Notifiche
Cancella tutti

India


oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3203
Topic starter  

L' India sta buttando a mare il dollaro:

https://threadreaderapp.com/thread/1639249797923188739.html

e con questo si sta avvicinando al nuovo sistema finanziario 'in fieri', in cui i maggiori players internazionali sono Russia e Cina. Si spera vivamente che finalmente le ridicole guerre di confine con la Cina vedano fine certa ed immediata, come si spera che tutti gli attori 'nuovi' finalmente tentino una revisione delle molte pecche geopolitiche che li affliggono: se non altro per non dare agli avversari, impegnati oramai in una lotta mortale, occasioni di intervento e sedizione.

Al tassello asiatico manca ora solo il Pakistan. Facciamo voti.

Ma nell'articolo citato c'è uno spunto interessante: l' uso della valuta digitale come 'sottostante' delle transazioni precedentemente in dollari ( così mi è parso di capire ), sostituendole anche come riserva di valore: 

7. Launch of Digital Currency. Till now Banks needed to hav Hard Currency to support money reflecting in Banks. DC can be Stored & Transacted to End Fake Currency 

Questa argomento è stata modificata 1 anno fa da oriundo2006

Citazione
Tag argomenti
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4108
 

Non si vede nulla nell'articolo che indichi un avvicinamento a Russia e Cina. Il tema dell'articolo è il nazionalismo economico, tecnologico e finanziario. L'India fa una politica nazionalista in tutti i sensi, il gruppo BRIC infatti contiene Paesi che non hanno nulla in comune salvo l'opposizione, per motivi di convenienza economica e geopolitica, agli USA. L'India ad esempio si è accordata con gli USA per contenere l'espansione nei mari della Cina e sono sicuro che non accetterà di fare scambi commerciali usando lo yuan cinese. Infatti l'articolo dice che userà la Rupia per (cercare di) acquistare petrolio, bisogna vedere però cosa dicono quelli che vendono. Al momento l'unica valuta che può sostituire il petro-dollaro è proprio lo yuan. 


RispondiCitazione
Condividi: