Le origini delle pr...
 
Notifiche
Cancella tutti

Le origini delle proteste degli agricoltori: tutto chiaro ? Non proprio...


GioCo
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 2220
Topic starter  

Ho appena finito di vedere il bel video di Pubble (QUI) e quello decisamente più approfondito di Polis su CDC (QUI) ed entrambi sottolineano come la concorrenza sleale insieme con le scellerate politiche "green" abbiamo di fatto costretto i contadini a scendere in protesta.

Peccato che nessuno ci dica "perché". "Perché" nonostante è chiaro (al punto da aver fatto arrivare la protesta letteralmente fuori dal parlamento) da anni a sti governanti da pippolandia che questa "bomba" doveva scoppiare, non solo le politiche green le fanno proseguire più spedite che mai come non esistessero proprio le proteste, basta vedere la recente approvazione della messa in commercio delle farine di grilli con relativa protesta dei nuovi produttori che temono che l'iter approvato talmente in fretta e furia da non essere stato rispettato dall'Italia (manco eseguire gli ordini correttamente sanno fare sti impuniti) renda più complessa l'effettiva attuazione dell'ecologismo d'accatto nostrano, ma a Bruxelles prima di tutto si sono preoccupati solo dello sblocco dei 50miliardi a Kiev (che sono il fulcro da cui promana tutto sto bordello) e di convincere Orban che doveva rinunciare al suo veto... Lui poi mentre accede al Parlamento per calare le mutande saluta i contadini dandogli ragione...

Scene quotidiane di normale svarionamento surrealista.

Tutto pare ruotare attorno all'accelerazionismo, quel movimento che dando per scontato che le economie moderne debbano comunque collassare, punta a spronare politiche che ne accellerano l'implosione al fine di ricostruirle da capo dando un deciso giro di vite in senso schiavile al contratto socio~economico tra le popolazioni e i loro governi.

In tutto questo l'OMS con le sue politiche pedofile (QUI) è a un passo dall'incravattare il pianeta con armi biologiche ricattatorie, dato che solo quello intendono, riempiendo di laboratori (hackeranti il cervello dei deboli come in recente pandemia) il territorio con qualsiasi agente patogeno l'ingegneria del guadagno di funzione e la creatività surrealista riuscirà a realizzare da qui al futuro prossimo venturo. I contadini protestano perché ci stanno rubando il futuro ?

Quale futuro ? Non è chiaro per niente. Nemmeno agli accelerazionisti transumanisti...

Naturalmente tutto questo si innesta al 6G che pure lui ha subito una parallela accelerata a partire dall'aumento delle radiazioni elettromagnetiche concesse di fresca legislazione italica e che dire della guerra ai poverissimi Houthi che andiamo a fare per salvaguardare "i nostri interessi nazionali" che non riusciamo a salvaguardare in patria ?

Ovunque guardiamo non si vede che incoerenza palese e apertamente surrealista portata avanti con una faccia tosta che si fatica a riappiccicare alla realtà vissuta, dato lo scollamento totale. Questa signori e singori è la guerra ibrida asimmetrica a bassa intensità che ci è stata dichiarata: benvenuti nell'Ade ove tutti vogliono il bene per fare il Male. Perché se vuoi avere successo in questa bolgia infernale, quello ti tocca fare...

Svarionamenti surrelisti a parte (e vi assicuro che questi sono solo la punta dell'iceberg) è il caso di abituarsi in fretta.

Noi siamo in guerra. Non è una guerra voluta da noi (intendiamoci bene) e se avessimo il potere per farlo la faremmo cessare subito. Non perché giusta o sbagliata, ma banalmente perché è surrale, chi la fa (che si faccia o meno usare da "utile idiota" non importa) incarna surrealtà. Tipo Meloni. Non ha senso compiuto, svariona anche se non può o non vuole riconoscerlo. Va oltre la follia, è proprio "svarionamento senza freni" cioè impunito ma progettuale, non casuale. Come i quadri di Dalì o certi incubi, ha senso al suo proprio interno ma se lo guardi da fuori l'unica cosa che vedi bene (subito) è che un senso non ce l'ha. Ma non puoi farci nulla... Sta lì e ti fa pure le pernacchie...

Intendo che non puoi modificare o correggere lo svarionamento, come non puoi togliere l'ubriacatura a uno che s'é scolato una distilleria. Non puoi neppure raddrizzare il bullo che si diverte a svarionare non senso prendendo a calci disabili senza nessun motivo plausibile, ivi incluso il suo stesso divertimento becero.

Tuttavia proprio ora e proprio adesso chi cede (e svariona sapendo di svarionare alle Ferragni ad esempio) in un certo senso "si vende l'anima". Perché null'altro materialmente rimarrà da mercanteggiare per sopravvivere una volta che ti sei svenduto la dignità. Il paradigma della pedopornografia è un buon esempio: altero tutti i tuoi equilibri ormonali in nome della libertà di scelta prima che tu possa renderti conto di cosa sto facendo, metto genitori contro i figli, ipersessualizzo già in età neonatale, poi tutti questi scompensi dato che svarionano il cervello mano a mano che il corpo cresce non faranno che creare dipendenza dall'intervento sanitario. L'OMS con l'amico Tedros e Billo Cancelli il frequentatore assiduo di Epstein nonché con il GAVI sostenitore dello sviluppo di armi biologiche, sono già pronti ad accogliere i nuovi malati a braccia aperte.

Peccato che l'intero progetto sia insostenibile. Perché poi devi nascondere non tanto ai bambini, ma a tutti gli altri, che fai parte di una rete pedofila e che promuovi la "libera pedofilia" insieme a qualsiasi altra ributtante pratica transumanista, ivi inclusa la distruzione della libertà procreativa (per profitto e speculandoci sopra) esattamente come punti a rendere i terreni privi di valore per fare terra bruciata ed arrivare a essere padrone del cibo e in grado di decidere chi mangia cosa.

Naturalmente questa gente (non so quante volte l'ho detto) poi esagera. Esagera sempre ed è questo il loro marchio di fabbrica.

Quindi riprendo l'appello di Pubble: non fatevi fregare... Ma aggiungo, senza un organizzazione, senza un manifesto chiaro, senza un unità e una pulizia di intenti che includono la volontà di rendere evidenti queste storture, la pura e semplice protesta non può arrivare da nessuna parte.

Gaza, l'Ucraina (il capo della NATO è Stoltenberg un tirapiedi di Gates) e l'eticamente insostenibile guerra con gli Houthi, l'immigrazione clandestina al centro della guerra interna tra eserciti regolari degli Stati Uniti, Biden e i Neocon con Kagan (che ha minacciato di morte Trump) e la Nuland, i movimenti green e quelli queer che dichiarano apertamente guerra agli etero senza che nessuno li abbia provocati, la lotta alla disinformazione, la "reductio ad hitlerum", la digitalizzazione forzata delle identità e la smaterializzazione documantale o monetaria e tutto il resto... Sono tutti, tutti, tutti parte dell'offensiva militare preparata in via sotterranea, alla chetichella e poco alla volta, in ossequio alla strategia ibrida asimmetrica a bassa intensità che è in piena attuazione.

Non sono tanti fronti di tante diverse battaglie, ma è la stessa guerra promanata dagli stessi centri per un solo fine che viene spalmata in centinaia di piccoli fronti in modo da disperdere le forze e dissanguare le resistenze per portare al collasso la società. Così che poi si possa farne strame.

E' tutto perfettamente coordinato !!! Colpiscono come uno sciame di insetti velenosi. Tipo Vespe Assassine. Funziona così... Come nei migliori film di fantadememza in bianco e nero tipo invasione degli ultracorpi o chissa quale altra minaccia demente. Poi si scopre che basta nulla, degli straccioni in ciabatte e le "nefarie forze inarrestabili" della demenza artificiosa vengono spazzate via. Come le Ombre quando accendi la Luce.

I migliori alleati in questa guerra sono quelli che si rendono conto di essere solo pedine usate per biechi interessi che non hanno minimamente a cuore nulla e nessuno che siano queer o ecologisti, come gli ucraini mandati al macello senza pietà e pur sapendo che la guerra è già persa. Perché gli ucraini sono russi epperò la propaganda è riuscita a convincerli che sono nemici dei russi, così che muoiano russi o ucraini, comunque la guerra sarà vinta contro i russi ed è per questo che si va avanti a testa bassa a finanziare questa follia catto~aschenazi. I russi sono costretti a uccidere altri russi mentre gli ucraini nel frattempo combattono per una nazione comunque già fallita e già svenduta, per ciò che non esiste e se vi sembra che questo sia bieco, non avete la minima idea di chi sta dall'altra parte della barricata e di cos'è capace...

Ma non temo che avremo tempo e modo per capirlo tutti molto bene e penso che questo 2024 sarà decisivo per mettere tutte le carte in tavola...


BrunoWald e sarah hanno apprezzato
Citazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 460
 

Gli agricoltori italiani protestano davanti al parlamento italiano. Gli agricoltori europei protestano a Bruxelles.
Scoprite le differenze e traetene le vostre conclusioni...


RispondiCitazione
Condividi: