Notifiche
Cancella tutti

Analisi farlocche


GioCo
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2204
Topic starter  

Stimo Martucci e mi piacciono i suoi pippotti. Ma quando uno piscia decisamente fuori dal vaso e soprattutto in casi eclatanti come questo o lo è o ci fa.

Farò diversi esempi. Se tutti vediamo uno con un mantello dell'800 mordere una bella ragazza al collo e succhiargli il sangue, poi non può spuntare uno a dire che non è un vampiro ma "è stato un prelievo inusiale e la ragazza lo ha pure richiesto", perché altrimenti o lo fai o ci sei.

Se vedi uno che violenta un bambino ed è quello a cui il bambino è legalmente affidato, vedendo il bambino che reagisce e gli da un morso, non puoi pensare che oggettivamente questo lo qualifichi come ribelle o non stia eccitando il suo persecutore a fare di peggio o che non basi quella reazione su un rapporto "d'amore" violento, ne che il bambino non lo abbia fatto apposta. Non puoi dire nemmeno che il bambino "voglia" qualcosa di diverso, perché non conosce altro rapporto "d'amore" (cioè di reciproco scambio emotivo) di quello... Per ciò essere violentato "è" per lui esattamente quello che un padre deve fare per il bene del suo bambino... E' normale !

Certo, ovvio, è una normalità da film horror, inaccettabile, cio non di meno la psicologia è chiarissima su questo punto: non si può spezzare un rapporto di quel genere solo perché è basato sulla violenza "della giusta risposta", anzi, proprio la violenza può diventare il suggello per renderlo vicendevolmente necessario e giustificare l'orrido. In questo caso e solo in questo caso quindi, l'avallo di violenza, qualsiasi violenza, diventa l'avallo per quell'orrido e in automatico.

Punto.

Se vieni preso per il culo per 70anni sempre allo stesso modo, sempre dagli stessi identici pulpiti, facendo analisi approfondite su come agiscono, non puoi dire che "però stavolta per una volta potrebbe essere anche un altra cosa"... In specie se sta "altra cosa", cioè proprio vederla in quel modo, ingrassa solo le politiche (guardacaso) unilaterali di un solo attore e proprio quello più sbagliato che tu stai criticando.

Non c'è giustifica pro-Palestinese negli atti di Hammas se non nella necessaria politica interna di una cricca (ristretta) di plutocrati ebrei e i loro interessi geopolitici e strategico-militari globali. Non c'è giustifica politica, militare o civile locale (regionale). Non c'è e basta. A meno che non si risponda a un istinto "di pancia" che vuole stare dalla parte dell'oppresso perché siamo buoni dentro e non vogliamo stare dalla parte dell'oppressore: comprensibile ma del tutto fuori luogo. In particolare per un media che si pone come alternativa all'informazione main-stream e quindi con una dose massiccia di responsabilità ulteriore verso l'ascoltatore.

Un media che giustifica la sua posizione prendendo come riferimento una destra ultrareazionaria "più realista" solo per immediato tornaconto e che quindi prende le distanze da un "inside job" per improbabili ulteriori contorsioni. Come a dire che ore ore di volo libero di aerei dirottati nell'11/9 siano il frutto di debbenaggine degli apparati militari più avanzi di sempre e che in fondo coi temperini si può anche aggredire il pentagono. Se ancora cediamo alle suadenti sirene di ste ca%%ate è un grosso guaio. MOLTO grosso.

Ma peggio, lo stesso invita alla prudenza perché non abbiamo ancora dati certi. Come se ancora oggi fossero da attedere dopo tutto quello che abbiamo visto e vissuto (pandemichia inclusa) dichiarazioni ufficiali di chicchessia per avere "dati certi".

Ma dopo che ti hanno preso sempre allo stesso modo per il naso, ovunque quant'unque e sempre con le stesse tecniche, ancora stai qui a sperare che un gruppo di scalmanati in ciabatte al grido di "allah akbar" (il riferimento non è casuale) abbia potuto dove effettivamente tutto e tutti avevano fallito ? Le guerre infinite di Bush, l'overdose pandemichiosa e tutto il resto ce lo siamo buttato nel cesso in un colpo ? Dobbiamo veramente credere a sto punto ANCORA UNA VOLTA che sia stato effettivamente realizzato qualcosa di incredibile e cioè sia stata spezzata una difesa militare impenetrabile pensata apposta per tali aggressioni del più agguerrito, guerrafondaio, preparato e sospettoso sistema di difesa di sempre ?!

Ma dove ca%%o vivi a Hollywood ?!? Cos'hai in testa per spararle così grosse !?! Perché ci devi deludere così cocentemente proprio adesso ?!?

Non c'è scelta ed è lo spartiacque: se sostieni certe robe, o sei un inguaribile ingenuo e allora non si sa bene perché ti poni come un analista geopolitico credibile per controbattere certa propaganda, oppure sei colluso. Non ci sono altre possibilità secondo me...

Lo dico pur continuando ad apprezzare il lavoro complesso e difficile che OttolinaTV porta avanti.

Concludo: mentre scrivo riceviamo notizia che molta gente è stata sfollata nella striscia e ora si trova ammassata in pochi posti, dato che dalla striscia comunque non può uscire. Ora, mi dite cosa impedirebbe all'esercito più potente di sempre, di decidere con calma verso quale di questi ammassamenti dare via alla mattanza ? Basterà dire che vi si sono rifugiati i terroristi. Oh no ?
Comunque non sarà spazzata via la striscia ne i Palestinesi. Il terrorismo deve sopravvivere, se no come la porti avanti e sostieni una cosa come Israele ?


Citazione
Condividi: