(Il progresso ha ro...
 
Notifiche
Cancella tutti

(Il progresso ha rovinato le nostre vite?): come sarebbe potuta andare.


Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5039
Topic starter  

L'articolo di Fini in home ( http://comedonchisciotte.org/il-progresso-ha-rovinato-le-nostre-vite/) mi spinge a proporre qualche riflessione che ho trovato leggendo qua e là.

É necessaria una breve introduzione della quale ho evidenziato i passaggi essenziali:

Esodo XX:

Dio pronunciò tutte queste parole:

2«Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dalla terra d’Egitto, dalla condizione servile:
3Non avrai altri dèi di fronte a me.
4Non ti farai idolo né immagine alcuna di quanto è lassù nel cielo, né di quanto è quaggiù sulla terra, né di quanto è nelle acque sotto la terra.
5Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, tuo Dio, sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano,
6ma che dimostra la sua bontà fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.

ecc., ecc.

Poi Nicea III, (contraddicendo Dio), cambiò idea e linea:

“In tal modo, procedendo sulla via regia, seguendo in tutto e per tutto l'ispirato insegnamento dei nostri santi padri e la tradizione della chiesa cattolica riconosciamo, infatti, che lo Spirito santo abita in essa noi definiamo con ogni accuratezza e diligenza che, a somiglianza della preziosa e vivificante Croce, le venerande e sante immagini sia dipinte che in mosaico, di qualsiasi altra materia adatta, debbono essere esposte nelle sante chiese di Dio, nelle sacre suppellettili e nelle vesti, sulle pareti e sulle tavole, nelle case e nelle vie; siano esse l'immagine del Signore e Dio e Salvatore nostro Gesù Cristo, o quella della immacolata Signora nostra, la santa madre di Dio, degli angeli degni di onore, di tutti i santi e pii uomini. Infatti, quanto più continuamente essi vengono visti nelle immagini, tanto più quelli che le vedono sono portati al ricordo e al desiderio di quelli che esse rappresentano e a tributare ad essi rispetto e venerazione. Non si tratta, certo, secondo la nostra fede, di un vero culto di latria, che è riservato solo alla natura divina, ma di un culto simile a quello che si rende alla immagine della preziosa e vivificante croce, ai santi evangeli e agli altri oggetti sacri, onorandoli con l'offerta di incenso e di lumi, com'era uso presso gli antichi. L'onore reso all'immagine, infatti, passa a colui che essa rappresenta; e chi adora l'immagine, adora la sostanza di chi in essa è riprodotto.”

Metto qui alcune considerazioni che ho trovate a proposito:

I Comandamenti di Dio sono dunque lettera morta: non solamente é permesso scolpire delle figurine nella pietra, di rappresentare in immagine o copiare tutto ciò che si trova nel cielo, sulla terra e nelle acque, ma é raccomandato ed altamente apprezzato di agire a questo modo.
……….
Più rispettosi della vera legge, gli Ebrei credenti ripugnarono a lungo di essere architetti, scultori, disegnatori, pittori e, più vicino a noi, fotografi.

Il Dio degli Ebrei, il terribile e sanguinario Jehovah - che é anche il Dio dei Cristiani -, aveva ragione a proscrivere le arti di copiare la natura?

Voleva, per mezzo di questa interdizione, precipitare l’umanità verso l’astrazione e farle guadagnare tre mila anni di evoluzione?

Desiderava guidare la storia su una via diametralmente opposta a quella che poi seguirono gli uomini?

Cosa sarebbe stata in quel caso la nostra civilizzazione? A quale forma di pensiero e di vita sociale saremmo approdati?

Noi non ne abbiamo idea, ed é difficile immaginare cosa si sarebbe prodotto.


Citazione
Apollonio
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 127
 

Infatti il nostro declino è iniziato da quando abbiamo abbandonato gli Dei..!
per abbracciare il cristianesimo fondato sulla bufala di Gesù figlio di Dio e la santissima Trinità ed il giudaismo fondato sulla Torah.


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4112
 

A parte il fatto che con l'articolo di Fini sul mito del buon selvaggio queste considerazioni teologiche non c'entrano un bel niente, la differenza tra le due posizioni : secondo comandamento originario e spirito di Nicea, non mi sembra un gran chè.
È chiarissimo il perché Dio non voglia che si facciano immagini. Non vuole che diventino idoli da adorare. E quindi :

Non si tratta, certo, secondo la nostra fede, di un vero culto di latria, che è riservato solo alla natura divina, ma di un culto simile a quello che si rende alla immagine della preziosa e vivificante croce, ai santi evangeli e agli altri oggetti sacri, onorandoli con l'offerta di incenso e di lumi, com'era uso presso gli antichi. L'onore reso all'immagine, infatti, passa a colui che essa rappresenta; e chi adora l'immagine, adora la sostanza di chi in essa è riprodotto.”

Questo poi riguarda solo la chiesa cattolica, i protestanti seguono il comandamento originario e non hanno immagini. Lo stesso dicasi per gli islamici i quali hanno copiato il divieto dagli ebrei, ma solo dopo il 691- 692. Poi se uno va a vedere cosa adorano nella Ka'aba....
E poi tutta l'arte figurativa, pittura e scultura è iniziata con le immagini sacre. Quindi la dichiarazione di Nicea ha avuto conseguenze positive notevoli per la cultura dell'umanità.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5039
Topic starter  

A parte il fatto che con l'articolo di Fini sul mito del buon selvaggio queste considerazioni teologiche non c'entrano un bel niente, la differenza tra le due posizioni : secondo comandamento originario e spirito di Nicea, non mi sembra un gran chè.
È chiarissimo il perché Dio non voglia che si facciano immagini. Non vuole che diventino idoli da adorare.

Non sto a replicare e ritengo inutile continuare.

Ciascuno di noi ha i suoi propri limiti. Se ne può andare fieri e costruirci un mondo attorno, o cercare di nasconderli, o cercare di superarli.

Ostinarsi ad attribuire i propri limiti di comprensione agli altri, come fa sistematicamente costui, é un esercizio arbitrario, pericoloso prodromo dell'imporli tout court, come si usa nelle dittature.

L'aspetto esilarante (e preoccupante) é che ti spiega, con la massima naturalezza, il punto di vista di...Dio.


RispondiCitazione
Apollonio
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 127
 

Pds scrive :
" L'aspetto esilarante (e preoccupante) é che ti spiega, con la massima naturalezza, il punto di vista di...Dio. "

E chi, o cosa sarebbe allora ...Dio ?? perchè nell' immaginario collettivo dei
Cristiani Cattolici, Gesù è Dio, la Colomba è lo spiritoSanto, ma Dio chi è ? di quest' ultimo se ne parla poco nella Chiesa Cattolica Romana.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5039
Topic starter  

Pds scrive :
" L'aspetto esilarante (e preoccupante) é che ti spiega, con la massima naturalezza, il punto di vista di...Dio. "

E chi, o cosa sarebbe allora ...Dio ?? perchè nell' immaginario collettivo dei
Cristiani Cattolici, Gesù è Dio, la Colomba è lo spiritoSanto, ma Dio chi è ? di quest' ultimo se ne parla poco nella Chiesa Cattolica Romana.

Nessuno, che si sappia, ha la risposta, ma sembra che Pietro abbia una certa consuetudine da quelle parti, infatti ci riferisce generosamente come la pensa il Padreterno...

PS - Il tema di discussione, che ho proposto senza successo, riguarda la direzione che avrebbe potuto interessare lo sviluppo della nostra civiltà se si fosse maggiormente sviluppata la capacità di astrazione.

Ad esempio, la singolare intelligenza diffusa tra gli ebrei, documentata dal loro successo in molti campi, potrebbe avere forse qualche spiegazione esplorando in questa direzione.


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4112
 

Non sto a replicare e ritengo inutile continuare.

Eh Eh, mancano gli argomenti!. La cosiddetta superiorità ebraica è dovuta al fatto che hanno sempre abitato nello spazio vitale degli europei. Non sembra che ci sia una superiorità ebraica tra quelli che hanno vissuto nei Paesi arabi.

PS - Il tema di discussione, che ho proposto senza successo, riguarda la direzione di sviluppo che avrebbe potuto interessare la nostra civiltà se si fosse maggiormente sviluppata la capacità di astrazione.

La solita fuffa. nessuna civiltà al mondo, compresa quella ebraica (sempre che di civiltà ebraica si possa parlare) ha mai sviluppato una capacità di astrazione come la civiltà europea, dai tempi degli antichi greci fino alla modernità. Questo la sanno tutti e quindi ritengo inutile continuare.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5039
Topic starter  

Non sto a replicare e ritengo inutile continuare.

Eh Eh, mancano gli argomenti!. La cosiddetta superiorità ebraica è dovuta al fatto che hanno sempre abitato nello spazio vitale degli europei. Non sembra che ci sia una superiorità ebraica tra quelli che hanno vissuto nei Paesi arabi.

PS - Il tema di discussione, che ho proposto senza successo, riguarda la direzione di sviluppo che avrebbe potuto interessare la nostra civiltà se si fosse maggiormente sviluppata la capacità di astrazione.

La solita fuffa. nessuna civiltà al mondo, compresa quella ebraica (sempre che di civiltà ebraica si possa parlare) ha mai sviluppato una capacità di astrazione come la civiltà europea, dai tempi degli antichi greci fino alla modernità. Questo la sanno tutti e quindi ritengo inutile continuare.

Senza commenti e senza parole.


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4112
 

Infatti il nostro declino è iniziato da quando abbiamo abbandonato gli Dei..!
per abbracciare il cristianesimo fondato sulla bufala di Gesù figlio di Dio e la santissima Trinità ed il giudaismo fondato sulla Torah.

Il problema del declino è un soggetto molto interessante ma piuttosto complicato. C'è anche chi, come Spengler, lo vede come un processo naturale, una specie di estensione della nascita crescita e morte degli individui.
Il declino dell'impero romano, ad esempio, ha molte cause, eccessiva estensione e quindi mancanza di mezzi per poter gestire e controllare un territorio immenso, cause economiche, declino della moralità e anche l'importazione di divinità orientali e l'incapacità di restare ancorati agli dei pagani dei loro padri. Dire quale di queste cause è quella decisiva o quella che influito di più è mestiere dello storico e io non sono uno storico.

Noto però che gli arabi sono riusciti a gestire un territorio immenso che andava dalla Spagna all'India inventandosi...una religione! In particolare una religione con una distinzione netta tra chi crede e chi non crede e prescrivendo la morte per questi ultimi, una cosa senza precedenti.

La civiltà occidentale ha avuto la sua massima espansione proprio con il cristianesimo. Il declino è iniziato quando la fede è venuta meno e si è concesso alle varie lobby di trasformare il cristianesimo in opinione. Il campione di questa evoluzione è purtroppo proprio Papa Francesco.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5039
Topic starter  

Si possono trovare molti argomenti interessanti.

L'argomento di questo post é il seguente.

Come sarebbe andata se avessimo rispettato la volontà di Dio, volontà espressa chiaramente e direttamente, anziché imporre le opinioni umane (decisione di una gravità inaudita, perpetrata da 377 vescovi cattolici, sedicenti cristiani; i 2058 vescovi del Nicea I, allora minacciati e spaventati, erano un ricordo), derivanti da una delle tante risse tra fazioni per giunta?

Come si sarebbe potuto sviluppare l'Occidente?
Quale forma avrebbe preso la nostra civiltà senza produrre e contemplare immagini?


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4112
 

La volontà di Dio è quella riportata dai profeti e non comprende solo i comandamenti. I profeti hanno predetto anche l'avvento di un Messia, nato da una Vergine. Il Messia è venuto sulla terra ma il popolo nel quale ha vissuto sino alla morte in croce non lo ha riconosciuto, anzi ha gridato : che il suo sangue ricada su di loro e sui loro figli. Si aspettavano un condottiero che avrebbe dominato il mondo e avrebbe distribuito il bottino conquistato tra le 12 tribù. Si sono trovati davanti qualcuno che diceva ama il prossimo tuo come te stesso e hanno preferito il deicidio. Un altro Messia non verrà.

Quanto alle immagini, ho risposto prima. Vanno distinte le immagini e le sculture (tipo il vitello d'oro) da usare come idoli da quelle che rappresentano e basta.


RispondiCitazione
Apollonio
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 127
 

Pms scrive:
" Ad esempio, la singolare intelligenza diffusa tra gli ebrei, documentata dal loro successo in molti campi, potrebbe avere forse qualche spiegazione esplorando in questa direzione. "

Questo credo sia più dovuto ad un luogo comune che non ha riscontri oggettivi,
il luogo comune è che si associa gli ebrei al controllo del denaro e la disposizione nei posti di comando e di controllo chiave, questo è dovuto principalmente a fattori ambientali.
Mentre in ambito scientifico, culturale, musicale, sportivo, sono inferiori agli europei, se poi li confrontiamo in ambito esclusivamente matematico scientifico tecnologico non possono nemmeno competere con sud asiatici e Giapponesi al confronto dei quali anche gli Europei risultano inferiori.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5039
Topic starter  

@ Pietro

"...ho risposto prima..."

Ma non ti rendi conto che non ci sei? Non c'é da replicare perché sei fuori, c'é da vergognarsi a scrivere quello che metti giù.

Possibile che non lo capisci da solo, o é un lavoro? Nel qual caso...

@ Apollonio

La Civiltà Occidentale ha un enorme debito nei confronti di Ebrei ed Arabi (p. es. non avremmo incontrato Aristotele), e gli Ebrei esprimono tuttora una intellighenzia all'avanguardia in molte discipline scientifiche per non parlare della cultura.
Non vedo proprio perché si debba escludere che il potere che hanno derivi loro anche dalla peculiare intelligenza che hanno sviluppato.

https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Jews_in_the_performing_arts
-------------

PS - Prima che vengano fuori anche l'immigrazione e i 5*, ripeto che:

L'argomento di questo post é il seguente.

Come sarebbe andata se avessimo rispettato la volontà di Dio, volontà espressa chiaramente e direttamente, anziché imporre le opinioni umane (decisione di una gravità inaudita, perpetrata da 377 vescovi cattolici, sedicenti cristiani; i 2058 vescovi del Nicea I, allora minacciati e spaventati, erano un ricordo), derivanti da una delle tante risse tra fazioni per giunta?

Come si sarebbe potuto sviluppare l'Occidente?
Quale forma avrebbe preso la nostra civiltà senza produrre e contemplare immagini?


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4112
 

Ma non ti rendi conto che non ci sei? Non c'é da replicare perché sei fuori, c'é da vergognarsi a scrivere quello che metti giù.
............................

La Civiltà Occidentale ha un enorme debito nei confronti di Ebrei ed Arabi (p. es. non avremmo incontrato Aristotele), PS - Prima che vengano fuori anche l'immigrazione e i 5*, ripeto che:

Ti dovresti veramente vergognare a continuare a scrivere senza dire una sola parola sul cavolo di argomento che hai proposto per la discussione. Credi che chi legge non se ne accorga che non hai niente da dire?
Per quel che riguarda gli ebrei, la società occidentale è stata fin troppo tollerante con i duemila anni di usura, con il lobbismo e con le 'fake news' (ora il termine va di moda) cominciate ben prima della seconda guerra mondiale.
Gli ebrei e gli islamici hanno un enorme debito verso i cristiani, senza di loro le arti figurative non esisterebbero neanche, basta vedere la società dei talebani.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5039
Topic starter  

Ma non ti rendi conto che non ci sei? Non c'é da replicare perché sei fuori, c'é da vergognarsi a scrivere quello che metti giù.
............................

La Civiltà Occidentale ha un enorme debito nei confronti di Ebrei ed Arabi (p. es. non avremmo incontrato Aristotele), PS - Prima che vengano fuori anche l'immigrazione e i 5*, ripeto che:

Ti dovresti veramente vergognare a continuare a scrivere senza dire una sola parola sul cavolo di argomento che hai proposto per la discussione.

Qui hai ragione.

Infatti c'é di che vergognarsi a insistere a scrivere in un blog in cui circola gente come te.


RispondiCitazione
Condividi: