Notifiche
Cancella tutti

Le toghe vogliono in chiarimento da Crosetto: "Non siamo la massoneria"


Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 395
Topic starter  

Cadono dal pero, fanno finta che Palamara non sia mai esistito?

https://ilmanifesto.it/le-toghe-vogliono-un-chiarimento-da-crosetto-non-siamo-la-massoneria

(articolo non leggibile dai non abbonati)


Citazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4076
 

Crosetto ha scoperto l'America. Sono quasi 30 anni che la magistratura opera come il braccio armato della sinistra in Italia, prima contro la DC per favorire l'ascesa del PCI, poi contro Berlusconi e ora contro il governo di centro destra, a guardar bene più di centro che di destra. Crosetto avrebbe dovuto citare i casi unici e vergognosi come il rinvio a giudizio di Salvino per aver protetto i confini italiani, il centinaio di processi contro Berlusconi, le assoluzioni contro i criminali immigrati, ultimamente anche con restituzione dei soldi guadagnati vendendo droga. La magistratura è  uno dei pilastri del regime, chiamato ingiustamente democrazia, che governa l'Italia oggi.


BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3106
 

Pietro, verissimo. Un caso su tutti, che dimostra la sua sostanziale impunità rispetto alle leggi che dovrebbe applicare: la questione della Loggia Ungheria. Silenzio totale grazie ai presumibili buoni uffici del colle, che a questo punto risulta essere il vero dominus delle sorti politiche dell' Italia intera.

Qui non è questione che la magistrura sia di sinistra, quando per decenni è stato il braccio armato della DC: e Mattarella è un ex democristiano molto fedele alle sue origini politiche ( eufemismo ).

La questione vera è: obbidiscono i capi delle procure ad un potere sovraordinato rispetto a quelli definiti istituzionalmente e tale da inficiare il loro ruolo oppure consentono ad un potere istituzionale delle intromissioni illegittime sulla loro oggettiva attività ?

A occhio direi di si come anche per la magistratura giudicante, ma ed è il secondo fatto importante, la deligittimazione che ne deriva è inarrestabile, sia verso il sistema sia verso la democrazia in generale: ed imporre una sorta di benevola censura sui media non serve. 

Quando sparisce la terzietà del giudizio, la sua imparzialità essendo il fondamento costitutivo e centrale di una società moderna, le strade che si aprono sono tutte ugualmente esiziali ed il ripristino di una parvenza di fiducia può richiedere tempi lunghissimi, oppure non esserci più: lo stato sparisce e se ne creano di nuovi. 

Basta considerare il caso-Guantanamo e quello di Snowden e Assange per capire che quando il potere giudiziario è vulnerato, tutta l' impalcatura ideologica delle società cede, franando proprio sulle sue basi ideologiche, quelle che fanno da collante sociale: il movimento Woke nasce proprio su questa delegittimazione ( molti neri sono muslim ).

E' dunque risibile che le toghe dicano di non essere 'massoni' quando in realtà si sono sempre appoggiate come legittimazione supplettiva ad un sistema di potere 'ghost' vigente nelle procure. Che vogliono far credere ? Proprio l'assenza di una ampia e motivata indagine sulle diverse massonerie italiche e sui loro legami con il Potere lo dimostra. Chi per caso lo ha tentato è stato ostacolato, delegittimato, inserito nella lista nera dei nemici della repubblica per esser poi eliminato politicamente o direttamente fatto fuori. Con un bel funerale pubblico.  

 


BrunoWald e PietroGE hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 377
 

La magistratura è  uno dei pilastri del regime, chiamato ingiustamente democrazia, che governa l'Italia oggi.

Non per nulla la sua fazione principale si auto-denomina "Magistratura Democratica". Ma non direi chei il regime sia chiamato ingiustamente democrazia, al contrario: la democrazia è precisamente questo, e non potrebbe essere altra cosa. Poiché il popolo per definizione non può governare, il potere sovrano diventa necessariamente occulto e, per tanto, illegittimo e irresponsabile. In alcune epoche e in alcuni paesi la cosa è meno evidente, l'arbitrarietà e la corruzione sono celate alla vista con maggiore efficacia, ma strutturalmente non cambia molto. Proprio come nel caso del defunto Socialismo Reale, esiste la sua controparte che ben possiamo chiamare Democrazia Reale: l'unica realmente esistente.

E' dunque risibile che le toghe dicano di non essere 'massoni' quando in realtà si sono sempre appoggiate come legittimazione supplettiva ad un sistema di potere 'ghost' vigente nelle procure.

Imitano Monti che, intervistato dalla Gruber, negò la sua appartenenza all'onorata società segreta. Le facce di tolla le hanno sempre avute in dotazione, non opzionali.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: