Tajani: “Sarebbe un...
 
Notifiche
Cancella tutti

Tajani: “Sarebbe un errore entrare in Ucraina contro la Russia, significa rischiare la terza guerra mondiale”


Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 446

Citazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3145
 

Troppo tardi.


RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 446
Topic starter  

Oriundo, approfitto per spiegare ancora meglio e in parole poverissime il più possibile:

- abbiamo fatto finta di inviare armi valide
- si sono lamentati perché qualcuno ha inviato armi obsolete
- abbiamo inviato aiuti civili
- Putin ha più volte dichiarato in questo periodo che il popolo italiano è amico della Russia e che lui ama l'Italia. Non significa che ami il governo, ma se non lo ama se la poteva risparmiare...
- all'interno della maggioranza la Lega ha sempre mostrato riluttanza a inviare armi
- Berlusconi era amico di Putin
- Ucraina e NATO sono ormai strette all'angolo e alla "Cupola" resta una sola speranza (molto ma molto velleitaria): continuare la guerra e arrivare alla guerra mondiale, per cui chiunque ora si rifiuti categoricamente di inviare militari dà un contributo notevole ad anticipare la fine della guerra e la resa della NATO e dell'Ucraina.
La tattica è sempre la stessa: aspettare che gli eventi prendano la piega giusta (con il controllo di Putin), fare finta di stare dalla parte dell'Ucraina e degli atlantisti e defilarsi gradualmente man mano che si costruiscono i nuovi equilibri post-globalisti e multipolari.

So che nessuno sarà d'accordo ma lo metto qui per iscritto a futura memoria (senza fregiarmi di essere un profeta di chissà quali segreti, tutto sotto la luce del sole...)


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4095
 

La NATO è già presente in Ucraina. Gli aerei russi SU 34 che sono stati abbattuti a decine nelle ultime settimane li ha fatti fuori la NATO così come gli aerei spia A 50. La NATO fornisce la posizione delle navi russe ai droni marittimi esplosivi  che hanno permesso agli ucraini di far fuori un terzo del naviglio militare russo nel Mar Nero. I russi questo lo sanno benissimo. Quello di Macron è stato un avvertimento a Putin a non spingere l'offensiva sino a Kiev. La NATO potrebbe intervenire senza soldati in campo imponendo una 'no fly zone' e privando l'esercito russo dell'appoggio dell'aviazione. A quel punto la palla sarebbe nel campo russo e spetterebbe a Putin decidere se colpire un Paese NATO tipo Polonia o Stati Baltici. La situazione è molto complicata perché dire trattative di pace è una cosa, farle è un'altra, ben più difficile. La proposta americana che stanno propagando da molti mesi è la situazione coreana, una cosa difficilmente accettabile per la Russia perché l'80% del territorio ancora in mano agli ucraini potrebbe diventare un avamposto NATO per i missili puntati su Mosca, e, vista la distanza, la capitale russa sarebbe indifendibile. Putin non può vendere come vittoria la conquista di un pezzetto di terra ucraina ad un prezzo altissimo di vite umane, materiali bellici e miliardi di dollari di perdite economiche, quando poi la situazione strategica sarebbe a tutto svantaggio del suo Paese.


RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 446
Topic starter  

PietroGE, allora ne aggiungo altre, se non sono bastate quelle di prima:

- Trump vincerà le elezioni a novembre e metterà la NATO in condizioni di non nuocere
- a giugno ci sono le elezioni per il Parlamento UE, da dove nasceranno nuove maggioranze, poco compatibili con la guerra alla Russia 
- cos'è che ha fatto Macron? Ha avvertito Putin?
https://www.ilgiornale.it/news/europa/crosetto-striglia-macron-truppe-ucraina-si-decide-27-2297615.html

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2024/03/17/lesercito-di-macron-avrebbe-munizioni-per-quattro-giorni/7482010/

E detto dal Fatto, in questi casi è una garanzia...


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3145
 

Detrollatore, il tuo filomelonismo lo abbiamo ben chiaro. Se ho ben capito, costei farebbe un raffinato doppio gioco tutelando gli interessi italiani in un contesto alquanto critico e complesso. Non solo. I nuovi equilibri che si prospettano vedrebbero vincente un nuovo orizzonte geopolitico, che aprirebbe finalmente le porte ad un sovranismo reale e non dimidiato dai 'poteri forti' di cui la stessa è peraltro tenace assertrice e complice senza se e senza ma...

Beato tu che ci credi.

in ogni caso, non possiamo far altro che attendere gli sviluppi degli avvenimenti. Nel frattempo la Giorgia l'è andata da Al Sisi per rinforzare il suo Piano Mattei accompagnata però dall' establishment eurista il quale, sempre secondo te, starebbe lì solo in attesa che costei faccia loro le scarpe.

Mi domando invece se non sia lì solo per riempire le casse dell' Egitto e sopratutto di Al Sisi in vista dell'escomio preventivato dei Gazaui verso la penisola sinaitica: come dire, vuoi i soldoni e te ridiamo di facciata per intese circa il Piano ma sono in realtà per 'ammorbidire' la questione palestinese anche di fronte alla tua opinione pubblica.

La Giorgia è tutto un 'facciamo finta che'...

In ogni caso vero è che sta portando l' Italia verso strade non percorse prima...tipo verso l' Ucraina...!


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3145
 

Qui (  https://www.maurizioblondet.it/la-nuland-in-italia-perche/ ) Blondet dice chiaro chiaro quanto ho immaginato nel post precedente: soldi a pioggia ad Al Sisi purché si faccia carico dell'escomio dei palestinesi verso il Sinai, località che tutti sanno amena e dalla vita invidiabile. 

La Signora Meloni mentre celebra i fasti del sionismo più estremo occulta le sue mosse alla nostra opinione pubblica, peraltro già distratta dal tripudio quotidiano di tette e culi e sopratutto dalle facce di m. dei giornalisti.

Dunque se la Signora fa il 'doppio gioco' lo fa a nostro pubblico danno e sopratutto in questo caso a danno dei poveri gazaui, spinti a sistemarsi in un angolino di una terra ostile ed inospitale: un altro immenso campo profughi che resterà lì per decenni a carico dei programmi ONU, ovvero nostri, di mantenimento 'pro forma' di una poverissima e tragica umanità, mentre Sion danzerà e ballerà sui cadaveri insepolti delle migliaia a Gaza.

Non so più che dire. Il piano dei sionisti viene realizzato dall' Italia e dalla Ue al gran completo. Senza vergogna. Senza rispetto alcuno per i diritti degli abitanti secolari di Gaza. Senza preoccuparsi di nulla che non sia venire in soccorso degli interessi degli ebrei.

Guardate che quello che stanno facendo lì è solo la prova generale che fra poco interesserà tutti quanti. Una volta ammesso il diritto omicida e genocida del sionismo, nulla potrà fermarli nel compiere un reset totale dei goy sulla Terra come parrà loro opportuno.

Nulla.


BrunoWald e Darkman hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 406
 

Guardate che quello che stanno facendo lì è solo la prova generale che fra poco interesserà tutti quanti. Una volta ammesso il diritto omicida e genocida del sionismo, nulla potrà fermarli nel compiere un reset totale dei goy sulla Terra come parrà loro opportuno.

Potrebbe anche darsi. Ma finora avevano marciato alla grande sul vittimismo, il mondo era pieno di idioti pronti a difenderli per partito preso, ora invece si stanno mostrando in tutto il loro splendore a un pubblico un pò troppo vasto, su scala globale, e non escluderei affatto che otto miliardi di animali parlanti finiscano inopinatamente per svegliarsi.

PS: l'attrice Susan Sarandon, accusata di antisemitismo per aver chiesto il cessate il fuoco a Gaza e la fine dello sterminio, ha dovuto "scusarsi" pubblicamente per le sue dichiarazioni non gradite alla nota comunità. Il post con le sue scuse umilianti risulta una lettura particolarmente penosa, e credo che siano sempre più numerosi coloro che prendono queste forzature per quello che sono.

Questo post è stato modificato 1 giorno fa da BrunoWald

RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 446
Topic starter  

Oriundo, non sono informato sul suo ultimo viaggio in Egitto, né lo faccio ora leggendo Blondet, anche perché di evidenze ne ho messe nei miei post in questi mesi e anni, come anche ho avuto modo di confutare moltissime critiche.

Riguardo al supposto doppiogioco a fin di bene, diciamo, da parte della Meloni ad esempio sulla Russia e su Putin, ieri si è espressa finalmente:

"Quello che noi abbiamo fatto in questo anno e mezzo con la velocità con cui lo abbiamo fatto, e la chiarezza che abbiamo dimostrato in politica estera - aggiunge - tutto questo racconta di una maggioranza coesa. E io credo che il punto sia sempre questo: cioè non conta quanto il campo sia largo, ma conta quanto quel campo sia coeso e compatibile, quanto abbia risposte chiare da dare ai cittadini e da rappresentare all’estero. E l’Italia con la maggioranza di centrodestra chiaramente questo lo sta facendo".

E' chiaro?? Assolutamente no!! Non si esprime contro Putin e contro le elezioni "truccate"...


RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 446
Topic starter  

Oriundo, un'altra fresca fresca sul "nuovo orizzonte geopolitico":

https://www.repubblica.it/esteri/2024/03/19/news/documento_g7_anti_putin_bloccato_washington-422333596/

Articolo non leggibile, ma dalle poche parole si evince che la Casa Bianca fa saltare la bozza del documento del G7 per non riconoscere il voto russo.
G7 presieduto dall'Italia. Meloni era stata da Biden..
Non voglio dire di essere sicuro di tutto, ma nemmeno mi si può dire che la Meloni va da Biden a leccargli il culo...Un mezzo morto, tra l altro...


RispondiCitazione
Condividi: