Notifiche
Cancella tutti

Chi finanzia chi


PietroGE
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 3899
Topic starter  

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/rsquo-chi-soldi-li-prende-putin-chi-soros-dopo-330498.htm

Deluso da Carlo Calenda, che ha «spifferato» a Bruno Vespa la notizia dei finanziamenti dati da George Soros a +Europa prima che assieme ad Emma Bonino li rendessero pubblici. Orgoglioso di quella donazione da un milione e mezzo di euro di ricevuta dal finanziere ungherese, «uno che certamente non ha niente da chiederti in cambio». La versione di Benedetto Della Vedova, segretario di +Europa, è diversa da quella che il suo ex alleato ha raccontato a Vespa: di vero, spiega, ci sono i soldi, non la contropartita politica.

Calenda racconta che Soros ha posto come condizione la vostra partecipazione ad un «listone antifascista» finalizzato a fermare il centrodestra guidato da Giorga Meloni. Interpellato da Vespa, lei ha detto che il sostegno di Soros era «disinteressato». Che significa? Che accordo avevate con Soros?

«Calenda vaneggia, ai limiti della diffamazione. Non c'è mai stata nessuna contropartita, né palese né occulta, per il sostegno ai candidati di +Europa da parte Soros, bensì una nota, consolidata e duratura condivisione dei valori politici liberali e democratici e una comune visione europeista fondata sui diritti umani e civili e lo stato di diritto. La cosa del "Listone antifascista" è una pura invenzione»....

Calenda sapeva del finanziamento che avevate ricevuto da Soros. Glielo aveva detto lei?

«Abbiamo parlato una sola volta di budget, per dieci minuti, nella fase in cui, dopo l'accordo con Letta, ragionavamo sulla campagna elettorale comune di +Europa/Azione.
Gli dissi che avremmo fatto la nostra parte con i nostri finanziatori e i nostri candidati e lui mi chiese se c'era anche Soros, che ci aveva notoriamente sostenuto anche in passato. Non avendo nulla da nascondere, ovviamente gli dissidi sì. Dopo tre o quattro giorni lui ci comunicò che si ritirava dal patto con il Pd, per fare poi l'accordo con Renzi, nonostante avesse detto cento volte che non avrebbe mai fatto nulla con lui, per via dell'Arabia Saudita e della sua presunta inaffidabilità. Da allora non ci siamo più visti e sentiti».

Ora ha avuto sue notizie, tramite le anticipazioni del libro di Vespa.

«Quando Vespa mi ha interpellato mi sono chiesto chi avesse spifferato in anticipo la notizia, ma non pensavo davvero fosse stato Calenda e francamente mi spiace per lui: non è certo un comportamento da leader. Tempo qualche giorno e quei contributi sarebbero stati resi pubblici nei modi e tempi della legge, come sempre abbiamo fatto, rivendicando il sostegno di chi crede nella nostra azione politica liberale ed europeista
A partire proprio da Soros, che anche qui voglio ringraziare non solo per +Europa, ma perché sostiene in modo trasparente battaglie liberali sui diritti delle minoranze, sulla libertà di stampa, sui diritti civili e sull'antiproibizionismo. Lo avete scritto voi, peraltro: la notizia dei nostri rapporti con Soros è trita e ritrita»

Resta il fatto che la legge vieta ai partiti di ricevere finanziamenti da «persone giuridiche aventi sede in uno Stato estero non assoggettate a obblighi fiscali in Italia» e proibisce di accettare donazioni superiori ai centomila euro. Come ha fatto Soros a dare un milione e mezzo di euro a +Europa?

«Come le dicevo, alcuni nostri candidati hanno chiesto e ricevuto direttamente un contributo sui conti dei mandatari elettorali. In modo legittimo, trasparente e pubblico. Dico di più: rivendicato politicamente».

.................................................................................................................................................................................................................................

Ma...e il reato di corruzione internazionale? Sono 4 o 5 anni che la magistratura indaga su presunti soldi russi alla Lega senza trovare né soldi ne un 'do ut des' capace di giustificare l'indagine. Si è sempre detto che bastava l'intenzione di pagamento per un corrispettivo di natura politica per far scattare il reato di corruzione. Bene ora ci sono i soldi e «uno che certamente non ha niente da chiederti in cambio»' fa soltanto ridere. In realtà la magistratura non agisce perché il corruttore è ebreo e questo la dice lunga su chi comanda, in Italia e all'estero e sul perché Orban, che ha messo fuorilegge la lobby di Soros, viene considerato nemico pubblico europeo numero 1. Solo gli idioti credono che Soros sia la versione ebraica di Babbo Natale. Lui finanzia da sempre l'invasione dell'Europa da parte dei migranti, anche  attraverso la corruzione dei politici.


Bertozzi e oriundo2006 hanno apprezzato
Citazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 2774
 

Adesso il criminale Soros attiverà tutti i suoi referenti in sede Eu per boicottare e poi escludere del tutto la Meloni dalla stanza dei bottoni europea: un bando totale in assenza di referenti di peso, fattore sul quale la dx in Italia notoriamente ( a parte B. ) è da tempo in debolezza totale.

Male ha fatto Giorgia a farsi promotrice di una visione unilaterale e iperadesiva al limite del fanatismo circa il rapporto atlantico. Non dando per scontata la sua adesione filoUsa fino all'eccesso avrebbe costretto gli americani a giocare la loro partita in concorrenza con i potentati attuali di Bruxelles ( tira fronda anche lì ) e costoro a fare altrettanto: nelle more l' Italia avrebbe guadagnato un minimo di flessibilità utile per la sua politica finanziaria e quella internazionale, sulle quali oggi appare incapace di una sua posizione credibile e condivisa. Insomma, non fa paura a nessuno.

Ma la Meloni che letture faceva alla Garbatella ? Mai sentito parlare di Machiavelli e dell'astuzia necessaria se 'leoni' non si è ? Spesso meglio evitare di far capire espressamente le proprie simpatie e mai farlo ufficialmente con toni definitivi. Di definitivo non c'è mai nulla nel mondo. Flessibilità, senso dell' equilibrio, ampie vedute non di parte, senso profondo del momento storico assai drammatico: avremo mai in Italia politici capaci di questo ?


sarah e PietroGE hanno apprezzato
RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 3899
Topic starter  

Siamo realisti. L'Atlantismo è stato il prezzo che la Meloni doveva  pagare per andare a Palazzo Chigi. Basta vedere come si sono opposti qualche anno fa, a livello europeo e americano, quando sembrava che la strada fosse spianata per Salvini  premier. L'Italia è, dalla fine della WWII, la portaerei americana nel Mediterraneo e tale è rimasta anche dopo la fine della guerra fredda. Sembrava, anni fa, che fosse all'orizzonte una difesa europea tale che almeno avrebbe costituito un qualche cosa di autonomo dalle decisioni del Pentagono, la sciagurata guerra in Ucraina ha azzerato tutto e riportato l'Europa a appendice americana e possibile teatro per ,ancora più sciagurate, guerre nucleari tattiche, sul suolo europeo, ovviamente.  A volte penso che Putin lo abbia voluto perché, sotto sotto, è meglio per la Russia avere una Europa sotto il tallone americano che avere la Germania a difendere i confini europei con armi nucleari. Le ragioni sono ovvie. 

Quanto a Soros e la sua lobby animata dall'odio razziale per l'etnia europea tanto da spendere miliardi per finanziare l'invasione dell'Europa, noto che neanche i cosiddetti 'alternativi al sistema' osano far presente all'opinione pubblica la situazione per paura di essere tacciati di antisemitismo. Quando si dice 'autocensura' e servilismo!


BrunoWald e sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Estimable Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 198
 

Allora si può dire che il milioncino e mezzo di euro questa volta Soros l'abbia sprecato, visto il risultato dell'armata brancaleone antifascista. Tornando seri, è impressionante pensare come questi personaggi, che animano veri e propri governi ombra transnazionali, siano riusciti a diventare dei veri "intoccabili". Circondati da una trincea invalicabile che mescola abilmente patrimoni finanziari, origini etniche e religiose sapientemente sfruttate e clientelismo su vasta scala. Vietato anche solo nominarli in modo "improprio". Quando si dice il potere...

 


BrunoWald e oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 3899
Topic starter  

Vietato anche solo nominarli in modo "improprio". Quando si dice il potere...

 

L'unico articolo di critica che ho trovato sulla vicenda : https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/33719494/george-soros-se-paga-lui-pd-muto.html

Estratti :

Per questo è raggelante che un partito del nostro Parlamento non solo prenda i denari malfatti dello squalo ungherese, ma pure lo omaggi pubblicamente. Bonino e soci si chiameranno +Europa, ma un minimo di amor patrio e orgoglio nazionale dovrebbero almeno fingere di mantenerlo, rappresentando i cittadini italiani.....

La cosa più avvilente è che quanti da anni, nei salotti televisivi, sui giornali, nei comizi di piazza, lamentano ingerenze straniere sulla politica italiana, denunciando finanziamenti da Mosca al centrodestra dei quali non c'è traccia mettano la sordina sui soldi dati da Soros alla nostra sinistra, denaro che gronda sangue italiano, migliaia di miliardi di lire di risparmi andati in fumo, milioni di persone risvegliatisi povere dalla notte al giorno, aziende fallite, posti di lavori persi. Le ingerenze e le pressioni che dovrebbero preoccupare i nostri politici con le cravatte e i pedalini rossi e i nostri inchiestisti d'assalto non sono quelle di Putin, che è così malmesso da non riuscire neppure a riprendersi il Donbass ma quelle di Soros, al quale già una volta è bastato un click sul mouse del computer per mandarci gambe all'aria. ...

E però tutto questo non interessa alla dozzina di talkshow di approfondimento che da giorni insegue i duemila nostalgici del Carnevale che da sessant' anni a fine ottobre sfilano, autorizzati da governi di destra come di sinistra, intorno alla tomba del Duce a Predappio, o che sta processando i 400 medici no vax riammessi in ospedale dall'attuale governo un mese prima rispetto a quanto aveva previsto Draghi. Dove sono le denunce indignate di Gruber, Damilano, Formigli?...


BrunoWald e oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 2774
 

Io avrei gradito che lo slogan 'più Europa' fosse stato fatto valere da tali paladini nel centro stesso della politica Eu, non in quella nazione oramai marginale che è l' Italia. Intendo nel Parlamento europeo, attualmente una riedizione addirittura in tono minore degli 'Stati Generali' settecenteschi, cosa assolutamente incredibile, come nelle assurde commissioni e sottocommissioni, infarcite di lobbisti che nulla hanno a che vedere e a che fare con gli ideali europeisti.

Questo tanto più che costoro, Bonino e Dalla Vedova ( nomen omen...) si sono fatti paladini espressi di valori 'democratici' ad onta di ricevere finanziamenti da parte di soggetti estranei alla logica elettorale vigente in Occidente.

Soros è privato cittadino americano, israeliano date le sue origini ebraiche e non so se ancora ungherese ( ma non è rilevante ): ricevere finanziamenti esteri da parte di costui, a prescindere da ogni considerazione giuridica, è politicamente una assurdità, dato che questo soggetto in più di una occasione ha domistrato il suo assoluto disprezzo verso le nazioni che compongono l'attuale Eu e ufficialmente non ha alcuna veste pubblica nel consesso europeo: anzi ne è feroce critico.

A che titolo dunque ?

Si tratta chiaramente di finanziamenti per affinità 'elettive' che traggono alimento da ben altre 'fratellanze' ed 'interessenze'. Fosse stato un altro partito politico la magistratura avrebbe indagato a fondo: ma è quella magistratura infiltrata da una loggia potente e segreta chiamata non a caso 'Loggia Ungheria'. 

Capito mi avete ? 


BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Trusted Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 91
 

Vietato anche solo nominarli in modo "improprio".

E non solo nel mainstream: anche qui su CDC ti accusano di essere "ossessionato", non importa quante argomentazioni si portino a sostegno di una determinata tesi - lo strapotere di una certa mafia etnica - di cui esistono talmente tanti riscontri, che la necessità di un dibattito spassionato dovrebbe pur risultare evidente alle menti meno ottuse. Ma in molti casi ciò metterebbe in discussione le certezze di una vita, per cui è preferibile glissare e minimizzare.


RispondiCitazione
Luca VFR
Trusted Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 85
 

Pecunia non olet. L'hanno inventato i nostri antenati, ricordalo sempre


RispondiCitazione
Detrollatore II
Trusted Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 53
 

Credo anch'io che la Meloni, come forse PietroGE ha detto, se ho ben capito, abbia le antipatìe (sul serio) di Soros e che si sia pronunciata in modo così sbilanciato in senso atlantista per poter andare al governo, ma per una questione strategica, per poi poter agire, nei fatti, contro UE e NATO. Ce lo dimostrano i primi passi sulle politiche contro l'immigrazione, quelli sulle prime nazionalizzazioni, le defiscalizzazioni, la revisione del reddito (per la sua parte meramente assistenzialistica), la reintroduzione anticipata dei sanitari sospesi, le dichiarazioni del ministro della salute Schillaci, la mancata ratifica del MES, ecc ecc. E siamo solo agli inizi.
Non ho votato, ma osservo tutto senza pregiudizi e non escludo per nulla l'uso di una dialettica che esaspera il contrario (o quasi) di ciò che si pensa. Vi faccio degli esempi: Putin è stato il primo a tirar fuori i vaccini eppure non ha molto a che fare con quei poteri e con la "montatura covid". Anche Trump fu molto solerte nel tirarli fuori e si è più volte espresso a favore dei vaccini (anche se in modi piuttosto ambigui per chi ha saputo interpretare i suoi atteggiamenti). Draghi disse o ti vaccini o muori ma poi tolse subito le pagliacciate delle zone colorate e diede un forte impulso al ritorno alla normalità dopo la pagliacciata covid. Figliuolo disse perfino: "Cosa volete? Che vacciniamo il 150% della popolazione? Possiamo farlo!"...
A chi parla di basi Nato, in Italia, della nostra subordinazione agli "Americani", ricordo che gli USA sono almeno 2: quelli di Trump e quelli dei Biden boys, che non riescono più a insabbiare le loro nefandezze, pronte a deflagrare sul mainstream:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/12/03/elon-musk-sposa-la-tesi-del-giornalista-taibbi-twitter-ha-insabbiato-lo-scandalo-del-figlio-di-joe-biden/6894707/
Metto la spiegazione del link, nonostante si possa capirlo dalla url in evidenza, sennò mi mettono in moderazione per un'altra settimana: Il fatto parla finalmente di contenuti "incriminanti" del laptop del figlio di Biden!!


RispondiCitazione
Condividi: