Notifiche
Cancella tutti

Le reti che hanno creato la pandemia

   RSS

1
Topic starter
dall'Anti-Spiegel
Il 22 settembre è stato caricato un video sul canale YouTube Langemann-Medien che attualmente sta facendo scalpore e mentre scrivo queste righe è già stato cliccato 170.000 volte in due giorni. Il video riguarda un documento che mostra in 169 pagine le reti di ONG, aziende, università, agenzie governative e organizzazioni internazionali che hanno a che fare con il Covid-19. Il documento è stato creato da uno specialista IT che desidera rimanere anonimo, motivo per cui lo indicherò in questo articolo come "Mr. X ".
Nel video, Mr. X spiega come le varie organizzazioni sono collegate in rete e lavorano insieme per un obiettivo comune. Soprattutto segue le tracce del denaro e mostra chi ha pagato chi e quanti soldi.
In primavera ho menzionato l'ONG Open Philanthropy in una trasmissione di Tacheles, che all'epoca mi sembrava molto interessante, ma sulla quale non riuscivo quasi a scoprire nulla. Pochi giorni dopo ho ricevuto un'e-mail in cui qualcuno si riferiva alla trasmissione e mi scriveva che aveva informazioni sull'ONG e se ero interessato. Lo ero.
Poi l'uomo mi ha scritto che era un informatico e che, all'inizio della pandemia, si era interessato al ruolo delle ONG nella pandemia. In tal modo, si è imbattuto in una rete così grande che ha dovuto acquistare un software speciale per avere una panoramica della quantità di dati.
Il software estrae informazioni dalle ONG, su quelli con cui stanno cooperando, a chi stanno pagando soldi e chi è in una posizione manageriale lì. Inoltre, con l'aiuto di Facebook e LinkedIn, il software determina se e quanto strettamente gli attori coinvolti sono collegati tra loro. Non solo guarda chi è amico di chi, ma controlla anche quanto sia stretta la relazione analizzando il numero di Mi piace dati o eventi a cui si è partecipato insieme e così via.
Il software recupera quindi i dati direttamente dalle fonti originali; nulla è stato manipolato sui dati. I dati vengono poi resi visibili in tabelle o grafici Excel, cosa necessaria a volte con centinaia o addirittura migliaia di connessioni se si vuole avere una panoramica.

La pandemia pianificata
Dai dati si evince che la pandemia è stata preparata dal 2017 perché le organizzazioni che si occupavano di una pandemia (allora chiamata "possibile"), le loro interconnessioni e flussi di cassa partivano dal 2017. Molte delle ONG partecipanti sono state fondate solo nel 2017 e da allora hanno buttato un sacco di soldi in giro. Poiché questo genere di cose deve essere fatto in anticipo, sospettiamo che l'idea sia nata nel 2016.
Naturalmente, tutto ciò potrebbe essere una coincidenza se le persone coinvolte in questi preparativi non fossero anche i decisori di oggi che, dietro le quinte, agiscono come consulenti dei governi e decidono sulle misure contro il coronavirus e sulla vaccinazione con vaccini mRNA. E per coronare il tutto, questi consulenti sono stati per molti anni strettamente associati a coloro che guadagnano dai vaccini mRNA , come Pfizer e gli azionisti di Pfizer, per citare l'esempio più noto.
Sono le persone che da anni sono coinvolte in tutto questo e oggi scrivono documenti decisionali per il Consiglio Etico Tedesco, siedono in una posizione di primo piano nella Leopoldina, consigliano l'RKI e così via. E questo modello può essere visto in tutti i principali paesi dell'Occidente, specialmente negli Stati Uniti.
Si tratta dei media e della politica che diffondono il panico su un virus e questo avrebbe potuto essere fatto con un virus dell'influenza. Con i titoli ripetuti per settimane sull'"influenza spagnola 2.0" correlata a un blocco e molti rapporti dell'orrore sugli ospedali sovraccarichi, si sarebbe potuto diffondere lo stesso stato d'animo che è stato diffuso all'inizio del 2020, e che è diffuso ancora oggi riguardo al virus Corona.

La nostra tesi, che emerge dai dati di Mr. X, è che questa storia sia stata preparata dal 2017. Se un virus è stato creato per questo, o se hanno semplicemente selezionato un virus per rappresentare una nuova epidemia, è fondamentalmente una questione di poco conto.
Sembra incredibile e all'inizio avevo anche grandi dubbi, ma dal momento che Mr. X mi ha persino dato accesso al suo software e al suo database, i miei dubbi sono spariti dopo tutto ciò che ho visto.
 
Il software
Il signor X da allora ha acquistato una serie di programmi che utilizza per le sue ricerche. Sono tutti programmi legali e disponibili liberamente a tutti -
A condizione che tu abbia il denaro necessario, puoi acquistarli e usarli. Alcuni dei programmi sono (probabilmente depotenziati) programmi utilizzati anche dai servizi segreti e possiamo persino visualizzare sulla mappa chi ha sede, dove e con chi nello stesso edificio.
Google Streetview mostra anche l'edificio stesso, il che è particolarmente emozionante quando si vedono, ad esempio, alcuni di quelli importanti, localizzati in una piccola casa a un piano alla periferia di una città degli Stati Uniti, con solo pochi negozi poco appariscenti. Ci sono ONG che ufficialmente hanno un gran numero di dipendenti e hanno effettivamente bisogno di piani propri negli edifici per uffici. Sono indirizzi di posta apparentemente poco appariscenti, ma molti milioni sono distribuiti su di essi.
Le possibilità del software sono quasi incredibili e si ha una sensazione inquietante per ciò che i servizi segreti (e anche Google, Apple e Facebook) sanno di ognuno di noi, perché una volta abbiamo giocato un po' e abbiamo inserito i dati delle persone nel software e siamo stati in grado di vedere modelli di movimento che in realtà sono completamente privati. È spaventoso ciò che è disponibile liberamente su Internet su ognuno di noi (e quindi anche sulle persone che sono importanti nella nostra ricerca), quando il software può collegare tra loro diverse fonti.
Non oso nemmeno a immaginare cosa sappiano di noi tutti i servizi segreti, che hanno anche accesso a informazioni che non sono apertamente accessibili su Internet.
Per sicurezza, lo ripeto: il software utilizza e mostra solo dati che provengono direttamente dagli attori stessi. I dati e le informazioni sono tutti "reali", sono tutti pubblicamente accessibili, non ci sono (false) informazioni che qualcuno ha diffuso su altri o che si devono ottenere illegalmente o con cognizione di causa.
 
L'incredibile potere delle reti
Per fare un esempio del potere che hanno queste ONG e questi attori, voglio mostrare un esempio attuale che è stato appena menzionato dai media (compresi i media alternativi), ma che il signor X ha visto immediatamente perché aveva osservato le ONG "giuste".
Il 3 agosto 2021 è stata pubblicata una lettera aperta all'amministrazione Biden in cui le importanti ONG, che - da quello che ne sappiamo - stanno preparando una pandemia dal 2017, hanno avanzato delle richieste. Stiamo ora esaminando queste richieste del 3 agosto 2021.
 
Vertice mondiale sulla vaccinazione
Nella lettera aperta, ad esempio, si può leggere la seguente richiesta:
"Tenere un vertice sulla vaccinazione globale a livello presidenziale" in vista dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a settembre, riunendo i leader del settore pubblico e privato di tutto il mondo (...) e impegnandosi a intraprendere le azioni necessarie per colmare le lacune nella fornitura di vaccini, a chiudere e colmare i divari di finanziamento e di capacità nella distribuzione e fornitura di vaccini, nonché la creazione della domanda"
Ci sono volute solo sei settimane e Biden l'ha fatto. Contemporaneamente all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, il presidente degli Stati Uniti Biden sta attualmente tenendo un vertice virtuale con rappresentanti di 100 paesi, in cui il presidente degli Stati Uniti ha annunciato esattamente questo. E ha invitato altri Stati a seguire l'esempio degli Usa, come riporta ad esempio la Tagesschau.
Comprendi ora quale potere hanno questi attori se è sufficiente che scrivono una lettera aperta al presidente degli Stati Uniti e il presidente attua le loro richieste entro sei settimane?
 
Vaccinare il 70% della popolazione mondiale
La lettera aperta chiedeva inoltre:
"Fare in modo che i leader mondiali si impegnino, prima o al vertice, per raggiungere l'obiettivo di vaccinare il 70% della popolazione mondiale entro la metà del 2022"
 
Gli autori della lettera aperta
Questi erano solo due esempi, ma dovrebbero bastare a dimostrare la potenza degli autori della lettera aperta.
I firmatari della lettera aperta sono vecchie conoscenze di Mr. X (e ormai anche mie). Voglio mostrarlo di nuovo con un esempio e l'esempio mostra anche le interdipendenze tra aziende e ONG e come il pubblico verrà ingannato.
Uno dei firmatari della lettera aperta è Scott Gottlieb. Ha firmato la lettera come Fellow dell'American Enterprise Institute ed è anche indicato come ex amministratore delegato della FDA, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti.
È lo stesso con tutti i firmatari, si sono tutti iscritti come rappresentanti di "ONG interessate" che si preoccupano solo della salute di tutti noi. Non puoi davvero insospettirti o addirittura accusarli di interesse personale. Quindi devi essere felice che il presidente degli Stati Uniti abbia implementato le loro richieste così rapidamente.
 
Chi ha scritto veramente la lettera?
Restiamo a Scott Gottlieb. Quello che non scopriamo nella lettera aperta (e nei pochi resoconti dei media al riguardo) è che Scott Gottlieb sembra essere un membro del consiglio di amministrazione di Pfizer. E ci sono tali conflitti di interesse con tutti i firmatari della lettera aperta.
In parole povere, ciò significa che un membro del consiglio di amministrazione di Pfizer sta scrivendo al presidente degli Stati Uniti perché garantisca gentilmente che il mondo intero acquisti i vaccini Pfizer e che almeno il 70 percento della popolazione mondiale sia vaccinato con essi. E il presidente degli Stati Uniti realizza immediatamente questo desiderio e l'UE aderisce subito al progetto con miliardi. Il tutto è durato meno di sei settimane.
Questo, cari amici, è il vero potere!
E non è il presidente degli Stati Uniti ad avere quel potere, ma Pfizer ei suoi azionisti. Ed esercitano questo potere sulle ONG che finanziano e controllano.
Voi pagate il conto, cari lettori, perché pagate le tasse che finanziano questi programmi, i cui profitti fluiscono nelle tasche di Pfizer e dei suoi azionisti, incluso un benefattore simpatico di nome Bill Gates che sta combattendo disinteressatamente per vaccinare il mondo con Vaccini Pfizer mRNA.
Nota: in Occidente, dove si suppone che l'elettorato abbia il potere, le corporazioni, in questo caso (per dirla semplicemente) Pfizer, decidono cosa fare. Pfizer scrive una lettera al presidente degli Stati Uniti, il presidente degli Stati Uniti dice all'UE cosa fare, e l'UE e gli Stati Uniti stanno già rastrellando miliardi senza nemmeno chiedere al parlamento e avvertire gli elettori. È così che funziona nella realtà la “democrazia occidentale”. Coloro che hanno letto il mio libro „Abhängig beschäftigt“ comprendono appieno ciò di cui sto parlando in questo paragrafo.  https://www.j-k-fischer-verlag.de/J-K-Fischer-Verlag/ABHAeNGIG-BESCHAeFTIGT--10566.html
Se ora ti stai chiedendo perché i presunti media occidentali critici non ne parlino, allora dovresti sapere che Bill Gates da solo ha "donato" un totale di 24 milioni di dollari ai più importanti media leader nel 2016. Altre Ong fanno lo stesso, quindi si tratta di un multiplo di questa cifra che le Ong “donano” ai media ogni anno. I media sanno quindi molto bene cosa segnalare e cosa è meglio non menzionare, se vogliono continuare a ottenere parte dei flussi di denaro dal signor Gates e dai suoi colleghi.
 
La ricerca più scioccante della mia vita
Questa lettera aperta al presidente Biden è solo uno degli innumerevoli esempi che il signor X ha trovato nel suo lavoro. Me ne manda di nuovi quasi ogni settimana, tutti esempi che fanno riflettere e che trova nelle sue ricerche. E questa linea si può far risalire almeno al 2017, con gli stessi attori che sempre avanzavano pretese, organizzavano congressi, pubblicavano studi e quant'altro, che - come si vede a posteriori - prepararono il terreno alla pandemia mediatica e politica in cui gli stessi attori fanno oggi miliardi.
Mr. X ed io stiamo lavorando per elaborare queste informazioni in modo tale da poterle presentare in un libro comprensibile e verificabile. E ovviamente ogni lettore può verificarli direttamente dagli attori coinvolti, a condizione che venga indicata la fonte. Se ci riusciremo non si sa, perché comprimere la quantità di informazioni in modo che rimangano comprensibili da un lato, ma dall'altro mostrare ancora la reale estensione delle reti, è per noi la quadratura del cerchio da quasi metà anno adesso.
Recentemente abbiamo trovato un modo per farlo e Mr. X sta attualmente cercando di trasferire i dati in un altro software in grado di elaborare le migliaia di informazioni nel modo in cui ne abbiamo bisogno. (Non vi dirò ancora cosa è in grado di fare il software, né come devono essere elaborati i dati affinché il percorso che abbiamo trovato possa essere implementato).
Prima di scrivere questo articolo, ho chiesto il permesso a Mr. X perché non pubblico nulla senza il permesso della fonte. Questo è anche il motivo per cui non ho ancora reso pubblica la mia conoscenza di nessuna di queste cose e finora non ho detto o scritto nulla sul progetto del libro, sul set di dati o sul nostro lavoro. Ora che Mr. X ha parlato per la prima volta delle sue scoperte in un'intervista, abbiamo deciso che è ora di parlare del nostro progetto.
Dietro le quinte, Mr. X mi ha aiutato con una serie di articoli negli ultimi mesi, quando avevo bisogno di informazioni rapide sui collegamenti tra le ONG, o quando si trattava per es. del ruolo di Peter Daszak nella ricerca finanziata dal Dott. Fauci sulla coronavirus a Wuhan, i cui dettagli possono essere trovati qui.   https://www.anti-spiegel.ru/2021/dokumente-belegen-fauci-hat-corona-forschung-in-wuhan-finanziert-aber-die-medien-schweigen/
Questo è un esempio di quanto sia prezioso il suo database, perché quando Peter Daszak e il suo ruolo nella ricerca a Wuhan sono diventati noti a maggio e ne ho scritto per la prima volta a giugno, il signor X è stato subito in grado di darmi molte  informazioni su Daszak che il signor X aveva notato da molto tempo, perché Daszak è molto ben coinvolto in molte delle ONG e degli eventi in questione e vi svolge anche un ruolo interessante.

Die Netzwerke, die die Pandemie erschaffen haben | Anti-Spiegel
Die Netzwerke, die die Pandemie erschaffen haben – Anti-Spiegel

 
 

 
 
Questa argomento è stata modificata 2 mesi fa 4 volte da ekain3
2 risposte
0

Il 20 febbraio 2022 ComeDonChisciotte aveva pubblicato un articolo di Joseph Mercola sull'argomento. In un commento mi stupii che non si facesse nessun accenno a Thomas Röper dell'Anti-Spiegel che sul tema aveva scritto un libro, basandosi unicamente sui dati rilevati grazie al software dell'informatore anonimo. Mi fa piacere che i lettori possano conoscere uno scritto di Thomas Röper, giornalista investigativo tedesco che abita a Pietroburgo, già intervenuto al Comitato Corona di Reiner Füllmich, una volta sul tema del suo libro, preparazione della pandemia, una seconda volta sull'Ucraina. Grazie. 

https://comedonchisciotte.org/la-rete-criminale-covid-conduce-alle-porte-dellinferno/

0
Topic starter

@Pfefferminz: sì, certo, grazie a te per la spiegazione. Peccato che non esista una traduzione disponibile del libro qui da noi. E' proprio il fatto che le informazioni vengono bloccate che permette il colpo di stato globale nell'indifferenza totale delle persone.  L'Italia è il fanalino di coda, il libro di R. Kennedy jr., The real Anthony Fauci, non è stato  né tradotto né pubblicato qui da noi, e nemmeno  States of Emergency, di Kees Van der Pijl, c'è una sorta di mafia editoriale.
Come si può fare a pubblicare da noi questi libri, è così difficile?
Volevo mettere mi piace al tuo commento, ma non ci riesco, (fai conto che...)

 

 

 

Questo post è stato modificato 1 mese fa 3 volte da ekain3
Condividi: