Notifiche
Cancella tutti

Quando la natura ci mostra la strada!


Pegaso
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 69
Topic starter  

Sottopongo alla vostra attenzione, ed ai vostri commenti, la notizia riportata dall'agenzia Ansa sul suo portale, relativa ad una coppia (o ad un paio?) di pinguini maschi dell'acquario di Sydney che avrebbero adottato un uovo sottratto ad una coppia 'tradizionale', covandolo ed accudendolo fino alla sua dischiusa; l'inquietudine che dovesse eventualmente sorgere nel lettore viene sapientemente placata dall'informazione accessoria che i genitori 'naturali' non si sarebbero accorti della perdita giacché quello sottratto loro dai ricercatori (di uova?) sarebbe comunque un uovo di riserva.
Quando si dice che la natura ci mostra la strada!

http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/animali/2018/10/29/australia-pinguini-maschi-in-coppia-diventano-padri_a2781147-5481-4c1c-bc56-7a164ee17f31.html


Citazione
comedonchisciotte
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 634
 

Direbbe oggi Lenin che la prostituzione è la fase matura del giornalismo.


RispondiCitazione
SanPap
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 475
 

In che senso "la natura ci mostra la strada", mica tutti gli esseri viventi sono pinguini; non è detto che quello che va bene per un pinguino vada bene anche per una vongola, verace o no poco importa.


RispondiCitazione
Pegaso
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 69
Topic starter  

SanPap;239849 wrote: In che senso "la natura ci mostra la strada", mica tutti gli esseri viventi sono pinguini; non è detto che quello che va bene per un pinguino vada bene anche per una vongola, verace o no poco importa.

Il senso del titolo è: "mostra la strada a noi umani" e intendeva essere sarcastico; detto altrimenti: "fortunatamente ci sono esempi in natura dove coppie dello stesso sesso adottano dei neonati, o dei nascituri, e li crescono con successo; e questi esempi vi devono convincere, se già non lo avesse fatto la nostra incessante propaganda, della bontà dell'applicazione degli stessi criteri negli ordinamenti umani".


RispondiCitazione
natascia
Active Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 12
 

1. L'allevamento maschile della prole;
2. La sottrazione della prole ;
3. L'uccisione della prole propria e altrui.
Pratiche ampiamente studiate sull'uomo e sugli animali. Pratiche dettate dalla legge di sopravvivenza in situazioni di grande stress, e pericolo di vita. Questo è quello che ci attende: l'abbandono della civiltà umana per il ritorno ad uno stato primitivo in nome di non si sa bene cosa, forse si sa: barbarie sul più debole.


RispondiCitazione
esca
 esca
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1069
 

Mah.....per dire, i maiali mangiano di tutto e con questo non sento l'esigenza di imitarli.


RispondiCitazione
SanPap
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 475
 

@Pegaso
sarcasmo per sarcasmo, anche il mio era sarcasmo; premesso che mi interessa ben poco la vita sessuale di due adulti consenzienti, come dire fatti loro (entro certi limiti: ho davanti agli occhi le immagini dei vari Gay Pride nei quali i fatti vostri ci vengono imposti, e allora se voi imponete i fatti vostri perché poi vi risentire se qualcuno vi impone i fatti loro ? Se chiedi rispetto impara a rispettare) quando c'è in gioco la vita di altre persone le cose cambiano, una enorme attenzione s'impone.


RispondiCitazione
Pegaso
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 69
Topic starter  

[quote=SanPap]

Gentile SP, non intendevo trattarti con sufficienza e men che meno essere sgarbato.
La tua ultima osservazione è la chiave di tutto: ci sono spinte potenti, a vario livello, per forzarci a considerare accettabile, perché giusto o perché naturale, qualcosa che in realtà si connota come essenzialmente artificiale: un costrutto sociale, e su cui conseguentemente è lecito interrogarsi ed eventualmente dissentire. In questo caso la giustificazione 'naturale' della possibilità per coppie omosessuali di adottare figli altrui; l'enorme attenzione di cui parli viene scavalcata con un balzo ...


RispondiCitazione
Condividi: