Notifiche
Cancella tutti

Mosca interviene direttamente in Siria,inviati aerei da guer


helios
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 16537
Topic starter  

Martedì, 01 Settembre 2015 13:27
Russia: Mosca interviene direttamente in Siria, inviati aerei da guerra e un contingente militare

MOSCA- La Russia ha inviato aerei da guerra e un contingente militare in Siria, lo si apprende da fonti diplomatiche russe che confermano anche che gli aerei avranno sede permanente in una base nei dintorni di Damasco.

Con questa mossa clamorosa la Russia entra ufficialmente nel conflitto siriano a difesa del regime di Damasco. L’obbiettivo degli aerei russi e del contingente militare dovrebbe essere offensivo e avere come target non solo lo l’Isis ma tutti coloro che combattono contro il governo siriano.

Dai prossimi giorni migliaia di militari russi atterreranno in Siria anche se ancora non è chiaro se tra di loro ci saranno unità combattenti o solamente personale addetto alla base aerea.

Pesa come un macigno il silenzio della Casa Bianca su questa decisione russa che potenzialmente è pericolosissima. Da Washington non arriva né una parola né una protesta. Gli americani sembrano più imbarazzati che altro per questa mossa della Russia che sembra averli colti di sorpresa. Il coordinamento tra la Russia e l’Iran in Medio Oriente è chiarissimo ma Obama resta in assoluto silenzio, ennesima dimostrazione della ridicola politica estera americana.

http://italian.irib.ir/notizie/politica5/item/197988-russia-mosca-interviene-direttamente-in-siria,-inviati-aerei-da-guerra-e-un-contingente-militare


Citazione
omega86
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 157
 

Se la notizia dovesse essere confermata, mi preparo a una nuova demonizzazione di Assad / Putin / Rohani.

L'isis, dal canto suo, è meglio si prepari alla pioggia di fuoco (vero, mica mediatico) che sta per arrivare


RispondiCitazione
lanzo
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 744
 

Che potrebbero dire gli americani ? Dicono sempre che vogliono fare la guerra all' IS - vebbe' che ci sono gli "oppositori moderati" ma dopo che hanno stuprato ed ammazzato la cicciona americana cooperante, forse hanno cambiato idea.


RispondiCitazione
Servus
Prominent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 875
 

Obama non ha tempo per queste quisquilie: ha deciso di partecipare a un reality show. 😆


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 30947
 

finalmente!


RispondiCitazione
cardisem
Eminent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 34
 

test


RispondiCitazione
cardisem
Eminent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 34
 

Non intervengo in genere su queste pagine. Lo faccio ora per far notare una stranezza sul percorso della notizia che reca la data del 1° settembre. Qui la notizia è ripresa da Radio Irib, ma la stessa notizia compare su un sito di propaganda sionista, probabile emanazione diretta del governo israeliano, Rights Reporter, che ovviamente fornisce una sua interpretazione di parte...
Link: http://www.rightsreporter.org/russia-interviene-direttamente-in-siria-grande-allarme-in-medio-oriente/
(«Pesa come un macigno il silenzio della Casa Bianca su questa decisione russa che potenzialmente è pericolosissima. Da Washington non arriva né una parola né una protesta. Gli americani sembrano più imbarazzati che altro per questa mossa della Russia che sembra averli colti di sorpresa. Il coordinamento tra la Russia e l’Iran in Medio Oriente è chiarissimo ma Obama resta in assoluto silenzio, ennesima dimostrazione della ridicola politica estera americana.»)

Si noti la parte del testo che riguarda l’aggettivo «ridicola...».

Qual è la fonte primigenia della notizia e cosa significa questa evidente coincidenza di fraseggio?


RispondiCitazione
ilcomplottista
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 203
 

Se iniziano veramente azioni militari da parte dei russi, è la volta buona che l'IS verrà ridimensionata, in Siria e poi dopo anche altrove.
Finiranno finalmente i raid truffa della coalizione, che dicono di fare, ma che in realtà non hanno fatto niente finora.
Mi preoccupa invece l'eventuale ridimensionamento dell'IS. In fondo all'Occidente questa destabilizzazione ha fatto comodo.


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3055
 

Secondo Russia Today la notizia e' falsa.

No Russian jets were deployed to Syria in order to launch attacks against Islamic State militants (IS, formerly ISIS, ISIL) and Syrian rebels, a military source told RT, dismissing reports in Israeli media.
"There has been no redeployment of Russian combat aircraft to the Syrian Arab Republic,” the source told RT on Tuesday. “The Russian Air Force is at its permanent bases and carrying out normal troop training and combat duty.”

https://www.rt.com/news/314010-syria-russia-planes-isis/


RispondiCitazione
InvernoMuto
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 259
 

Al di là della notizia presente che sembra essere un falso, non ritengo probabile un intervento diretto dell'esercito russo nel pantano siriano. Forse è più verosimile un'aumento nel già presente supporto materiale con beni bellici e non, con qualche consulente militare lontano dal fronte.
Quello che invece ritengo lontanamente possibile è che tra qualche mese la Russia possa aprire dei negoziati con esponenti dell'opposizione, ma è un'ipotesi remota.


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 16537
Topic starter  

Russia interviene direttamente in Siria: grande allarme in Medio Oriente

Mossa a sorpresa (ma non troppo) della Russia che decide di intervenire direttamente nel conflitto siriano. A beneficiarne sarà soprattutto l'Iran prima ancora che il regime di Damasco. Forte preoccupazione in tutto il Medio Oriente
By Rights Reporter -
set 1, 2015

La Russia ha inviato aerei da guerra e un contingente militare in Siria, lo si apprende da fonti diplomatiche russe che confermano anche che gli aerei avranno sede permanente in una base nei dintorni di Damasco.

Con questa mossa clamorosa la Russia, dopo l’Iran, entra ufficialmente nel conflitto siriano a difesa del regime di Damasco. L’obbiettivo degli aerei russi e del contingente militare dovrebbe essere offensivo e avere come target non solo lo Stato Islamico ma tutti i gruppi che combattono contro il regime siriano.

Dai prossimi giorni migliaia di militari russi atterreranno in Siria anche se ancora non è chiaro se tra di loro ci saranno unità combattenti o solamente personale addetto alla base aerea.
Quali sono gli obbiettivi russi?

Gli analisti occidentali e israeliani si chiedono ora quali siano gli obbiettivi russi perché una mossa del genere cambia radicalmente gli equilibri in Medio Oriente visto che, oltre allo schieramento di aerei e militari, Mosca prevede anche di vendere aerei Mig-29 e Yak-130 alla Siria. Mosca assicura che il suo obbiettivo è solo la difesa del regime siriano ma si teme che il piano sia un po’ più ambizioso e che questa sia solo una prima mossa volta a rafforzare l’asse sciita e quindi l’Iran e i gruppi terroristici legati a Teheran. Negli ultimi tempi infatti ogni azione fatta dalla Russia in Medio Oriente sembra indirizzata a rafforzare Teheran più che ad altro, a partire dalla vendita di missili S-300 all’Iran e siccome proprio per l’Iran il regime di Damasco è fondamentale come base avanzata in Medio Oriente, è chiaro che la mossa russa sia volta a favorire il regime iraniano prima ancora che quello siriano. Così si spiega anche il viaggio del Gen. Qassem Soleimani, capo delle Quds iraniane, a Mosca.
Il silenzio di Obama

Pesa come un macigno il silenzio della Casa Bianca su questa decisione russa che potenzialmente è pericolosissima. Da Washington non arriva né una parola né una protesta. Gli americani sembrano più imbarazzati che altro per questa mossa della Russia che sembra averli colti di sorpresa. Il coordinamento tra la Russia e l’Iran in Medio Oriente è chiarissimo ma Obama resta in assoluto silenzio, ennesima dimostrazione della ridicola politica estera americana.
Riunioni delle forze sunnite

La mossa russa scombussola anche i piani delle forze sunnite e in particolare di Turchia e Qatar che nelle scorse settimane avevano raggiunto un accordo per appoggiare militarmente i ribelli siriani. Nelle prossime ore sono previste diverse riunioni di alto livello in Turchia per decidere le contromosse.
Israele e arabi preoccupati

La mossa russa preoccupa notevolmente anche Israele e l’asse arabo che comprende Egitto, Arabia Saudita e Giordania. Con l’ingresso in campo della Russia al fianco di Assad e dell’Iran i piani arabo-israeliani potrebbero dover essere rivisti e subire una accelerazione. L’Iran potrebbe beneficiare notevolmente dell’ombrello russo per rafforzare le sue posizioni in Siria e in Libano e questo né Israele né gli arabi lo possono permettere. Secondo fonti sentite da Rights Reporter nelle prossime ore ci saranno diversi incontri tra israeliani e arabi, presumibilmente in Giordania, per decidere cosa fare. Ma il tempo stringe perché i pasdaran iraniani appoggiati da Hezbollah stanno portando avanti una offensiva senza esclusione di colpi in Siria, offensiva volta a creare un corridoio sicuro che unisca il Libano alla Siria e che rafforzi le posizioni iraniane nel Golan.

Scritto da Sarah F.

http://www.rightsreporter.org/russia-interviene-direttamente-in-siria-grande-allarme-in-medio-oriente/


RispondiCitazione
Paladino
Eminent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 25
 

http://www.janes.com/article/53660/syria-reportedly-receives-mig-31-interceptors-from-russia

In sintesi. Gli aerei consegnati sono intercettori a lungo raggio MiG-31. Credo che il personale russo sia della manutenzione e della difesa contraerea. I piloti dei MiG sono siriani, addestrati in Russia.

Il MiG 31 è veloce, potente, poco manovrabile, con un ottimo radar e ottimi missili a lungo raggio. Nella PVO Strany servono come arma strategica per abbatere aerocisterne ed Awacs. Non si sa se i siriani abbiano disponibili anche i missili Novator K-100 a lunghissima portata, comunque una coppia di MiG-31 in pattugliamento non sono da prendere sottogamba.

N.B. - il MiG-31 NON E' un aereo da attacco al suolo. Non serve a bombardare, serve ad abbattere altri aerei.

Se sono in consegna altri aerei di altri tipi, o elicotteri, non so.

[/url]


RispondiCitazione
Condividi: