Un nuovo esercizio ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Un nuovo esercizio di scenario prepara la prossima pandemia: Bill Gates & C. ci riprovano


ekain3
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 417
Topic starter  

https://steigan.no/2022/12/ny-scenarioovelse-forbereder-neste-pandemi-bill-gates-co-er-pa-han-igjen/?utm_source=substack&utm_medium=email

red. PSt

Coloro che hanno seguito la situazione, sapranno che la crisi del Coronavirus è stata preparata con circa sei mesi di anticipo dall'OMS, dalla Bill & Melinda Gates Foundation ecc. Si chiamava Event 201 ed era un cosiddetto esercizio di scenario in cui i partecipanti dovevano parlare di ciò che i politici e i burocrati del mondo avrebbero dovuto intraprendere nella prossima pandemia.
Hanno formulato raccomandazioni che sono sorprendentemente e sospettosamente simili alle misure che sono state poi implementate.

Evento 201
https://www.youtube.com/watch?v=AoLw-Q8X174

Questo esercizio è stato organizzato dal Johns Hopkins Center for Health Security, dal World Economic Forum e dalla Bill & Melinda Gates Foundation. Il punto 7 delle raccomandazioni afferma:

“I governi dovranno collaborare con le società di media tradizionali e di social media per ricercare e sviluppare approcci rapidi per contrastare la disinformazione. Ciò richiederà lo sviluppo della capacità di inondare i media con informazioni rapide, accurate e coerenti. Le autorità sanitarie pubbliche dovrebbero collaborare con aziende private e leader di comunità fidati. come leader di comunità religiose, per promuovere informazioni fattuali a dipendenti e residenti. Le aziende affidabili e influenti del settore privato dovrebbero creare la capacità di aumentare in modo rapido e affidabile la comunicazione pubblica, affrontare voci e disinformazione e amplificare informazioni affidabili per supportarne la diffusione pubblica. Le agenzie sanitarie pubbliche nazionali dovrebbero lavorare in stretta collaborazione con l'OMS per creare la capacità di sviluppare e pubblicare rapidamente messaggi sanitari coerenti. Da parte loro, le aziende dei media dovrebbero impegnarsi a garantire che i messaggi autorevoli abbiano la priorità e che i messaggi falsi vengano soppressi, anche attraverso l'uso della tecnologia.''

Ripetiamo per martellarlo: l'OMS, il World Economic Forum e la Bill & Melinda Gates Foundation hanno dato ordini di marcia alla stampa nel settembre 2019, che in caso di una pandemia imminente "le società di media dovrebbero impegnarsi a garantire che i messaggi autorevoli siano i messaggi prioritari, mentre i messaggi falsi vengano soppressi, anche attraverso l'uso della tecnologia.''

Questa volta il titolo è:

Contagio catastrofico
https://www.centerforhealthsecurity.org/our-work/exercises/2022-catastrophic-contagion/participants.html

Il titolo "Diffusione catastrofica del contagio" è stato naturalmente scelto per continuare la politica di diffusione della paura al fine di rendere le persone disposte a rinunciare ai diritti su larga scala, come sono riuscite a fare la volta scorsa.

Citiamo dalla loro stessa presentazione:

Il 23 ottobre 2022, il Johns Hopkins Center for Health Security, in collaborazione con l'OMS e la Bill & Melinda Gates Foundation, ha condotto Catastrophic Contagion, un esercizio desktop sulla pandemia al Grand Challenges Annual Meeting a Bruxelles, in Belgio.

Lo straordinario gruppo di partecipanti era composto da 10 attuali ed ex ministri della salute e alti funzionari della sanità pubblica provenienti da Senegal, Ruanda, Nigeria, Angola, Liberia, Singapore, India, Germania, oltre a Bill Gates, co-presidente del Bill & Melinda Gates Foundation.

L'esercizio ha simulato una serie di riunioni di consulenza sanitaria di emergenza dell'OMS che si occupano di una pandemia fittizia nel prossimo futuro. I partecipanti si sono confrontati su come rispondere a un'epidemia localizzata in una parte del mondo che si è poi diffusa rapidamente, diventando una pandemia con un tasso di mortalità più elevato rispetto al COVID-19 e un impatto sproporzionatamente elevato su bambini e giovani.

I partecipanti sono stati sfidati a prendere decisioni politiche urgenti con informazioni limitate di fronte all'incertezza. Ogni problema e scelta ha avuto gravi conseguenze sanitarie, economiche e sociali.

C'è un segnale importante in questo testo: bambini e giovani! Questa volta il bersaglio sono i bambini ei giovani. E saranno naturalmente sottoposti a vaccinazione obbligatoria formativa quando arriveremo a tanto, se le esperienze di covid possono essere utilizzate come modello.

Le raccomandazioni: più potere per noi
Nel riepilogo dell'esercizio a tavolino, il gruppo formula le seguenti raccomandazioni : (il corsivo è nostro)

I paesi dovrebbero istituire una rete globale di leader professionisti della sanità pubblica che possano lavorare insieme per migliorare la preparazione e la risposta alle epidemie e lottare per il consenso sulle questioni scientifiche in vista della prossima grande epidemia. Non esiste una rete professionale mondiale di leader di preparazione e risposta alla salute pubblica che possano lavorare insieme tra e durante le epidemie per preparare meglio tutti i paesi e fornire assistenza reciproca e condivisione delle migliori pratiche durante le epidemie gravi. La creazione di una rete internazionale di leader nazionali della sanità pubblica, in linea con il "Corpo pandemico" professionalizzato a cui si fa riferimento nel nostro esercizio, può aiutare in modo significativo i paesi a salvare vite e mezzi di sussistenza durante le principali epidemie e a riprendersi più rapidamente. I leader politici, incaricati di mantenere i propri cittadini al sicuro, possono beneficiare delle opinioni consensuali offerte da un tale gruppo, piuttosto che dover prendere decisioni politiche improvvisate e con conseguenze elevate quando sono in gioco vite durante pericolose epidemie.

I paesi dovrebbero dare la priorità agli sforzi per aumentare la fiducia nelle autorità e nella salute pubblica; migliorare gli sforzi di comunicazione sulla salute pubblica; aumentare la resilienza delle popolazioni alle informazioni fuorvianti; e ridurre la diffusione di disinformazione dannosa. Nelle future pandemie, dovremmo continuare ad aspettarci interruzioni ancora maggiori dovute a disinformazione e informazioni fuorvianti. L'OMS può essere una fonte attendibile globale e può condividere ampiamente le informazioni scientifiche e sulla salute pubblica, ma non dovremmo aspettarci che da sola combatta o fermi la diffusione di questa disinformazione. I paesi devono lavorare insieme per anticipare questa minaccia e prepararsi a combatterla con le proprie leggi e procedure.
Allo stesso modo in cui molti tipi di danni economici e sociali possono essere previsti e contabilizzati nei piani di preparazione alla pandemia, si possono anche fare prevedibili rapporti sanitari falsi o fuorvianti. Il coordinamento dei modi per affrontare questo fenomeno a livello nazionale in vista della prossima pandemia sarà fondamentale per salvare vite umane.
I paesi membri dell'OMS dovrebbero rafforzare i sistemi internazionali per la condivisione e l'allocazione delle scarse risorse sanitarie pubbliche. Collaborazioni globali pionieristiche, come ACT-Accelerator e COVAX, sono state lanciate durante la pandemia di COVID-19. Tuttavia, i leader della sanità pubblica non hanno ancora fiducia negli approcci attuali per l'equa allocazione delle contromisure mediche durante una futura pandemia. Anche se ci fosse un impegno globale sull'equità per tutti i paesi, l'implementazione di una distribuzione equa continuerà a essere molto difficile in futuro, specialmente se ci sono sfide pratiche e requisiti speciali come la refrigerazione o la somministrazione IV. Consentire a tutte le regioni del mondo di salvare vite umane durante una pandemia aumenterà l'accesso equo a trattamenti e vaccini salvavita. Pertanto, dobbiamo costruire capacità di produzione, distribuzione e amministrazione in tutto il mondo, con particolare attenzione ai paesi con infrastrutture carenti. Questo dovrebbe accadere ora,

È chiaro da Catastrophic Contagion che anche dopo il terribile impatto di COVID-19, è necessario fare più lavoro di preparazione, è necessario prendere nuove decisioni e impiegare risorse aggiuntive. Dobbiamo espandere i limiti della nostra capacità di risposta.

Si noti che vogliono reprimere ancora più duramente le critiche alle misure e le critiche alle narrazioni e che chiedono leggi e misure coercitive statali per garantire ciò. Sorprendentemente, non menzionano la proposta dell'OMS di modificare la sua "costituzione" con l'obiettivo di diventare il "governo pandemico" del mondo . Non è falsa modestia, ma forse più un tentativo di non svegliare i cani che dormono.

Documentazione sottile – rappresentazione più debole
Quella che finora è stata pubblicata da "Catastrofic Contagion" è materia sottile. Non è bene sapere esattamente su cosa si basano o sulla portata di ciò che raccomandano. La nostra impressione è anche che questa volta ci sia una rappresentazione molto più sottile rispetto all'ultima volta

https://www.centerforhealthsecurity.org/our-work/exercises/2022-catastrophic-contagion/participants.html

 

 


sarah hanno apprezzato
Citazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14294
 

ne approfitto per inserire anche questo articolo con dei video e docu, ovviamente stesso argomento

 

BRUXELLES 23 OTTOBRE 2022: BILL GATES INAUGURA LA SIMULAZIONE “CATASTROPHIC CONTAGION

https://www.nogeoingegneria.com/timeline/progetti/bruxelles-23-ottobre-2022-bill-gates-inaugura-la-simulazione-catastrophic-contagion-contagio-catastrofico/

 


ekain3 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Jocondor
Eminent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 32
 

Se guardi bene l'elenco dei partecipanti all'Event201, ci troverai anche George Gao, capo del CDC cinese; educato ad Oxford, amico di Fauci, esperto di Coronavirus dei pipistrelli. Questo a mio avviso getta una grande ombra sul sistema cinese e sul suo gioco, certamente globalista, anche se diverso da quello dell'Occidente.


Bertozzi, sarah, R66 e 1 persone hanno apprezzato
RispondiCitazione
ekain3
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 417
Topic starter  

sì, grazie degli approfondimenti: 

e qui Wittgenstein in twitter:

''Bill Gates, Johns Hopkins e l'OMS hanno appena simulato un'altra pandemia. Hanno completato una simulazione desktop per un nuovo Enterovirus originario del Brasile. Il virus ha un tasso di mortalità più elevato rispetto a COVID-19 e colpisce in modo sproporzionato i bambini.''

https://twitter.com/backtolife_2023/status/1601850000698671104


RispondiCitazione
R66
 R66
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 153
 

Che si andasse a toccare i bambini e si "aumentasse" il tasso di mortalità era fin troppo scontato, ormai nessuna dote di preveggenza è richiesta, è sufficiente la capacità di proiezione e con essa andare ad individuare, secondo il punto di vista del vertice, dove sono le possibili magagne e vantaggi.
Prossimamente sarà interessante vedere la reazione di quanti, nel fronte della controinformazione, hanno precedentemente puntato tutto sul "fa poco male": a casa con soltanto un cambio di numeretto, cialtroni e pavidi!
(Codapaglismo libero)


Bertozzi, sarah e ekain3 hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 506
 

@ R66. Eh beh, sì, è vero. C'è da dire anche che quando vi fu il primo "evento" di simulazione, in pochi avrebbero scommesso un centesimo sulla possibilità che il tutto si sarebbe effettivamente realizzato nelle modalità che abbiamo visto. Lei dice che ora questi giocano a carte scoperte senza temere di palesare in anticipo le loro terrificanti intenzioni? Non è una domanda provocatoria, è una domanda vera che mi faccio anch'io e a cui non so francamente rispondere con convinzione. Ripetere il copione rincarando la dose e con gli stessi metodi di prima? Non so, forse mancherebbe l'effetto sorpresa della prima volta. E' comunque bene che se ne parli.


R66 e ekain3 hanno apprezzato
RispondiCitazione
ducadiGrumello
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 178
 

probabilmente sarà un'altra pandemia mediatica, solo che calcheranno ulteriormente la mano sugli aspetti drammatici (minaccia a giovani e soprattutto bambini, contagiosità ecc.), credo utilizzando le medesime armi viste in azione col covid: controllo assoluto della narrazione e uno strumento diagnostico farlocco, ma dotato di un'aura di infallibilità inscalfibile (la biologia molecolare!). Occorrerà un'altra bella dose di resistenza, anche psicologica, per non derogare alle norme di inviolabilità delle libertà personali


Bertozzi, R66 e ekain3 hanno apprezzato
RispondiCitazione
ekain3
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 417
Topic starter  

già, ora i bambini sono il loro target, il Nuovo Ordine si regge sul loro controllo biometrico e sui profitti che ne trarranno. 

(In attesa che il mondo si svegli...)

Questo post è stato modificato 1 anno fa 2 volte da ekain3

ducadiGrumello e R66 hanno apprezzato
RispondiCitazione
R66
 R66
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 153
 

@Sarah Argh... ancora co 'sto lei? 🤣
Se mi vedessi ti sentiresti molto a disagio ad utilizzarlo.

Tornando al tema, non so se "giocheranno" fin da subito con un'altra fanta pandemia visto che la guerra presenta un'infinità di possibilità da sfruttare.
Nel caso lo facessero, il tasso di mortalità, come sottolineanto da @ducadigrumello, potrebbe essere alterato in eccesso.
I balordi controinformatori non si son neanche resi conto di intentare la difesa su dati forniti dal nemico, si pensa che il nemico fornirà ancora dati a suo sfavore?
Da 3 anni dico e scrivo che non bisognava puntare sul "fa poco male", prima o poi anche il più beota capirà il perché.

Riguardo ai bambini, lo vedo come l'effetto Bergamo-camionette amplificato, con un po' di ricamo mediatico a monte, qualsiasi madre sarebbe in grado di sparare dal terrazzo al primo che osasse avere un dubbio.

In ogni caso bisogna sempre tenere in mente che l'utente tipo di CDC non conta nulla, le medie e le reazioni non vanno commisurate a lui, ma agli altri, la maggioranza, il +95%.
Questi son molto ligi alle regole e non propensi alle obiezioni, dopo i precedenti traumi basterà poco per convincerli, loro non sono coinvolti dall'effetto sorpresa o meno, sono dentro all'insieme, la scelta l'hanno già fatta, i "non farò" sono parole vacue, come ampiamente dimostrato.


Bertozzi e ducadiGrumello hanno apprezzato
RispondiCitazione
Luca VFR
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 118
 
Pubblicato da: @ekain3

già, ora i bambini sono il loro target, il Nuovo Ordine si regge sul loro controllo biometrico e sui profitti che ne trarranno. 

(In attesa che il mondo si svegli...)

Al mondo piace tantissimo dormire

 


RispondiCitazione
Luca VFR
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 118
 

Stavolta spero di vederle le "cataste di morti" per le strade. Se non ci saranno vuol dire che è la solita fuffa.

Questo post è stato modificato 1 anno fa da Luca VFR

RispondiCitazione
Luca VFR
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 118
 

L'unica cosa da fare è contagiare Guglielmo Cancello e compagnia cantando col "Saturnismo" in formato calibro 45. E, come dicevano gli "Imprevisti" del Monopoli, senza passare dal tribunale.

Questo post è stato modificato 1 anno fa 2 volte da Luca VFR

RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 506
 

@ R66, è vero, ci casco sempre. Mi succede perché la comunicazione online non è la mia preferita, sono sicura anch'io che se ci vedessimo di persona saremmo più spontanei e naturali. TI prometto di non sbagliare più, scherzo.

Torno io in tema: penso anch'io che, al momento, non si giocherà la carta di una nuova fanta-pandemia sulla falsariga della precedente. Non è nemmeno facile fare previsioni perché, nonostante i nostri sforzi per non essere influenzati, inevitabilmente i media polarizzano l'attenzione su temi preordinati inducendoci, che ci piaccia o no, a disquisire di quei temi piuttosto che di altri, vedasi ovviamente il caso Ucraina. Questo vale, secondo me, sia per i media "ufficiali" che per quelli liberi, di controinformazione o che dir si voglia.

Purtroppo è anche evidente, come dici tu, che le idee che esprimiamo qui non costituiscono la media dell'opinione pubblica e nemmeno mi illudo di far parte di una minoranza significativa. Ho qualche dubbio, però, sulla riproducibilità degli eventi, per questo ho parlato di effetto sorpresa. I soggetti tanto traumatizzati si sono già distratti per bene ora che l'antenna non trasmette più su quelle frequenze, posano le loro mascherine perché "così fan tutti". Dall'altro lato, seppure sotto una pesante censura mediatica assimilata a livello pubblico, si è comunque stratificata una certa insofferenza e un certo grado di perplessità. Non si manifesta in via ufficiale e non ha rappresentanti degni di nota ma esiste ed è pure sorretta dalle mille evidenze sul fallimento di wa ccini, lockdown e iniziative varie. Dato che allestire una simile pantomima transnazionale non sarà costato poco ed essendosi dimostrato che, a voler continuare ad ogni costo, le bugie avevano sempre più le gambe corte, mi chiedo: non sarà che al prossimo giro forse l'iniziativa avrà qualche sostenitore in meno, qualche perplesso anche nelle sfere del comando? Sono solo ipotesi, naturalmente. Grazie per la tua riflessione.


RispondiCitazione
R66
 R66
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 153
 

@Sarah io scommetterei comunque su una sorta di tesserina permanente che pian piano includa/escluda dalle varie fruizioni sociali ed economiche.

Al momento, oltre ad una riproposizione sulla falsa riga della precedente, potrebbero sfruttare una eventuale penuria di risorse derivata dal conflitto ucraino, un allargamento dello stesso o un "consumo" personale a punti per la CO2, come per la patente, ecc... ecc...
La motivazione dell'introduzione, dal nostro punto di vista, diventa poco importante, la concentrazione dovrebbe volgere sulla dinamica: se i più l'accetteranno fin dal primo momento, si farà.
L'osso non lo molleranno, le tecnologie per togliere il contante ormai son pronte e il sogno sta nel cassetto di qualunque forma di potere da sempre, rappresenta il suo percorso "naturale".
Se ci fai caso, anche alcuni "neutrali" e "buoni" iniziano a non disdegnare l'idea, ovviamente infarcendola di migliorie, come ad esempio una forma di lotta all'evasione e alle rapine; quando anche l'altro fronte ne è stuzzicato, una difesa la vedo dura.


RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 506
 

@ R66. Più che d'accordo. A tal proposito ho trovato interessante questo:

https://www.nicolaporro.it/atlanticoquotidiano/quotidiano/economia/euro-digitale-perche-e-una-minaccia-1-la-fine-della-moneta-come-la-conosciamo/


R66 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: