Notifiche
Cancella tutti

Il Fatto e Casaleggio.Ma Italia non vende armi alla Siria


marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8309
Topic starter  

Oggi sul Fatto Quotidiano c'è una intervista a Casaleggio il quale, tra le altre cose, afferma che non si vince la guerra con la guerra e che l' Italia è il primo paese a vendere le armi alla Siria (frasi in prima pagina).
In realtà l'Unione europa impedisce ogni rapporto economico con la Siria, figuriamoci se l'Italia le vende armi in questo momento. Infatti nel corpo dell' articolo si parlava di forniture fino al 2009.

Ma quello che mi ha colpito è che nello stesso giornale c'è un articolo dal titolo:
"Tanti auguri Assad, tra profughi morti di guerra e di mare." Il regime pare ora agli sgoccioli.

Le parole di Casaleggio si legano quindi a una posizione ben precisa del giornale.

Ben diverse sono le posizioni dei parlamentari del Movimento che hanno fatto delle interrogazioni parlamentari che condivido, una anche sulla Siria che posterò tra qualche minuto.

Marco Palombo

Potenziale elettore del M5S, ma che vorrebbe sciolte le ambiguità, pur sapendo che è impossibile.
Infatti i 5stelle devono prendere i voti del Fatto e nello stesso tempo di chi è contro tutte le guerre. Quindi saranno ambigui almeno fino alle prossime elezioni.

Poi se vinceranno le elezioni dovranno scegliere...altrimenti continueranno. Ma a me la storia ha insegnato, vedi l' ultimo esempio di Tsipras, che le posizioni devono essere chiarite prima di andare al governo.

Marcopa

Ecco nel video di radio Irib marta Grande sull' aggressione dell' Arabia saudita allo Yemen.

http://italian.irib.ir/analisi/resoconti-da-roma/item/192133-radio-italia-irib-intervista-esclusiva-all-on-marta-grande-m5s-su-guerra-in-yemen-video


Citazione
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8309
Topic starter  

Dal sito Siriapax si ha notizia di questa interrogazione del Movimento5stelle sulla Siria e sul blog di Grillo c'è una storia in due puntate della guerra siriana pubblicata da pochi giorni.

Scoperto il colpevole.

E' il Fatto Quotidiano che vuol far capire posizioni che il M5S non ha

Ora ho capito anch'io.

marcopa

Riprendere Relazioni diplomatiche con la Siria e fermare Paesi che sostengono il terrorismo
— 3 luglio 2015

(Fonte: AlbaInformazione di Francesco Guadagni)

Ecco il testo dell’interrogazione parlamentare a risposta scritta per il Ministro italiano degli Esteri e delle cooperazione internazionale, Paolo Gentiloni, depositata dal Movimento 5 Stelle, primo firmatario Manlio di Stefano, e co-firmata dai deputati M5S: Del Grosso, Sibilia, Di Battista, Grande, Scagliusi, Spadoni.

Premesso che:

La Siria dal 15 marzo 2011 vive una terribile guerra per procura alimentata da terroristi provenienti da 89 Paesi dove, finora, sono morte più di 220.000 persone tra civili e militari;

vista la situazione di caos, sul territorio siriano si sono sviluppate, grazie anche al supporto logistico, finanziario e di armamenti, le organizzazioni terroristiche di Jhabbat al-Nusra, filiale di al-Qaeda in Siria e il sedicente Stato Islamico (Isis);

è stato documentato da diversi media in Turchia, così come dal dipartimento di Stato americano, il coinvolgimento dei servizi segreti turchi nel passaggio dei terroristi in Siria;

l’Isis continua a ricevere i proventi dalla vendita di petrolio alla Turchia a un prezzo ridotto (come documentato da vari analisti e reporter di guerra) e dai reperti archeologici saccheggiati in Siria e Iraq e poi rivenduti sui mercati europei; da quanto si apprende da fonti giornalistiche, la Giordania favorisce il passaggio di terroristi sul suolo siriano ( http://italian.irib.ir);

Israele accoglie i terroristi feriti in Siria e, come documentato dai media israeliani, offre loro supporto logistico per tornare nei campi di battaglia siriani;

dal mese di aprile 2015, l’Isis e il Fronte al-Nusra hanno proseguito la loro avanzata in Iraq e Siria, occupando prima la città di Ramadi in Iraq, e successivamente le città di Idlib e Palmira in Siria;

l’inviato dell’Onu in Siria, Staffan De Mistura, ha ribadito più volte che il presidente siriano Bashar al-Assad è parte della soluzione alla crisi siriana e che sarebbe necessario un maggior coordinamento con le forze armate siriane contro le organizzazioni terroristiche Isis e al-Nusra, avendo acquisito nel tempo importanti informazioni di intelligence;

la cosiddetta coalizione anti-Isis a guida americana non solo si è dimostrata inconcludente, ma, come nel caso dell’occupazione di Palmira, ha mostrato addirittura un chiaro atteggiamento non interventista, quasi benevolo;

la cosiddetta coalizione nazionale siriana è divisa e lacerata da divisioni al suo interno tra continue liti e scandali per sottrazione di fondi; attualmente, ha un riscontro minimo di popolarità sul suolo siriano e la sua formazione militare, il Free Syrian Army, è ormai parte integrante delle organizzazioni terroristiche presenti sul territorio siriano;

la Repubblica araba siriana non è isolata: è riconosciuta all’ONU, dai Paesi cosiddetti B.R.I.C.S., dai Paesi membri dell’Alleanza bolivariana per le Americhe (ALBA), dall’Iran, Algeria, Libano, Kuwait e altri Paesi che stanno rivedendo la loro posizione, e che, nel complesso, rappresentano la maggioranza della popolazione mondiale:

quali iniziative intenda adottare il Governo per il ripristino delle relazioni diplomatiche con la Repubblica araba siriana;

quali iniziative intenda adottare il Governo affinché sia posto fine al sostegno che Paesi come Turchia, Qatar, Arabia Saudita, Israele, Giordania, offrono ai suddetti gruppi terroristici nel territorio siriano. (4-09641)

http://www.siriapax.org/?p=12211


RispondiCitazione
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8309
Topic starter  

Nell' home page del blog di Grillo c'è ora l' intervista integrale del Fatto a Casaleggio.

http://www.beppegrillo.it/2015/09/lintervista_di_gianroberto_casaleggio_al_fatto_quotidiano.html

Le frasi riportate da me sono però nei titoli della prima pagina e probabilmente non sono presenti al link che vi ho indicato. Si legge in prima nel cartaceo del Fatto:

"L' immigrazione.I profughi devono essere accolti. Ma bisogna intervenire sulle cause: l' Italia è il primo paese in Europa a vendere le armi alla Siria. Non si può combattere la guerra con la guerra."

A pag.4, dove prosegue l' intervista, c'e' una scheda firmata Stefano Pasta dal titolo

IL TRISTE RECORD DELL' ITALIA:
GLI ARMAMENTI VENDUTI IN SIRIA

Nell' articolo è spiegato che la fornitura si è fermata nel 2009 e che nel 2013 è stata fatta sparire la documentazione dal sito delle Officine Galileo,

che però nell' ultimo decennio, l' Italia è il principale fornitore della Siria.

Sul blog di Grillo ci sono anche due puntate sulla guerra siriana, con un titolo sbagliato La guerra civile siriana, ma la cronaca dei quattro anni è, ad una prima lettura, abbastanza corretta.

Insomma, il Fatto non vuol far conoscere l' opinione dei M5S sulla Siria ma vuole allinearla alle sue posizioni anti Assad ma non si sa a favore di chi, forse a favore solo degli USA.

Marcopa


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Al minuto 8:10 si chiarisce bene la posizione del Fatto quotidiano sulla Siria.
Senti cosa arriva ad affermare il vicedirettore Stefano Feltri sul quale Di Stefano prudentemente glissa.

https://www.youtube.com/watch?v=pIpC64xyV48

In politica estera il fatto quotidiano è carta straccia.


RispondiCitazione
yakoviev
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1671
 

Nell' articolo è spiegato che la fornitura si è fermata nel 2009 e che nel 2013 è stata fatta sparire la documentazione dal sito delle Officine Galileo,

Fra l'altro non si capisce quale dovrebbe essere il problema. Le aziende italiane vendono armamenti di vario tipo a molti paesi: perché non avrebbero dovuto venderli alla Siria?


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 2 anni fa
Post: 10314
 

Al minuto 8:10 si chiarisce bene la posizione del Fatto quotidiano sulla Siria.
Senti cosa arriva ad affermare il vicedirettore Stefano Feltri sul quale Di Stefano prudentemente glissa.

https://www.youtube.com/watch?v=pIpC64xyV48

In politica estera il fatto quotidiano è carta straccia.

non dovreste criticare il vs principale giornalaio di fiducia

😉


RispondiCitazione
Condividi: