Corona, il maschio ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Corona, il maschio Alpha scappa

Pagina 1 / 2

Tao
 Tao
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 33516
Topic starter  

"Sonoil maschio Alpha. Sono Robin Hood. Sono un pezzo di storia di questo Paese. Sono il generale dei paparazzi. Sono circondato da persone adoranti. Se non lo fossero, lo diventerebbero in un mese standomi vicino”: patchwork di autodefinizioni di Fabrizio Corona, da un paio di giorni latitante dopo la condanna definitiva della Cassazione a cinque anni di carcere. Qualche giorno fa, ospite di Cristina Parodi, ha ribadito uno dei suoi pezzi forzi: “Incarno il prototipo del sogno dell’italiano medio: soldi, belle fighe e macchine potenti”. Poi un bel giorno il castello dell’Ego è caduto giù. Ora lo cercano tutti, anche l’Interpol, perché i giochi finiscono sempre. Ed è finito anche quello di Corona, uno che ha giocato pesante, con il fuoco delle estorsioni, della bancarotta fraudolenta, della corruzione e di un’altra serie di reati per i quali ha processi in corso. Certe volte ci si brucia e succede anche se, incredibile dictu, ci si racconta come una leggenda. Stavolta la storia va diversamente.

Si è detto, e pure lui lo ha ripetuto più volte, che Corona incarnava il berlusconismo, il mito del successo e del denaro. Ma avrebbe anche potuto non farlo, avrebbe potuto essere qualcun altro. È pronipote di un compositore siciliano, Gaetano Emanuel Calì, soprattutto è figlio di un grande giornalista, Vittorio, che fu anche art director e vicedirettore della Voce di Montanelli e morì qualche settimana prima dell’ar- resto di Fabrizio per la vicenda Vallettopoli. Recentemente ha detto che il padre sarebbe fiero di lui. Chissà, certo sarebbe addolorato, come si sono detti i fratelli e la mamma che in queste prime ore di latitanza pubblicamente gli hanno chiesto di costituirsi. Ma la prospettiva di passare almeno tre anni in carcere (con l’incognita degli altri procedimenti) non è esattamente “figa”: lui c’è già stato in prigione, un paio di mesi. Sa cosa vuol dire. Così, anche il maschio Alpha scappa, anche se la fuga non è esattamente un comportamento virile. Del berlusconismo c’è in questa storia - oltre ai soldi e alle donne, ossessivamente sbandierati dall’uno come dall’altro – l’idea di essere in qualche modo diversi. Migliori. Onnipotenti. Comun- que non assoggettabili alle regole che valgono per tutti. Essì, perché l’uguaglianza vale nelle democracy, non nelle videocracy. Invece Corona è rimasto fregato dallo specchio, quello in cui si rimira nudo e compiaciuto nel film di Erik Gandini.

CREDEVA nell’impunità della bellezza, del consen- so (ma c’è davvero tanta gente che lo ritiene un mito?), del grano, della televisione. Ma questo non è un film e nemmeno un programma tv. Non è un reality, ma la realtà proprio. Non c’è la pubblicità, non ce la si cava con una battuta, una cazzata, non si può buttare la palla fuori dal campo per creare un diversivo. E qui l’intelligenza, la potenza, il genio del maschio Alpha servirebbero non per fare audience o incassare assegni, ma per fermarsi a dieci centimetri dal baratro. O dal portone di San Vittore.

Silvia Truzzi
Fonte: www.ilfattoquotidiano.it
20.01.2013


Citazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 30947
 

Non bisognerebbe dare tanta pubblicità e spazio a questi pesonaggi, cerchiamo di non parlarne, è meglio 😯


RispondiCitazione
Luca Martinelli
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1984
 

Perfettamente d'accordo. Corona non è il problema d'Italia....se cadiamo anche noi nella trappola del condizionamento delle notizie siamo a posto...a proposito, fra poco c'è il festival di Sanremo. Che dio ci aiuti.


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
 

attenzione che l'articolo dice espressamente:


Si è detto, e pure lui lo ha ripetuto più volte, che Corona incarnava il berlusconismo, il mito del successo e del denaro.

pertanto quello che fa Corona è la conseguenza di quel mito che è stato e che perdura ancora anche se facciamo finta che sia tutto finito.
Forse è meglio guardare al presente senza fare tante finte e qualcosa di più potremo capire di quello che succede intorno sezna farci tante illusioni che sia tutto finito da un momento all'altro.Se nessuno adesso ha votato Berlusconi è un fatto storico che di fatto sia stato al governo e che le conseguenze ce le dobbiamo sorbire tutt'ora e non sono cose di poco conto visto come siamo conciati e non solo materialmente.

Non bisognerebbe dare tanta pubblicità e spazio a questi pesonaggi, cerchiamo di non parlarne, è meglio

è meglio invece capire come questi pseudo-personaggi hanno potuto prosperare tanto all'ombra del berlusconismo fino ad arrivare a sparie dalla circolazione senza che nessuno avesse potuto ostacolarlo.
Bisognerebbe anche capire come mai quelli che erano preposti alla custodia di Corona lo abbiano lasciato fuggire.
Perchè è di questo che si tratta e nn è una cosa di secondaria importanza in uno stato (presumibilmente) di diritto.

Perfettamente d'accordo. Corona non è il problema d'Italia....se cadiamo anche noi nella trappola del condizionamento delle notizie siamo a posto...a proposito, fra poco c'è il festival di Sanremo. Che dio ci aiuti.

ti sbagli.Corona è diventato un problema d'Italia da quando è sparito e da quando nessuno lo ha ostacolato e non lo ha tenuto in custodia.
E'questo il problema dell'Italia. Il festival di sanremo non è un problema,basta solo non aprire la tv.
Ma qualcuno che condannato scappa e nessuno la trova è un grave probelma per l'Italia.

PS-,,,,Invece Corona è rimasto fregato dallo specchio, quello in cui si rimira nudo e compiaciuto nel film di Erik Gandini.
invece Corona ha fregato tutti. Come abbia potuto è facile capirlo e sono le stesse motivazioni per cui è da anni agli arresti.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 30947
 

ma quale berlusconismo, smettiamola per favore !!! questo individuo è semplicemente un farabutto senza scrupoli, che si è trovato ad operare in un ambiente popolato da gentaglia piena di soldi e di segreti da nascondere. Cazzo c'entra il berlusconismo. E cos'è poi? perchè prima di berlusconi eravamo tutti perbene? 😯 scusate ho detto cazzo


RispondiCitazione
AlbaKan
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 2015
 

ma quale berlusconismo, smettiamola per favore !!! questo individuo è semplicemente un farabutto senza scrupoli, che si è trovato ad operare in un ambiente popolato da gentaglia piena di soldi e di segreti da nascondere. Cazzo c'entra il berlusconismo.

😆 😆 😆


RispondiCitazione
nuvolenelcielo
Honorable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 637
 

ma quale berlusconismo, smettiamola per favore !!! questo individuo è semplicemente un farabutto senza scrupoli, che si è trovato ad operare in un ambiente popolato da gentaglia piena di soldi e di segreti da nascondere. Cazzo c'entra il berlusconismo. E cos'è poi? perchè prima di berlusconi eravamo tutti perbene? 😯 scusate ho detto cazzo

sottoscrivo


RispondiCitazione
Cagliostr0
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 48
 

ma quale berlusconismo, smettiamola per favore !!! questo individuo è semplicemente un farabutto senza scrupoli, che si è trovato ad operare in un ambiente popolato da gentaglia piena di soldi e di segreti da nascondere. Cazzo c'entra il berlusconismo. E cos'è poi? perchè prima di berlusconi eravamo tutti perbene? 😯 scusate ho detto cazzo

sottoscrivo

idem! ma tra poco ci sono le elezioni non vuoi proprio farla fare un pò di propaganda?? 🙄


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
 

ma quale berlusconismo, smettiamola per favore !!! questo individuo è semplicemente un farabutto senza scrupoli, che si è trovato ad operare in un ambiente popolato da gentaglia piena di soldi e di segreti da nascondere. Cazzo c'entra il berlusconismo. E cos'è poi? perchè prima di berlusconi eravamo tutti perbene? 😯 scusate ho detto cazzo

sottoscrivo

idem! ma tra poco ci sono le elezioni non vuoi proprio farla fare un pò di propaganda?? 🙄

se il berlusconismo non esiste a chi fa propaganda Corona?

L'individuo farabutto è l'individuo farabutto di un certo periodo che, volenti o nolenti dovete collocarlo nel periodo in cui 'regnava' Berlusconi.

Poi chiamatelo come volete ma dovete collocare in tutto in un certo periodo, in un certo modo di essere 'vincenti' di uno scellerato periodo storico, non ancora finito, della sciagurata penisola.

Corona è un farabutto che insieme agli altri farabutti al governo ha fatto fortuna e ora nessuno vuole nemmeno più aver votato quei farabutti al governo, Per non voler vergognarsene tutti vogliono che non sia mai esistito il berlusconismo.
L'amnesia italica sconfina ormai con l'alzheimer e peggiora sempre di più.


RispondiCitazione
manama
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 21
 

mmm...veramente mi sembra riduttivo dire che incarna il mito di b.
la gioventù,l'arroganza e l'ammbizione e il coraggio di correre rischi per raggiungere i propri sogni (non giudico i sogni di nessuno) rappresentano la libertà di ogni singolo essere umano di esprimere se stesso ,da sempre e questo coraggio a corona và riconosciuto


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
 

mmm...veramente mi sembra riduttivo dire che incarna il mito di b.
la gioventù,l'arroganza e l'ammbizione e il coraggio di correre rischi per raggiungere i propri sogni (non giudico i sogni di nessuno) rappresentano la libertà di ogni singolo essere umano di esprimere se stesso ,da sempre e questo coraggio a corona và riconosciuto

indubbiamente. Solo che ora nessuno glieli riconoscerebbero quei 'pregi' !!!
Ma sono stati riconosciuti in pieno decenni fa quando a qualcuno al governo portavano ragazzine da ogni dove e tutti si dimostravano ambiziosi arrogani ma anche puttanieri e .... ricattatori.
Se anche queste sono libertà occorre dire che ora quelle libertà sono leggermete ridotte e i Corona non servono più tanto che lo stesso ha potuto anche sfuggire alla sorveglianza.
Come si dice: le cose non sono mai come sembrano 8)


RispondiCitazione
manama
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 21
 

mmm...veramente mi sembra riduttivo dire che incarna il mito di b.
la gioventù,l'arroganza e l'ammbizione e il coraggio di correre rischi per raggiungere i propri sogni (non giudico i sogni di nessuno) rappresentano la libertà di ogni singolo essere umano di esprimere se stesso ,da sempre e questo coraggio a corona và riconosciuto

indubbiamente. Solo che ora nessuno glieli riconoscerebbero quei 'pregi' !!!
Ma sono stati riconosciuti in pieno decenni fa quando a qualcuno al governo portavano ragazzine da ogni dove e tutti si dimostravano ambiziosi arrogani ma anche puttanieri e .... ricattatori.
Se anche queste sono libertà occorre dire che ora quelle libertà sono un leggermete ridotte e i Corona non servono più tanto che lo stesso ha potuto anche sfuggire alla sorveglianza 8)

la percezione della libertà è solo un fatto esclusivemnet personale.
Fuggire dalla sorveglianza è un reato e corona sembra abbia scelto questa strada.I sorveglianti potrebbero anche aver lasciato corona libero di scegliere,(cosa che apprezzerei se cosi fosse) libertà di scegliere se il carcere eo la latitanza,libertà di scegliere che corona si è guadagnato ! Credi che la latitanza sia una vita facile?


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
 

Non so se la latitanza è una vita facile o meno.
Quello che è evidente è che Corona poteva fare quello che voleva.
Non c'erano nemmeno limitazioni tanto che diverse volte ha avuto delle denunce perchè non ritornava all'ora stabilita.Poteva andare in qualsiasi località, poteva spostarsi quanto voleva.
Pertanto perchè,appunto, scegliere la vita (presumibilmente) più dura della latitanza?
8)


la percezione della libertà è solo un fatto esclusivemnet personale.

quando non si ha a che fare con la giustizia è un fatto personale ma dopo no.
Puoi pure percepire di essere libero ma non credo che lo sarai mai.
Latitante o meno.

.I sorveglianti potrebbero anche aver lasciato corona libero di scegliere,(
i sorveglianti dovevano sorvegliare che Corona non fuggisse.
Il loro compito non lo hanno svolto e se lo hanno 'diversamente' svolto è anche peggio. Di fatto poteva essere in semi-libertà perchè la condanna era inferiore ai 3 anni e questo non presuppone il carcere.


RispondiCitazione
manama
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 21
 

Non so se la latitanza è una vita facile o meno.
Quello che è evidente è che Corona poteva fare quello che voleva.
Non c'erano nemmeno limitazioni tanto che diverse volte ha avuto delle denunce perchè non ritornava all'ora stabilita.Poteva andare in qualsiasi località, poteva spostarsi quanto voleva.
Pertanto perchè,appunto, scegliere la vita (presumibilmente) più dura della latitanza?
8)

Evidentemenet corona pensava che NESSUNO avesse il diritto di limitare la sua libertà !
in effetti chi ha questo diritto?
ti ripeto che dipende solo dalle tue scelte il grado di libertà !
la libertà riguarda solo ed esclusivamente te stesso.

la percezione della libertà è solo un fatto esclusivemnet personale.

quando non si ha a che fare con la giustizia è un fatto personale ma dopo no.
Puoi pure percepire di essere libero ma non credo che lo sarai mai.
Latitante o meno.
latitante sei libero,in carcere no!

.I sorveglianti potrebbero anche aver lasciato corona libero di scegliere,(
i sorveglianti dovevano sorvegliare che Corona non fuggisse.
Il loro compito non lo hanno svolto e se lo hanno 'diversamente' svolto è anche peggio. Di fatto poteva essere in semi-libertà perchè la condanna era inferiore ai 3 anni e questo non presuppone il carcere.

i sorveglianti sono prima di tutto uomini e come tali percepiscono la libertà come una necessità insopprimibile.
non so se avesse la possibilità di accedereai servizi sociali ma se la condanna era a 7 anni di carcere ha fatto bene a fuggire,gli auguro una serena e lunghissima latitanza,come a papyon...


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
 

Non so se la latitanza è una vita facile o meno.
Quello che è evidente è che Corona poteva fare quello che voleva.
Non c'erano nemmeno limitazioni tanto che diverse volte ha avuto delle denunce perchè non ritornava all'ora stabilita.Poteva andare in qualsiasi località, poteva spostarsi quanto voleva.
Pertanto perchè,appunto, scegliere la vita (presumibilmente) più dura della latitanza?
8)

Evidentemenet corona pensava che NESSUNO avesse il diritto di limitare la sua libertà !
in effetti chi ha questo diritto?
ti ripeto che dipende solo dalle tue scelte il gardo di libertà !

la percezione della libertà è solo un fatto esclusivemnet personale.

quando non si ha a che fare con la giustizia è un fatto personale ma dopo no.
Puoi pure percepire di essere libero ma non credo che lo sarai mai.
Latitante o meno.
latitante sei libero,in carcere no!

.I sorveglianti potrebbero anche aver lasciato corona libero di scegliere,(
i sorveglianti dovevano sorvegliare che Corona non fuggisse.
Il loro compito non lo hanno svolto e se lo hanno 'diversamente' svolto è anche peggio. Di fatto poteva essere in semi-libertà perchè la condanna era inferiore ai 3 anni e questo non presuppone il carcere.

i sorveglianti sono prima di tutto uomini e come tali percepiscono la libertà come una necessità insopprimibile.
non so se avesse la possibilità di accedereai servizi sociali ma se la condanna era a 7 anni di carcere ha fatto bene a fuggire,gli auguro una serena e lunghissima latitanza,come a papyon...

in realtà Corona somma ai 7 anni altri anni di carcere.Nessuno glieli toglie nemmeno se scappa.
Non è una latitanza che gli conviene e se qualcuno lo ha fatto fugire è eivdente che aveva i suoi interessi (non quelli di Corona s'intende)


RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: