Ministro della Salu...
 
Notifiche
Cancella tutti

Ministro della Salute austriaco: - I medici sono responsabili delle lesioni da vaccino - Obbligo di vaccinazione abolito


ekain3
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 194
Topic starter  

Ministro della Salute austriaco: - I medici sono responsabili delle lesioni da vaccino - Obbligo di vaccinazione abolito

 di red. PSt

Il ministro della Salute verde Johannes Rauch in Austria ha dato una lunga risposta a un'interrogazione del parlamento di Vienna, e l'essenza della risposta è che attribuisce la responsabilità di eventuali danni da vaccino ai medici che somministrano i vaccini. Rauch ha anche chiarito che l'obbligo di vaccinazione sarà abolito con effetto immediato.

Questo è ciò che scrivono i giornali Wochenblick e Krone Zeitung. Wochenblick scrive:

I medici devono fornire in anticipo informazioni adeguate sui benefici e sui rischi del trattamento in modo che possano prendere una decisione informata e libera. Nella risposta sono citate anche le conseguenze per i medici: «La funzione dell'informazione è quella di tutelare la libertà di decisione della persona. »Agli incarichi professionali medici. Ciò può essere punito secondo il diritto amministrativo e/o disciplinare e avere conseguenze secondo il diritto della responsabilità”.

a risposta di Rauch può essere scaricataqui:   https://www.wochenblick.at/wp-content/uploads/2022/06/Beantwortung-der-Anfrage.pdf

https://steigan.no/2022/06/osterrikes-helseminister-legene-er-ansvarlige-for-vaksineskader-vaksineplikten-oppheves/?utm_source=substack&utm_medium=email


Citazione
cedric
Noble Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 1697
 

Senza entrare assolutamente nel merito ideologico (ognuno la pensa come vuole)  il ministro austriaco ha detto una cosa assolutamente ovvia sul piano procedurale e giuridico.

Ha infatti ricordato che chiunque effettui un trattamento medico è tenuto a farsi firmare l'equivalente austriaco del cosiddetto consenso informato in cui si asserisca di essere stati adeguatamente informati sulla natura e sui rischi del trattamento. Si spera che gli epigoni di Maria Teresa abbiano il previsto modello fatto a regola d'arte

I medici devono fornire in anticipo informazioni adeguate sui benefici e sui rischi del trattamento in modo che possano prendere una decisione informata e libera.

 La funzione dell'informazione è quella di tutelare la libertà di decisione della persona.

 [la mancata informazione] può essere punito secondo il diritto amministrativo e/o disciplinare e avere conseguenze secondo il diritto della responsabilità.

Una cosa del tutto analoga vige in italia e riguarda moltissimi trattamenti medici, ad esempio  gli interventi chirurgici anche ambulatoriali e nel caso di specie tutte le vaccinazioni. In Italia nessuno puo' effettuare qualsiasi trattamento medico senza il consenso scritto dell'interessato o di chi ne ha la tutela. L'unico che puo' superare tale diritto inviolabile è un magistrato con apposito decreto.

Quel che ha fatto il ministro austriaco è solo di aver ricordato ai medici superficiali di seguire scruplosamente  le regole amministrative, se non lo fanno sono giustamente responsabili sia disciplinarmente (ovvio) sia civilmente (più che ovvio) e in casi estremi anche penalmente (assolutamente ovvio). Sono le basi del diritto.

Per ultimo il non accettare una vaccinazione obbligatoria per legge è solo un illecito amministrativo sanzionabile con una ammenda ed in alcuni casi con la limitazione ad esercire alcune attività. Mai e poi mai ci puo' essere la vaccinazione forzata, anche per i TSO (trattamenti sanitari obbligatori) ci sono regole severe da rispettare.

Quindi l'austriaco ha scoperto l'acqua calda.


Bertozzi, danone e sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
 

@ Cedric

La notizia è sensazionale non tanto per il contenuto, ma perché viene ristabilita la normalità. In Austria, come in altri Paesi, medici critici nei confronti dei vaccini, rischiavano la sospensione e la radiazione dall'albo. Recentemente in Austria è stato processato un medico per aver prescritto l'esenzione dall'obbligo della mascherina. 


ekain3 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: