Notifiche
Cancella tutti

Massoni

Pagina 1 / 3

Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

Mi permetto di consigliare caldamente, a coloro che si interessano alla storia recente, e a coloro che cercano di spiegarne le contorsioni con collaudate teorie esorcizzanti, più o meno scientifiche, economiche, politiche o sociologiche, nelle quali vorrebbero confidare, una lettura attenta di "Massoni" (Chiarelettere, 2014), scritto da G. Magaldi (che avevo sottovalutato a causa di un pregiudizio!).

Una lettura che può consentire di salire un gradino di una scala, abitualmente ben dissimulata, che la nostra coscienza cerca instancabilmente presentendone l'esistenza. Una insolita finestra indice di cambiamenti all'orizzonte?


Citazione
glab
 glab
Honorable Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 539
 

interessante!, .... se ti va dacci qualche indizio circa il pregiudizio che citi, può risultare motivante.
magari anche circa il gradino di cui maturare la consapevolezza per poterlo "vedere" e quindi percorrere.
penso che senza argomentazioni concretamente utili non si possa convincere parte della massa (i volgo disperso ed i capponi di renzo di manzoniana memoria) a fare la spesa dell'acquisto ma soprattutto a leggere tutta la parlata e capirci anche qualcosa di utile.
8)
comunque grazie della segnalazione.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

@ glab

Il pregiudizio nel quale sono inciampato consiste nella cristallizzazione in una visione ortodossa (doverosa) delle organizzazioni tradizionali. Cosa che, se da un lato consente una lettura ed una collocazione delle novità e delle acquisizioni culturali al riparo dagli infiniti tranelli e illusioni suggestive che si moltiplicano a dismisura, mi ha indotto, in questo caso, una certa pigrizia nella mia doverosa attitudine esplorativa.

L'azione apparentemente irrituale di Magaldi che si esplica nello scrivere e diffondere questo impegnativo, e assolutamente straordinario libro, che può apparire per certi aspetti eterodossa, si fonda anche su una serie di "complicità" ad altissimo livello planetario che, oltre a testimoniare la legittimità, ed evidentemente la necessità, della sua azione, mettono in moto qualche sospetto. Tra altri, che forse qualche sviluppo stia prendendo forma, senza confusioni, nei rapporti tra attitudine esoterica ed essoterica, o che un ciclo si stia esaurendo.

Mi ha regalato la possibilità di ammettere una dinamica che non mi pareva possibile considerare.


RispondiCitazione
Luca Martinelli
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1984
 

Grazie, già fatto......hai ragione quando dici che ti si è aperta una nuova visuale. D'altra parte insieme a qualcun'altro da anni sostengo che destra e sinistra sono un inganno....Sia benvenuto chiunque lo capisce. Ho condiviso con tutti quelli che mi hanno ascoltato l'informazione che Napolitano era massone e non comunista, che D'Alema era iscritto alla P2 etc etc. Certo che non è facile buttare a mare decenni di propaganda.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

@ lucamartelli

Si, ma vorrei farti notare che quello cui ti riferisci, in questo contesto, diviene un fatto relativamente marginale.

Qui c'é abbastanza materia per aprire, urbi et orbi, una diversa fase di consapevolezza del teatro nel quale ci troviamo, delle forze che si scontrano nel nostro mondo e delle quali ciascuno di noi alligna qualche aspetto e le numerose irrisolte contraddizioni che ne derivano e che ogni teoria cerca maldestramente di esorcizzare, ordinandole, come cercavo di dire sopra.


RispondiCitazione
Luca Martinelli
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1984
 

@ lucamartelli

Si, ma vorrei farti notare che quello cui ti riferisci, in questo contesto, diviene un fatto relativamente marginale.

Qui c'é abbastanza materia per aprire, urbi et orbi, una diversa fase di consapevolezza del teatro nel quale ci troviamo, delle forze che si scontrano nel nostro mondo e delle quali ciascuno di noi alligna qualche aspetto e le numerose irrisolte contraddizioni che ne derivano e che ogni teoria cerca maldestramente di esorcizzare, ordinandole, come cercavo di dire sopra.

Guarda che ci stiamo dicendo la stessa cosa......
posso invece segnalarti a mia volta un libro che ritengo fondamentale per capire il recente passato e il presente? "Il golpe inglese" di Cereghino e Fasanella. Ed. Chierelettere. Buone cose


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

@ lucamartelli

Molto bene, anche per il tuo consiglio, come sai é citato con qualche avvertimento anche nel libro di cui parliamo.


RispondiCitazione
DeborahLevi
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1029
 

ho letto il testo in questione e i miei pregiudizi su G M sono stati confermati.
Nel libro infatti si parla di massonerie buone che contrastano quelle cattive, nulla di più falso dato che tutte le logge sono interconnesse tra loro e obbedienti a quelle di rango più elevato, è quindi definibile tale opera scritta come fuorviante.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

@ Deborah

Vorrei poterti rispondere senza entrare in contrasto netto con le tue considerazioni. Per favore puoi definire meglio il tuo pensiero.

Che, come dici: "tutte le logge sono interconnesse tra loro e obbedienti a quelle di rango più elevato" é, almeno in parte, contraddetto dal confronto, oggetto del libro.

Certo emergono dei problemi che non siamo abituati a considerare, manca il registro adatto in una cultura costruita su bene-e-male, ti faccio notare che il sottotitolo del libro recita: "Società a responsabilità illimitata".

Stiamo parlando di una entità che custodisce il deposito storico delle componenti della nostra tradizione e, quindi, della nostra cultura, degli aspetti e delle componenti essenziali della nostra cultura; GM non parla di massoneria cattiva, parla schiettamente di contro iniziazione.

Qualcosa di straordinario, spero tu ne prenda atto, consente un confronto civile in questi termini: in quale altro contesto credi sarebbe possibile?

Ti assicuro che l'esposizione di queste problematiche, su basi attuali, ha del sorprendente.

Non farti distrarre, ti prego, dalla smania di giudicare.


RispondiCitazione
DeborahLevi
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1029
 

@ Primadellesabbie

a richiesta rispondo.

La massoneria è paragonabile all'organizzazione militare o alla struttura di un'istituzione religiosa : c'è un capo, dei quadri e infine delle pedine.

Se una mattina si sveglia un quadro o una pedina che non condivide le idee del capo, questi è automaticamente fuori in quanto tali organizzazioni non permettono libertà d'azione o di pensiero dato che si fondano sull'eseguire gli ordini imposti da chi è sopra di te.

Inoltre non posso avere fiducia di chi un tempo si muoveva nell'ombra, ora più che mai servono persone lontane anni luce da dinamiche oscure con doppi o addirittura tripli fini, ci si può solo affidare a gente che gioca a carte scoperte.

Ovviamente le mie sono opinioni di chi in massoneria non ci può nemmeno entrare dato che non appartiene al genere maschile.


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

@ DeborahLevi

Credi che le possibilità di poter agire secondo le proprie intenzioni, o a carte scoperte, come ti esprimi, o di essere democratici siano cadute dal cielo? O che abbiano fatto parte di diritto delle prerogative dei componenti del consorzio umano?

Meglio, forse, fare qualche ulteriore ricerca a questo riguardo.

Devo quindi desumere che Virginia Wolf, Golda Meir, Margaret Thatcher, Emma Marcegaglia, Angela Merkel e Christine Lagarde, tra le altre, fossero state o siano dei maschi?


RispondiCitazione
DeborahLevi
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1029
 

la nostra cultura ha qualcosa di massonico dato che tale organizzazione da secoli influenza la vita della gente comune ma c'è una differenza

per loro un principio ha un significato, per noi un altro

esoterico per loro essoterico per noi

le persone da te elencate possono solo simpatizzare per gli uomini con il grembiulino in quanto non possono prendere parte ai rituali per ragioni di genere

p.s.

non mi è possibile definirmi democratica


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

@ Deborah

I costruttori delle Grandi Cattedrali hanno illustrato sulle loro facciate, nelle vetrate, nella loro struttura, la Bibbia ad un popolo di fedeli cui era vietato possederla, non parliamo di leggerla. Ti dice niente?

Qualcuno, molto autorevole al riguardo, diceva che in Occidente ci dobbiamo accontentare della massoneria come unica organizzazione iniziatica accessibile. Tant'é.

Le organizzazioni iniziatiche caratterizzano qualsiasi comunità umana, per quanto possiamo retrocedere nel tempo e muoverci da una cultura ad un'altra.

...esoterico per loro essoterico per noi...

Si tratta di livelli diversi di comprensione delle cose (perché principi?), quindi di coscienza, il primo non esclude il secondo e viceversa.

Le signore che ho citato sono state o sono iniziate ad ogni effetto a diverse logge ed obbedienze.

PS - Non é obbligatorio essere democratici. É una possibilità che é maturata e resa possibile in epoca recente, a seguito di certi interventi sull'organizzazione sociale del mondo occidentale.


RispondiCitazione
DeborahLevi
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1029
 

@ Deborah

I costruttori delle Grandi Cattedrali hanno illustrato sulle loro facciate, nelle vetrate, nella loro struttura, la Bibbia ad un popolo di fedeli cui era vietato possederla, non parliamo di leggerla. Ti dice niente?

Qualcuno, molto autorevole al riguardo, diceva che in Occidente ci dobbiamo accontentare della massoneria come unica organizzazione iniziatica accessibile. Tant'é.

Le organizzazioni iniziatiche caratterizzano qualsiasi comunità umana, per quanto possiamo retrocedere nel tempo e muoverci da una cultura ad un'altra.

...esoterico per loro essoterico per noi...

Si tratta di livelli diversi di comprensione delle cose (perché principi?), quindi di coscienza, il primo non esclude il secondo e viceversa.

Le signore che ho citato sono state o sono iniziate ad ogni effetto a diverse logge ed obbedienze.

PS - Non é obbligatorio essere democratici. É una possibilità che é maturata e resa possibile in epoca recente, a seguito di certi interventi sull'organizzazione sociale del mondo occidentale.

dove vuole arrivare il tuo ragionamento?
sii più chiaro per favore


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 4884
Topic starter  

dove vuole arrivare il tuo ragionamento? sii più chiaro per favore

Sono tutte lì, in chiaro le risposte ai luoghi comuni che hai ritenutomi ti sottopormi.

Luoghi comuni per i quali non ti faccio una colpa, perché su questo e su mille altri argomenti costituiscono la minestra che viene distribuita fin da bambini da queste parti. Ma che ti invito a risolvere da te stessa per farti delle idee sulle cose, in un senso o nell'altro.

Non ha altro da aggiungere.

Un saluto.


RispondiCitazione
Pagina 1 / 3
Condividi: