Paolo Barnard - Scr...
 
Notifiche
Cancella tutti

Paolo Barnard - Scrivete a Varoufakis

Pagina 1 / 2

Tao
 Tao
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 33516
Topic starter  

OK, SCRIVETE A VAROUFAKIS. ECCO PERCHE’ LA GRECIA E’ FOTTUTA SENZA MOSLER (+ TESTO LETTERA)

Allora, cercate di capire. L’ho già detto ma lo ripeto. Come sempre quello che scrivono i giornali o dicono i TG è segatura.

Una nazione NON SOVRANA NELLA MONETA, cioè la cui moneta le viene fornita da un organo straniero, è TENUTA IN PUGNO da quell’organo. La Grecia usa l’euro che NON PUO’ CREARE, l’euro lo crea e glielo dà la BCE, e se non gliene dà più vuol dire che le banche di quella nazione non possono rifinanziarsi di liquidi; se non si rifinanziano vanno in vacca, e i cittadini perdono tutto quello che hanno nei conti correnti perché le banche chiudono i battenti, bancomat ecc. Ok? Un disastro epico.

I mezzi principali con cui la BCE dà euro al sistema bancario greco sono finanziamenti in cambio di collaterale delle banche (poi spiego); e l’uso di un sistema chiamato ELA.

Una banca greca se vuole euro dalla BCE gli deve promettere in cambio il famoso ‘collaterale’, cioè beni finanziari non liquidi. Allora la banca X chiede 10.000.000 di euro liquidi alla BCE e in cambio gli dà 10.000.000 di euro di titoli di Stato, o altri titoli chiamati ABS, o altri pezzi di carta chiamati Commercial Paper. Ok?

Ora, non è che le banche greche non abbiano sta roba, ce l’hanno. E’ che quei figli di tr… (finisce per oia) della BCE posseggono un potere chiamato Risk Control Framework (Guideline ECB/2010/13) grazie a cui la BCE di Draghi può rifiutare di finanziare qualsiasi banca europea a sua discrezione, con l’arbitraria scusa che il collaterale che le banche offrono alla BCE per avere fondi non è PIU’, per la BCE stessa, valido. E oggi lo fa con quelle greche di Tsipras. Nel caso di Atene, Draghi ha appena deciso che il collaterale che le banche greche gli offrivano per ottenere fondi, cioè i titoli greci, non è più accettabile, né null’altro è accettabile, cioè ABS, Commercial paper, ecc.

L’altro sistema per finanziare le banche che hanno la sfiga di stare in Zona Euro è l’ELA, cioè Emergency Liquidity Assistance. La BCE ora minaccia sia Tsipras che Varoufakis di chiudergli anche questo rubinetto se Atene non accetta come uno stuoino tutte le condizioni dei creditori, dopo di che… Stalingrado sembrerà una rissa da bar in Grecia.

Dai, veramente, per decenza umana e giornalistica piantiamola con ste cazzate. La Grecia è un criceto dentro una gabbia di leopardi e il buon Varoufakis può fare tutte le facce da Mike Tyson che vuole ma fa pena a mia nonna.

Unica soluzione per la Grecia: chiamare il più grande Central Bank-Buster del mondo al suo servizio, ed è Warren Mosler.

Allora scrivete tutti alla mail di Varoufakis: [email protected]. Mettere in oggetto: Only Warren Mosler can save Greece. Testo:

“Dear Sir,

Greece's destiny is exclusively in the hands of MONETARY OPERATIONS being commanded by the ECB entirely. Greece can be destroyed in a matter of days by the use of the ECB’s Risk Control Framework and by denial of ELA funding, plus use of the Single Supervisory Mechanism (SSM) to constrain your banks. Only the world's greatest expert in MONETARY OPERATIONS, Dr. Warren Mosler (whom you know well), can help your government from ruin. Please do call him to Athens at once!

Sincerely Yours

firma e città”

DIFFONDETE! DOBBIAMO SCRIVERGLI A MIGLIAIA!

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1090
18.02.2015

C’E’ UNA SPERANZA! VAROUFAKIS, TSIPRAS, GALBRAITH PRESI IN CONTROPIEDE DA NOI!! SCRIVETE ANCORA!

Oggi l’economista americano ingaggiato da Tsipras per affrontare l’offensiva della Troika, Jamie Galbraith, ci ha scritto che il Ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis è travolto da mail italiane che chiedono la chiamata di Warren Mosler a consulente di Atene. Ci chiede di smetterla.

NO! NO! questo è attivismo, questo è aiutare un popolo, cioè INDICARGLI CHI E’ IL MEDICO MIGLIORE PER CURARNE LA MALATTIA MORTALE. E quel medico non è Galbraith, né Varoufakis. Perché? LO RIPETO!!!

PERCHE’ LE ARMI USATE DALLA TROIKA PER RI-DISTRUGGERE IL POPOLO GRECO SONO LE OPERAZIONI MONETARIE BANCARIE.

E IL MAGGIORE ESPERTO AL MONDO PER ANNIENTARE QUESTE TRAPPOLE MORTALI PER UN POPOLO E’ WARREN MOSLER! NON GALBRAITH, CHE DI BANCHE CAPISCE NULLA, NULLA! (Lasciamo perdere Varoufakis).

Allora, se vogliamo essere utili alle madri, padri, nonni e bambini greci, WARREN MOSLER DEVE ESSERE ASSUNTO DA ATENE PER DIFENDERLI DAL MASSACRO, perché è l’unico al mondo che SA FARLO.

Allora: scrivete a Varoufakis, a Tsipras, AI QUOTIDIANI E TV GRECHE SIA A ROMA CHE AD ATENE, ai sindacati ai partiti greci, NON VI FERMATE!! LI STIAMO SCUOTENDO AI MASSIMI LIVELLI DI GOVERNO!

IL TESTO E’ SEMPRE QUELLO QUI SOTTO: [email protected], [email protected] e altri…

“Dear Sir,

Greece's destiny is exclusively in the hands of MONETARY OPERATIONS being commanded by the ECB entirely. Greece can be destroyed in a matter of days by the use of the ECB’s Risk Control Framework and by denial of ELA funding, plus use of the Single Supervisory Mechanism (SSM) to constrain your banks. Only the world's greatest expert in MONETARY OPERATIONS, the American economist Dr. Warren Mosler (whom you know well), can help your government from ruin. Please do call him to Athens at once!

Sincerely Yours…”

firma e città”

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1091
19.02.2015


Citazione
Eshin
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3620
 

Commento precedente di Barnard

A) CAPISCI CHE L’EUROZONA VI HA RIDOTTI ALLO ZIMBABWE, PRIMA NON ERAVATE COSI’. MA OK, PER ORA STAI CON L’EURO.

B) HAI UN DEBITO CHE PER IL 17% E’ IN MANO A GENTE O INVESTITORI NORMALI. QUELLI LI ONORI SENZA PROBLEMI

C) TI PRENDI 5 MINUTI DI TEMPO PER DIRE AL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE, ALLA BCE E ALLA COMMISSIONE EUROPEA LE SEGUENTI PAROLE:

“NON POSSIAMO RIPAGARE L’83% DEL DEBITO GRECO CHE VOI TENETE IN MANO PERCHE’ E’ IL RISULTATO CATASTROFICO DI UNA MONETA CHE IL POPOLO GRECO NON HA MAI VOTATO E DI AUSTERITA’ DA ECONOMICIDIO DA VOI IMPOSTE A UN POPOLO SOVRANO. VE NE PAGHIAMO IL 40%, PRENDERE O LASCIARE. SE PRENDETE, IL RESTO (60%) SE LO INCASSA LA BCE CHE NON HA LIMITI DI BILANCI, SE LI INGOIA E BASTA. SE LASCIATE CI VEDREMO IN TRIBUNALI PER UNA VENTINA D’ANNI, FATE UN PO’ VOI. TANTE BUONE COSE E SALUTI”.

D) TI RICORDO CHE UNA DELLA PIU’ FAMOSE MASSIME DI WALL STREET E’: “SE DEVI 100.000 EURO A UNA BANCA, LA BANCA TI POSSIEDE. SE DEVI 300 MILIARDI DI EURO ALLE BANCHE, SEI TU CHE POSSIEDI LE BANCHE”. MI STAI CAPENDO ALEXIS?

E) COI RISPARMI DEL DEBITO CHE NON RIPAGHERAI, STABILISCI UN PROGRAMMA DI PIENA OCCUPAZIONE PER TUTTO IL POPOLO GRECO. DA LI’ IN POI GLI INVESTIMENTI STRANIERI TI FIOCCHERANNO IN TESTA COME LA NEVE.

F) NOMINI IL MACROECONOMISTA AMERICANO WARREN MOSLER TUO MINISTRO DELLE FINANZE (Mosler Economics per l’Interesse Pubblico), E IN 5 ANNI DIVENTATE LA SVIZZERA. FINE.

BIG CALM ALEXIS…

http://www.huffingtonpost.it/2015/01/30/tsipras-schultz-grecia_n_6581876.html


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4085
 

Il destino della Grecia è nelle mani dei greci, non in quelle di UE, BCE o quant'altro. La Grecia , come ha detto più volte l'attuale governo, rivuole la sua piena sovranità e non vuole più essere considerata una colonia. Benissimo, come è giustamente scritto all'inizio dell'articolo, la sovranità piena esiste solo se uno stato può stampare la propria moneta.
Basta con soluzioni di sei mesi o di qualche anno che non risolvono niente, mentre l'economia greca sta collassando. Chi investe in queste condizioni di incertezza? E se non c'è certezza di investimenti, chi presterà soldi alla Grecia?
Il Che Guevara greco sta giocando a poker mettendo il suo Paese sul piatto e senza avere niente in mano. Forse non ha nemmeno un piano di transizione alla nuova moneta e sarà costretto a lasciare il Paese allo sbando se non si giunge a qualche forma di accordo.
Il che fare in questa situazione, secondo me, è chiaro : uscire dall'euro, negoziare con la BCE un piano di sostegno alla nuova moneta e con i creditori la trasformazione del debito nella nuova moneta e una buona ristrutturazione (leggi azzeramento parziale o totale) dello stesso. Introdurre dazi sulle merci che possono prodotte nel Paese, controllo dei capitali e riforma del fisco. Solo così può ripartire la Grecia. Altro che Mosler.


RispondiCitazione
SeveroMagiusto
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 241
 

Rieccolo! Avevamo lasciato il Paolo Barnard “filosofo” – già commentato nel forum ( http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=80764 ) – ed eccolo rindossare l’armatura da “economista” e partire al galoppo contro la Troika, brandendo la MMT a mo’ di mazza ferrata. Purtroppo temo che sarà una nuova Balaklava (…Ucraina, altra Nazione molto d’attualità in questo periodo http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Balaklava ). Adesso ci invita a tempestare di e-mail il Ministro dell’Economia greco Yanis Varoufakis, affinché assuma come consulente Warren Mosler ( http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1090 ).
Proviamo anche questa. Se fossimo dei cinici si potrebbe dire “vediamo cosa succede” e considerare i Greci come banco di prova: se va bene potremo adottare le stesse politiche anche in Italia; se va male…mo’ so cazzi loro! Dato che però qui siamo tutti personcine per bene (al momento…) e che non abbiamo il pelo sullo stomaco che hanno quelli della BCE – che invece non si fanno problemi a massacrare popolazioni intere – bisognerebbe optare per soluzioni che salvaguardino le persone prima del denaro. E questo si può fare solo privilegiando l’aspetto umano, provando a ricercare nell’elaborazione del rimedio, quel colpo di genio che Barnard evocava nel suo post su Miles Davis.
Avevo già proposto un approccio anticonvenzionale a Varoufakis più di un paio di anni fa. Non avevo mai sentito nominare l’economista greco; Barnard ne parlò in un suo brevissimo post ( http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=400 ) dove diceva semplicemente:
“Per voi economisti italiani del non coraggio questo: http://yanisvaroufakis.eu/2012/06/24/and-the-good-ship-greece-sails-on-letter-to-an-italian-colleague/ ”. Lessi il pezzo pubblicato sul sito di Varoufakis e poi gli risposi (trovate il mio commento sotto al post di cui sopra e che più sotto vi traduco); nella situazione odierna gli riscriverei esattamente la stessa cosa.
Nel suo post Varoufakis descriveva i problemi che stava affrontando la Grecia, raffrontandoli con quelli italiani e faceva un’analisi di come si era arrivati attraverso politiche che lui definiva di “nazismo economico” alla situazione di quei giorni (siamo a fine Giugno 2012). Concludeva l’articolo sottolineando che tutto ciò non sarebbe potuto accadere senza la connivenza degli stessi economisti.
Traduco qui uno dei passaggi per me più significativi. Il suo interlocutore è un collega Italiano:
Fra te e me, da un professore di economia ad un altro, devo trasmetterti un profondo senso di vergogna riguardo alla nostra professione. Sai che altri accademici spesso paragonano noi economisti ai sismologi, sostenendo che siamo ugualmente inutili nel predire i fenomeni che stanno al centro delle nostre discipline. Questo è abbastanza corretto. Come professione, non abbiamo mai messo in guardia il mondo in anticipo riguardo ad un incombente “terremoto”. Qualche isolato economista può averlo fatto ma, come già detto, anche un orologio rotto dice l’ora giusta due volte al giorno. No, come corpo di scienziati abbiamo dimostrato di essere incapaci quanto i sismologi nel predire dove, quando e con quanta forza colpirà il prossimo terremoto. Solo che noi siamo molto, molto peggio dei sismologi.
Pensaci: dietro ogni CDO tossica, dietro tutta la letale ingegneria finanziaria, là si nascondeva un puro modello di uno di noi. Dietro ad ogni politica economica che era responsabile di qualche crescita (che è “supposta”) Ponzi prima del Crollo del 2008, uno può trovare qualche celebrato, qualche molto rispettato economista che ha fornito la “copertura” ideologica per far sì che quella politica venisse adottata. Dietro ogni odierna misura di austerità, che soffoca le nostre società, di nuovo lì c’è la presenza di uno dei nostri colleghi accademici, i cui modelli e teorie forniscono la forza che accompagnerà l’audacia nell’infliggere queste politiche ai nostri popoli. In breve, tu ed io siamo colpevoli per ciò che i nostri compagni Greci ed Italiani stanno soffrendo. Anche se non abbiamo ritenuto validi questi particolari modelli economici, non abbiamo fatto abbastanza per mettere in guardia il mondo sulla loro tossicità. Siamo, dunque, colpevoli.

Il commento che scrissi:

Caro Yanis,
una risposta dall’Italia alla tua lettera. Sfortunatamente non sono un economista, ma un uomo della strada. Però l’essere una persona comune può essere un vantaggio, dato che ciò mi rende libero da considerazioni troppo tecniche. Secondo me infatti non dobbiamo concentrarci troppo sui meccanismi economici della crisi, ma sulla mancanza di principi di base.
Tu e i tuoi colleghi economisti state discutendo del tipo di motore da usare in economia. Adesso, a me non importa di quale mezzo viene usato, ma le mie domande sono:
• Chi è il guidatore?
• Perché sta guidando?
• Dove stiamo andando?
Fondamentalmente tutti i problemi che i nostri Paesi stanno affrontando – e che senza dubbio prima o poi colpiranno anche Francia, Germania ed Inghilterra – non sono solo economici, ma principalmente di tipo politico. La politica dovrebbe governare l’economia, non il contrario come sta accadendo nell’U.E. La maggior parte delle leggi che sono state emesse dal Parlamento Europeo sono state create per proteggere gli interessi dell’oligarchia e per schiavizzare il popolo.
Sfortunatamente dobbiamo ammettere che da quando i Greci hanno dato vita al primo esempio di Democrazia, se consideriamo questa forma di governo come “espressione della volontà del popolo”, dobbiamo dire che il panorama mondiale in questo senso è piuttosto scoraggiante. Ci sono stati solo pochi esempi di governi realmente democratici in giro per il mondo e principalmente in Paesi di piccole dimensioni. Perché i sistemi di grandi dimensioni sono più difficili da essere governati. Quando si ha a che fare con superpotenze di tipo finanziario, economico, politico, militare, anche gli interessi di quei pochi maledetti bastardi che manovrano ogni cosa sono grandissimi, e tutto ciò a cui costoro sanno pensare è solo a come soddisfare il proprio insaziabile appetito.
Abbiamo permesso a troppi pesci di diventare troppo grandi, ed ora sono fuori controllo. Come piccolo pesce tutto ciò che chiedo è di vivere bene il breve periodo che intercorre fra la nascita e la morte. Tutto qua. Viviamo su un pianeta che fortunatamente è ricco di risorse, e queste devono essere rese disponibili a tutti quanti. Invece la tecnologia e gli strumenti economici sembrano essere una questione privata di quella che tu chiami l’”élite”.
Ora, a me non interessa niente della natura, della creazione e dell’amministrazione del denaro: dico solo che se i soldi rappresentano le risorse, un Governo che abbia a cuore la volontà popolare, dovrebbe essere in grado di distribuirle in base alle necessità e secondo un criterio meritocratico. Questa deve essere la funzione di un Governo, e il denaro dovrebbe essere lo strumento per farlo.
Lascio la questione tecnica a voi economisti.
Quello che dovreste fare è di formare un comitato internazionale in modo da avere un peso politico nel proporre le vostre soluzioni ai cittadini – prima di tutto – e ai Governi dei vostri Paesi.
Cordialmente e con speranza

Severo Magiusto

P.S.
Ti suggerisco questo video dove puoi trovare una spiegazione molto chiara della crisi in Euro
pa. Vi partecipano “politici” come Papademos, Monti, Napolitano, Berlusconi, Merkel, Draghi e i rappresentanti di banche, istituzioni finanziarie, industria, distribuzione, ecc…; si intitola “l’Euro run”: https://www.youtube.com/watch?v=ajTf2PgoN3M


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

OK, SCRIVETE A VAROUFAKIS. ECCO PERCHE’ LA GRECIA E’ FOTTUTA SENZA MOSLER (+ TESTO LETTERA)

Allora, cercate di capire. L’ho già detto ma lo ripeto. Come sempre quello che scrivono i giornali o dicono i TG è segatura.

Una nazione NON SOVRANA NELLA MONETA, cioè la cui moneta le viene fornita da un organo straniero, è TENUTA IN PUGNO da quell’organo. La Grecia usa l’euro che NON PUO’ CREARE, l’euro lo crea e glielo dà la BCE, e se non gliene dà più vuol dire che le banche di quella nazione non possono rifinanziarsi di liquidi; se non si rifinanziano vanno in vacca, e i cittadini perdono tutto quello che hanno nei conti correnti perché le banche chiudono i battenti, bancomat ecc. Ok? Un disastro epico.

I mezzi principali con cui la BCE dà euro al sistema bancario greco sono finanziamenti in cambio di collaterale delle banche (poi spiego); e l’uso di un sistema chiamato ELA.

Una banca greca se vuole euro dalla BCE gli deve promettere in cambio il famoso ‘collaterale’, cioè beni finanziari non liquidi. Allora la banca X chiede 10.000.000 di euro liquidi alla BCE e in cambio gli dà 10.000.000 di euro di titoli di Stato, o altri titoli chiamati ABS, o altri pezzi di carta chiamati Commercial Paper. Ok?

Ora, non è che le banche greche non abbiano sta roba, ce l’hanno. E’ che quei figli di tr… (finisce per oia) della BCE posseggono un potere chiamato Risk Control Framework (Guideline ECB/2010/13) grazie a cui la BCE di Draghi può rifiutare di finanziare qualsiasi banca europea a sua discrezione, con l’arbitraria scusa che il collaterale che le banche offrono alla BCE per avere fondi non è PIU’, per la BCE stessa, valido. E oggi lo fa con quelle greche di Tsipras. Nel caso di Atene, Draghi ha appena deciso che il collaterale che le banche greche gli offrivano per ottenere fondi, cioè i titoli greci, non è più accettabile, né null’altro è accettabile, cioè ABS, Commercial paper, ecc.

L’altro sistema per finanziare le banche che hanno la sfiga di stare in Zona Euro è l’ELA, cioè Emergency Liquidity Assistance. La BCE ora minaccia sia Tsipras che Varoufakis di chiudergli anche questo rubinetto se Atene non accetta come uno stuoino tutte le condizioni dei creditori, dopo di che… Stalingrado sembrerà una rissa da bar in Grecia.

Dai, veramente, per decenza umana e giornalistica piantiamola con ste cazzate. La Grecia è un criceto dentro una gabbia di leopardi e il buon Varoufakis può fare tutte le facce da Mike Tyson che vuole ma fa pena a mia nonna.

Unica soluzione per la Grecia: chiamare il più grande Central Bank-Buster del mondo al suo servizio, ed è Warren Mosler.

Allora scrivete tutti alla mail di Varoufakis: [email protected]. Mettere in oggetto: Only Warren Mosler can save Greece. Testo:

“Dear Sir,

Greece's destiny is exclusively in the hands of MONETARY OPERATIONS being commanded by the ECB entirely. Greece can be destroyed in a matter of days by the use of the ECB’s Risk Control Framework and by denial of ELA funding, plus use of the Single Supervisory Mechanism (SSM) to constrain your banks. Only the world's greatest expert in MONETARY OPERATIONS, Dr. Warren Mosler (whom you know well), can help your government from ruin. Please do call him to Athens at once!

Sincerely Yours

firma e città”

DIFFONDETE! DOBBIAMO SCRIVERGLI A MIGLIAIA!

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1090
18.02.2015

C’E’ UNA SPERANZA! VAROUFAKIS, TSIPRAS, GALBRAITH PRESI IN CONTROPIEDE DA NOI!! SCRIVETE ANCORA!

Oggi l’economista americano ingaggiato da Tsipras per affrontare l’offensiva della Troika, Jamie Galbraith, ci ha scritto che il Ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis è travolto da mail italiane che chiedono la chiamata di Warren Mosler a consulente di Atene. Ci chiede di smetterla.

NO! NO! questo è attivismo, questo è aiutare un popolo, cioè INDICARGLI CHI E’ IL MEDICO MIGLIORE PER CURARNE LA MALATTIA MORTALE. E quel medico non è Galbraith, né Varoufakis. Perché? LO RIPETO!!!

PERCHE’ LE ARMI USATE DALLA TROIKA PER RI-DISTRUGGERE IL POPOLO GRECO SONO LE OPERAZIONI MONETARIE BANCARIE.

E IL MAGGIORE ESPERTO AL MONDO PER ANNIENTARE QUESTE TRAPPOLE MORTALI PER UN POPOLO E’ WARREN MOSLER! NON GALBRAITH, CHE DI BANCHE CAPISCE NULLA, NULLA! (Lasciamo perdere Varoufakis).

Allora, se vogliamo essere utili alle madri, padri, nonni e bambini greci, WARREN MOSLER DEVE ESSERE ASSUNTO DA ATENE PER DIFENDERLI DAL MASSACRO, perché è l’unico al mondo che SA FARLO.

Allora: scrivete a Varoufakis, a Tsipras, AI QUOTIDIANI E TV GRECHE SIA A ROMA CHE AD ATENE, ai sindacati ai partiti greci, NON VI FERMATE!! LI STIAMO SCUOTENDO AI MASSIMI LIVELLI DI GOVERNO!

IL TESTO E’ SEMPRE QUELLO QUI SOTTO: [email protected], [email protected] e altri…

“Dear Sir,

Greece's destiny is exclusively in the hands of MONETARY OPERATIONS being commanded by the ECB entirely. Greece can be destroyed in a matter of days by the use of the ECB’s Risk Control Framework and by denial of ELA funding, plus use of the Single Supervisory Mechanism (SSM) to constrain your banks. Only the world's greatest expert in MONETARY OPERATIONS, the American economist Dr. Warren Mosler (whom you know well), can help your government from ruin. Please do call him to Athens at once!

Sincerely Yours…”

firma e città”

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1091
19.02.2015

Nouva puntata del tuttologo a provvigione Barnard e nuova puntata del suo editoriale
Come si puo seguire il delirio di qest'uomo?
Ma sopratutto perche?

p.s
Ricordo tempo fa quando chiuse il suo blog disse si sarebbe ritirato....
ci abbiamo sperato in tanti....ma haime svolge un compito importante per il sistema...


RispondiCitazione
AlbertoConti
Membro
Registrato: 2 anni fa
Post: 1539
 

Lasciate in pace quel poveraccio di Varoufakis, che in questo momento non ha tempo da perdere! E oltretutto lo sa già.
Spero che siano pochi i bimbiminkia dediti allo spam suggerito da quell'irresponsabile di Paolo Barnard.


RispondiCitazione
AlbertoConti
Membro
Registrato: 2 anni fa
Post: 1539
 

Lasciate in pace quel poveraccio di Varoufakis, che in questo momento non ha tempo da perdere! E oltretutto lo sa già.
Spero che siano pochi i bimbiminkia dediti allo spam suggerito da quell'irresponsabile di Paolo Barnard.

E SOPRATTUTTO TOGLIETELO DALL'HOME PAGE ! ! !


RispondiCitazione
AlbertoConti
Membro
Registrato: 2 anni fa
Post: 1539
 

Il destino della Grecia è nelle mani dei greci, non in quelle di UE, BCE o quant'altro. La Grecia , come ha detto più volte l'attuale governo, rivuole la sua piena sovranità e non vuole più essere considerata una colonia. Benissimo, come è giustamente scritto all'inizio dell'articolo, la sovranità piena esiste solo se uno stato può stampare la propria moneta.
Basta con soluzioni di sei mesi o di qualche anno che non risolvono niente, mentre l'economia greca sta collassando. Chi investe in queste condizioni di incertezza? E se non c'è certezza di investimenti, chi presterà soldi alla Grecia?
Il Che Guevara greco sta giocando a poker mettendo il suo Paese sul piatto e senza avere niente in mano. Forse non ha nemmeno un piano di transizione alla nuova moneta e sarà costretto a lasciare il Paese allo sbando se non si giunge a qualche forma di accordo.
Il che fare in questa situazione, secondo me, è chiaro : uscire dall'euro, negoziare con la BCE un piano di sostegno alla nuova moneta e con i creditori la trasformazione del debito nella nuova moneta e una buona ristrutturazione (leggi azzeramento parziale o totale) dello stesso. Introdurre dazi sulle merci che possono prodotte nel Paese, controllo dei capitali e riforma del fisco. Solo così può ripartire la Grecia. Altro che Mosler.

Straquoto! Finale compreso.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Nel suo delirio messianico mosleriano Barnard neppure si rende conto non solo che Varoufakis non è certo più stupido di lui, ma che rappresenta 3 milioni di greci che desiderano recuperare la dignità, mentre lui è solo un povero giornalista con problemi psicologici che non rappresenta neppure il promotore della teoria economica che propaganda, dato che ha litigato persino con lui pochi mesi fa...
In definitiva, non merita neppure che si commenti...


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Per stampare moneta ci va un'economia fortemente concorrenziale.
Oggi è la Cina la "fabbrica del mondo"...
La prospettiva greca è una montagna di denaro con poche merci...
(Per certi versi come l'Italia durante la Seconda guerra Mondiale).


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Per stampare moneta ci va un'economia fortemente concorrenziale.
Oggi è la Cina la "fabbrica del mondo"...
La prospettiva greca è una montagna di denaro con poche merci...
(Per certi versi come l'Italia durante la Seconda guerra Mondiale).

Si ma vallo a spiegare ai Barnard Bagnai Grillo che girano per l'Italia (e che oltralpe sono molti meno, chissà perchè...)


RispondiCitazione
Stodler
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3972
 

@babuskin@bdurruti

avete ragione meglio continuare a morire lentamente e non avere possibilità di uscita.

Prima di dire che Barnard non capisce niente di economia sarebbe da capire come mai quel che dice in macroeconomia poi si avvera.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

@egregio Stolder, io non ho ragioni da imporre a tutti i costi, semplicemente forse sono più realista di altri nel riconoscere che la Grecia potrebbe...(?) anche ritornare alla propria moneta ma ho detto che la prospettiva è: senza un'economia nazionale fortemente competitiva si ritroverebbe con un'inflazione spaventosa.
Piuttosto dica Lei quale sarebbe l'alternativa "a non morire lentamente"?

PS: "Che Barnard non capisce niente" lo dice Lei!

(Evitiamo polemiche sterili e inutili).


RispondiCitazione
alvise
Eminent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 44
 

Tzipras che chiama Varoufakis, uno speculatore, amico di grandi banche e che ha lucrato sui derivati cioè la Lazard, non ha futuro, e purtroppo il popolo greco, quello che non conosce questi fatti non farà nulla per obbligare Tsipras ad uscire dall'euro, perchè secondo me la loro fine se accettano il finanziamento è solo questione di tempo. Se tzipras avesse veramente coraggio non pagherebbe più nessuno e uscirebbe dall'euro, questa si che sarebbe vera un rivoluzione. Non prenderemmo una cippa nemmeno noi, ma gireremmo il problema ai nostri creditori - se non prendo non ti posso dare - Ragazzi, oggi ci vuole coraggio, ma non da parte dei governi d'accordo con la troika, che non farannno nulla a favore del popolo, ma del popolo che si ribella. La grecia è già venduta, non ci vuole molto capire a chi, e nelle riforme chieste da renzusconi c'è la Svendita dell'italia


RispondiCitazione
AlbertoConti
Membro
Registrato: 2 anni fa
Post: 1539
 

PS: "Che Barnard non capisce niente" lo dice Lei!

(Evitiamo polemiche sterili e inutili).

Veramente lo dico anch'io. E non per "polemica sterile e inutile", ma perchè incita allo spam verso un personaggio che è nell'occhio del ciclone, non per "dire", ma per "fare". Con la responsabilità di 10 milioni di greci sulle spalle, ci manca solo uno schizzato che incita i suoi bimbiminkia a infastidirlo.


RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: