteon.io . Esplora i nostri strumenti di intelligenza artificiale generativa scaricabili gratuitamente su Brighteon.AI . Sostieni i nostri sforzi per costruire l’infrastruttura della libertà umana facendo acquisti su HealthRangerStore.com , con alimenti e soluzioni nutrizionali certificati, biologici e non OGM testati in laboratorio.

 

Gli studenti ebrei  tornano all’apprendimento online alla Columbia

Dover assistere ad altri studenti della Columbia parlare in difesa degli innocenti di Gaza che vengono massacrati dalle Forze di Difesa Israeliane (IDF) è, secondo quanto riferito, così difficile per alcuni studenti ebrei che il presidente della scuola Minouche Shafik ha annunciato il ritorno a Wuhan per il coronavirus (COVID-). 19) Apprendimento online nell’era della “pandemia”, per il momento.

 

Per “attenuare il rancore e dare a tutti noi la possibilità di considerare i prossimi passi”, Shafik ha annunciato poco prima dell’inizio della settimana di Pasqua che tutti gli studenti della Columbia dovranno rimanere a casa per stare al sicuro, proprio come durante il COVID.

Buechler e altri sionisti sia al Congresso che altrove chiedono che la polizia e perfino la Guardia Nazionale siano inviate in Colombia per impedire agli studenti di parlare in difesa di Gaza, ma Shafik ha annunciato che invece sarà istituito un “gruppo di lavoro” per cercare di risolvere il conflitto pacificamente.

 

“Dovremmo essere in grado di farlo da soli”, ha detto Shafik, sollecitando “una migliore aderenza alle nostre regole e misure di applicazione efficaci”.

 

È importante notare che la manifestazione del Gaza Solidarity Encampment è pienamente sostenuta da Jewish Voice for Peace, così come dalla Columbia University Apartheid Divest e da Students for Justice in Palestine. In altre parole, alcuni studenti ebrei sostengono le proteste filo-palestinesi che altri studenti e dirigenti ebrei sostengono siano “antisemite”.

 

“La Columbia ha perso il suo campus”, si è lamentato David Lederer, uno dei contro-manifestanti ebrei, davvero sconvolto dal fatto che agli studenti filo-palestinesi venga data voce nel campus. “Gli studenti ebrei non sono più al sicuro nel campus.”

 

Nei commenti di RT , qualcuno si è arrabbiato per la sfacciataggine di questi “imbroglioni” che “hanno il coraggio di farsi passare per vittime” quando sono loro che sostengono il genocidio sionista in Medio Oriente.

“Se sostengono il genocidio sionista, allora non sono vittime ma carnefici”, ha scritto questa persona. “Se vogliono lasciare queste scuole, è grandioso. Andatevene! I sostenitori del genocidio non devono essere i benvenuti lì.”

Il mondo ne ha abbastanza della cabala internazionale del sionismo e di tutto ciò che rappresenta. Scopri di più su Prophecy.news .

Le proteste anti-genocidio  dilagano nelle università americane

Mercoledì le crescenti proteste filo-palestinesi che stanno scuotendo le università degli Stati Uniti si sono diffuse in più campus, innescando suggerimenti da parte di un alto leader repubblicano secondo cui la Guardia Nazionale potrebbe essere coinvolta.

È probabile che i commenti del presidente della Camera Mike Johnson suscitino forti emozioni in un paese in cui l’uccisione di studenti disarmati che protestavano contro la guerra del Vietnam da parte della Guardia Nazionale nel 1970 è ancora viva nella memoria popolare.

Mercoledì sono scoppiate manifestazioni alla University of Southern California e in Texas, dove si è sviluppato uno scontro teso tra studenti e polizia in tenuta antisommossa, con più di 20 persone arrestate.

 

Si è trattato dell’ultimo scontro tra forze dell’ordine e studenti arrabbiati per il crescente numero di vittime nella guerra di Israele contro Hamas.

Il movimento è iniziato alla Columbia University di New York, dove la settimana scorsa sono stati effettuati decine di arresti dopo che le autorità universitarie hanno chiamato la polizia per reprimere un’occupazione che gli studenti ebrei hanno definito minacciosa e antisemita.

Johnson ha detto ai giornalisti della Columbia che se le manifestazioni non fossero state contenute rapidamente sarebbe stato “il momento opportuno per la Guardia Nazionale”.

Ha detto che intendeva chiedere al presidente americano Joe Biden di “agire” e ha avvertito che le manifestazioni “pongono un bersaglio sulle spalle degli studenti ebrei negli Stati Uniti”.

La portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha detto che Biden sostiene la libertà di parola.

“Il presidente ritiene che la libertà di parola, il dibattito e la non discriminazione nei campus universitari siano importanti”, ha detto ai giornalisti.

Israele, alleato degli Stati Uniti, ha lanciato la sua guerra a Gaza dopo l’attacco di Hamas del 7 ottobre che ha provocato la morte di circa 1.170 persone, secondo un conteggio AFP di dati ufficiali israeliani.

I manifestanti studenteschi affermano di esprimere solidarietà ai palestinesi di Gaza, dove il bilancio delle vittime ha superato le 34.200, secondo il ministero della sanità gestito da Hamas, e chiedono alla Columbia e ad altre università di disinvestire dalle aziende con legami con Israele.

I manifestanti – tra cui un certo numero di studenti ebrei – hanno sconfessato esempi di antisemitismo.

Ma i sostenitori filo-israeliani, e altri preoccupati per la sicurezza dei campus, hanno segnalato episodi di antisemitismo e hanno sostenuto che i campus incoraggiano l’intimidazione e l’incitamento all’odio.

– ‘Abbasso l’occupazione’ –

’FBI sta lavorando con le università per mettere in guardia contro le minacce antisemite e la violenza durante le proteste

qsotto: Il luogo in cui sono stati presi di mira i bambini è vicino all’ospedale indonesiano nel nord di Gaza, che ha provocato la morte di 3 bambini

2001 Netanyahu

“Dobbiamo colpire duramente i palestinesi… E il mondo non dirà nulla. Il mondo dirà che noi “ci stiamo difendendo, ci riusciremo grazie all’aiuto degli Stati Uniti, che possono facilmente imporre la narrazione”.

https://www.maurizioblondet.it/i-sionisti-intolleranti-ora-controllano-tutti-i-discorsi-nei-campus-e-vietato-difendere-i-palestinesi-sterminati/

 

RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3217
 

Gaza è davvero la cartina di tornasole della nostra epoca.

O si è contro o a favore del genocidio, della deliberata soppressione di individui innocenti.

Tertium non datur.

A prescindere dall'essere o meno i gazaui anime destinate a patire sofferenze per via di un karma ignobile. A prescindere dalle loro idee politiche, giuste o sbagliate che siano. A prescindere dalla loro religione, falsa o vera che sia. A prescindere da Hamas. A prescindere da tutto: perchè è sulla base di questo prescindere da tutto che israele li sta sterminando.

I gazaui hanno diritto a vivere in pace sulla LORO terra. Loro e non degli ebrei. Guardate le cartine storiche. Gaza non è mai stata città giudea: era città di filistim della costa, città di transito delle carovaniere per entrare in profondità nel deserto idumeo. 

Il fatto che gli USA aderiscano a questa fallacia storica e non interrompano il massacro è di importanza decisiva per l' Umanità intera. La nazione 'indispensabile' come si è autodefinita è nazione assoggettata a sion. E basta. E dunque prima o poi eseguirà LO STESSO altrove. Anche contro di noi.


RispondiCitazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14439
Topic starter  

sottoscrivo con immensa amarezza tutto ciò che hai scritto 😞 


RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 478
 

La nazione 'indispensabile' come si è autodefinita è nazione assoggettata a sion. E basta. E dunque prima o poi eseguirà LO STESSO altrove. Anche contro di noi.

L'hanno già fatto. I bombardamenti a tappeto, l'attacco sistematico a quartieri popolosi e infrastrutture civili, l'uso di bombe al fosforo e bombe incendiarie, in particolare contro la popolazione tedesca, erano atti di vendetta talmudica eseguiti mediante il loro golem anglo-americano. Basta vedere la tragica sorte di Dresda, e la "Operazione Gomorra", per citare solo due casi fra i più noti. Cito dalla pagina di Wikipedia dedicata alla distruzione di Amburgo, nel luglio 1943:

The name Gomorrah comes from that of one of the two Canaanite cities of Sodom and Gomorrah whose destruction is recorded in the Bible: "Then the Lord rained brimstone and fire on Sodom and Gomorrah, from the Lord out of the heavens." – Genesis 19:24

(Il nome Gomorra deriva da quello di una delle due città cananee di Sodoma e Gomorra la cui distruzione è ricordata nella Bibbia: "Allora il Signore fece piovere dal cielo zolfo e fuoco, su Sodoma e Gomorra". Genesi, 19:24.)

Nulla di nuovo sotto il sole. La novità è che adesso hanno gettato la maschera, e questa è davvero una svolta epocale. Erano sempre riusciti a farsi passare per vittime e perseguitati, a carpire la simpatia di chi non li conosceva bene, ma ormai hanno capito tutti con chi abbiamo a che fare: gente che esegue o giustifica massacri indiscriminati, che balla sui cadaveri, che festeggia l'uccisione di bambini... Il resto del mondo potrà anche tacere, far finta di nulla, arrampicarsi sugli specchi, ma nel segreto delle anime hanno capito, e sarà ben difficile dimenticare.

Questo post è stato modificato 2 mesi fa da BrunoWald

RispondiCitazione
LuxIgnis
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 481
 

Chi è veramente la brigata ebraica, un po' di storia:

https://www.lindipendente.online/2024/04/26/la-storia-oltre-la-propaganda-cose-stata-realmente-la-brigata-ebraica/


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3217
 

Se hai letto quell'articolo su CDC di qualche tempo fa sull' Ucraina, capisci che erano attive sopratutto lì. Cosa hanno fatto, a quali ordini hanno obbedito, se erano in connessione con altri movimenti insurrezionali, al momento poco e nulla si so, almeno personalmente, tranne che in quel disgraziato Paese si scatenò l' orrore in termini inimmaginabili.

Non mi stupirei di collaborazione con massacratori di ogni risma. In ogni guerra è così. Risale alla superficie ogni genere di immondezza politica ed umana.

NO alla guerra: sarebbe solo la guerra contro l' Umanità, prima che un conflitto Vincitori / vinti: ne vediamo i prodromi infausti a Gaza, come in Ucraina, come in Siria...e la lista si allunga sempre di più.

Teniamoci aderenti al Principio che ci ha dato Vita. 


RispondiCitazione
Condividi: