Perché l'Italia...
 
Notifiche
Cancella tutti

Perché l'Italia non deve avere armi atomiche?

Pagina 2 / 2

mincuo
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 6059
 

Non solo nel Nord Est, e tante sembra.

Tra l'altro non so come funzioni con i comandanti delle basi, che sono italiani e giurano in questo senso...avranno combinato in qualche modo.

A proposito di leggi da applicare, non ci sono solo quelle contro gli sbandati in arrivo.

Lì c'è il BIA, come ho scritto. Dal 1954.
Che non ci hanno ancora fatto vedere. Dopo 61 anni. Di cui però alcune cose si sanno e ne ho già accennato in passato.

P.S.
Non sono "sbandati". Sono proprio voluti, organizzati e diretti.
E le leggi Europee e Italiane non sono state fatte "contro" gli immigrati.
Gli immigrati sono precisamente previsti dalle LEGGI.
Con una capacità economica e un lavoro stabile.
Non è previsto dalle leggi invece distruggere economicamente e socialmente una Nazione e un popolo.
Per quello le hanno fatte le leggi.
[E' previsto invece dai mascalzoni quello di distruggere una Nazione, e infatti anche alcuni di loro dicono "leggi contro" per truffare le persone, che è il loro mestiere oltre che la loro dimensione etica e morale].


RispondiCitazione
Raziel79
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 293
 

Aggiungo solo che noi (italiani) NON abbiamo un esercito nostro come non abbiamo un servizio segreto nostro... i vertici dei primi e dei secondi devono cmq rendere conto alla Nato...quindi di che stiamo parlando?


RispondiCitazione
Rasna
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 634
 

Stod, il tuo ragionamento non sarebbe poi così sbagliato se non fosse che avere armi atomiche non serve a nessuno. Le nuove guerre non hanno nulla a che fare con le bombe, almeno quelle che potrebbero teoricamente avvenire in europa.
Come arma di difesa dovremmo avere per prima cosa un governo che si curi degli interessi del proprio paese e non quella banda di manigoldi che invece abbiamo.
Il solo pensiero di avere atomiche nelle mani di renzie, alfano e co mi terrorizza, anche perché quelli non esiterebbero un attimo ad offrire il proprio posteriore agli eredi di mosé, figurati delle bombe.
Se mai dovessimo avere un governo Vero, allora potremmo iniziare a pensare a come fare per uscire dalla ue, dalla nato, dall'europa ecc ecc.
Ma allo stato attuale avere delle atomiche nostre servirebbe solo a cederle al padrone al momento giusto.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

se ne fabbricassimo ne avremmo comunque meno rispetto agli altri, quindi se la forza di una Nazione e il suo peso nelle trattative si valuta in base all'arsenale nucleare, saremmo comunque inferiori ad altri

inoltre non credo che farsi la gara agli armamenti sia la cosa giusta

il potere dei discendenti di Mosè dimostra che si può tirare i fili dell'aquila o quelli dell'orso semplicemente con una cosa :

IL CERVELLO

p.s.

si, per me usa e russia sono entrambi sotto lo scacco degli intoccabili

comunque quelli che chiami "discendenti di Mosè" in casa loro le bombe ce le hanno
e guai a farlo sapere

militarmente e numericamente parlando sono comunque inferiori all'aquila e all'orso

non dirmi ovvietà, grazie


RispondiCitazione
Stodler
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3972
Topic starter  

Stod, il tuo ragionamento non sarebbe poi così sbagliato se non fosse che avere armi atomiche non serve a nessuno. Le nuove guerre non hanno nulla a che fare con le bombe, almeno quelle che potrebbero teoricamente avvenire in europa.
Come arma di difesa dovremmo avere per prima cosa un governo che si curi degli interessi del proprio paese e non quella banda di manigoldi che invece abbiamo.
Il solo pensiero di avere atomiche nelle mani di renzie, alfano e co mi terrorizza, anche perché quelli non esiterebbero un attimo ad offrire il proprio posteriore agli eredi di mosé, figurati delle bombe.
Se mai dovessimo avere un governo Vero, allora potremmo iniziare a pensare a come fare per uscire dalla ue, dalla nato, dall'europa ecc ecc.
Ma allo stato attuale avere delle atomiche nostre servirebbe solo a cederle al padrone al momento giusto.

Beh perché Bush junior e Reagan (basta andare a vedere qualche video di vecchi dibattiti) non era due completi idioti? Avevano pure loro i codici di lancio.

Smettiamola di pensare che i cerebrolesi ce li abbiamo solo noi come politici.


RispondiCitazione
Jor-el
Prominent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 990
 

Il numero di testate nucleari custodite nelle basi NATO in Italia è, ovviamente, un segreto militare. L'Italia è, comunque, uno dei paesi del nuclear sharing, insieme a Turchia, Germania, Paesi Bassi e Belgio. Secondo le stime, l'Italia e la Turchia sono i paesi che ospitano più testate nucleari NATO (tra 80 e 90 l'Italia, fra50 e 90 la Turchia). Il resto "poca" roba, fra le 20 e le 30 testate per paese.
Le atomiche "italiane" sono stoccate nelle basi di Aviano e di Ghedi Torre).

https://it.wikipedia.org/wiki/Condivisione_nucleare

Alla domanda del caro Stodler, si potrebbe risponder con un test INVALSI:

GERMANIA
FRANCIA
GRAN BRETAGNA
ITALIA
USA
GIAPPONE
URSS (ora RUSSIA)

3 di questi paesi hanno PERSO la 2a Guerra Mondiale. Quali?

Risposte (segnare con una X quella giusta):

FRANCIA URSS GRAN BRETAGNA
USA GERMANIA GIAPPONE
URSS USA FRANCIA
ITALIA GERMANIA GIAPPONE

Dopo essermi beccato del "liberista convinto", questo commento mi costerà la nomina a "militarista fanatico", come minimo.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 5039
 

Avevo scritto:

...A proposito di leggi da applicare, non ci sono solo quelle contro gli sbandati in arrivo.

mincuo ha ritenuto di replicare così:

...[E' previsto invece dai mascalzoni quello di distruggere una Nazione, e infatti anche alcuni di loro dicono "leggi contro" per truffare le persone, che è il loro mestiere oltre che la loro dimensione etica e morale].

La classe non é acqua.


RispondiCitazione
Truman
Membro Moderator
Registrato: 3 anni fa
Post: 4113
 

Si potrebbero anche apprezzare gli aspetti positivi, abbiamo bombe atomiche a sufficienza per difenderci da chiunque.
Il problema della doppia chiave è abbastanza marginale, basta cambiare la spoletta. In quanto ai quattro ubriaconi che le custodiscono sono un altro problema immaginario.
E quindi basta liberarsi della sindrome di Stoccolma e siamo uno stato nucleare intoccabile.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 5039
 

La spoletta?

Sei sicuro sia così semplice?

Non credi che averle in casa significhi essere nel mirino per i primissimi botti?


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

un conflitto nucleare non lo vuole nessuno in quanto i sopravvissuti ad esso invidierebbero i morti per ovvie ragioni che non serve elencare

averne 10/100 o 1000 in più rispetto agli altri non fa differenza

gli a m e r i c a n i (intendo le persone comuni) sono sovrani del loro destino o anche loro sono sotto lo schiaffo dello stesso potere che tiene l'Italia sotto scacco?

8)


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 1816
 

se ne fabbricassimo ne avremmo comunque meno rispetto agli altri, quindi se la forza di una Nazione e il suo peso nelle trattative si valuta in base all'arsenale nucleare, saremmo comunque inferiori ad altri

inoltre non credo che farsi la gara agli armamenti sia la cosa giusta

il potere dei discendenti di Mosè dimostra che si può tirare i fili dell'aquila o quelli dell'orso semplicemente con una cosa :

IL CERVELLO

p.s.

si, per me usa e russia sono entrambi sotto lo scacco degli intoccabili

comunque quelli che chiami "discendenti di Mosè" in casa loro le bombe ce le hanno
e guai a farlo sapere

militarmente e numericamente parlando sono comunque inferiori all'aquila e all'orso

non dirmi ovvietà, grazie

se per questo anche al Dragone 😉


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

se ne fabbricassimo ne avremmo comunque meno rispetto agli altri, quindi se la forza di una Nazione e il suo peso nelle trattative si valuta in base all'arsenale nucleare, saremmo comunque inferiori ad altri

inoltre non credo che farsi la gara agli armamenti sia la cosa giusta

il potere dei discendenti di Mosè dimostra che si può tirare i fili dell'aquila o quelli dell'orso semplicemente con una cosa :

IL CERVELLO

p.s.

si, per me usa e russia sono entrambi sotto lo scacco degli intoccabili

comunque quelli che chiami "discendenti di Mosè" in casa loro le bombe ce le hanno
e guai a farlo sapere

militarmente e numericamente parlando sono comunque inferiori all'aquila e all'orso

non dirmi ovvietà, grazie

se per questo anche al Dragone 😉

quelli erano gli unici che non si piegavano e ne hanno pagato le conseguenze

persino nei manga, il ciarpame della subcultura "occidentale" si vede e si sente da km di distanza...

per come la vedo io non c'è al mondo Nazione più sotto scacco di loro


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 16537
 

Si potrebbero anche apprezzare gli aspetti positivi, abbiamo bombe atomiche a sufficienza per difenderci da chiunque.
Il problema della doppia chiave è abbastanza marginale, basta cambiare la spoletta. In quanto ai quattro ubriaconi che le custodiscono sono un altro problema immaginario.
E quindi basta liberarsi della sindrome di Stoccolma e siamo uno stato nucleare intoccabile.

io vedo che HANNO gli USA bombe atomiche, non noi italiani, e gli USA non vogliono difenderci con le atomiche ma le stesse sono usate come deterrente verso altri. E questi altri pensano all'Italia SOLO come ad un bersaglio per colpire gli USA e di noi a quelli non gliene frega un bel nulla.
Alla stessa maniera che agli USA noi interessiamo perchè siamo nel bel mezzo del mediterraneo quindi un punto strategico per le guerre in medioriente e nordafrica.

Della sindrome di Stoccolme sarebbe auspicabile se ne liberassero gli USA ma pare che dopo 70 anni siano ancora in piena fase di tale sindrome.

Pertanto se l'Italia deve continuamente fare da bersaglio USA che cosa deve fare dopo 70 per liberarsi degli americani?
Fare guerra con chi ha all'interno di casa tua armi atomiche non è nemmeno da tenere in considerazione.
Avere una politica autonoma sia interna che estera non è possibile per incapacità degli stessi italiani al governo,quindi è gioco facile continuare a manovrarli da 70anni questa parte senza che si ribellino, facendo in modo che pensino sempre e comunque che hanno perso la guerra quindi il paese è in queste condizioni per questo.
Ma chi ha dato le basi sono stati gli italiani e sempre gli stessi hanno apposto il segreto di stato.Sono loro che hanno esposto il paese ad essere un bersaglio per le generazioni future.

Aveva ragione Pasolini nel dire dell'Italia....
sprofonda nel tuo bel mare, libera il mondo
comprese le atomiche americane, aggiungo.


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 1816
 

se ne fabbricassimo ne avremmo comunque meno rispetto agli altri, quindi se la forza di una Nazione e il suo peso nelle trattative si valuta in base all'arsenale nucleare, saremmo comunque inferiori ad altri

inoltre non credo che farsi la gara agli armamenti sia la cosa giusta

il potere dei discendenti di Mosè dimostra che si può tirare i fili dell'aquila o quelli dell'orso semplicemente con una cosa :

IL CERVELLO

p.s.

si, per me usa e russia sono entrambi sotto lo scacco degli intoccabili

comunque quelli che chiami "discendenti di Mosè" in casa loro le bombe ce le hanno
e guai a farlo sapere

militarmente e numericamente parlando sono comunque inferiori all'aquila e all'orso

non dirmi ovvietà, grazie

se per questo anche al Dragone 😉

quelli erano gli unici che non si piegavano e ne hanno pagato le conseguenze

persino nei manga, il ciarpame della subcultura "occidentale" si vede e si sente da km di distanza...

per come la vedo io non c'è al mondo Nazione più sotto scacco di loro

Il Dragone è la Cina non il Giappone, Spada 😉


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

se ne fabbricassimo ne avremmo comunque meno rispetto agli altri, quindi se la forza di una Nazione e il suo peso nelle trattative si valuta in base all'arsenale nucleare, saremmo comunque inferiori ad altri

inoltre non credo che farsi la gara agli armamenti sia la cosa giusta

il potere dei discendenti di Mosè dimostra che si può tirare i fili dell'aquila o quelli dell'orso semplicemente con una cosa :

IL CERVELLO

p.s.

si, per me usa e russia sono entrambi sotto lo scacco degli intoccabili

comunque quelli che chiami "discendenti di Mosè" in casa loro le bombe ce le hanno
e guai a farlo sapere

militarmente e numericamente parlando sono comunque inferiori all'aquila e all'orso

non dirmi ovvietà, grazie

se per questo anche al Dragone 😉

quelli erano gli unici che non si piegavano e ne hanno pagato le conseguenze

persino nei manga, il ciarpame della subcultura "occidentale" si vede e si sente da km di distanza...

per come la vedo io non c'è al mondo Nazione più sotto scacco di loro

Il Dragone è la Cina non il Giappone, Spada 😉

ah, pensavo ti riferissi al Dragone Jap dato che qualche giorno fa postai l'immagine del dragone con il nodachi...

fraintendimento...

comunque anche per la Cina è lo stesso considerando che nella loro BC (ancora pubblica) sono entrate entità che dovevano tenersi alla larga...

un passo falso che potevano risparmiarsi secondo me

per non parlare poi delle solite "rivoluzioni" su tuitter e co...


RispondiCitazione
Pagina 2 / 2
Condividi: