Ciclismo: bici da c...
 
Notifiche
Cancella tutti

Ciclismo: bici da corsa "dopate" con motorini


vic
 vic
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 6373
Topic starter  

Da:
http://www.cdt.ch/sport/ciclismo/153477/motori-nascosti-nelle-bici

Motori nascosti nelle bici?
Il "Corriere della Sera" rilancia sul doping meccanico fra i professionisti

Red. Sport - 18 aprile 2016

MILANO - Il "Corriere della Sera", nella sua edizione di ieri, ha rilanciato l'annosa questione delle bici con il motorino. Immagini di telecamere termiche camuffate da attrezzature di ripresa del canale pubblico France Televisions hanno scandagliato due prove ciclistiche italiane, la Strade Bianche di Siena e la Coppi e Bartali di Riccione: i risultati parlano di sette corridori potenzialmente coinvolti nello scandalo.

Secondo l'inchiesta, in cinque casi i motorini erano sistemati nel movimento centrale e spingevano sui pedali. Gli altri due si celavano invece nel pacco pignoni, per fornire trazione posteriore alla bici.

Il canale televisivo, a supporto del documento, ha interpellato numerosi esperti: tutti concordano nel dire che le variazioni di calore riscontrate dalle telecamere nelle zone sensibili del mezzo sono da ricondurre al calore generato dai famigerati motorini.

Del cosiddetto "doping a motore" si parla dal 2010, quando il nostro Fabian Cancellara vinse Giro delle Fiandre e Parigi-Roubaix grazie a delle impressionanti progressioni finali. Ma contro il bernese non c'e' mai stata nessuna prova: solo sospetti e voci. Da allora, solo un corridore e' stato pizzicato con un motorino nascosto: si tratta del belga Van den Driessche, beccato ai Mondiali di cross dello scorso dicembre.

L'Unione ciclistica internazionale (UCI), come scrive il "Corriere della Sera", utilizzo' il caso "per sbandierare l'efficienza dei controlli". Tuttavia, l'UCI fu messa in discussione da Jean-Pierre Verdy, direttore uscente dell'Agenzia francese antidoping: "Lo scorso luglio ci arrivarono informazioni attendibilissime sull'uso di motori al Tour, con nomi e cognomi di atleti di primo piano. Avvertimmo l'UCI: nessuna risposta, nessun controllo".

Il quotidiano milanese rilancia: perche' l'UCI non utilizza telecamere termiche? La Federazione internazionale da tempo si e' dotata dei cosiddetti "teslametri" per verificare la presenza di motori spenti nelle bici dei professionisti. Ma l'inchiesta spiega che questi attrezzi sono inaffidabili, sostenendo che le tecnologie delle frodi meccaniche sono avanti rispetto a quelle utilizzate dall'UCI per effettuare i controlli. Siamo di fronte a un nuovo scandalo nel ciclismo?


Citazione
cedric
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1697
 

Qui c'è un ghiotto filmato ripreso con una camera termica
https://youtu.be/oM_4I-jYk_c

e questa una immagine presa da dagospia
http://www.dagospia.com/rubrica-30/sport/due-ruote-col-trucco-motorini-nascosti-telaio-bici-ciclisti-122878.htm

Non c'è più speranza: ormai è tutto taroccato e l'unico doping illegale è quello che si fa scoprire ai controlli (!) che nessuno vuole per non bloccare il grande circo dei diritti televisivi.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 2 anni fa
Post: 10314
 

chissà quanto costa un trucchetto del genere

😆

fare il figo in salita mentre si sorpassano tutti con facilità non ha prezzo

8)


RispondiCitazione
riefelis
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 679
 

chissà quanto costa un trucchetto del genere

😆

fare il figo in salita mentre si sorpassano tutti con facilità non ha prezzo

8)

Quel dispositivo costa 50.000 eurozzi.


RispondiCitazione
Matt-e-Tatty
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2484
 

chissà quanto costa un trucchetto del genere

😆

fare il figo in salita mentre si sorpassano tutti con facilità non ha prezzo

8)

Mi sa che te lo devi costruire se lo vuoi. Poi te lo devi anche portare in giro, con il pacco batterie, e più vuoi che pedali per te, più devi essere disposto ad aumentare il peso.

PS: ci stavo pensando pure io... sai che spettacolo quando sei quasi in cima al passo, la faccia della combriccola con la lingua fuori che ti vede andar via... 😈
Poi se ti conoscono e sanno come vai, se ne accorgono. Il giorno prima eri una schiappa come loro, poi di punto in bianco diventi un Girardengo che gli da paga regolarmente.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 2 anni fa
Post: 10314
 

@rief

il rapporto costi/benefici non mi sembra all'altezza considerando che si son fatti pure beccare

😆

@matt

io vado in bici fin da piccolo e mi son sempre chiesto come fanno a fare km e km in salita senza mai mostrarsi eccessivamente stanchi

adesso sappiamo come fanno

8)


RispondiCitazione
Primadellesabbie
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 5031
 

E qualche anno che se ne parla.

É sempre la stessa storia: hanno costruito la necessità di esibire campioni per imporre i loro feticci, e se i campioni non ci sono li costruiscono o cambiano le regole del gioco.

In certi sport mi sembra quasi appropriato, sta a pennello, nel ciclismo é un delitto data la schiettezza popolare del tifo.

Per quanto riguarda i motori, basterebbe punzonare le bici come ai tempi di (o. alfabetico) Bartali, Coppi...e Koblet.


RispondiCitazione
Matt-e-Tatty
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2484
 

@matt

io vado in bici fin da piccolo e mi son sempre chiesto come fanno a fare km e km in salita senza mai mostrarsi eccessivamente stanchi

adesso sappiamo come fanno

8)

No dai... la fatica la sentono anche quelli che pedalano forte. Se tanto mi da tanto, quei motorini "aiutano" fino a fare la differenza se sei uno che può vincere. Una mozzarella prende paga ugualmente. Non crederai che si portino dietro tanti kg tra elettronica e batterie. Sono sicuramente congegni ultraleggeri, Motorino-ino-ino e pilina-ina-ina, per un aiutino-ino. 😆

Forse si caricano un pochino in discesa, ma con moderazione anche quello, sennò fa troppo attrito.

Comunque tutti gli sport, quando inizia a girare un po di fresca diventano un lavoro, e una corsa alla scorciatoia. Negli sport motoristici è molto peggio perché girano molti più soldi.


RispondiCitazione
Matt-e-Tatty
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2484
 

... basterebbe punzonare le bici come ai tempi di (o. alfabetico) Bartali, Coppi...e Koblet.

Mi sono sempre chiesto cosa possono aver combinato all'epoca. Esistevano farmaci solto stimolanti anche 80 anni fa, ma non controllavano nessuno. Chi era pulito e chi no? Non mi meraviglierebbe se si scoprisse che erano tutti un po dopati.


RispondiCitazione
Matt-e-Tatty
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2484
 

OT: un vero campione, forse il più grande di sempre, in ogni caso una forza della natura vista anche l'età.

E questo vince senza barare.

https://www.youtube.com/watch?v=AGO6zqas4tk


RispondiCitazione
polm
 polm
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 78
 

Comunque non è che hanno inventato questi "motorini" per barare nelle competizioni, ma per il mercato consumer. Infatti, il bacino di utenti delle bici elettriche, da città, da corsa e MTB, si sta allargando sempre più, e continuerà ad allargarsi quando i prezzi scenderano (ma già adesso sono alti ma non proibitivi).

La bici elettrica in sé ha un senso eccome:
- in città ti permette di viaggiare a discreta andatura senza faticare troppo
- con le MTB e le bici da corsa ti consente di affrontare percorsi che normalmente richiederebbo un livello di preparazione ben diverso, sia per difficoltà che lunghezza.
(Il boost che sono in grado di fornire è notevole, e in competizione fa la differenza eccome!)

Poi siam d'accordo che, da un certo punto di vista, si perde un po' il vecchio concetto del "fare fatica in bicicletta" (che poi il livello di fatica uno se lo può scegliere) ... e che potrebbe essere seccante sudare come un dannato in salita ed essere sverniciato da un "omino" di 60+ anni, ma che ci vuoi fare? E' il progresso!


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 2 anni fa
Post: 10314
 

@matt

io vado in bici fin da piccolo e mi son sempre chiesto come fanno a fare km e km in salita senza mai mostrarsi eccessivamente stanchi

adesso sappiamo come fanno

8)

No dai... la fatica la sentono anche quelli che pedalano forte. Se tanto mi da tanto, quei motorini "aiutano" fino a fare la differenza se sei uno che può vincere. Una mozzarella prende paga ugualmente. Non crederai che si portino dietro tanti kg tra elettronica e batterie. Sono sicuramente congegni ultraleggeri, Motorino-ino-ino e pilina-ina-ina, per un aiutino-ino. 😆

Forse si caricano un pochino in discesa, ma con moderazione anche quello, sennò fa troppo attrito.

Comunque tutti gli sport, quando inizia a girare un po di fresca diventano un lavoro, e una corsa alla scorciatoia. Negli sport motoristici è molto peggio perché girano molti più soldi.

non ho detto che non faticano ma bisogna ammettere che certi ritmi non può reggerli un non dopato o un non elettrificato

😆

con la bici pedalo tanto, anni fa mi regalarono una Bianchi da corsa, certo non è chissà cosa ma è comunque abbastanza per me...
so distinguere prestazioni umane da quelle truccate e a quei livelli dove sono quasi tutti alla pari un aiutino ino ino in più fa davvero la differenza


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3055
 

OT: un vero campione, forse il più grande di sempre, in ogni caso una forza della natura vista anche l'età.

E questo vince senza barare.

https://www.youtube.com/watch?v=AGO6zqas4tk

Ammazza! Una bella tempra d'uomo!


RispondiCitazione
Condividi: