Notifiche
Cancella tutti

Restituire l'Imu? Ecco perché è impossibile

Pagina 1 / 3

Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
Topic starter  

Le reazioni non si sono fatte attendere, subito dopo la proposta di Silvio Berlusconi sulla questione dell’Imu. Secondo il presidente del Pdl, i fondi per finanziare la restituzione dell’Imu saranno recuperati dalla tassazione dei capitali in Svizzera e da “un piccolo aggravio su giochi, lotto, tabacco”.
Concordato con la Svizzera
Si tratta di un concordato che, si pensa, potrebbe fornire 15 miliardi di gettito, ma se ne parla ormai da mesi e ancora non si ha nulla di fatto.
L’ultimo confronto tra Italia e Svizzera è stato quello svoltosi a Davos, dove nuovamente si è cercato di trovare un’intesa sulla questione della tassazione dei capitali italiani depositati in Svizzera. Ma sembra che il nostro paese non abbia fatto alcun passo in avanti, neanche in seguito all’ultimatum lanciato a Berna dall’Unione europea lo scorso 18 Gennaio, che prevedeva altri cinque punti per l’Italia, dalla tassazione di Campione d’Italia a quella dei lavoratori trasfrontalieri. La soluzione quindi proposta da Berlusconi si trova ancora in alto mare.
Inoltre, l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti, che aveva avviato la trattativa, ha ipotizzato incassi reali che si aggirano attorno ai 2,5 miliardi. Secondo delle stime, nelle banche svizzere ci dovrebbero essere da un minimo di 120 miliardi ad un massimo di 200 miliardi depositati e sarà su questi che andrà fatto il prelievo. Bisognerà valutare comunque sia la modalità di tassazione che l’incertezza legata all’entità dei capitali in questione.

Massimo D’Alema ha definito la proposta di Berlusconi un’ennesima "sola" ed ha affermato, "Risulta difficile commentare il livello di bassezza di Berlusconi, che avverte il rischio che si concluda il ciclo del suo potere. La sua proposta sull’Imu non è commentabile, si tratta di una trovata, nel senso che intende restituire i soldi con una copertura che non esiste. L’accordo con la Svizzera non c’è, gli svizzeri dicono che ci vogliono 4-5 anni per negoziarlo".
Anche per il vicesegretario del Pd Enrico Letta, non si tratta di una soluzione credibile, perché "la fa Berlusconi, perché è basata su premesse che non tengono conto della verità, perché non si poggia sulla possibilità di realizzarla dal punto di vista della solidità politica. Berlusconi è l’uomo che ha fatto quasi fallire l’Italia e che ora si ripropone, rovesciando la verità e facendo promesse irrealizzabili, contando sul fatto che gli italiani ogni tanto hanno la memoria corta”. Letta conclude, “Togliere completamente l’Imu, in questa fase, è sbagliato. Riteniamo che chi ha una casa in via Montenapoleone debba pagare l’Imu e chi abita a Quarto Oggiaro no".
Giulio Tremonti poi si definisce assolutamente contrario e, parlando durante un’intervista a Radio 24 questa mattina, spiega il suo punto di vista a riguardo, "Ecco questa cosa è molto strana; i capitali sono già in Cina, a Hong Kong, quel trattato è già stato bocciato dal Parlamento tedesco. Che le banche svizzere vengano a pagare l’Imu in Italia mi sembra molto strano. Poi da quando sono stati tassati retroattivamente i rimpatri, voglio vedere chi è lo scemo che fa quel meccanismo lì" e ha concluso, "La direzione è quella giusta. Che l’Imu sia un’imposta sbagliata l’ho sempre detto, la Lega e io non l’abbiamo votata, tutti gli altri sì. Ma chiunque vinca dovrà fare una manovra di 14 miliardi. Togliere l’Imu e restituire ciò che gli italiani hanno pagato fanno altri 8 miliardi, il totale è uno scenario un pochino complicato".

Articolo originale: http://www.forexinfo.it/Restituire-l-Imu-tramite-accordo


Citazione
AlbaKan
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2015
 

Ma perchè qualcuno ci aveva creduto?
😯


RispondiCitazione
Gattonerosso
Honorable Member Redazione
Registrato: 2 anni fa
Post: 718
 

Ma perchè qualcuno ci aveva creduto?
😯

Non è questione di credere. Quattro miliardi dal bilancio dello Stato si riescono a tirare fuori, non è una cifra impossibile.

Riguardo alla Svizzera: adesso il tema è entrato in campagna elettorale quindi si cerca di buttare un po' di sabbia negli occhi degli elettori. In realtà l'accordo è già bello che pronto, scritto da almeno 15 anni. Solo che fino a oggi non c'era mai stata la volontà politica di firmarlo. Tremonti ad esempio si era sempre opposto, anche quando Berlusconi era invece favorevole. Adesso Berlusconi ha preso su di sé la questione dicendo: «lo firmerò io perché sarò io il prossimo ministro dell'economia».


RispondiCitazione
Albertino
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 50
 

certo che quest' uomo è un "fenomeno". prima i suoi sgherri in parlamento votano compatti a favore dell' Imu. poi in campagna elettorale ci dice che si tratta di un' imposta sbagliata che deve essere abolita. dovrebbe mettersi d'accordo con sè stesso 😀


RispondiCitazione
clack
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 407
 

A parte che è una mera questione di volontà politica, per restituire l'imu pagata nel 2012 sarebbe sufficiente ridurre di una piccola frazione gli emolumenti che ogni anno lo stato italiano passa al vaticano, per quanto certe promesse suonino oltremodo demagogiche, si deve fare attenzione a non cadere nel tranello che consiste nel dare tutte le colpe del mondo al berlusca e nel criminalizzare ogni sua azione.
Questo è ciò che il pd desidera che tutti facciano malgrado nel concreto sia stato l'artefice, il sostegno e il suo principale alleato. Oltreché il vero e assoluto colpevole della situazione attuale del nostro paese.
Anche il criminale monti trae vantaggio da un simile atteggiamento, motivo di più a mio avviso per ponderare con la massima accuratezza ogni reazione alle proposte e alle sortite berlusconiane.


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3207
 

Più che restituire mi sembrerebbe importante non continuare con questo metodo di tassazione ( e di governo ell'economia ) anche per l'anno in corso e di qui in avanti. Approssimazione, pochezza di idee, intenti persecutori di persone fuori della realtà socio-economica odierna, abusi e sperequazioni evidenti anche ai ciechi ( ad es. dove sono i calcoli del pagamento Imu disaggregati regione per regione e paragonati colle risultanze del catasto immobili ? Quali le grandi città con complessi edilizi, anzi interi quartieri non ancora censiti ? ). Senza un percorso complessivo razionale e certificato dalla probità di chi lo esegue tutto è assurdo, anche solo parlarne a proposito: non ci sono dati certi.
Circa poi il noto attore di varietà B., devo dire che mai come oggi lo trovo persuasivo e onesto nel tratteggiare le malefatte di M. e nel rendersi conto della realtà italiana di oggi. Altro discorso è riuscire a superarla.


RispondiCitazione
sandrez
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 426
 

~certevolteilsolebatteanchesulculodiuncane~


RispondiCitazione
AlbaKan
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2015
 

Ma perchè qualcuno ci aveva creduto?
😯

Non è questione di credere. Quattro miliardi dal bilancio dello Stato si riescono a tirare fuori, non è una cifra impossibile.

Ma infatti la cosa impossibile è che dica la verità....facendo poi quello che ha detto, non che non si possono trovare 4 miliardi ❗


RispondiCitazione
radisol
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8261
 

Le coperture proposte da Berlusconi sono risibili.

Il finanziamento pubblico ai partiti è cosa odiosa e non tiene conto del referendum che lo abolì ma vale solo 400 milioni, lo 0,6 per cento di quanto sarebbe necessario.

L’accordo con la Svizzera

vedi :

http://archivio.lavoce.info/articoli/pagina1002775-351.html

è pieno di insidie e non è affatto detto che porti a entrate aggiuntive, almeno certamente non nei tempi che sarebbero richiesti per la “proposta shock”.

Ed è in ogni caso un condono, come quello tombale proposto successivamente da Berlusconi.

I condoni non sono coperture, ma scoperture: al massimo portano un’entrata una tantum (tutti i condoni varati da Berlusconi e Tremonti dal 2001 al 2004 non avrebbero comunque fruttato più di 20 miliardi secondo la Corte dei Conti), riducendo entrate future perchè stimolano l’evasione.

Dato che il taglio di IMU e Irap proposto da Berlusconi sarebbe strutturale, i condoni sono scoperture più che coperture.

Le risorse andranno quindi reperite aumentando altre tasse, presumibilmente in gran parte a carico del lavoro.

Ovviamente, tutto ciò impedirebbe di fare le altre cose previste nel programma del Pdl, tra cui la detassazione delle assunzioni e la rinuncia all’aumento dell’Iva.

E per rispettare i vincoli del fiscal compact bisognerà prorogare il blocco dei salari nel pubblico impiego, rinunciare a programmi di investimenti pubblici, mentre non ci saranno fondi per riformare gli ammortizzatori sociali, per pagare la cassa integrazione.

Insomma, la “proposta shock” sembra essere la promessa di qualcuno che sa di perdere le elezioni e che quindi non si preoccupa minimamente della sua fattibilità ... del resto è la stessa persona che promise solennemente di "sconfiggere il cancro", come se poi questo dipendesse da lui e dal governo italiano ...

Ma chi vuole contrastare queste promesse demagogiche deve comunque capire che toccano un nervo scoperto degli italiani.

La pressione fiscale ha raggiunto livelli insostenibili. Per dare speranza bisognerebbe perciò proporre un sentiero credibile di riduzione della pressione fiscale, soprattutto di quella che grava sul lavoro.

E non c’è nulla di tutto ciò nei programmi elettorali oggi in circolazione.

Per abolire l'Imu sulla prima casa, una copertura seria, volendo, ci sarebbe, rinunciare definitivamente all'acquisto degli aerei F35, oltretutto difettosi, come hanno fatto già Belgio ed Olanda.

Ma questo ovviamente, a parte Grillo ed Ingroia, non lo propone nessuno, meno che mai Berlusconi ...


RispondiCitazione
MM
 MM
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1555
 

Non è del tutto corretto.

http://www.pclavoratori.it/files/index.php?c3:o3115

LEZIONI DI IPOCRISIA: GLI F35 VARATI DA PRODI, COL VOTO DI DI PIETRO, FERRERO, DILIBERTO
(25 Gennaio 2013)

L'ipocrisia ha le gambe corte. Ma anche molti seguaci.

Dopo la recente affermazione ( elettorale) di Bersani sulla opportunità di “risparmiare” sull'acquisto degli aerei da guerra F35, Di Pietro ed Ingroia hanno denunciato l'”ipocrisia” del PD accusandolo di parlare in un modo ma di aver agito in un altro: avendo il PD votato in Parlamento il rifinanziamento dell'acquisto.

Giusto. Parlare in un modo ed agire in un altro è davvero il massimo dell'ipocrisia.
Ma che dire se proprio i fustigatori dell'ipocrisia del PD cadono clamorosamente nello stesso “reato”, e per di più in un modo ancor più sfrontato e indecente?
E' questo il caso.

La decisione italiana di partecipare al progetto F35 è stata presa nel 1996 dal primo governo Prodi ( ministro della Difesa Andreatta). Col sostegno di Di Pietro e Diliberto, Bertinotti e Ferrero.
La prima riconferma di questa partecipazione avvenne nel 98 da parte del governo D'Alema ( protocollo chiamato “Memorandum of Agreement” del 23 Dicembre 1998). Con il voto del ministro Diliberto.
La decisione definitiva di passare all'effettiva costruzione del velivolo da guerra è stata presa nel 2007 dal secondo governo Prodi ( ministro della Difesa Parisi, sottosegretario alla Difesa Forcieri). Col voto di Di Pietro e del ministro Ferrero.

Come la mettiamo?
La verità è che l'intera politica borghese è professione d'ipocrisia. Tanto più se praticata nel nome della critica dell'ipocrisia altrui. Tanto più se non conosce vergogna.

La cosa grottesca è che la lista Ingroia, anche con questi mezzi ipocriti e nel nome dell'antimilitarismo ( parolaio), cerca di prendere voti”utili” per negoziare col PD liberale, militarista e ipocrita, nella prossima legislatura.

A tutti diciamo: aprite gli occhi.
PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI


RispondiCitazione
Detrollatore
Prominent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 772
 

Non sono né di destra né di sinistra ma noto con piacere che quando MM tira fuori il PCL si ammutoliscono tutti. Nessuno che ci racconti di Ferrando e di eventuali scheletri nell'armadio. Nulla. In effetti, mi sembra un partito irreprensibile. Piccolo sì, ma segue la sua linea da anni e anni, con assoluta coerenza e chiarezza. Non si tratta quindi di improvvisatori...Unico neo la collocazione a sinistra che, al di là della intrinseca erroneità o validità, è, come la destra, un motivo in più per dividere i cittadini. E non capisco perché almeno coloro che ancora credono nella sinistra si riversino su Ingroia, Vendola o addirittura sui D'Alema's boys (ma so che alcuni lo fanno perché gli sembra troppo demodé la falce e il martello e altri per la questione dell'utili......diozia. E gli altri?).


RispondiCitazione
MM
 MM
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1555
 

Grazie per il messaggio.

Scheletri nell'armadio, di un qualche tipo, possiamo averli tutti, io per primo magari, questo non significa sempre e comunque che si sia in realtà persone disoneste, la vita può spesso offrire occasioni di malessere, di necessità, di bisogno, e in queste occasioni non sempre è possibile restare intonsi come un santo, diciamo così, possono esservi giustificazioni razionali anche al peggiore scheletro nell'armadio, umanamente.
Umanamente, quindi, si possono anche comprendere e giustificare certi scheletri nell'armadio ma non si può a queste persone affidare la propria e la altrui vita, il destino dei vecchi e dei giovani, delle donne e degli uomini, il futuro, non si può, e non si può tanto più perchè molti sono davvero, nell'intimo, disonesti, corrotti, farabutti, ne sono ben coscienti loro stessi e se non ne sono coscienti allora significa che sono proprio criminali per natura, per tendenza, per vocazione e per professione.

Ferrando non mi pare tipo da averne chissà quanti e di chissà quale natura. Mi sembra da sempre una persona onesta, lineare, coerente, buona di animo e scarsamente, molto scarsamente o per nulla corruttibile. Ha le sue idee, molte delle quali io condivido, non tutte, non tutte, ma è l'unico partito per il quale potrei votare e voto senza alcun rimorso, senza alcun dubbio atroce, diciamo.
Non riuscirei, in coscienza, a votare altro partito, altra persona. Dico però che, a mio avviso e mia opinione (conscio che Ferrando non approverebbe ma mi assumo la responsabilità nella mia coscienza), se si deve dare il voto a qualche partito che non sia il PCL allora consiglio il M5S, con qualche riserva non proprio piccola ma su tutti gli altri partiti, su qualsiasi altro partito o movimento che sia i dubbi e le riserve sono pressoché totali e comunque marcati, gravi.

Ma questo riguarda solo me, chiaramente.


RispondiCitazione
Detrollatore
Prominent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 772
 

@MM
Tuttituttituttitutti i movimenti e partiti?? E quali sono le tue "riserve pressoché totali e comunque marcate, gravi" sul movimento PER IL BENE COMUNE
e sulla Lista si, siamo Italia della Musu?
Più che per ironica polemica te lo chiedo per conoscere cose che non so, ovviamente. Anche se, in fondo, le cose da importanti da sapere su Fernando Rossi e il PBC ad esempio, credo di conoscerle bene (il programma, l'episodio che vide come protagonisti Fernando Rossi e Turigliatto nel 2006, le battaglie di Stefano Montanari contro gli inceneritori ecc ecc. Grazie


RispondiCitazione
MM
 MM
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1555
 

In realtà, e correggo un mio errore, questi piccoli movimenti possono avere buone basi, ho sottovalutato in effetti la presenza di alcune idee e di persone. Ho dato una iniziale occhiata a Siamo Italia (quando clicco sul Manifesto politico si apre una pagina con errore), condivisibile come programma nelle sue linee essenziali e a Bene Comune, sembrano ben intenzionati, dovrò approfondire.


RispondiCitazione
Matt-e-Tatty
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2484
 

Guarda caso sono venuti fuori PCDL e PBC, sarà un caso, ma sono le liste che propongono tra le cose la riduzione dell'orario di lavoro.
Che significhi e che significherà in futuro lo lascio a voi se avete voglia di ragionarci su, io vi dico solo "robotica", "automazione", "aumento della popolazione mondiale" e vi saluto con un filmatino: http://www.youtube.com/watch?v=CGQh2_RZvhU


RispondiCitazione
Pagina 1 / 3
Condividi: