Gli orrori del comu...
 
Notifiche
Cancella tutti

Gli orrori del comunismo


Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 460
Topic starter  

Mi è capitato sottomano questo documentario, interessante anche per capire come ne parlava la tv tempo fa e come "si permetteva" a fare paragoni tra comunisti e nazisti, sia pur per timidi cenni, e a mettere in risalto il marciume del pensiero comunista fin dalle sue origini e a partire dai suoi capostipiti
 
https://www.youtube.com/watch?v=X5zRPOKRbes

Per il resto, inutile che vi dica che è veramente sconvolgente. Da togliere il sonno.
Sperando che arrivi qualche comunista a dirmi che problemi ha a sostenere questa ideologia a dir poco criminale.


Citazione
mystes
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 1489
 

Chi fa certi paragoni non è una persona seria, perchè la storia ha già "giudicato" e "condannato" il nazismo per i crimini commessi, mentre tarda, "cui prodest?", a giudicare e condannare i grandi crimini e stermini di massa commessi dal comunismo nel mondo, a cominciare da quelli più efferati di Stalin. Mentre però il nazismo è stato sconfitto, il comunismo continua ad agire impassibile in diverse regioni del mondo appoggiato e giustificato in maniera indecente.


Detrollatore II hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3258
 

Salve Mystes, il comunismo agiva nel senso della massa, non era divisivo come il nazismo, non proponeva una gerarchia nè razziale nè di merito che non fosse 'sempre più socialismo': era quanto volevano sentirsi dire le masse di ieri ( tante e poverissime e mandate al massacro senza pietà perchè tenute nell' ignoranza abissale ) e di oggi, molte meno politicizzate ma molto più viziate e alienate, fattore che nessuno tiene in dovuto conto, ed anche molto più acculturate, dunque refrattarie alla massificazione ex lege dei soggetti: c'è già gioiosamente nei fatti. il soggetto tenuto in piedi come feticcio consumistico ha più 'appeal'...

L' unica ideologia che poteva sopravvivere era il fascismo, liberato da orpelli duceschi e mitologie su Roma Eterna. E così è stato fino ad oggi, senza però il fattore 'sociale', che aveva un peso immenso e che motivò ampie categorie di cittadini e di abitanti delle campagne ( le classi erano anche geografiche ) nel dare il sostegno al Duce. Il fascismo non propugnava complesse e improbabili categorie razziali, non era sanguinario come il regime staliniano, era 'occidentale' e 'moderno', dunque non ne rigettava per nulla le realizzazioni tecniche, anzi le favoriva per l' Italia intera ( che all'epoca era il Regno d' Itali, mai dimenticarlo ) e proprio per questi fattori è stato adottato MUTANDONE LE FORME STORICHE da tanti Paesi.

Quale dunque i suoi capisaldi ?

Il primo. Tutto per lo stato, nulla fuori dallo stato guidato dal Partito, sua forza propulsiva. E' il mantra della Cina come di molti nazionalismi orientali. E' osteggiato a parole dal liberismo che peraltro è liberismo ibridato con la struttura statale sin nei suoi meandri più intimi, a partire dal controllo sui cittadini ed il saccheggio di aziende private a fini militari delle casse pubbliche. I partiti in occidente sono stati byopassati da forme estreme di controllo anche subliminale affidato ad agenzie...statali o sovrastatali, tipo la Nato. Ed il cerchio si chiude: lo stato è talmente pervasivo da esser diventato invisibile ai più.

Il secondo. Corporativismo: niente scioperi, manifestazioni ma armonia sociale coatta. Lavorate e basta. Al resto ci pensiamo noi. E se non lo fate o protestate, giù manganellate sulle vostre capocce di reprobi fino al molto peggio, fino a sparare sui manif ( Jilet gialli in tempi recenti ) fino agli assassini mirati di leaders 'carismatici' creduti nemici del sistema quando invece potevano e possono senz'altro essere cooptati e resi inoffensivi: come oggi un pò dappertutto. Potere soft e ipocrisia sociale e mediatica vanno di pari passo, insieme alla famosa canzone di Renato Zero: mi vendo.

Il terzo: militarizzazione dell'economia a fini di potenza complessiva, per operazioni di colonizzazione prima all' interno dello stato ( colonizzazione delle coscienze con i media tipo l' Istituto Luce e la radio, fattori allora embrionali ed oggi dispiegati all'estremo ) poi all'esterno per via direttamente armata per il saccheggio dei Paesi più deboli. Qui non c'è da discutere: lo abbiamo visto nel passato e lo vediamo oggi. Quello che vediamo però anche è la ribellione dei popoli a questo sistema, per ora solo sugli aspetti violenti esterni: ma verrà il momento di quelli interni. Per evitarlo, ampie campagne di stampa e di governo per 'serrare i ranghi' ED IMPEDIRE LA NASCITA DELLA COSCIENZA COLLETTIVA: il covid insegna E PER IL RESTO C'E'  L' I.A. Qui vi è il pericolo estremo.

Il quarto: totale bypass delle forme ( e solo di queste ) del sistema democratico borghese, prima di un loro 'reset' definitivo. I parlamenti resi luoghi di buffoni e di incapaci, di camarille su accordi extra moenias, di cenacoli di farabutti e di affaristi in lieto desinare su bilanci pubblici ad arte resi abnormi e impagabili, con nani e ballerine a endere evidente la loro totale inifluenza.

Eccetera eccetera. 

 


RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 460
Topic starter  

Oriundo, il fascismo è fenomeno assai complesso e non possiamo racchiudere i suoi aspetti, seppur principali, nei rispettivi capoversi da te scritti.
Qui ci sono vari articoli solo sul colonialismo fascista, giusto per riprendere un aspetto che hai descritto, se proprio vuoi dilungarti, al di là dei triti luoghi comuni infamanti:
https://pocobello.blogspot.com/search?q=colonialismo


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3258
 

Mi pare di non essermi tenuto nella polemica antifà. Anzi: come ho brevemente detto il regime attuò uno sviluppo tecnico e scientifico senza pari. Semplicemente ho rimarcato come stiamo ancora nella medesima configurazione strutturale di settanta e passa anni fa, detratte ovviamente certe cose: ovvero si imputa al fascismo quanto invece era la modernizzazione di un mondo alle prese con un modo di produzione nuovo, che era all'epoca quello 'industriale-meccanico', destinato a sostituire quello 'agricolo-tradizionale' classi sociali e rapporti interni compresi.

Oggi siamo alle prese con quello cibernetico ma la struttura dei rapporti sociali, politici, economici gravita ancora sullo standard precedente .

Di questo se ne avvalgono, profittandone, centri di potere elitari che all'epoca erano sì combattuti ( a parole ) ma stavano a ridosso del potere politico fascista costituendone un elemento di traino della funzione modernizzatrice perchè all'epoca erano produttivi di elementi innovativi che oggi si sono tramutati in elementi di egemonia senza legittimità.

Si potrebbe concludere che oggi noi siamo complessivamente alla ricerca di una ridefinizione globale del potere cibernetico su basi intellettuali e politiche nuove...


RispondiCitazione
mazzam
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 744
 

vedo già i lampioni piegati dall'immondo peso dei sinistri .

... e così il veleno finirà.

nell'attesa canto un canto triste

https://www.youtube.com/watch?v=0KuQojTLXnk&list=RDEMKQb9uFRF5f-8_6ousoQ3Rg&index=4

 


RispondiCitazione
BrunoWald
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 513
 

@mazzam

Bellissima. Come sempre, quando la musica ha un'anima.


mazzam hanno apprezzato
RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 460
Topic starter  

https://forum.comedonchisciotte.org/spazio-aperto/se-nu-te-scierri-mai-de-le-radici-ca-tieni-rispetti-puru-quiddre-de-li-paisi-luntani/

Canzone stupenda mazzam, peccato che venga usata per dare linfa all'ideologia mondialista e al meltin pot 2.0, che poco ha a che fare con i "crocevia multirazziali" che hanno interessato la Puglia e l'Italia meridionale in genere, nel corso dei secoli. 


RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 460
Topic starter  

https://www.youtube.com/watch?v=ea-lp9af8h0   

Posso invitarvi in una chat di telegram?
https://t.me/+PYezu1LLDUwzNjg0


RispondiCitazione
Condividi: