CUBA SENZA BENZINA:...
 
Notifiche
Cancella tutti

CUBA SENZA BENZINA: CANCELLATA LA FESTA DEL PRIMO MAGGIO


mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1418
Topic starter  

La tradizionale sfilata della Festa del Lavoro a Cuba non si è svolta a causa della carenza di carburante nel Paese. Il dittatore Miguel Díaz-Canel ha rinviato la celebrazione al 5 maggio. Come giustificazione, ha dato la colpa alle piogge che hanno colpito la regione.

Dal 1959, la mobilitazione ha sempre radunato migliaia di persone nella Piazza della Rivoluzione dell'Avana. I partecipanti viaggiano in autobus messi a disposizione dal governo.

Ulises Guilarte, segretario generale della Centrale dei lavoratori cubani, ha dichiarato che l'evento è stato sospeso a causa della mancanza di carburante sull'isola.

Il Paese sta affrontando il razionamento da settimane. La vendita di benzina e diesel è razionata in tutta l´isola. La dittatura cubana ha anche proibito il rifornimento dei veicoli privati per dare priorità a quelli ad uso pubblico. La mancanza di carburante ha colpito anche le università, che stanno offrendo lezioni a domicilio.

La carenza di combustibili che ha colpito Cuba è imputabile al Venezuela, che ha ridotto drasticamente la fornitura di carburante all'isola caraibica. Un accordo tra i Paesi ne garantisce la fornitura, in cambio di medici e insegnanti cubani.

Tuttavia, le esportazioni venezuelane verso Cuba sono diminuite di circa il 50% nell'ultimo decennio, La crisi di Cuba è il risultato di diversi fattori, tra cui la pandemia di covidio-19 e gli errori di politica economica e monetaria interna.

La crisi colpisce la vita dei cubani, con carenza di prodotti di base, inflazione dilagante, frequenti blackout e migrazioni senza precedenti verso altri paesi del nord e sud America.

 

 

Questa argomento è stata modificata 9 mesi fa da mystes

Citazione
Andreabras
Trusted Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 90
 

Fra le cause di crisi economica non è il caso do mettere anche l'embargo americano?


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: