Notifiche
Cancella tutti

La serpe (o le serpi) in seno!


[Utente Cancellato]
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 421
Topic starter  

"Secondo quanto emerge da indiscrezioni rivelate sia dal Corriere che dal Messaggero, nell’aria ci sarebbe la sostituzione dell' ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante della Guardia costiera. L’idea, scrive il Messaggero, sarebbe emersa dopo il noto caso della nave Diciotti e l’intervento che i guardiacoste italiani hanno fatto per portare i migranti a terra. Salvataggio che, denunciò Salvini, non fu comunicato al Viminale. E che spinse il leader della Lega a richiamare "all'ordine" la Guardia costiera.
Per il Corriere solo Danilo Toninelli potrebbe bloccare la sostituzione di Pettorino, "ribadendo che la linea fin qui seguita sul salvataggio dei migranti è imposta dalla legge”.E infatti in mattinata, appena trapelata la notizia, il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti ha deciso di uscire allo scoperto in difesa dell'ammiraglio. "Ha la mia piena fiducia - ha scritto su Fb il grillino - Nonostante alcune notizie giornalistiche prive di fondamento, continui nella sua incessante opera di monitoraggio dei nostri mari. Continui con il suo lavoro a capo della Guardia Costiera che ci rende orgogliosi perché salva vite, tutela l'ambiente e garantisce legalità".

Ecco qui uno dei responsabili della vicenda Diciotti: questo grillino Toninelli che, autoproclamatosi ammiraglio in capo e ministro degli interni, probabilmente autorizzò la Diciotti a imbarcare i 190 finti profughi trasportati dall'Aquarius! (uso il termine dubitativo solo a titolo prudenziale).
Ce lo aveva già rivelato il suo stesso capo di maio ("noi abbiamo tolto dal mare quei migranti") e ora ce lo conferma il suo discepolo toninelli con la sua retorica difesa del capo delle capitanerie e, quindi, anche della Diciotti, ribadendo :"la linea fin qui seguita sul salvataggio dei migranti è imposta dalla legge"! Perciò lui, il grillino, ha probabilmente acconsentito a suo tempo affinché quei finti profughi migranti fossero imbarcati sulla Diciotti.
Ebbene sig. ammiraglio toninelli, mi permetta di ricordarle che quella nave non era in pericolo e trasportava abusivamente dei finti profughi imbarcati abusivamente da quell'Aquarius....pertanto gli stessi finti profughi, assieme al comandante dell'Aquarius, erano passibili gli uni di denuncia quantomeno per "immigrazione clandestina" e l'altro per "favoreggiamento di immigrazione clandestina"...per non parlare di ulteriori reati quali "associazione a delinquere" e quant'altro.
Peraltro la Diciotti è territorio italiano e quindi, competente, a dare l'ordine di imbarco credo avrebbe dovuto essere proprio Salvini che, invece, come si conferma anche in questo articolo, non ne era stato informato! E' azzardato pensare che ci sia stato un "abuso di potere" da parte di questo ministro Toninelli?
Grazie anche a lui (che sicuramente ha agito su input di di maio e di conte probabilmente pressati dal quirinale) la vicenda è finita nel modo che sappiamo: con un'accusa di quel magistrato di Agrigento che in teoria potrebbe costare quasi 30 anni a Salvini.
Ma Salvini è un eroico combattente e, quindi, anziché denunciare il suo collega Toninelli e magari anche rompere l'alleanza coi 5s, offre coraggiosamente il petto alle fucilate altrui!

Poi c'è quel filosofo Becchi che se ne esce con la richiesta al governo di fare un decreto legge per impedire alle navi militari italiane di imbarcare migranti senza autorizzazione del governo!
Sveglia sig. Becchi! Quell'autorizzazione c'è stata per la Diciotti (e sicuramente anche per tutte le altre Diciotti) e proprio per questo che Salvini (e non con lui) è stato fregato dai suoi stessi alleati ficoniani!


Citazione
[Utente Cancellato]
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 421
Topic starter  

p.s. riporto un commento di un "anticomunista75"...il nick non mi piace ma il resto si:
"Salvini, fai una cosa: dimettiti e manda all'aria il governo. Non se ne può più di questi piddini mascherati chiamati 5stelle. Liberatene, stanno lavorando contro di te. Non fidarti neanche del bibitaro. Troppo ambigui, tengono. i piedi in mille scarpe, dicono una cosa e ne fanno un'altra. Tu stai con Orban e loro no...salvaci da questo strazio e smarcati da questi sinistri. Con loro 'alleati' al governo NON riuscirai mai ad attuare il tuo programma."


RispondiCitazione
Condividi: