Notifiche
Cancella tutti

Sesso


Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 30947
Topic starter  

Che "c'azzecca" il sesso con l'evoluzione?
Tutti coloro che si sentono in grado di fornirmi una spiegazione sono pregati di postarla, grazie.
Io penso che la riprouzione, nell'ipotesi dell'evoluzionismo, dovrebbe avvenire per partenogenesi, viceversa se avviene sessualmente le lineee evolutive dovrebbero essere due: quella maschile e quella femminile e ciò mi sembra in contrasto con la teoria darwiniana, non avrebbero alcun senso!


Citazione
Davide71
Eminent Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 24
 

Ciao Sultano96,

lo scopo della riproduzione sessuata é contrastare la degradazione genica. Come spero tu sappia il tuo corredo cromosomico é costituito da 47 cromosomi "diploidi"; significa che ogni cromosoma proviene per metà da tua madre e per metà da tuo padre. Questo vale per quasi tutte le creature con un minimo di complessità, inclusi i vegetali. Spesso, anzi, essi hanno assai più di 47 cromosomi e, a volte, non sono neanche "diploidi", ma "quadriploidi"! Se uno dei due genitori avesse un gene "guasto" la progenie potrebbe rivolgersi a quello della madre. Per quanto riguarda i mammiferi si devono aggiungere alcune considerazioni ulteriori. Innanzitutto il rituale del corteggiamento permette di operare una certa selezione (per esempio le femmine tenderanno a scartare maschi "deboli") per aumentare le probabilità di una progenie sana.
Un maschi con una malformazione genica sicuramente é più debole di uno con tutti i geni "a posto".
Inoltre la grande complessità del processo di gestazione e svezzamento nei mammiferi rende assolutamente necessario che uno dei due sessi si voti quasi esclusivamente a questo compito; in alcune specie l'intero gruppo sociale si prende cura dei piccoli.
In sostanza il sesso nasce in conseguenza dell'aumento della complessità della vita.
Il fatto che gli evoluzionisti pretendano che lo sviluppo dei due sessi sia dovuto a "mutazioni genetiche casuali" é solo un sintomo della loro difficoltà a spiegare fenomeni così complessi.


RispondiCitazione
Truman
Membro Moderator
Registrato: 8 mesi fa
Post: 4113
 

La riproduzione sessuale fornisce la ricchezza dell'enorme quantità di combinazioni genetiche che si possono avere incrociando due individui. Questa ricchezza probabilmente è fondamentale nell'adattamento di una specie al suo ambiente e nell'adattamento ai cambiamenti. Invece di aspettare il passo lentissimo delle mutazioni, la riproduzione produce in continuazione variazioni.
Credo che un organismo raffinato come quello umano non possa fare a meno di meccanismi raffinati per sfruttare il patrimonio genetico della specie.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 30947
Topic starter  

Davide71 la ringrazio della risposta il mio intento, però, è quello di snidare gli evoluzionisti, lanciandoli il guanto.
In altre sedi anche vis a vis non sono riusciti ad argomentare la loro "scienza" e, soprattutto, per proporre un argomento diverso dalla disputa arabo-israeliana che ultimamente imperversa in questo forum ed in generale sulla rete, gonfiandomi all'inverosimile i m.........le castagne!
Che tipo di evoluzione rappresentano le due nazioni citate? Forse la coorte più codina dei Manichei?

Truman vale anche per lei lo scambio avuto con Davide71, ma con l'aggravante che in altre occasioni lei si è espresso a favore dei Sadducei!
Dove si sarà rintanato IL CREATORE dopo i fatidici sette giorni?


RispondiCitazione
Condividi: