Notifiche
Cancella tutti

Un presidente che ormai fa solo pena

Pagina 1 / 2

PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4112
Topic starter  

Il presidente americano, con quelle che la stampa italiana continua a definire 'gaffe' non fa più ridere, ora fa semplicemente pena. Il rapporto del consigliere speciale (nominato da lui) sui documenti riservati trovati nel suo garage nel quale viene definito come un uomo anziano incapace di ricordare persino le date della sua vice presidenza o la data della morte del figlio, mette di fatto fine alla sua candidatura per la rielezione a presidente. Non solo, ma, e questo il Deep State non lo perdona, svela a tutti, americani e resto del mondo, quello che già al suo ingresso alla Casa Bianca solo in pochi dicevano e cioè che a governare l'America sono le lobby del partito democratico, e lui è solo una tragica figura di front man. A questo punto i repubblicani non hanno neanche bisogno di spendere tanto per gli spot elettorali, ci ha pensato lo stesso Biden. Dal punto di vista geopolitico questo stato di cose è un disastro perché la effettiva debolezza della leadership americana potrebbe mutarsi nei punti caldi del mondo in aggressività militare proprio per cercare di dimostrare il contrario. Già si sentono commentatori democratici che lo consigliano di ritirarsi dalla competizione prima di essere fatto a pezzi in un dibattito con Trump e di suicidare politicamente tutto il partito. Il suicidio politico però il partito democratico americano se lo merita ampiamente, sapevano benissimo già 4 anni fa quale era lo stato mentale di Biden, ma la brama di potere e la possibilità di governare direttamente è stata più forte dell'interesse del Paese.

 

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/caro-biden-ma-non-39-forse-ora-andare-giardinetti-nbsp-non-si-384377.htm

Le gaffe hanno accompagnato Joe Biden per tutta la vita, complicate anche dalla balbuzie che ha faticosamente superato da ragazzo, e adesso iniziano a comparire anche nelle uscite del suo rivale Donald Trump, poco più giovane di lui. Però non c’è dubbio che siano aumentate negli ultimi anni, forse anche per la maggior attenzione riservata alle parole del capo della Casa Bianca.

Questo porta con sé le inevitabili speculazioni su cosa succederebbe se la salute gli impedisse di completare la corsa alla rielezione, e chi potrebbe prendere il suo posto al volo, dall’impopolare vice Kamala Harris al sogno proibito di Michelle Obama, passando per i “surrogati” come i governatori di California, Illinois e Michigan, Newsom, Pritzker e Whitmer. […] Ora però il timore è che l’età stia aggravando il problema, a cui si aggiungono le cadute che ne sottolineano la fragilità.
Le ultime in ordine di tempo sono quella di giovedì sera, quando rispondendo al procuratore Hur per dimostrare che la sua memoria funziona bene, ha detto che il presidente egiziano al Sisi è leader del Messico. Pochi giorni prima aveva confuso il cancelliere tedesco Kohl con la Merkel, e il defunto presidente francese Mitterrand con il giovane Macron in carica. Quindi aveva definito Trump il presidente in carica, cedendogli il suo scranno.

L’elenco però è lungo. Nel giugno del 2023 aveva detto che «Putin sta perdendo la guerra in Iraq».
[…] Parlando di Putin a Varsavia, aveva detto che «questo uomo non può restare al potere», costringendo la Casa Bianca a fare marcia indietro, chiarendo che la linea non è il cambio di regime. Discorso simile con Xi, definito un dittatore, concetto ripetuto dopo il bilaterale di novembre in California.A questo vanno aggiunti gli episodi di fragilità fisica, come la pennichella all’inizio della Cop26 in Scozia, la caduta sul palco del discorso per la cerimonia dei cadetti della Air Force Academy, quella dalla bicicletta al mare, e le scivolate dalla scala principale dell’Air Force One, che infatti è stata sostituita negli ultimi tempi dalla scala posteriore più bassa. Trump compirà 78 anni a giugno, […] Il suo vigore[…] appare più solido, e difficilmente Biden riuscirà a liquidare i timori con una battuta, […]La Convention del partito, che si terrà ad agosto, è sovrana e può decidere qualsiasi candidato, mentre se il ritiro accadesse dopo, spetterebbe al Comitato Nationale Democratico il compito di scegliere il sostituto. La vice Harris sarebbe una scelta naturale, ma pochi credono che vincerebbe. Il sogno sarebbe Michelle Obama, che però odia la politica e ha sempre rifiutato di essere considerata come candidata. Il sostituto già pronto sarebbe il governatore della California Gavin Newsom, ma girano anche i nomi dei colleghi dell’Illinois J. B. Pritzker, del Michigan Gretchen Whitmer, e del Maryland Wes Moore. Un incubo, se accadesse sotto l’elezione.

 


Citazione
Martin
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 95
 

Dall'inizio della sua Presidenza, Biden risponde solo a domande della stampa inviate giorni prima delle rarissime conferenze stampa, leggendo le risposte su un teleporter. E' evidente che e' a tutti gli effetti un soggetto solo parzialmente capace di intendere e volere. Chi governa e' la lobby neoglobal, attraverso Blinken, Nuland, Sullivan, Yellen, Garland e Mayorkas nella Presidenza, ed altri soggetti esterni alla Presidenza, tra i quali sicuramente Soros.

Le illuminanti biografie di tutti i sopracitati sono disponibili su Wikipedia in inglese, ma a quanto pare quasi nessuno le legge.

E' tutto ampiamente visibile, letteralmente alla luce del sole, non per nulla secondo tutti i sondaggi il 55% degli americani voterà Trump. E' qui in Europa che il 90% continua allegramente a non capire proprio nulla.


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3221
 

Questa situazione accellera in modo dirompente la prova finale del ricorso alle armi prima di novembre.

Invito ad avere fiducia nel Signore Infinito. 

Non voglio aggiungere altro, se non l'improvviso lampo di luce dato da un evento astronomico rarissimo, il precedente è degli anni '90/2000, che si è dipartito dalle misteriose regioni della nostra Galassia ed ha puntato direttamente sulla Terra ( https://www.wired.it/article/terra-colpita-raggio-cosmico-potente-amaterasu-significato/ ).

Non siamo soli. 


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4112
Topic starter  

Io non capisco la testardaggine di uno che rischia di passare alla storia come il presidente demente, proprio quando, alla fine della carriera politica uno dovrebbe pensare all'immagine di se per i libri di storia. Lasciamo perdere la candidatura che ormai è sepolta, il problema è che lui non ha le capacità fisiche e mentali per reggere altri 11 mesi alla Casa Bianca, neanche come front man di qualcuno, specie in un periodo con diverse guerre che richiede attenzione continua e capacità di decisione. Di fatto lui ha esaurito anche il ruolo di marionetta del poteri forti, i quali non sanno più che pesci prendere. L'ultimo sondaggio :

https://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/38408961/joe-biden-sondaggio-86-per-cento-cacciato-casa-bianca.html

Sondaggio choc per Joe Biden. Secondo una rilevazione condotta da Abc News/Ipsos, l'86% degli interpellati ritiene che il presidente degli Stati Uniti, 81 anni, sia troppo vecchio per un secondo mandato. Questa cifra comprende anche il 59% di interpellati che pensano che anche Donald Trump sia troppo vecchio con i suoi 77 anni per tornare alla Casa Bianca. Il sondaggio è stato condotto dopo la pubblicazione del rapporto del procuratore speciale Hur sui vuoti di memoria del presidente Biden, e suggerisce che l'età continuerà a essere un fattore chiave nelle elezioni del 2024.

Un quarto degli americani (27%) afferma che solo Biden è troppo vecchio per ricoprire un altro mandato (ma non Trump), mentre solo un americano su dieci (11%) afferma che nessuno dei due è troppo vecchio per ricoprire di nuovo la carica di presidente. La maggioranza dei repubblicani (62%) sostiene che solo Biden è troppo anziano per un nuovo mandato, mentre la maggioranza sia dei democratici (69%) che degli indipendenti (70%) ritiene che entrambi siano troppo vecchi.

 
 

RispondiCitazione
Bertozzi
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 93
 

Ma infatti la vera domanda è: perché te lo mostrano così? Anche questa è una mossa, voluta. Quindi?

Ci dev'essere per forza dell'altro.


RispondiCitazione
Martin
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 95
 

Perchè STA così, e non c'è modo di nasconderlo


RispondiCitazione
Bertozzi
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 93
 

Ma ti pare, se volessero te lo farebbero vedere fare il salto triplo.


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4112
Topic starter  

@Bertozzi, Come fa a non mostrarsi? È il presidente degli USA e ci sono 2 guerre in corso e una, quella con la Cina, che al momento è solo una confrontazione ma che potrebbe presto diventare guerra aperta per Taiwan, c'è uno scontro aperto con i repubblicani, e  con Trump in particolare, e lui che fa, si nasconde? Già gli stessi democratici gli rimproverano di non aver fatto una conferenza stampa vera e propria da Ottobre e la settimana scorsa non ha voluto fare il tradizionale incontro con i media per il Superbowl che avrebbe avuto una audience immensa (e siamo in un anno elettorale), che cosa deve fare di più, scomparire? I partiti politici negli USA sono in sostanza solo comitati elettorali e i democratici hanno urgente bisogno di sostegno per essere rieletti. Il presidente invece è diventato una palla di ferro al piede del suo partito. A sentire quanto si dice nei talk show americani, i leader democratici stanno facendo pressioni sulla moglie di Biden affinché convinca il marito a ritirarsi, ma lui, almeno sino ad ora, non ne vuol sapere.


RispondiCitazione
Bertozzi
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 93
 

Se l'avessero voluto l' avrebbero fatto scomparire eccome, sveglia.  Così come han fatto con la Kamala. C'è chi dice che ci siano due o tre Biden là fuori e che usino quello che più gli serve, sosia, attori, ecc decidi tu, e che li abbiano usati in tutti e questi quattro anni, pensare che non ne siano capaci è da ingenui, in rete si trovano diverse evidenze che dimostrano che non è sempre la stessa persona quella che spacciano per Biden, c'è chi dice che è già morto chi che non è capace di intendere e di volere già da diversi mesi, insomma tutto può essere, prendere per buono quel che ci raccontano è da boccaloni o da gente che crede al Mainstream alla Meloni ecc. Pensare che quell' ameba abbia libertà di parola e di azione, o che sia addirittura quello che può prendere decisioni autonome e pure pigiare il mitico tasto rosso dei missili nucleari è assolutamente inconcepibile, quello è solo una marionetta intercambiabile e se adesso ce lo mostrano così devastato un motivo ci dev'essere, ma bisogna avere una mente aperta, e vedere il disegno generale, chi è ancora vittima del giochino destra/sinistra rep/dem ovviamente non ci arriverà mai. E la kamala? Lei l' han fatta sparire no? Non doveva essere lei a sostituire il dormiente appena dopo l' elezione? Anche questo di diceva no? Perfetta, nera donna ecc, e invece? Sparita. Han tenuto lo spaventapasseri facendolo piano piano, caduta dopo caduta, gaffe dopo gaffe, diventare una macchietta. E secondo voi tutto questo è normale, assolutamente tutto naturale alla luce del giorno? Il naturale ordine delle cose? Eh buongiorno!


oriundo2006 e BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 484
 

Concordo in pieno con @Bertozzi.

Si tratta in primo luogo di capire come funziona il potere.

Nell'America precolombiana, i sovrani si mostravano in occasioni speciali, sulla cima di edifici piramidali, avvolti da fumi d'incenso e ricoperti di maschere terrifiche e placche dorate che scintillavano al sole, offrendo al popolino uno spettacolo impressionante, amplificato dal suono di flauti e tamburi, perché lo scopo era trasmettere la sensazione del soprannaturale: nobili e sacerdoti erano in contatto con gli dèi, parlavano a loro nome, e perciò si doveva loro obbedienza incondizionata.

Oggi funziona esattamente allo stesso modo, cambiano solo la coreografia e la immensa capacità di fuoco dei media, che entrano in ogni casa e in ogni cervello in tempo reale e su scala globale.

La tv è l'equivalente delle piramidi di un tempo, i giornalisti sono i sacerdoti, e i figuranti in giacca e cravatta incarnano il potere sovrano agli occhi del popolino: essendo mutato il mito di riferimento (la legittimità emana dal popolo e non più dagli dei) il politico medio ha un'apparenza più sobria e finge di rappresentare "gli elettori", ma l'intero rituale delle sedicenti democrazie occidentali sancisce in realtà la distanza siderale che li separa. Ciò è divenuto ancora più palese con la recente apparizione di una nuova casta sacerdotale, specialmente saggia e potente, versata nei misteri imperscrutabili dell'economia e della scienzah: i "tecnici", appunto.

Non mancano neppure i celebri "sacrifici"... resi particolarmente suggestivi dall'immagine piangente della Fornero, una versione nichilista della Vergine di Medjugorie (e non entro nel tema dei sacrifici umani, che ci accompagnano oggi non meno che all'alba della Storia, che sennò il discorso si farebbe ingestibile).

È tutta apparenza: immagine, suggestione, mito... Ed anzi, personalmente credo che questi nuovi regnanti e sacerdoti dicano in media assai più cazzate di quelli aztechi e chimù, ma l'aura ieratica che li avvolge è esattamente la stessa, se badiamo alla sostanza invece di soffermarci alla superficie delle cose.

Per questo, come dice Bertozzi, un Biden è assolutamente inconcepibile... a meno che sia intenzionale!

Non si tratta di nasconderlo: uno così non avrebbe mai dovuto occupare quella posizione, alla testa della superpotenza mondiale, proprio nel momento in cui si ricomincia a parlare di guerra nucleare. Chiedetevi: qual'è l'immagine subliminale (l'unica che conta perché parla direttamente all'inconscio delle masse) che trasmette la figura goffa e patetica dell'attuale presidente degli Stati Uniti? L'impero è in declino! È fragile, vulnerabile, rincoglionito... perde colpi, proprio come il sig. Biden!

Non afferrate l'immensa potenza simbolica di una cosa simile?

Credete forse che i poteri occulti che gestiscono il mondo non ne siano consapevoli? Credete che non sia INTENZIONALE? Ma se avessero voluto non gli avrebbero nemmeno permesso di candidarsi nel 2020, o lo avrebbero indotto a dimettersi, per il suo bene. Questi sono dei veri maestri nell'uso di simboli e suggestioni a fini manipolatori, credete che inciamperebbero così maldestramente su un povero vecchietto?

Ciò assodato, chiediamoci perchè?

Si possono solo fare congetture, ma poiché i simboli - e il POTUS è oggi un simbolo di prim'ordine - servono a veicolare messaggi diretti all'inconscio, è abbastanza chiaro che ci stanno dicendo qualcosa del tipo:

"Il Vecchio Ordine è senile, decrepito. Va dunque sostituito con il Nuovo Ordine che sta per manifestarsi".

Del resto, questa è la tendenza in atto ormai da qualche annetto, mi pare.


ducadiGrumello e Bertozzi hanno apprezzato
RispondiCitazione
Martin
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 95
 

Spiacente, ma mi rifiuto di discutere con chi inventa che esistano cloni umani, e si permette anche di dare in sostanza del cretino a chi si limita a far presente quanto evidente, ossia che non esistono. Per me si tratta di argomenti da trattare con uno psichiatra, e per quanto abbia letto moltissimo anche di psicologia e psichiatria, non posso ovviamente svolgerne le funzioni. Buona fortuna.

Questo post è stato modificato 4 mesi fa da Martin

RispondiCitazione
Martin
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 95
 

Si Bruno, in tanti hanno capito che Biden e' semplicemente un pupazzo, ed un finto "soggetto debole"  dietro il quale agiscono altre persone, ossia la lobby neoglobal. E' difficile far capire quanto sopra a tante persone, specie in Europa, perche' negli USA invece l'hanno capito in molti, visto che secondo tutti i polls Trump, che con tutti i suoi difetti resta comunque il nemico nr 1 della lobby neoglobal, ha il 55% dei voti.

Diventa pero' impossibile farlo capire quando si postula l'esistenza di cloni umani, perche' il discorso diventa ridicolo o psichiatrico.


RispondiCitazione
Bertozzi
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 93
 
Pubblicato da: @clauser

Spiacente, ma mi rifiuto di discutere con chi inventa che esistano cloni umani, e si permette anche di dare in sostanza del cretino a chi si limita a far presente quanto evidente, ossia che non esistono. Per me si tratta di argomenti da trattare con uno psichiatra, e per quanto abbia letto moltissimo anche di psicologia e psichiatria, non posso ovviamente svolgerne le funzioni. Buona fortuna.

Del cretino non te lo ha dato nessuno, te lo dai da solo e fai bene, io scrivevo - e come vedi qualcuno è anche d'accordo con me - scrivevo per chi capisce l' Italiano, ovviamente non il tuo caso, per cui non mettere in bocca ad altri parole tutte tue, che ti si sgama in partenza. Se ti senti cretino o caso psichiatrico non è il caso che operi un "transfert" su chi dice la sua opinione in totale libertà senza offendere nessuno. Nessuno ha offeso nessuno - prima che arrivassi tu- ma ha semplicemente detto la sua per dare un contributo alla discussione, e infatti qualcuno ha apprezzato. Tu no? Pace.

Detto questo sarebbe bello che tu ti rifiutassi davvero, ma invece pare tu stia discutendo ancora, per cui taci, no? Spiacente? Ti rifiuti di discutere? E a chi sto rispondendo io? Al tuo amico Osama bin Laden ? Cloni umani? Chi ha parlato mai di cloni umani prima che arrivassi tu? È tutta farina del tuo sacco.

Hai problemi di apprendimento o semplicemente non capisci l'italiano? O i 'cloni umani' sono come le 'metafore' che hai rilevato nel commento del contadino in home(commento privo di qualsiasi ombra di metafora) insomma parole che usi ma di cui non sai nemmeno il significato? Dai, Martin, apri Google, scrivi "metafora significato", poi "cloni umani significato", chissà che non impari qualcosa. Un clone umano è una cosa - che ignori - e un sosia è un' altra cosa. Studia che è ora. E hai ragione nel tuo caso "sono argomenti da trattare con uno  psichiatra", magari gli chiedi anche come andare sulla luna coll'astronave di domopak o come buttare giù le torri con un taglierino, e lui, come tutti gli psichiatri ti starebbe ad ascoltare volentieri, sapendo benissimo che non potrebbe comunque far nulla per te se non svuotarti il portafogli, ma chi lo sa, magari è ferrato in italiano e ti potrebbe dare qualche dritta sulle figure retoriche (di cui ignori palesemente esistenza e significato).

Magari le impari pure in una delle due o tre altre lingue che padroneggi, chissà che non ti possano servire per mandare in vacca altre interessanti discussioni.


ducadiGrumello hanno apprezzato
RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4112
Topic starter  

Io di complottismi ne ho sentiti tanti ma uno arzigogolato come questo mi giunge nuovo. Gli americani farebbero apposta a presentare al mondo una persona in questo stato  come capo del governo??? Io so di nazioni che cercano di apparire più forti e più coese di quello che in verità sono, per scoraggiare una aggressione dall'esterno o per motivi di gestione del potere interni, ma che una superpotenza scegliesse di presentare un demente senile (perché di questo si tratta) come suo capo non la avevo mai sentita. La ragione per la quale Biden è stato scelto nel 2020, ben sapendo quali erano le sua condizioni, è stata perché le lobby volevano gestire direttamente il potere usando una marionetta ricattabile e, come dice con eufemismo il consigliere : "anziana e con poca memoria", come front man. La persecuzione di Trump si spiega con il fatto che Trump non è facilmente ricattabile, fa di testa sua e ha soldi e seguito nel Paese. Dopo i 4 anni con lui i poteri forti non si fidano di nessuno e vogliono comandare da soli, questo è anche il motivo della nuova candidatura di Biden. Ora hanno capito di aver esagerato e stanno facendo marcia indietro, i sondaggi ne sono la prova.


RispondiCitazione
Bertozzi
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 93
 

Han detto anche che qualcuno ha visto Trump entrare vestito da tycoon in una cabina telefonica uscirne con uno strano mantello e volare via a velocità supersonica per salvare le vecchiette incastrate nei binari delle stazioni.

Riguardo al complottismo arzigogolato ti dico che in primis non è mia invenzione ma se fai ricerca in rete troverai più di un rimando, per cui non cosi peregrino; secondariamente qui nessuno ha la verità in tasca e io mi sono permesso solo di porre un interrogativo, come mai anche all' interno del partito stesso dei dem ci tengono cosi tanto a dipingere Biden come un demente conclamato? Potrebbero pure evitare e visto che sono padroni di tutti i mezzi di informazione la cosa gli potrebbe riuscire come han fatto negli ultimi 4 anni.

Adesso no, invece, ci tengono a delegittimarlo e, a mio parere è alquanto strano come autogol, come rileva giustamente anche Bruno al cui commento ti rimando. 


BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: