"Contrario a mandar...
 
Notifiche
Cancella tutti

"Contrario a mandare soldati italiani in Ucraina, non siamo in guerra con la Russia"


Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 446
Topic starter  

Ho cercato spesso di dimostrare che il governo italiano non è nemico della Russia e non è così guerrafondaio come credete:

https://www.today.it/politica/soldati-ucraina-guerra-russia-italia-tajani-invio-nato.html


Citazione
Cachafaz
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 56
 

Be', se e' per questo, via,  non credo sia il governo ad aver chiesto alla polizia di manganellare gli studenti, piu' facile l'eurogendfor; e comunque la polizia in questi casi non risponde certo al governo (qualunque esso sia), ma al deep state, cia probabilmente. Se il governo fosse autonomo di manovrare le forze di polizia non saremmo una colonia, al massimo ha potere contro i ladri ...ora che ci penso,  del tutto neanche con quelli .


Detrollatore II hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3146
 

Una volta che è stato stretto un patto d'acciaio 'ora et semper' tra l' istrionico presidente Zelensky, in arte suonatore di pianoforte col pisello, e la Sora Giorgia, ne deriva di necessità un nostro coinvolgimento 'pesante' nella difesa dell' Ucraina, a prescindere se questo governo sia poi omogeneo, a prescindere dai suoi stati d'animo nei confronti della Russia, a prescindere da tutto insomma. Pure dalle mises della nostra Giorgia. 

Carta canta: ma a mio avviso quella firmata è solo una lettera di intenti futura, non un accordo pienamente valido ed obbligato, per cui sarebbe necessario un certo iter costituzionale.

Piuttosto, quello che è veramente notevole è la contemporaneità tra le dichiarazioni dei diversi politici europei sulla 'guerra', da ultimo quelle di Macron e la loro sostanziale uniformità nel preconizzare un teatro bellico 'aperto' da qui a non molto.

Sembrerebbe che le decisioni relative siano già state prese e le estemporanee prese di posizione servano solo ad istituire una 'finestra di Overton', ovvero una preparazione delle opinioni pubbliche, un 'ballon d'essai utile a calibrare la portata futura degli avvenimenti.

Delirio totale. Siamo governati da persone che hanno perso il senso della realtà. Qui non si tratta di essere amici o nemici di qualcuno ma di capire la 'Snow bowl' che sta iniziando sarà causa di conseguenze drammatiche non prevedibili, specie per un Paese come l'Italia, già allo stremo sotto innumerevoli aspetti.


RispondiCitazione
Condividi: