Notifiche
Cancella tutti

'Morte' dei Paschi di Siena


PietroGE
Famed Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 3830
Topic starter  

 

Ecco un classico esempio di République bananière : un banchiere si 'suicida' (più probabilmente viene suicidato) gettandosi dalla finestra, si vede il corpo cadere e dopo un po' arriva l'orologio (!!), trovano ferite sul corpo non riconducibili alla caduta, i pm fanno un casino nell'ufficio per rendere impossibile il lavoro della scientifica e ora si scopre che la email nella quale Rossi annuncerebbe il suo suicidio è stata scritta dopo la sua morte. I pm di Siena hanno tentato di chiudere il caso come suicidio più di una volta, la famiglia si è sempre opposta. Circolano voci di festini gay e di gente, appunto il Rossi che evidentemente 'sapeva troppo'. Mi ricorda il famoso resoconto della polizia americana : 'si è suicidato sparandosi tre volte alla testa'.

https://www.lanazione.it/siena/cronaca/david-rossi-1.7249094

Morte di David Rossi, il giallo della email. La commissione dispone una nuova perizia

Siena, 14 gennaio 2022 - Sulla morte di David Rossi proseguono gli accertamenti della Commissione parlamentare d'inchiesta. C'è la volontà di fare luce su una mail in cui lo stesso Rossi annunciava il suicidio. Facciamo un passo indietro. 

La relazione della polizia postale in cui si diceva che la mail in questione era stata "creata dopo la sua morte" è stata a suo tempo inviata dal gip di Genova, Franca Borzone, oggi in pensione, alla procura di Siena affinché ne valutasse la rilevanza investigativa. Gli inquirenti toscani hanno comunque archiviato l'inchiesta come suicidio, al quale non crede la famiglia dell'ex capo della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena, precipitato dalla finestra del suo ufficio di piazza Salimbeni il 6 marzo 2013.

Il messaggio in questione è una delle prove chiave su cui si fonda la tesi del suicidio e proprio per questo, alla luce degli ultimi sviluppi, anche la Commissione parlamentare d'inchiesta che indaga sulla morte di Rossi affiderà appunto ai carabinieri una perizia per accertare se la mail è effettivamente falsa o no. Il messaggio è inserito in uno scambio tra Rossi e l'ex ad del Monte dei Paschi, Fabrizio Viola, avvenuto il 4 marzo, dunque due giorni prima della morte, e il contenuto è inequivocabile: "Stasera mi suicido, sul serio. Aiutatemi!!!". Solo che in questo alternarsi di messaggi la mail delle ore 10.13 di Rossi appare del tutto fuori contesto ed estranea allo scambio, che avviene sempre con i testi precedenti allegati, mentre in questo caso la mail è isolata. Ascoltato dai magistrati, Viola disse a suo tempo di non ricordare un simile messaggio, riconoscendo invece "tutte le altre mail scambiate con lui quel giorno".....

 

Citazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 2652
 

La responsabilità di ampi settori della sinistra ufficiale è oramai cosa evidente a tutti: MPS è stata il salvadanaio ( altrui ) dei comunisti italiani. Più difficile capire il ruolo dei servizi e della magistratura. Insomma, cosa sapeva davvero il povero suicidato ? Occorre probabilmente sgombrare il campo da aspetti di folklore che come sempre accade riguardano questioni di sesso come movente fondamentale. Io penso invece che riguardi fondi dirottati all'estero con 'commissioni' pagate in nero a figure istituzionali che si situano all'apice della Repubblica, senza escludere ovviamente figure di primo piano della Banca d' Italia, che aveva l'onere di vigilare e non l'ha fatto se non molto blandamente: ovvero questioni di loggia ai massimi livelli. Non si uccide se non in casi estremi e evidentemente era impellente farlo: lo scandalo sarebbe stato enorme ed anche qui, sempre per immaginazione, qualcosa potrebbe esser collegato alla famosa Loggia Ungheria di cui non si parla più ( come di altre Logge del Sud Italia...). Qui solo un ministro degli interni con gli attributi potrebbe svelare il mistero: se naturalmente i suoi uffici sono al primo piano. Detto questo, su suggerimento di un amico ovviamente, si capiscono certe 'ritrosie' nei Palazzi ad accettare il rinnovo di cariche prestigiose. Si capiscono tante cose presenti, passate e future...ad esempio l' incredibile ammucchiata governativa intorno a Draghi o al prossimo presidente della repubblica come una figura di 'garanzia'. Garanzia per chi e per che cosa ? Si fa quadrato intorno a che cosa ?


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 3830
Topic starter  

La cosa scandalosa, per quelli (molto pochi) che ancora si scandalizzano è l'atteggiamento dei pm e della stampa di regime nei confronti dei miliardi di fatto regalati alla mafia politica locale e agli amici degli amici, soldi che poi ci dovrà mettere il contribuente perché la classe politica non lascerà fallire nessuna banca. Il connubio tra politica e banca è molto antico e, specie nelle regioni governate dalla sinistra, c'è un malaffare che comprende cooperative, banche e politica di potere. Quello che lascia stupiti è la faccia tosta di chi davanti a indizi certi di omicidio per due volte cerca di nascondere il fattaccio sotto il tappeto. Questo parla a chiare lettere di impunità e di gestione della magistratura per fini politici. Tra le tante riforme necessarie a questo Paese quella della magistratura mi sembra la più urgente, anche per non farci ridere dietro da mezzo mondo quando vedono l'ex ministro degli interni rimandato a giudizio con l'accusa di sequestro di persona per non aver lasciato entrare un barcone di clandestini, un unicum nel mondo e nella storia dell'umanità.


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 2652
 

Si, indubbiamente. Ma occorrerebbe scavare a lungo in territori minati e nessuno prode itagliano se la sente, anche perchè il potere ricattatorio è sempre vigile ed in un angolo che aspetta il momento buono per far fuori un incomodo, eletto a capro espiatorio. Dunque si lasciano le cose come sanno, nascondendo sotto il tappeto le (male)fatte. 

Ripeto il mio pensiero, anche se mi espongo ai censori istituzionali che vivono di noi 'devianti': gravi responsabilità hanno Mattarella e prima di lui Napolitano. Ed ancor più gravi sono le responsabilità degli esponenti del CSM, se possibile ( caso Lotti ed altri, Palamara, Loggia Ungheria, ecc. ). Perchè ? Perchè lì è uno dei santuari del Potere, uno dei gangli intoccabili, anzi direi un cippo sacrificale su cui tanti giusti sono stati immolati.

Caro Pietro, questo paese mi fa vergogna e ammetto di non poter seguire più nel dettaglio le vicende di cronaca. Ho i miei limiti.


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 3830
Topic starter  

Oriundo, il problema magistratura in Italia è vecchio più o meno come la repubblica, anche se è peggiorato enormemente negli ultimi anni. Il numero delle stragi e dei delitti eccellenti mai chiariti è lunghissimo e va dal caso Mattei, al caso Moro, dalle stragi degli anni '70 (Piazza Fontana e seguito) sino a quelle di mafia. E sempre c'è una costante : mai una volta che si sveli con chiarezza chi sono stati i mandanti e il perché delle stragi. Si dice : i fascisti, i servizi segreti deviati, interessi di poteri forti dall'estero ecc. ecc. E ogni volta : prove che scompaiono, gente che dice tutto e il contrario di tutto, logge massoniche... e in mezzo a tutti questi giri di walzer la magistratura italiana. A servizio di questo o quell'altro, mai al servizio della verità.

Ho trovato su YouTube questo contributo di Alessandro Di Battista su MPS Quirinale e Rossi intitolato :

La morte di DAVID ROSSI e i legami fra MPS, politica e Quirinale

https://www.youtube.com/watch?v=KjR_2lfgMRA


RispondiCitazione
Condividi: